Vai al contenuto

Benvenuto su WrestlingRevolution.it - Forum
Registrati ora per avere accesso a tutte le funzioni. Una volta effettuato l'accesso, potrai creare discussioni, rispondere a quelle esistenti, avere il tuo messenger personale, postare aggiornamenti di stato, gestire il tuo profilo, e molto altro. Se hai già un account effettua il log in - in caso contrario registrati gratis subito!
Foto

WR Tuesday Night Impulse #17


  • Accedi per rispondere
39 risposte a questa discussione

#1
stegabri

stegabri

    Re dei Cecchini

  • Utente
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17410 post
  • Iscritto il 10-gennaio 10
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Novafeltria [RN]

Awards:

Immagine inserita




Live from: San Antonio, Texas




ONE OF A KIND!
ONE OF A KIND...
ONE OF A KIND!


RVD is live babies! Quindi è lui ad aprire questa nuova puntata di Impulse! Ci avviamo verso un opener coi fiocchi dati gli accadimenti di sette giorni fa. Come ricordiamo bene la scorsa settimana l'ex Robbie V si è presentato come alleato di Gordon Ramsey nella sua sfida contro Santino Marella, voltandogli quindi le spalle dopo il loro colloquio dopo settimane dal ri-debutto dell'Extremer. Van Dam sarà sicuramente qui per spiegarci i motivi del suo tradimento, del suo voltafaccia verso colui che mesi fa era il suo tag team partner...Van Dam dopo essere salito sul ring porta il microfono alla bocca..ma il suo discorso non è ancora destinato a cominciare dato che molti degli spettatori presenti nell'arena lo inondano di fischi i quali coprirebbero ogni sorta di parola. RVD sorridendo si mette a braccia conserte aspettando che le persone le quali una volta lo acclamavano, si plachino per sentire le sue..spiegazioni. Ormai dopo ben un minuto di boati il pubblico sembra essersi stancato dando la possibilità al Battle Creek Barbarian di colloquiare..

RVD: "Perché Rob Van Dam..perché hai fatto il cattivo, perché hai voltato le spalle a Santino Marella e a tutti noi? Perché Rob Van Dam? Tu eri quello buono che anche dopo un infortunio che ti ha fatto patire le pene dell'inferno poteva guardare avanti ed ambire a nuovi premi, nuovi traguardi..non ti interessava se un tuo amico trovava fortuna senza di te..ALLORA! Partiamo dal presupposto che io non ho voltato le spalle ad una beneamata mazza perché dal momento che io e l'Azzurro non siamo più un team, non abbiamo legami, non siamo né sposati, né fidanzati o altro, io dalla settimana scorsa l'unica cosa che ho voltato è stata una frittata fatta a casa mia! Detto questo, adesso vi spiego perché ho deciso di schierarmi con il biondo. Da quando sono tornato ad Impulse avevo sul serio l'intenzione di guardare avanti senza rivangare gli eventi passati, miei e di Santino Marella. L'infortunio era mio e dovevo gestire da solo il mio ritorno qui. Avevo voglia di darmi al singolo dopo tanto tempo e così ho fatto. Ho battuto Curt Hawkins al debutto. Ho avuto una possibilità di entrare nella Elimination Chamber, tutto rovinato a causa di Brock Lesnar. A cosa potevo ambire di più appena rientrato da un infortunio? Anche se però pensandoci bene..mi sono ricordato di una cosa, se non fosse stato per la mia rottura ora potrei essere Tag Team Champion..ho detto, andiamo a salutare Santino..sì..ci stavo andando..ma poi l'ho visto. L'ho visto assieme al Seiivmiiuaiitugeii con le loro cinture...l'ho visto sorridente, cacchio lui era il campione, aveva il diritto di sorridere..ma non aveva il merito. Lui ha deciso di non aspettarmi, di portare a termine un progetto iniziato insieme a me!"

RVD fa il giro del quadrato mentre gli spettatori paganti rimangono in silenzio per ascoltare la nuova parte del discorso..

RVD: "In un lampo Santino Marella mi ha rimpiazzato con il Canadese biondo! Hey Hey! Rispetto Jericho..ma chi ti dava il permesso? Santino, ovvio. Marella era così accecato dalla voglia di fama che ha preferito abbandonare un amico in difficoltà per ambire a due placche d'oro..sei una persona spregevole caro mio Azzurro. Voi non avete capito..qui non sono io il cattivo. Io pretendo solo delle scuse. Santino Marella non mi ha mai contattato, non si è mai sincerato delle mie condizioni, né un SMS né una cartolina..mentre io passavo settimane..MESI, MESI IN QUEL FOTTUTISSIMO OSPEDALE! In attesa di un cenno da parte di un uomo che prima consideravo tutto d'un pezzo, un uomo semplice come tutti gli Italiani, che invece ha preferito passare per la strada della gloria prendendo dal roster un tizio qualunque e continuare a lottare senza il sottoscritto. Per te era facile..tu non avevi una parte del corpo rotta che ti impediva di proseguire con i tuoi sogni. A te bastava solo reclutare un wrestler con un nome importante che ti permettesse di non cadere nel dimenticatoio..prima RVD...poi Chris Jericho! Ribadendo il concetto di prima..è possibile che tra i tuoi "grandi" impegni settimanali non trovassi un'ora..UNA CAZZO DI ORA! Un'ora per raccontarmi dei tuoi nuovi successi? No..non sono uno che fa la lagna, sono uno che pretende almeno un po' di riconoscenza visto che ha fatto il 50 per cento di quello che ti serviva per essere dove sei adesso! Ammettendo anche che i tuoi nuovi impegni di coppia ti costringessero a rimanere in sede..per caso ti ricordi l'ultima volta nella quale hai parlato di me dopo la tua unione con Y2J?! No..non te la ricordi perché non c'è mai stata!"

RVD ha mantenuto un tono tutt'altro che pacato durante questa frazione di discorso..una vena gli pulsa sulla tempia, sembra stia per scoppiare. Van Dam passandosi una mano tra i capelli legati dal codino fa fare nuovamente al microfono capolino verso la bocca..

RVD: "Prima della mia definitiva decisione di svolta ho quindi pensato: Va bene, gli do un'ultima possibilità..gli faccio io una sorpresa incontrandolo quando è da solo..detto fatto, seguito dalle telecamere mi avviai verso Santino, ironia della sorte avevo anche un argomento per punzecchiarlo date le sue diatribe con lo chef Ramsey..ah..la sapevo che si sentiva come me. Senza la sua ambizione di cuoco provetto era vuoto dentro..vuoto come l'ospedale nel quale sono stato a ricoverarmi! Mi aspettavo..non una festa! Ma un po' d'allegria..andiamo nascondi il fatto che non sai cucinare neanche una frittata e parliamo un po' dei vecchi tempi: No, tu come se io venissi a romperti le scatole mi hai salutato con un semplice..si RVD, sei tornato e allora? Belli i tempi quando facevamo coppia, ora scusa ma togliti dalle palle, non è cosi?! Ma chi ero io per rivendicare un salutino? Ormai Jericho aveva occupato il suo cuore..*_* Mi domando come faccia il muratore a non capire che sei un voltagabbana. Spero tanto che Jericho non si infortuni..sennò dovrai andare avanti nella ricerca del partner perfetto per essere ricordato nella storia del wrestling come colui che è riuscito a vincere tanti titoli di coppia grazie a persone più meritevoli di lui..Questi sono i motivi che mi hanno portato a capire che senza sbatterti in faccia che sei uno schifo di persona, non ti si poteva cambiare! Fai schifo, punto. Ma questo non lo capirai mai piccolo scarafaggio di cucina. Ma..a che servono gli amici? Io ti dimostrerò che senza Jericho non sarai capace di mettermi una sola volta al tappeto, sei finito, sei infimo..sei..solamente un Santino Marella qualun---"

Improvvisamente Robert viene interrotto da una theme song..
La musica che risuona nell' arena è quella dell' ex campione di coppia di Impulse, dello Stallone Italiano noto anche come Milan Miracle Santino Marella.
Santino finalmente esce dalle quinte e compare sullo stage, si ferma e guarda dritto verso il ring, fissando Rob Van Dam senza sbattere ciglio.
Mentre lo fissa scuote anche la testa, parendo sconcertato e affranto da quello che è successo settimana scorsa.

Piano piano scende la rampa, sale i gradoni d' acciaio e finalmente entra nel ring.

SM: "Ok Rob; magari hai anche ragione sul fatto che io non ti abbia cercato, sul fatto che non ti abbia contattato direttamente mentre eri all' ospedale, ma io non ho voltato le spalle a nessuno. Lo ammetto, mi sono lasciato trascinare dalla gloria, dalla bellezza di quelle cinture, dalla felicità che provi vincendo match titolati e prendendo parte agli eventi di wrestling più importanti al mondo, ma io non ho voltato le spalle a nessuno.
Se ti ricordi bene tu sei stato solo un sostituto alla fine, inizialmente dovevamo essere io e Jericho a dover affrontare The Miz e Chris Masters per i titoli di coppia, ma come ben sai Jericho era stato aggredito e per fortuna ti eri offerto volontario per sostituire il mio partner.
Esattamente Rob, quello che può sembrare abbia fatto io, lo hai fatto anche tu. Hai visto che ero senza partner ed hai sfruttato l' occasione per diventare appena arrivato in federazione il primo campione di coppia di Impulse scrivendo il tuo nome nella storia di questa federazione.
Hai approfittato dell' infortunio di un tuo collega per diventare qualcuno, perchè da solo non ce l' avresti mai fatta."


Santino continua a scuotere la testa, intanto il pubblico parte con fischi e "boo" indirizzati a Mr. Tuesday Night.
L' italiano prende un attimo fiato e poi ricomincia.

SM: "Seriamente Rob, io non ho fatto nulla di male. Tu eri infortunato, ed io dovevo trovarmi nuovamente un nuovo partner. Ho lasciato il passato alle spalle, ho guardato al futuro e Jericho si è presentato e abbiamo portato avanti ciò che avevamo iniziato.
Ora, come hai detto tu, io e te non abbiamo alcuna relazione, a Born to Be the Best saremo one-on-one e ti potrò dimostrare che sono più forte di te, che con o senza il tuo aiuto posso tranquillamente vincere dei match.
E dopo aver battuto te, e aver rimandato a casa quello chef da strapazzo di Gordon Ramsay io e Chris Jericho ci guadagneremo un altro match per i titoli di coppia e finalmente quelle cinture torneranno dove meglio stanno: alla vita mia e quella del mio vero partner."


Detto ciò Santino si gira e se ne va. Attraversa le corde, ma mentre è ancora sull' apron Rob Van Dam lo ferma.
Pare che Mr. Tuesday Night abbia un' ultima cosa da dire all' ex partner.
RVD ha quindi un ultimo messaggio da recapitare all'azzurro..

RVD: "Lo vedi? Io e Chris Jericho, io e Chris Jericho. Sai formulare una frase senza includere quel Canadese?! A Born To Be The Best sarai soltanto TU sul ring, riuscirai a sostenere gli sguardi di migliaia di fans..e di Gordon?! Ammettilo, tu cadi nella paura facilmente. Avevi paura per il tuo programma di cucina quando il cuoco te l'ha chiuso, ed hai ORA paura per quello che accadrà al Pay Per View! A Born To Be The Best ti farò provare quello che ho provato io nel letto d'ospedale. Il rammarico per non aver saputo sfruttare una grande occasione, il rammarico per aver dovuto abbandonare colui che era un mio amico fidato..il rammarico per dover cercare un altro partner a Jericho dato il tuo prossimo infortunio! Sai? Vuoi davvero sentire la differenza tra il nostro team e quello tuo e di Chris? Come hai accennato poco fa sono stato io per primo a sfruttare la carta infortunio per trovare un partner..ma nel mio caso io cercavo davvero una persona di cui fidarmi. Ogni titolo veniva dopo il nostro legame. Ma a te comunque questo non importa visto che vuoi pensare solo quello che TI PIACE pensare!"

RVD si avvicina alle corde per lasciare il ring..ma poi si arresta e riporta il microfono al viso..

RVD: "TU SENZA CHRIS JERICHO NON SEI E NON SARAI MAI NIENTE! Non sei in grado di fare un panino, come puoi pretendere di essere in grado di lottare?! Sei stato per tutto questo tempo soltanto "il partner di Chris Jericho"! Nessuno ti ricorderà dopo Born To Be The Best! Tu e Chris non avrete nessun'altra possibilità ai tag titles..perché? Chi ti dice che il Y2J..uno dei più grandi wrestlers della storia ti attenderà al varco aspettando che tu esca vittorioso dalla nostra faida? Chi ti dice che non accoglierà altre sfide, altre esperienze visto che tu come hai fatto in precedenza con me, lo stai per abbandonare per un tuo problema? Non sai risolvere i problemi da solo caro Santino Marella? Tu non puoi permetterti di insinuare che IO non sarei diventato nessuno. A me non serve un papà che mi protegga per diventare campione. Hai guardato al futuro? E a me cosa importava che tu guardassi al futuro?! Non ti ho chiesto di pulirmi la casa mentre ero ingessato, ti ho solo chiesto di ricordarti qualche volta di me, ho dovuto documentarmi io sulle tue vittorie, mai una telefonata per condividere con me la tua felicità! Non sei nella giusta posizione per accusarmi di opportunismo o quant'altro. Quando noi ci affronteremo capirai che avresti dovuto fare un po' più di affidamento sulle tue capacità senza lasciar fare il lavoro duro a Chris Jericho..capirai che le prestazioni individuali sono quelle che contano di più..capirai che Jericho non sarà affatto felice del tuo allontanamento da lui, visto che grazie al mio acume ho già notato come è freddo il vostro "rapporto" dopo che avete perso i titoli..perché erano quelli le uniche due cose che vi legavano. Vorrei tanto aver capito come sei fatto realmente prima di infortunarmi e mandare tutto in malora..ma non ti fai schifo da solo?"

Santino, che durante queste ultime parole di RVD aveva tenuto la testa china, rialza lentamente il capo, fa un sospiro e sembra voler rispondere; la sua espressione è molto triste e dubbiosa. L'italiano avvicina il microfono alla bocca, ma quando sta per parlare lascia cadere il braccio a peso morto e il microfono finisce a terra. Santino, quindi, riabbassa la testa e scende dal ring con sguardo malinconico. Colpito ed affranto dalle parole di RVD, che ha instaurato in lui un malsano tarlo riguardo il suo tag team partner, Chris Jericho, Santino si avvia lungo la rampa e, senza mai voltarsi indietro e sempre con il capo chino, sparisce nel backstage. Nel frattempo the Whole F'n Show se la ride di gusto sul ring, tracotante e soddisfatto dell'effetto provocato all'azzurro dalle sue parole.
Ma l’attenzione del pubblico sembra attirata da qualcos’altro: il Titantron si è acceso! Sullo schermo compare adesso quello che sembra l’ufficio di un GM o di un presidente, con una lussuosa scrivania e sul muro appesa una grossa bandiera degli Stati Uniti. Seduto alla scrivania non c’è però John Laurinaitis, bensì Daniel Bryan. L’American Dragon è vestito in una maniera insolita per lui: indossa infatti una giacca nera con sotto una camicia bordeaux e una cravatta nera fina. Seduta accanto a lui c’è la sua donna, AJ, anche lei in abiti di classe, come una first lady. L’AmDrag sembra divertito nel suo ruolo di questa sera, anche se sfoggia una falsa aria seria; non appena l’attenzione di tutti è su di lui, Daniel prende in mano dei fogli e li sistema, come se dovesse fare un discorso alla nazione, poi li ripoggia nuovamente sulla scrivania e si schiarisce la voce per iniziare a parlare.

DB: "Buonasera a tutti e benvenuti ad una nuova puntata di Tuesday Night Impulse. Io, come ben saprete, sono Daniel Bryan e non sono il vice presidente esecutivo di WR, né tantomeno il responsabile dei rapporti con i talenti della federazione. Sono però un 2 volte campione del mondo WR, a breve un 3 volte campione del mondo WR e soprattutto il vostro General Manager per questa sera."

Il pubblico reagisce in maniera molto accesa nel vedere Daniel Bryan ed AJ sul titantron. Il One Night Only GM sorride per la risposta dei suoi fan, poi si alza in piedi e si porta davanti alla scrivania, appoggiandovisi con le mani. In questo modo, l’inquadratura si allarga all'intera stanza, facendo vedere che in realtà ci troviamo nel camerino di Bryan, addobbato a mo’ di ufficio del GM.

DB: "Va be’, basta con queste buffonate. Io non sono certamente un tizio da ufficio, uno che se ne sta seduto dietro una scrivania a dare ordini. Io sono un wrestler, un uomo d’azione. E ho deciso che anche questa serata sarà caratterizzata proprio da questo: dall’azione sul ring! Stasera avremo dei grandissimi match, delle battaglie epiche, proprio come piace a me. Un primo match lo conoscete già, non l’ho deciso io: il Fatal 4-way che decreterà il #1 contender al Titolo delle Libertà per Born To Be The Best, un match che già dai primi due partecipanti noti, CM Punk e Austin Aries, promette grande spettacolo; gli altri due li scopriremo insieme nel corso della serata.
Ma passiamo a una mia prima decisione… Oggi verrà sancito anche un altro match per Born To Be The Best: quello valido per i titoli di coppia. Gli sfidanti dei British Warriors, infatti, saranno decisi da un match che si svolgerà più tardi e che vedrà coinvolti due team veramente funambolici: i Golden Shamans e i Latino Extreme! E per quanto riguarda la situazione del team estremo non preoccupatevi: ho chiamato Matt e mi ha assicurato che stasera Rey potrà contare sul suo tag team partner."


Bryan fa una breve pausa, lasciando il tempo ai fan di reagire positivamente alla sua prima decisione. Nel mentre, AJ raggiunge il suo uomo davanti alla scrivania, mentre il GM riprende a parlare dal titantron.

DB: "Ma continuiamo a parlare di inglesi… Barrett la settimana scorsa si è divertito molto ad attaccare alle spalle Big Show durante il suo match con una sedia, per poi scappare a gambe levate non appena il gigante è tornato in piedi. Come fa sempre, insomma, niente di nuovo… Ma stasera sarà diverso. Potrà provare a scappare, ma non risolverebbe nulla… Potrà usare la sua sedia, ma potrà farlo anche il suo rivale… Perché stasera, nel nostro main event, Wade Barrett affronterà Big Show in un match senza squalifiche e senza count-out!"

L’arena praticamente esplode a questa decisione del One Night Only GM, che però fa segno di calmarsi, come se volesse aggiungere qualcosa.

DB: "Buoni buoni, fatemi finire. C’è ancora dell’altro... Infatti, se Big Show vincerà questo match, fra un paio di settimane, al ppv più importante dell’anno, se la vedrà nuovamente con Barrett. Ma quella sera ci sarà in palio il titolo Impulse!"

Ora Bryan dà tempo al pubblico di sfogare il suo entusiasmo per questa decisione, mentre l’AmDrag sorride e annuisce soddisfatto.

DB: "Sto parlando un po’ troppo stasera... Va be’, cerchiamo di sbrigarci, non voglio rubare altro tempo all’azione. Ziggler, Orton, ho una mezza idea anche riguardo voi due, non vi preoccupate. Anche voi sarete in azione, e anche io lotterò stasera. Non voglio certo approfittarne per prendermi la serata libera, come ha fatto qualcun altro… Ma questo lo scopriremo più avanti, nel corso della serata. E per finire, Rob!"

RVD, che durante il discorso di Bryan era rimasto al centro del ring ad ascoltare e a ridere tra sé e sé pensando ancora a Santino che se ne va abbacchiato, rivolge di botto lo sguardo al titantron, fissando l’American Dragon con uno sguardo sorpreso, come se non aspettasse di essere chiamato in causa.

DB: "Sì, dico a te Rob, Mr. Tuesday Night… Fossi in te mi toglierei dalla faccia quel sorriso da ebete. Siamo in Texas, nella grande città di San Antonio! Quindi stasera tu affronterai l’idolo di casa: lo Showstopper, l’Headliner, il Main Eventer, l’Heartbreak Kid, ora conosciuto come l’Illuminato… SHAWN MICHAELS! E già che sei sul ring restaci pure, Rob, perché l’azione inizia subito: il tuo match è il prossimo! È tutto, per ora."

I fan sono in visibilio per l’imminente arrivo dell’idolo di casa. Intanto RVD fa una faccia alla ‘What da hell?!?’ e sbraccia per protestare all’ultima decisione del GM. Ma con Bryan ed AJ che se la ridono di gusto il Titantron si spegne.
RVD resta pietrificato sul ring mentre l’Illuminato HBK fa il suo trionfante ingresso discendendo dall’alto nell’arena. Per lui è un tripudio, la folla è tutta schierata dalla sua parte essendo lui l’idolo di casa.
HBK giunge al ring e si toglie il suo bianco cappello, mentre la musica va scemando.
Tutto è pronto il match ha inizio in un clima surreale... urla e canti unicamente all’indirizzo dello Showstopper.


Shawn Michaels vs Rob Van Dam

Un match davvero sentitissimo, HBK sospinto dal sostegno del pubblico amico da sfoggio ad una maiuscola prestazione imperversando per gran parte dell’incontro, ottenendo un assoluto dominio.
C’è anche un tentativo di Sweet Chin Music nei primi minuti, evitato però ottimamente da Van Dam che si abbassa, schiva e contrattacca con un precisissimo ROUNDHOUSE KICK che manda a terra il nemico per un pin che si risolve soltanto in un conto di 2.
RVD prova in diverse occasioni qualche sporadica reazione a base di calci acrobatici e qualche volo, ma è ben poca cosa in confronto alla concretezza portata questa sera sul ring dallo Showstopper.
Un Michaels che vola in rincorsa con il suo FLYING FOREARM SMASH! Avversario a terra e Kip-Up a seguire per un repentino balzo che rimette in piedi The Icon. Anche Van Dam si rialza ed accorre contro HBK, fermato: REVERSE ATOMIC DROP seguito a ruota da uno SCOOP SLAM. RVD è al tappeto e per Michaels, dopo diversi minuti di match ampiamente dominato, è giunta l’ora di volare per la sentenza finale:
HEAVENLY FALL!!! Tuffo di HBK... ma è un buco nell’acqua! Incredibile! RVD si sposta all’ultimo e l’attacco va a vuoto!
Entrambi si rialzano subito, ma il più dolorante è HBK, il quale ha sbattuto violentemente il braccio a terra... RVD approfitta di questo per colpire a sorpresa con un SPINNING HEEL KICK... HBK a terra, rialzato e lanciato all’angolo... rincorsa di RVD per un MONKEY FLIP eseguito in velocità... Lo Showstopper è proiettato a centro ring...
Rob Van Dam approfitta del fatto di trovarsi nei pressi delle corde per balzare sull’apron... da lì, si lancia al di sopra della terza corda e nuovo balzo, questa volta verso il centro del ring: SLINGSHOT LEG DROP!!
Un attacco davvero letale che potrebbe chiudere il match. Pin di RVD... uno, due, trrr...nooo!! Niente 3! Si continua, con un sospiro di sollievo che si leva dalla folla per lo scampato pericolo del proprio beniamino.
RVD non ci sta e prima che HBK abbia il tempo di rialzarsi, va per un nuovo attacco... qualche metro di distanza guadagnato, poi... capriola e salto: ROLLING THUNDER!! La caduta in Senton sull’addome del nemico e nuovo schienamento... ma ancora una volta è solo conto di 2...
A questo punto Mr. Tuesday Night capisce che non è più il tempo di giocare, ma è il tempo di fare sul serio... dunque, dopo essersi guardato per un attimo intorno ed aver notato la folla intera che lo contesta, si dirige all’angolo... sale sul paletto e si prepara per il volo a cinque stelle:
FIVE STAR FROG SPLASH!! Si lancia per il balzo finale RVD, ma... SWEET CHIN MUSIC!!!
INCREDIBILE!! HBK nel frattempo si è rialzato e sorprende RVD, in caduta libera, sollevando da terra il piede destro e stampandolo in pieno volto a Mr. Tuesday Night. Van Dam perde conoscenza e crolla a terra, tant’è stato violento l’impatto... HBK passa allo schienamento sotto le urla di gioia dei fan trepidanti.
UNO, DUE, TRE!!! HBK vince il match! Lo Showstopper trionfa a casa sua, davanti alla propria gente.
Si apre dunque con il botto questa puntata, con l’idolo locale che fa festa vittorioso sul paletto, abbracciando virtualmente ad uno ad uno i suoi fan.

RVD intanto rotola fuori dolorante dal ring, HBK discende dal paletto per dirigersi su quello opposto ed in questo clima gioioso, continua la festa... Michaels ridiscende pure dall’altro paletto per riguadagnare il centro del ring... ma... attenzione chi c’è?!? C’è KANE!! Kane è nel ring e prende letteralmente di sorpresa lo Showstopper!! Le grida di gioia del pubblico si stoppano immediatamente...
Kane intanto abbranca HBK al collo e: CHOKESLAM!! CHOKESLAM FROM HELL!!!
Kane risorge dagli inferi e compare nel regno di Michaels per sbatterlo rovinosamente al suolo e rammendargli che l’incontro con il figlio prediletto di Satana è ormai sempre più imminente...
L’arena si tinge di rosso, una musica tetra pervade l’aire, mentre il Big Red Monster fa saltare i 4 angoli con un solo gesto delle mani... il clima di felicità e gioia, in un attimo si è tramutato in disperazione, afflizione e incredulità dei presenti. Kane abbandona soddisfatto la scena e sparisce nell’ombra dello stage.

__________________________________________

Le immagini si spostano nel backstage, più precisamente nell'area interviste, dove assieme al sempre professionale Commentatore Misterioso, troviamo un pomposo All American American, Jack Swagger, il quale ha fatto il suo glorioso rientro in federazione appena 7 giorni fa.

CM: "Allora Jack, come va? 7 giorni fa hai compiuto il tuo ritorno alla grande sconfiggendo senza appello un temibile avversario. Dunque sembra che ti sei ripreso alla grande dall'infortunio ed ora... quanto è stato bello tornare in scena finalmente, dopo mesi di assenza forzata dovuta a problemi fisici?"

JS: "Scusa caro Commentatore Misterioso... ma... questa sera non sono qui per parlare di questo... Sono qui per tutt'altro motivo... sono qui per rivolgermi ad Alex Riley... Ragazzone... ho visto che il tuo Team USA sta perdendo pezzi, sta cadendo sotto i colpi di quei guitti del Team Mexico! Ma insomma... noi siamo il glorioso popolo degli Stati Uniti! Come possiamo farci mettere i piedi in testa da quei luridi zozzoni! Ed è per questo che sono qui stasera... Visto che sei rimasto da solo... Io, JACK SWAGGER, mi offro di mia spontanea volontà per entrare a far parte del Team USA, il team che tiene in alto la bandiera del mio popolo, l'onore della mia nazione, ed affiancarti nella battaglia contro gli invasori messicani! Con me al tuo fianco Riley, il Team USA non perderà... perché io sono un 2 volte ALL AMERICAN! E stai pur certo che insieme li spazzeremo via! Dunque ricorda bene le mie parole e fanne tesoro... attendo una tua chiamata caro Riley... per difendere insieme la patria che tanto ci sta a cuore."


Jack Swagger rivolge uno sguardo serioso e determinato dritto in camera... poi con la mano abbassa il microfono dell'intervistatore, si volta e se ne va a passo spedito. L'intervistatore resta lì, immobile, ad osservare l'allontanarsi del ragazzo.

__________________________________________

Le immagini ora si spostano in un altra zona indeterminata del backstage, dove troviamo Cody Rhodes seduto su una sedia, con aria impaziente.
Si guarda attorno, mentre sbatte ripetutamente il piede a terra.

Le immagini si allargano e notiamo che a qualche metro dall' Undashing è situata l' entrata del camerino di Alberto Del Rio.
Pochi secondi dopo, la porta si apre, ed il messicano esce.
Cody si alza e gli si avvicina con il suo solito fare schivo e circospetto.

CR:”Alberto... ”

Alberto Del Rio osserva Cody con sospetto, domandandosi perchè Cody, che non ha nulla a che fare con lui, gli rivolga ora la parola.

CR:”Alberto... se non ricordo male, tu eri nella squadra di The Miz, giusto? Bene... come ho detto a Randy Orton, sette giorni fa, sto scrivendo un reportage, che narra la vita del nostro mentore.
Randy è stato molto dettagliato nella sua risposta, ma... non vorrei che, a causa di qualche dimenticanza, qualche particolare che forse mi è sfuggito, il mio reportage resti incompleto.
Per questo motivo, ti pongo la medesima domanda che ho posto a Randy: The Miz, negli ultimi tempi che ha passato ad Impulse, ha avuto qualche diverbio, qualche litigio, con qualcuno?”


Il Serenissimo guarda stranito l'Undashing One per qualche secondo... si mette a posto la maglietta tirandola un po' verso il basso, e si accinge a rispondere.

ADR: "Càllate un segundo... sei andato prima da Randy Orton e poi da mi, ah?"

Il messicano scuote la testa...

ADR: "E allora sentiamo, porque dovrei responder? Va' a parlare con Randy Orton!"

Fa per rientrare nello spogliatoio, borbottando qualcosa in spagnolo... e chiude la porta. Questa volta il detective non ha ottenuto indizi utili al suo... Alberto Del Rio torna fuori e si avvicina a Rhodes!

ADR: "Stammi bene a sentir, Còdi... Sarò franco con te: ognuno ha dei nemici... degli enemigos. E' normal, è una cosa de la vida... per cui qualche discusiòn ce può essere stata, no crees?"

Cody sembra annuire... è molto attento a carpire ogni singola sfumatura delle parole del messicano, perchè potrebbero venire fuori aneddoti davvero interessanti.

ADR: "Ma..."

L'Excelencia dell'Excelencia sogghigna...

ADR: "Mi spiace por ti, ma io non so niente... Nada! E poi cosa vuoi che me ne freghi a mi, Alberto Del Rio; ho tante cose da fare mas importanti di esta. E ahora... sparisci! Che me devo andar a preparar par el mio match, che yo ho tra poco!"

Sta nascondendo qualcosa Alberto Del Rio? Oppure... è semplicemente sincero nel dire che non sa niente? E' questo il pensiero di Cody Rhodes, che fissa la porta chiusa dello spogliatoio del messicano, ormai chiusa e invalicabile.

__________________________________________

Risuona la theme song dei Golden Shamans, questo significa che è giunto finalmente il momento del match che ci consegnerà i nomi di coloro che sfideranno gli attuali campioni di coppia, i British Warriors, in quel di Born To Be The Best.
L’airone nero e il Guru del benessere si avviano al ring e ci salgono, dopodiché attendono l’avvento dei loro rivali... avversari ancora circondati da un alone di mistero, in quanto non si conoscono le condizioni di Matt Hardy... o meglio, ci è stato assicurata la sua presenza, ma non si sa se sia al 100% in grado di duellare...
Ma di certo lo scopriremo molto presto, perché risuona la versione rock/metal di Booyaka 619 e questo ci fa capire che i Latino Extreme sono prossimi all’ingresso.
Ed eccolo lo scalpitante Rey fare la sua comparsa sullo stage... ma... ma è da solo... anzi no! Qualcuno arriva... è Matt Hardy... ma è un Matt Hardy in abiti civili!! E con tanto di stampella!! Ma come fa a combattere così!! OMG!! Dunque che sarà? Un 2vs1 match?? Urgono spiegazioni immediate!!

Matt Hardy fa qualche passo in avanti molto lentamente per guadagnare una posizione più in vista per il pubblico, sorretto dall’amico Rey... egli ha in mano un microfono, dunque vorrà di certo comunicarci qualche cosa...
Intanto Morrison e Benjamin si guardano in faccia con aria interdetta, come a domandarsi cosa stia succedendo. Matt Hardy porta il microfono alla bocca e nell’attesa trepidante generale dice la sua:

MH2.0: “Il mio nome è Matt Hardy... e come ben sapete io sono il ragazzo che non muore mai... Io non mollo mai e ci provo sino in fondo, fino a che mi rimane anche solo un briciolo di energia in corpo io non mi arrendo!”

Matt Hardy osserva il pubblico che lo applaude con aria sconsolata, poi continua.

MH2.0: “Tuttavia... tuttavia questa volta... mi sono dovuto arrendere... e non contro un avversario... ma contro un infortunio! Contro la sorte avversa che mi ha malauguratamente donato questo grosso problema al costato che mi costringerà ad operarmi e quindi a restare in disparte per diverse settimane se non mesi... Ci ho provato sino all’ultimo a stringere i denti e a non mollare, non solo per me, ma anche per il mio amico Rey qua, che altrimenti sarebbe rimasto da solo senza un compagno, vedendo compromessa così la sua scalata alle corone di coppia... ma non ce l’ho fatta... il giudizio dei dottori è stato implacabile... proprio ieri mi hanno comunicato che non mi avrebbero dato il via libera a lottare e quindi sono costretto allo stop forzato.”

Il pubblico continua ad applaudire Matt se non altro per il suo coraggio e per le desolate parole appena pronunziate. Ma il maggiore degli Hardy non ha concluso e pare volere arrivare al dunque...

MH2.0: “Ma... gente... non vi preoccupate... perché prima di tirarmi indietro... ho già provveduto a non far rimpiangere la mia assenza, regalando a tutti, ma soprattutto a Rey, un compagno che mi sostituirà... un alleato che aiuterà Rey ad inseguire il suo obbiettivo, perché il mio infortunio non dovrà essere un ostacolo per lui, che si è trovato in questa situazione senza aver nessuna colpa.
Per cui, lasciate che introduca a tutti voi... ed anche al mio amico Rey qui vicino... colui che continuerà, insieme a Mysterio, a tenere alto il nome dei Latino Extreme in mia vece... un grosso boato per... mio fratello... il rientrante... JEFF HARDY!!!”


OHHHHHH MYYYYY!! Is Jeff Hardy!!! Jeff Hardy è tornado!! Si è dunque ripreso dall’infortunio grave che non più tardi di qualche mese fa lo aveva colpito. Sarà dunque il fratello minore di Matt a sostituire il ragazzo che non muore mai accompagnando Rey Mysterio e continuando a tenere alto il nome dei Latino Extreme! Da non credere!
Matt Hardy stringe la mano al fratello, la stringe pure a Rey, dopodiché augura buona fortuna ad entrambi e fa mesto ritorno nel backstage, lasciando la scena ai suoi 2 compari.
Sorpreso anche lo stesso Rey nel vedere Jeff tornare ed accompagnarlo in questa avventura... i 2 si fanno strada verso il ring con passo deciso... scalpitando all’idea di entrare presto in azione.
Morrison e Benjamin paiono sorpresi, ma di certo per loro non cambia molto, sarà comunque una battaglia in cui daranno tutto.


Latino Extreme vs Golden Shamans

Il match parte forte con sul ring proprio il neo-acquisto dei Latino Extreme, Jeff Hardy, che incrocia le braccia con l’altro piroettante atleta del team opposto, vale a dire, John Morrison.
I 2 si danno grande battaglia, dando libero sfogo ad innumerevoli manovre veloci e repentine... calci, balzi e mirabolanti manovre volanti o in salto la fanno da padrona...
Nessuno va vicino però alla vittoria e qualche minuto dopo entrano in scena pure i rispettivi compagni, Rey Mysterio e Shelton Benjamin. Cambiano gli interpreti, ma la musica non cambia, è sempre grande spettacolo e grande dinamicità all’interno del ring... Shelton da sfoggio a maggior concretezza, ma Rey ribatte sempre alla grande con la sua rapidità... HeadScissor e poi tenta già di appenderlo alle corde, ma l’airone nero fa buona guardia e si salva...
Tentativo di PayDirt poco dopo, ma Rey è abile e si avvinghia al nemico ribaltando la manovra e compiendo una sorta di Small Package che chiude l’atleta di colore in uno schienamento repentino... solo 2 però è il conteggio... entrambi si rialzano e questa volta Benjamin ripiega sul T-Bone Suplex, manovra di sollevamento che va pienamente a segno... è lui che prova il pin, ma è ancora 2. Si continua...
Ancora Shelton che lancia Rey all’angolo per poi colpirlo in corsa con una Corner Clothesline... poi balzo alle corde per un braccio teso in SpringBoard! Ancora Rey a terra, ancora pin... ma ancora solo un 2.
Shelton a questo punto tenta il tutto per tutto caricando il SuperKick in attesa che Mysterio si ritiri su...
Rey è in piedi, l’airone nero è pronto a colpire... SUPERKICK!! NO! A vuoto, Rey si abbassa e schiva... STANDING DROPKICK alle spalle per Rey che una volta evitato il nemico lo colpisce, prima che questo possa voltarsi, con un precisissimo colpo alla schiena... Shelton perde l’equilibrio e finisce per essere proiettato alle corde, ove si appende sulla seconda... Il folletto di San Diego nota la ghiottissima occasione e, sospinto dalla folla trepidante, parte in rincorsa rimbalzando dalla parte opposta... 619!!!
Centro pieno!! Shelton, colpito al volto dalle gambe di Rey, crolla al tappeto stordito a centro ring... Mysterio senza indugiare da subito il tag al compagno che lo richiama a gran voce... Cambio!!
Jeff Hardy è di nuovo nel match! Egli si arrampica subito sul paletto senza perdere tempo e... si libra in volo: SWANTON BOMB!!! Benjamin è colpito! Pin del minore degli Hardy! Morrison all’angolo si porta le mani nei capelli disperato... 1... 2... 3!!! C’è il 3!! Dunque abbiamo il nome di coloro che sfideranno i British Warriors al prossimo PPV... ed il loro nome è: LATINO EXTREME!!!
Fanno festa Rey Mysterio e Jeff Hardy che si abbracciano, mentre sullo stage ricompare il claudicante Matt Hardy che li applaude per il successo ottenuto. I 2 mandano un cenno di intesa all’amico che li osserva... e, dopo aver festeggiato per qualche altro istante nel ring, concedendosi alla folla, lo vanno a raggiungere sullo stage. I 2 vincitori sollevano le mani anche a Matt ed i 3 si godono l’applauso della folla.

__________________________________________

Le immagini ci portano nuovamente nel backstage, dove Santino Marella sta camminando a testa bassa avanti e indietro lungo un corridoio, con un’espressione più che sconsolata, pensando a tutti i problemi che lo affliggono e ai dubbi instillatigli da RVD riguardo il suo tag team partner, Chris Jericho. L’italiano, assorto nei suoi pensieri, non si rende conto che dal fondo del corridoio lo ha avvicinato il One Night Only GM, Daniel Bryan. L’AmDrag poggia una mano sulla spalla di Santino per richiamare la sua attenzione e l’azzurro alza quindi la testa, accorgendosi della presenza del GM, solo però per riabbassarla subito dopo senza dire niente. Bryan, allora, inizia lui a parlare.

DB: "Ciao, Santino. Prima di tutto volevo dirti che mi dispiace molto per la tua situazione. È dura quando una persona che credevi un amico ti volta le spalle in questa maniera, e in più hai anche il dubbio in testa che ti corrode… Non ti preoccupare, dai. Chris non ti abbandonerà, ne sono sicuro. Comunque, ti stavo cercando per un altro motivo. Come avrai visto, prima Rob Van Dam ha combattuto in un match contro Shawn Michaels. Quindi, per correttezza, stasera anche tu dovrai lottare; e lo farai contro un wrestler arrivato da poco qui a Impulse, ma che ha già dimostrato il suo valore: Gregory Helms. Se vuoi un consiglio, vedi questo match come un modo per svagarti e per non pensare ai tuoi problemi. E anche per sfogarti un po', perché no… Cosa ne pensi?"

Santino resta immobile, sempre a capo chino, per tutto il periodo in cui Bryan gli parla... quasi come fosse assorto nei suoi disfattistici pensieri... Poi, appresa la notizia del suo imminente match di stasera, alza lo sguardo... con occhi compassionevoli osserva l'AmDrag... dopodiché riabbassa subito il capo, fa un forte sospiro e se ne va... senza proferir alcuna parola... di nuovo assorto nei propri pensieri.

__________________________________________

Torniamo in presa diretta nel ring dove troviamo gli irascibili messicani: Hunico e Alberto Del Rio, i quali attendono tracotanti l’avvento del rimasto solo Alex Riley... il quale dovrà a breve collidere proprio contro il Serenissimo, che lo attende in tenuta da combattimento sul ring, mentre il suo compare, Hunico, in canotta e pantaloni, scende pacioso a bordo del quadrato laddove si pone per incitare il compagno.

Risuona la theme song del Team USA, il quale ormai è rimasto con il solo Riley a farne parte... Ed è proprio A-Ry a fare la sua comparsa sullo stage... ma... ma è in abiti civili!! È in maglietta e pantaloni!! WTF?!? Ma come?!? Non combatte?!? Alberto Del Rio ed Hunico restano esterrefatti e si domandano guardandosi il perché Riley sia conciato così... poi scoppiano a ridere pensando che A-Ry non abbia il coraggio di avanzare sino al ring e dunque si ritiri a prescindere dal duello.
Ma il ragazzo del liceo è armato di microfono e sta per dire qualcosa.

AR: “Ehi voi 2... sudicioni messicani... ho qualcosa da dirvi che vi interesserà... avrete anche colpito a tradimento ed infortunato il mio amico, nonché leggenda del wrestling assoluta, Sgt. Slaughter... avrete anche sferrato un pugno violentissimo in faccia all’orgoglio del Team USA con intento di distruggerlo... ma... ma sappiate cari 2 babbei che... che avete miseramente fallito! Il Team USA non è morto! Anzi, è qui dinnanzi a voi pimpante e voglioso più che mai! Il Team USA combatte in nome di tutto il nostro amato popolo americano e per onorarlo al meglio tra 2 settimane a Born To Be The Best, vi spazzerà via! E a distruggervi al PPV... non sarò da solo... già, avete capito bene! Non sarò da solo... perché a combattere al mio fianco ci sarà un uomo che farà valere forte l’orgoglio americano... lui è l’Half Man Half Amazing, lui è Mr. 305, lui è il Franchigia Playa, lui è il MoneyMaker, lui è l’anima di Miami, lui è Montel Vontevious Porter... in sole 3 lettere, lui è M... V... P!!!”

“I’m Comming!”
Clamoroso!! MVP compare sullo stage mentre ridondano nell’aire le note della sua theme song! Colpo grosso di Riley che si tira dentro nel Team USA un atletico, raggiante ed in formissima MVP!
Un Riley che dunque ha lasciato cadere nel vuoto l’appello di Swagger, aggiudicandosi i favori di una superstar ai suoi occhi più quotata ed incisiva, come appunto l’atleta di Miami.
Un ingresso il suo che cambia completamente gli equilibri in vista di Born To Be The Best, spostando la lancetta dalla parte del Team Americano... gli stessi Del Rio e Hunico paiono scossi ed intimoriti, spiazzati da questo colpo portato a segno dal loro rivale... Tutto il loro lavoro è stato inutile... hanno cesellato tanto con vili azioni per mettere fuori causa un Sergente, dall’età avanzata... ed ora si ritroveranno di fronte un ben più giovane e rigoglioso MVP.
Un MVP che non proferisce parola... si limita a sorridere, ringraziare Riley, ringraziare i fan con un cenno della mano e partire spedito, direzione ring, per affrontare i suoi nemici: dunque sarà lui a sorpresa l’avversario di Del Rio questa sera.


Alberto Del Rio (w. Hunico) vs MVP (w. Alex Riley)

Il match è molto equilibrato... Del Rio è di certo più rabbioso e deciso del rivale e lo mette sin dalle prime battute in difficoltà... ma MVP non si fa mettere i piedi in testa più di tanto e risponde ottimamente colpo su colpo... Del Rio va a segno con le sue classiche manovre atte ad indebolire più che altro gli arti del nemico... JUMPING ARMBREAKER... poi qualche calcio da terra... ma la Rio Grande non riesce ad essere chiusa... Risponde prontamente MVP, il quale dopo aver lanciato il rivale all’angolo, lo va a colpire con la PLAYER’s BOOT... il suo grintoso calcione che rintrona il nemico... Tentativo di PlayMaker!! Evitato... Del Rio aggira il rivale ed esegue un prodigioso ENZUIGIRI KICK! Pare fatta... ma è solo conto di 2.
Il Serenissimo rialza l’avversario e lo lancia all’angolo... nuovo assalto... ma MVP si sposta... colpo a vuoto... Del Rio si rivolta verso il centro ring rintronato... dal nulla viene agguantato: 305!!!
Lo schianta a terra con la Jumping Complete Shot! MVP deve solo schienarlo... 1... 2... NOOOO!! Solo 2! Si continua... ma la tensione sale, entrambi vogliono vincere per dimostrare di essere i migliori, ma entrambi temono la sconfitta, per non voler essere giudicati quali i peggiori.
L’atleta di Miami vede che Del Rio tarda a rialzarsi ed a questo punto, visto che lui stesso è già in piedi... decide di calare l’asso... Taunt Money... si strofina i pollici con gli indici... e poi... rincorsa verso le corde... ma occhio ad Hunico!!
Il facinoroso messicano si mette di mezzo per esser da intralcio al Franchigia Playa... l’arbitro lo vede e gli si fa incontro per redarguirlo, minacciandolo di espulsione... Hunico si volta verso l’arbitro ed inizia con lui una discussione atta pressoché a distrarre il direttore di gara...
Ma Riley è di guardia... e fa un’ottima guardia... si avventa senza timore verso il messicano e lo travolge con un poderoso braccio teso! I 2 iniziano una rissa a bordo ring proprio con lo statunitense che ha la meglio...
Intanto, occhi ancora sul ring ove c’è Del Rio che si è ripreso... Il Serenissimo va a prendere MVP, distratto, alle spalle... lo prende al braccio, lo rigira tentando la chiusura della Rio Grande, ma... incredibile!! MVP anche stavolta è un passo avanti a lui... evita la manovra, spinge via il nemico e lo colpisce in controtempo con un calcione!! Porter poi prende una breve rincorsa e... DRIVE-BY KICK!!
Asfaltato con questa micidiale pettinata al volto... Schienamento dell’Half Man Half Amazing, l’arbitro si getta al suolo per il conteggio... 1... 2... 3!!! Vittoria per MVP!! Esulta anche Riley da bordo ring, dopo aver messo a terra per bene l’altro messicano. Un successo ridondante questo per il Team USA che si presenterà di certo con il morale alle stelle al confronto che si terrà al prossimo PPV!

MVP con questo trionfo appena colto si dimostra elemento fondamentale, capace veramente di spostare gli equilibri e di far pendere le sorti del contendere dalla parte americana. Fanno festa i 2 con Riley che accorre ad abbracciare MVP, la sua si è dimostrata a quanto pare una scelta azzeccatissima... ed il ragazzo del liceo risalta ancor di più l’orgoglio americano facendosi passare una bandiera da un fan nelle prime fine e mostrandola con fierezza da sul paletto, ove la regge in coabitazione con Porter, il suo nuovo alleato.

__________________________________________

Austin Aries sta facendo stretching nel backstage, quando una voce conosciuta ormai dall'universo di Impulse lo distrae dall'allenamento, è la voce del Commentatore Misterioso.

CM: "Austin, posso farle una domanda?"

Austin Aries si gira e sbuffa.

AA: "Vattene, non vedi che mi sto allenando per il match di stasera?"

Il Commentatore Misterioso non molla e pone lo stesso un quesito ad Aries.

CM: "E' proprio di questo che ti voglio parlare, questa sera te la vedrai con altri tre atleti tra cui CM Punk che ti ha battuto proprio il giorno del tuo debutto ufficiale in federazione, temi che quella situazione si ripeterà anche stasera?"

Austin Aries sbuffa di nuovo e risponde al Commentatore Misterioso in modo svogliato.

AA: "Sbaglio o ti avevo detto di andartene? Va be', visto che non te ne vai rispondo velocemente alla tua inutile domanda, poi sparisci."

Austin Aries allontana un momento il microfono dalla bocca e si ferma un'attimo a pensare, dopo di che risponde al Commentatore Misterioso.

AA: "E cosa dovrei temere scusa? Dovrei avere paura di un PERDENTE? Non riesco neanche a capire perché CM Punk è stato inserito nel match, lui ha già avuto una chance per il titolo e da perdente che è non è stato capace di sfruttarla, facendosi battere a End Of Stamina. Dimmi, se non è un perdente questo. E poi ti ricordo che dopo la vittoria di Punk nel mio debutto, ho chiesto e avuto un meritato rematch dove lo ho sconfitto senza il minimo sforzo, e stasera lo sconfiggerò una volta per tutte, dimostrando finalmente a tutti la mia superiorità."

CM: "Si, ma ti stai dimenticando degli altri due partecipanti ancora ignoti che saranno un'ostacolo in più per te, che ne pensi di loro?"

AA: "Chiunque siano gli altri due partecipanti non li reputo un problema in più, vincerò il match stasera e sul palcoscenico più importante dell'anno, Born To Be The Best, io diventerò il primo campione delle libertà degno di questo nome!
Bene, sei contento adesso? Ora smam.."


Le parole di A-Double vengono improvvisamente interrotte da una voce molto popolare qui ad Impulse, è CM Punk che non sembra essere d'accordo con lui. Il ragazzo di Chicago prende il microfono del Commentatore Misterioso e inizia a parlare ad Aries.

CMP:" ah..ah...ah....ah.... che ridere. Ciao Austin coso, hai finito di fare il comico?. No, perché, stai facendo il comico vero?... tu che vinci il titolo della Libertà? ....ahahahahahah sei proprio un grande comico. Ti consiglio di lasciar perdere con il wrestling e provare questa avventura.
Hai una grande vena comica, comlimenti.
Ma ora... Basta con le bambinate che stai dicendo e passiamo al dunque..... non credo che stasera vincerai il match che avrà in palio una shot per il Titolo della Libertà.
Te lo spiego in sole quattro parole.... SEI UNA GRANDE NULLITA'.... eh si caro amico, sei una tale nullità che hai perso il tuo match di debutto.
Adesso non ne uscirtene con la scusa che mi hai battuto la scorsa settimana, perchè sappiamo entrambi che hai vinto per pura fortuna.... per cui non farti illusioni... stasera non avrai scampo Austin."


Tutto il pubblico dell'arena supporta il loro idolo.... cominciano a sorgere i cori pro-Punk, mentre quest'ultimo parla al suo rivale di stasera.

CMP:" Tra poco ci ritroveremo in quel ring, io, te ed altri 2 Wrestler.... e sappi che il mio bersaglio principale sarai tu.
Quindi caro mio, accingiti a subire un pestaggio mai visto in vita tua.............. e alla fine della serata ti metterò a dormire..... così facendo, a Born To Be The Best ci sarà un nuovo Campione della Libertà...... costui che sta ora di fronte a te...... C.......M.........PUNK."


Il ragazzo di Chicago mostra gli intenti al suo rivale.... per poi girargli le spalle e andandosi a prepare per il suo match di stasera.

__________________________________________

Immagine inserita

Attenzione!! Importante annuncio in sovrimpressione! Tra poco Cena e Christian si confronteranno sul ring per un faccia a faccia verbale che si preannuncia infuocato! STAY TUNED!!
__________________________________________

Le immagini si spostano ora dinnanzi all'uscio dell'ufficio del General Manager dove troviamo il GM di Impulse, John Laurinaitis, e il GM speciale per questa sera soltanto, Daniel Bryan. I 2 stanno parlottando proprio appostati sulla soglia della porta quando, ad interrompere i loro discorsi, giunge Cody Rhodes, il quale con fare sospettoso e passo circospetto, si avvicina all'American Dragon...
John Laurinaitis osserva incuriosito il ragazzo mascherato, cercando di apprendere il motivo che lo abbia portato ad essere qui...
Intanto l'Undashing si abbassa il cappuccio nero che ne celava il volto e, una volta faccia a faccia con l'AmDrag, gli pone una particolare domanda.

CR:”Daniel Brian... proprio te cercavo. Rammenti la domanda che ti ho posto sette giorni fa, riguardante il tuo ammutinamento contro The Miz? Ho pensato bene a quello che mi hai detto... per conoscere meglio i pensieri di... gente... come te. E c'è un particolare che lì per lì non avevo notato, anche perchè avevi cominciato a dire che avresti voluto prendere il grande Miz a calci... ergo, non eri degno di essere ascoltato attentamente.
Arrivo al dunque... la settimana scorsa, mi hai parlato di qualcuno, che ha agito nell' ombra, e che ti ha preceduto nel tuo intento di violenza contro il mio mentore. Nessuno ha visto nulla, nessuno avrebbe compreso le tue parole... la domanda sorge spontanea: cosa sai, tu, che nessuno sa?"


Daniel Bryan sbuffa un attimo, come se fosse scocciato dal ritrovarsi ancora di fronte l'Undashing, poi risponde a Cody.

DB: "Ancora con questa storia? Come se non avessi già un sacco da fare stasera... Va be', vediamo di sbrigarci così posso tornare a occuparmi di faccende più importanti. Allora, cosa so io che nessuno sa? Quella sera ero lì sotto, come molti altri, per impedire al 'grande' Miz di scappare e mantenere il titolo in maniera subdola e codarda. Quando il tuo maestro è caduto dal titantron ho guardato verso l'alto e dal punto in cui mi trovavo ho intravisto un'ombra lassù; facendo 2+2 ho subito collegato l'ombra alla caduta di Miz. Se stessi un po' più attento, Cody, ti ricorderesti che la settimana dopo SuperBrawl ne avevo anche parlato in un'intervista con quell'altro incappucciato di un Commentatore Misterioso, dicendogli che davo la colpa dell'incidente alla figura nell'ombra. Ma a quanto pare a nessuno è importato niente delle mie parole, quindi mi sono detto: 'Se non importa niente a nessuno, deve importare a me?' E allora ho lasciato perdere con questa storia. Questo è tutto ciò che so, Cody. Sei soddisfatto? E adesso lasciami in pace, mi stai mettendo tristezza..."

Cody non pare gradire molto i modi sbrigativi e scontrosi di Brian, ma, per il bene delle indagini, decide di lasciar correre.
La sua attenzione si sposta invece verso l' altro uomo presente ad aver assistito alla scena, ovvero il GM John Laurinatis, e vuole rivolgere anche a lui una domanda.

CR:"Mr. John Laurinatis... lei è il responsabile dei rapporti con i talenti di Impulse, e, se non vado errato, durante il suo primo giorno da GM, lei ha detto che l' era di The Miz era una dittatura, e che era FINALMENTE finita... lei che era a contatto con tutti gli atleti di Impulse, sa per caso dirmi chi aveva una mente così malata da pensarla così... o ancora meglio, sa dirmi chi avrebbe voluto fare qualcosa per fermare The Miz? Non riesco proprio a capirvi..."

JL: "Ehi Cody!! Come va?! E' un po' che non ti vedevo... sai con quell'atteggiamento così schivo, passi quasi sempre inosservato... è un piacere vederti... ma... mi stavo giusto chiedendo... tra poco ci sarà un Fatal 4-Way per decretare il primo sfidante a Born To be The Best per il glorioso titolo delle Libertà detenuto da JBL... dunque... che ne dici di far parte di quel match e di provare a conquistare un'opportunità così prestigiosa... Da quando sei giunto qui non hai mai avuto grosse opportunità di giungere alla gloria, mentre invece il tuo amico lì, Dolph Ziggler, è già arrivato in pochi mesi addirittura al titolo del mondo... dunque questa, potrebbe essere la tua occasione per farti valere... cosa aspetti a coglierla?

Il mio è solo un consiglio, perché come ben sai, questa sera non sono io a comandare... ma sono certo che il pur bravo Daniel Bryan qui vicino a me, sarà ben contento di concedere una tale opportunità ad un valoroso atleta come te... per cui, perché non glielo chiedi... domandagli di poter far parte del Fatal 4-Way di questa sera, sono certo che te lo concederà. Vero Daniel? Tu che dici al nostro amico Cody, qui? Non pensi anche tu che si meriti quest'opportunità?"


Mr. Laurinaitis si volta sorridendo verso Bryan aspettando una risposta, pure Cody si volta verso Bryan attendendo le sue parole.
Il One Night Only GM, che mentre Cody parlava con Big Johnny si era girato dall'altra parte e stava fischiettando non prestando troppa attenzione al dialogo tra i due, sentendo il suo nome si gira con un'espressione molto sorpresa, come se cadesse dalle nuvole, ritrovandosi con entrambi gli interlocutori che lo fissano attendendo una sua risposta.

DB: "Eh? Come? Un'opportunità? Il Fatal 4-way? Ma non stavate parlando... Boh, avrete cambiato discorso e non me ne sono accorto... Comunque va be', perché no... Non ho nulla in contrario... Ma sì, combatti pure in quel match, Cody. Almeno così hai qualcos'altro da fare invece che rompere le scatole al prossimo nel backstage..."

Laurinaitis annuisce e sorride a Cody, come a volergli dire con lo sguardo: "ora hai quello che meriti, vai e dimostra il tuo valore". In più alza anche una mano in direzione corridoio che porta nella zona con i camerini degli atleti, come ad indicargli il da farsi, di non indugiare, di sbrigarsi ad andarsi a preparare e non perdere altro tempo...
Cody preso dall'euforia di avere un match così importante e prestigioso tra poco, non perde tempo e prende subito, di corsa, la direzione del suo spogliatoio per andarsi a preparare.

__________________________________________

"So, you think
you're untouchable?
Word life,
this is basic thuganomics
"

Le immagini tornano in diretta dall'interno dell'arena... ove sta risuonando forte la theme song di John Cena.
Sotto il titantron appare il Bostoniano, braccia alzate, catena metallica al collo e cannotta bianca degli Spurs in dosso, che fa scoppiare in un boato di delirio l'intera arena di San Antonio.
Cena corre verso il ring, sale in esso e fa un giro sui paletti per il pubblico, si leva il cappello e lo lancia ad un fortunato bambino in prima fila, poi finalmente chiede un microfono, lo avvicina alle labbra per parlare, poi lo riabbassa, e con faccia scocciata comincia a fregarsi le mani, fatto ciò, si mette finalmente a parlare.

JC: "Ragazzi, scusate ma mi prudono già le mani... non ci credo che finalmente a Born To Be The Best sarò rinchiuso in una gabbia di acciaio insieme a Christian, libero di fare quello che voglio... hem, scusate, di fargli quello che voglio!"

il pubblico comincia a intonare il coro "Hell In A Cell! Hell In A Cell!"

JC: "Certo... se si presenterà! Insomma ragazzi, Christian è un professionista...ma sappiano tutti che è un senza palle, uno che cerca sempre la via più breve, e come potete immaginare, essere rinchiuso in una cella chiusa dall'esterno, senza vie di fuga e senza poter usare i suoi trucchetti e sotterfugi, e in più contro me, il suo avversario più grande! insomma... capirete che per lui non debba essere il massimo...

Numerosi cori si accendono a definire Christian un "senza palle"; così tanti da far sorridere Cena, che poi continua.

JC: "Ragazzi, guardate, per dimostrare hai più scettici che ho ragione, chiamerò Christian, e ci posso scommettere la mia faccia che non verrà!"

Il pubblico risponde con un rumoroso "DO IT! DO IT!"

JC: "Ne siete sicuri? non ci rimanete male però se non si presenterà.......... Hem hem... Christiaaaan? Ci seiiiiii? Alloraaaaa? Non rispondi?"

La magnifica Theme Song di Captain Charisma risuona e l'intera arena si tinge d'oro, Captain Canada appare sullo stage vestito in abiti civili, sembra abbastanza seccato e come da qualche settimana a questa parte è molto scuro in volto. Il canadese si toglie il berretto dalla testa e lo lascia cadere al suolo, si passa una mano tra la bionda chioma e si fa passare un microfono da un inserviente nelle vicinanze. Christian comincia a guardarsi intorno in maniera irrequieta, poi finalmente sorride con la sua classica espressione spavalda e si passa il microfono vicino alla bocca.

CC: "Fermate la musica, fermat..."

Ma niente, il pubblico urla talmente forte con cori di disapprovazione che rendono quasi impossibile una chiacchierata tra i due rivali. L'intera arena risponde con un sonoro "What?", mentre il bostoniano se la ride. Christian pare spazientirsi a causa dei "boo" e di tutti gli altri sfottò che partono dagli spalti. Così Cena chiede a tutti i suoi supporter di calmarsi e di lasciar parlare "il senza palle". Il pubblico dell'arena lo ascolta ed un po' a fatica si calma. Dopo questa scena il canadese poggia il microfono a terra ed applaude al marine, poi lo riprende e una volta terminata la Theme Song ritorna a parlare.

CC: "Era ora."

Captain Canada si gratta la barba e poi comincia a ridere.

CC: "Wow! John Cena is in da house! Tsk... questo momento mi ricorda tanto il nostro primo faccia a faccia, proprio durante il tuo ritorno in pompa magna pubblicizzando quel tuo filmetto di serie B, anzi Z. Sei sempre pronto per rubare la scena agli altri a quanto vedo, faresti di tutto per ingraziarti questi allocchi."

I cori "What?" ritornano a farsi sentire, restando comunque moderati permettendo il dialogo tra i due.

CC: "E proprio come quella sera avrei qualche sassolino da togliermi dalle scarpe. Perché sai tu mi hai chiamato senza palle, ma alla fine qui quello senza palle sei proprio tu! Io sono sempre rimasto me stesso, The Instant Classic! Tu invece non eri in grado di rialzare il capo, non avevi le palle di riaffrontarmi dopo ben due sconfitte, e così hai avuto la brillante idea di travestirti da rapper. Ma perché? Non potevi semplicemente prendere la tua bella catena e tentare di strozzarmi senza metterti a parlare in rima. Beh forse credevi di mettermi paura? E beh... ti dirò la verità... quando ti ascolto rappare mi viene una tristezza peggiore di quando incontro Cody Rhodes nel backstage. E non finisce qui, perché poi comincia a salirmi una paura tremenda, paura di morire soffocato dalle risate. Cioè... anche io potrei essere un rapper migliore di te, anzi lo sono!"

Christian comincia a ridacchiare, poi con fare strafottente si avvicina lentamente al ring fermandosi giusto ai piedi di esso. Tutto questo mentre il pubblico cominciava ad incitare il vero rapper, quello di Boston, con i classici cori "Let's go Cena!".
Cena sorride alle parole di Capitan Charisma, e come se gli avesse lanciato una sfida, microfono alla bocca comincia a cantare:

JC: "Ragazzi, fate silenzio
se questo sa rappare io mi licenzio!
il "senza palle" è uscito
ma ormai il match è sancito
lotteremo contro in un Hell in a Cell
e sarà più bello di un libro di Or-well
però adesso sono curioso
di sentire il tuo rap noioso
allora adesso vieni qua sul ring
e dimostrami di essere del rap un king
dai su, ti sto aspettando
o forse con le tue parole stavi esagerando?
"

Il pubblico risponde con un boato alla provocazione del bostoniano nei confronti di Christian, comincia a intonare cori a favore dell'unico vero rapper presente davanti a loro, ma anche segni di impazienza nei confronti di Christian, essendo tutti curiosi su cosa avrebbe fatto Capitan Charisma...
Christian sale sul ring e in maniera baldanzosa comincia a girare intorno al rivale ripensando al Freestyle di quest'ultimo. Per poco non scoppia a ridere, ma poi si ferma e si passa il microfono vicino alla bocca.

CC: "Il mio nome è Christian e ti ho umiliato molte volte
avanti lascia perdere, non sfidare la sorte.
Sono Captain Charisma e...
Sono Captain Charisma e ho mangiato Fish and Chips
io vengo dal Canada e sono l'orgoglio dei miei Peeps.
Io ero il migliore e lo sono tutt'ora
tu sei venuto ad Impulse per rubarmi la gloria.
Tu non capisci più un cazzo
perché ti sei fermato a guardare un miraggio.
Cena sei un cane bastardo ricolmo di rabbia
a Born To Be The Best ti farò il culo nella gabbia!"


Christian in preda all'euforia del momento alza le mani al celo distendendo solo i pollici e i mignoli, nella stessa maniera di Cena. Il biondo canadese prende in giro il bostoniano emulando il simbolo della Chain Gang, il simbolo "Word Life".
Cena, quasi compiaciuto della risposta ricevuta dall'avversario risponde.

JC: "Per la gabbia non è ancora giunto il momento
ma di esser preso per il culo da uno come te non lo consento.
"

Il volto di Cena si fa serio di colpo, scende dal ring e comincia a rincorrere Christian, il canadese tenta di scappare ma viene raggiunto e colpito... i 2 sono ora a terra, sulla rampa e parte una violenta scazzottata... Capitan Canada trova però uno spiraglio, scalcia il Marine e fugge via dirigendosi verso il ring... Cena non demorde e lo insegue... entrambi si gettano sul quadrato... Christian davanti e dietro a ruota il bostoniano, ma prima che il rapper possa raggiungere il nemico, Christian si gira e gli sferra un pugno al volto! Cena perde l'equilibrio e va a terra... vile azione del canadese che ora ha la meglio e continua a colpire... ma Cena si riprende e riacquista la posizione di vantaggio rotolandosi sul nemico. Scambio di colpi fra i due che pare non aver fine, con essi che si rotolano vicendevolmente al tappeto, prendendo prima l'uno poi l'altro la posizione di vantaggio.
La rissa sta per degenerare, ormai sono diverse decine di secondi che i 2 si picchiano senza sosta e senza remore... ma prima che qualcuno di loro possa farsi male veramente... ecco giungere i ragazzi della security...
Ben 8 uomini corpulenti e di nero vestiti, irrompono in scena per porre fine a questo massacro insensato.
Due di essi alzano di peso Christian, altri 2 bloccano Cena... poi intervengono gli altri... due per frapporsi davanti al canadese... ed altri 2 per frapporsi davanti al Marine... in questo modo Christian è tenuto bloccato da dietro ben 2 uomini, con altri 2 che lo bloccano da davanti... stessa identica cosa per Cena... insomma un dispiegamento di forze notevole quello mandato in scena dalle alte sfere della dirigenza per metter freno a questo incandescente scontro...
Sia Christian che Cena vengono portati via di peso dagli agenti della sicurezza... l'uno in seguito all'altro, mentre i 2 atleti scalciano e si dimenano nel tentativo di far valere ancora la propria posizione... Quel che ci attende al PPV sarà davvero uno spettacolo nell'Hell in a Cell che infuocato è dir poco!

__________________________________________

Tra poco salirà sul ring per il suo match contro Gregory Helms, Santino Marella Ed a proposito di questo i 2 telecronisti dal tavolo di commento, passano la linea all'intervistatore prediletto, perché quindi è giunto il momento di scoprire quale sarà la scelta del tag team partner di Santino Marella, Chris Jericho.

CM: “Salve a tutti. Come vi è appena stato anticipato, mi trovo qui in compagnia di Chris Jericho. Allora Chris, è giunto il momento di fare la tua scelta. Il pubblico, l'universo intero vuole sapere... A Born To Be The Best sarai al fianco del tuo tag team partner Santino Marella o lo lascerai da solo?”

The sexy beast si palesa vicino al commentatore misterioso con uno sguardo immerso nel vuoto. Avvicina il microfono verso la sua bocca e inizia a parlare lentamente e scandendo bene le sue parole. Parole che sembrano macigni dentro al suo cuore.

Y2J: “La scorsa settimana. La scorsa settimana avevamo forse l’ultima occasione per riconquistare quello per cui abbiamo gettato sangue, sudore e lacrime per mesi e mesi. Mai sono stato più determinato di quanto lo ero sette giorni fa. In quel match avevo dato tutto e durante la serata avevo chiesto al mio compagno di team di tentare di fare lo stesso. Purtroppo però mi sono visto strappare via il sogno di tornare campione nel modo più stupido possibile. Il fatto è che non ne sono nemmeno troppo sconvolto da quello che è accaduto perché ormai sono più di due mesi che va avanti la solita routine. Ci viene concesso un match importante, Ramsay interviene nel nostro match, scatena un caos generale, gli inglesi ne approfittano e noi perdiamo il match. Come sempre ho cercato di trovare la forza di lasciar correre e guardare avanti, ma all’inizio di questa puntata è stato messo sul piatto un qualcosa di personale. La domanda che è uscita dal diverbio tra Santino e RVD mi vede da protagonista e mi è stato chiesto se sono ancora disposto a coprire le spalle del mio compare.”

Il canadese si ferma un attimo per pensare nuovamente a questa sua scelta, si passa una mano tra i capelli. Da qui si mette in palio la sua carriera e la scelta è molto ardua. Y2J fissa il vuoto, poi decide di arrivare alla sua conclusione.

Y2J: “Dopo l’inizio di questa serata il mio cellulare è impazzito. Tutti mi hanno chiamato per chiedermi quale sarebbe stata la mia mossa. Mia madre, mio padre, la mia ragazza, i miei famigliari che non sentivo da anni, i miei vicini, la mia maestra delle elementari e tutti i miei Jerichoholics attraverso twitter, tutti a chiedermi cosa avrei fatto. Quale sarebbe stata la prossima mossa dell’ayatollha of rock’n’rolla?
Beh, io e Santino siamo un buon team, anzi, siamo il team più dominante della storia di Tuesday night Impulse baby! Infatti, nessuno è mai riuscito a batterci onestamente. E sai perché siamo un buon team? Perché un buon team, un team che si rispetti, riesce sempre ad accantonare le esigenze egoiste di un singolo per il bene collettivo della squadra e questo ci ha permesso di calcare i cieli di questa federazione. Nessuno è mai riuscito a buttarci giù dal nostro trono, solo noi potevamo farlo. Purtroppo, questo è proprio ciò che è accaduto. Abbiamo perso le nostre cinture perché il mio partner si è lasciato travolgere da una situazione che lo vedeva contrapposto a un fottuto cuoco. Non fraintendetemi, forse anch’io in una situazione del genere avrei fatto lo stesso, ma Santino ha marcato un po’ troppo il segno e purtroppo è anche per colpa sua se oggi non siamo campioni. Lui ha deciso di andare avanti con la sua battaglia per conto di entrambi nonostante io sapessi fin dall’inizio che questo ci avrebbe portato solo problemi. Abbiamo sempre dato il massimo per questo team e ci siamo sempre spinti oltre il limite delle nostre possibilità per ottenere tutte le nostre vittorie. Adesso però, Santino è distratto da quel cuoco e io non posso portare avanti un team da solo. Santino, il periodo che abbiamo passato insieme è stato il migliore da quando sono approdato qui ad Impulse e sai bene che non arriverei mai a tanto, ma per merito dei tuoi comportamenti non mi lasci altra scelta. Non posso permettermi di cadere nell’oblio di questa federazione restando fuori dallo show più importante perché ti sei incaponito contro quel bastardo. Non posso buttare tutta la mia carriera nel cesso lo capisci? Santino, hai deciso tu di lottare da solo contro quel cuoco e cosi facendo mi hai allontanato dal tuo futuro. Non posso restare seduto in panchina durante lo svolgersi del ppv più importante dell’anno perché il mio compagno ha deciso che il suo Born To Be The Best moment non mi prevedeva. Avremmo dovuto prenderci la gloria insieme! In fondo però, questo è uno sport individualista e alla fine uno deve prevalere sull’altro. È solo questione di business vero Santino ?!?
A Born To Be The Best io non sarò al tuo fianco. Non verrò ricordato per essere quello che ha accompagnato un uomo alla battaglia dei cuochi. Non butterò via il mio Born To Be The Best moment per un match cosi stupido! Damn guys, I’m the sexy beast! Sono Chris Jericho! La gente mi guarda passare per strada e urla “Oh mio Dio, c’è Chris Jericho!” Sono il motivo del tutto esaurito ogni sera in ogni arena baby!
Poi, tu Santino continuerai ad avere il tuo successo, continuerai a farti valere anche senza di me al prossimo ppv e per il resto della tua carriera e alla fine brinderemo per essere diventate le leggende più cool del panorama dello sport spettacolo! Ti auguro di dominare nel tuo match contro RVD. Che tu possa essere la stella più brillante quella sera, amico mio. Intanto so che riuscirai a comprendere che io merito di più. Se questo significa perdere la tua amicizia, beh, spero che ne valga la pena. Perché io approderò nell’olimpo dei campioni. A Born To Be The Best avrò il mio Born To Be The Best moment e sarò riconosciuto come l’unico Mr. Born To Be The Best! Ruberò la scena a qualsiasi altra superstar facendo ciò che mi riesce meglio. Offrire 100% di intrattenimento, 100% di emozioni e 100% di Jericho!
Because I’m the best in the world in everything I do!”


Clamoroso! Y2J Chris Jericho ha posto fine a quello che è stato il team più popolare, dominante e accattivante della storia di Tuesday night impulse! A Born To Be The Best, Santino non potrà contare sul sostegno del suo compare perché lui avrà altro a cui dedicarsi. Le strade si dividono quindi e Jericho a tutta l’intenzione di seguire la scia che lo porterà tra i grandi nomi della federazione. Tutto questo però lo farà da solo! Il canadese lascia il commentatore misterioso e tutto il pubblico ammutoliti. Y2J abbandona l’area interviste con un’aria un po’ rammaricata, ma questa è stata la sua decisione. Le sue sono state dichiarazioni che hanno stravolo gli equilibri all’interno della federazione. L’intervistatore non riesce nemmeno a trovare le parole per restituire la linea al tavolo di commento.

__________________________________________

Un tavolo di commento sconvolto... anche loro non hanno parole... ed ora... appena appresa questa notizia, questo fulmine a ciel sereno... con che spirito salirà sul ring il già affranto Santino Marella? Dunque RVD aveva visto giunto nel predire un abbandono da parte dell'ormai ex-compagno.

“La vitoria è miiiiiaaa... è miiii-aaaaa!”
Risuona la theme song dell'Azzurro nell’arena... Un Santino che giunge sul quadrato con aria ancor più affranta di come lo avevamo lasciato... Morale sotto i tacchi per lui... anzi più giù... sotto terra!! Un Marella che ha appena appreso il duro colpo della brusca fine della sua alleanza con Jericho... Y2J lo ha scaricato... certo, le ragioni fornite dal canadese sono plausibili e condivisibili... insomma lui non se l'è sentita di rinunciare ad una apparizione importante al PPV più rilevante dell'anno... è comprensibile... ma certo è che... Santino capirà sino in fondo le ragioni del canadese?
Santino riuscirà a superare questo momento difficile, questa crisi, questa parentesi in cui tutti gli stanno voltando le spalle... in cui tutti lo stanno abbandonando? Certo è comprensibilissima anche la sua di posizione... 2 persone che lui credeva i suoi 2 più grandi amici, gli hanno appena voltato le spalle... l'uno schierandosi con il nemico, l'altro preferendo non prender parte alla sua battaglia... Insomma... da quando il cuoco Ramsay è entrato a far parte della vita di Santino, al povero azzurro non ne è andata più dritta una... sicuramente in cuor suo l'atleta di San Fili c'è da credere che starà maledicendo il giorno in cui ha deciso di dedicarsi ad un talk show di cucina.
Ma intanto c’è da pensare al match di adesso... con un portacolori azzurro che appare triste, cupo, sconsolato ed affranto, se ne sta lì, a capo chino al centro del quadrato, ad attendere la sua sorte... la sua solita verve scherzosa e creativa pare non averla lasciata nello spogliatoio questa sera.
Ed ecco intanto paventarsi il suo nemico... Gregory Helms, che al contrario di Marella, giunge al ring iper-determinato a vincere e a ben figurare... combattere contro un ex-campione di coppia è per lui un ottima vetrina... per cui ce la metterà tutta per fare bene.
Spocchioso come pochi il ragazzo, se ne frega dei sentimenti malinconici di Santino ed anzi, sbattendosene alla grande gli ride in faccia, avvicinandosi e colpendolo persino con degli schiaffetti irrisori...
Incredibile... Santino non reagisce... resta lì immobile come in balia di una crisi psicologica...


Santino Marella vs Gregory Helms

Ed in questo clima assurdo, il match ha inizio... Santino resta lì fermo... mentre Helms gli gira intorno e continua a provocarlo ridacchiando... poi... si passa ai fatti ed inizia a colpirlo...
Le manovre di Helms vanno tutte a segno, in quanto Marella questa sera pare proprio spento, attonito, scarico... senza la minima motivazione che lo spinge a duellare... egli si arrende completamente al suo destino e senza mai dare cenni di ripresa... Helms lo abbatte con la SINGLE KNEE FACEBUSTER...
Si prepara ad un facile pin... 1... 2... NOOOO!! Ma che fa!! Ooohhh che roba! È lui stesso che rialza la spalla di Santino... qua Helms non vuole solo vincere, vuole stra-vincere ed ora inizia a fare l’arrogante e lo spocchioso più che mai con i suoi atteggiamenti inimicandosi il pubblico a dismisura.
Helms rialza il nemico e lo inizia a colpire con una serie di ridondanti attacchi: CROSS-ARM SUPLEX prima, SHINING WIZARD poi... e così via... Santino incassa, senza mai ribattere... egli attende solo l’inevitabile verdetto... ma il pubblico non ci sta e lo acclama sempre più forte... urla a Santino di non mollare e di farsi coraggio più che mai perché a Born To Be The Best, con o senza Jericho, sarà lui a vincere...
Santino, sentendo così vicino il pubblico, pian piano si risveglia... come se uscisse in questo alone di torpore nel quale era piombato... Finalmente l’azzurro alza il capo e si inizia a guardare intorno...
Marella si guarda attorno come se si chiedesse... “ma dove sono? Fino adesso c’era un altro sul ring... non io!”
Ma intanto... occhio alle distrazioni... perché Helms non è lì a star a guardare... lui si è già portato sull’apron e nel mentre che Santino si è rialzato, si è preparato ad un balzo... SPRINGBOARD CLOTHESLINE!!
Ma Santino lo vede e si sposta!! INCREDIBILE!! Santino da segni di reazione! Boato del pubblico che esplode in focose grida di incoraggiamento! Santino c’è! Santino c’è! Santino si è finalmente ripreso e può dar ora sfogo a tutta la sua grinta e frustrazione!
Helms si rialza, ma non ha tempo di fare alcun che perché viene sorpreso! I PUGNI DEL PARCHEGGIATORE!! Con una serie di colpi repentini Marella chiude alle corde il rivale, che si ritrova travolto da una poderosa scarica di mazzate che non si aspettava! Grave errore per lui non aver chiuso il match quando poteva!
Ed ora... lancio alle corde per un intercettamento successivo: IL LANCIO DEL CORPO FORESTALE! Sit-Out Hip Toss seguito dalla Running Headbutt: IL TUFFO DELLE FIAMME GIALLE!! Santino colpisce il nemico e lo va ora a coprire! 1... 2... 3...NOOOOO!! Helms si salva all’ultimo secondo... Un Helms che ora si rimette in posizione seduta guardandosi intorno spaurito, come a dire a sé stesso: “Ma questo Santino da dove è sbucato fuori? Che succede?”

Fatto sta che il match prosegue con un Marella che ora pare più in forma che mai... SANTINO’s STUNNER!! Di nuovo Helms in difficoltà... Un ex-Uragano che crolla in ginocchio a centro ring... Santino... armeggia nel costume e tira fuori... IL COBRA!!!
Il calzettone Cobra! L’alleato certo e sicuro per Santino, colui che nel bene o nel male non lo abbandonerà mai! Marella se lo è portato con sé anche stasera ed ora lo indossa sul braccio, mentre il pubblico va decisamente in visibilio mentre assiste alla scena.
Santino è tornato! Santino è carico... Santino è pronto più che mai a chiudere il match... COOOOB...
Ma che succede?? C’è qualcuno che accorre al ring!! È... è Gordon Ramsay!! È proprio lui, lo Chef!!
Ramsay irrompe in scena e si getta sull’apron subissato dai fischi... il suo intento è chiaro, distrarre Santino... ma si becca prontamente la purga perché... COOOOBRAAAA!!!! Il Cobra che inizialmente doveva colpire Helms, colpisce invece lui, dopo che Marella si è voltato in direzione Apron ed ha scagliato l’attacco con il morso del suo verde alleato.
Ramsay crolla giù dall’apron e cade a terra, boato del pubblico che festeggia... Ma quest’azione, per quanto bella e gratificante per l’azzurro e per il pubblico presente, ha comunque finito per distrarre Santino...
Lo Stallone Italiano ha così finito per abbassare la guardia ed esporsi al ritorno del nemico, il quale intanto si è ripreso... detto fatto: NIGTHMARE ON HELMS STREET!!! Gregory Helms travolge l’atleta italiano con la sua Spinning HeadLock Elbow Drop, schiantandolo al tappeto.
Pin di Helms che si trascina faticosamente sul nemico appena abbattuto... copertura... 1... 2... 3!!
C’è il 3!! Gregory Helms vince il match! Dunque riesce a battere un importante rivale come l’ex-campione di coppia Santino Marella, il quale esce sconfitto, ma se non altro grazie all’appoggio del pubblico pare aver ritrovato la grinta e la voglia che per qualche momento aveva perduto.

__________________________________________

Assistiamo ora ad un replay di un evento accaduto la scorsa settimana, più precisamente alla fine del match tra Daniel Bryan e Mr. Anderson, dove vediamo un Randy Orton che sembra apparentemente aiutare Dolph Ziggler nella sua lotta contro Daniel ed Anderson, ma che poi, rifiutando la stretta di mano dello Show Off, rifila una RKO allo stesso Ziggler.
Ci spostiamo poi nel backstage, dove le telecamere inquadrano subito il volto di Randy Orton. L'inquadratura si allarga e mostra Orton assistere compiaciuto al replay. Infine, la Vipera si volta per andarsene, ma trova alle sue spalle proprio Dolph Ziggler, che pare decisamente arrabbiato dopo le azioni di Randy della scorsa settimana.
I due si fissano minacciosamente, finché Dolph non prende la parola.

DZ: "Vedo che ti stai divertendo a guardare quel maledetto replay. Per un secondo, ho veramente pensato che tu non fossi come quella massa di ignoranti lì fuori... beh, per la prima volta nella vita mi sono sbagliato... ma tranquillo, perché presto avrò nuovamente ragione. Dopo Born To Be The Best tu diventerai diverso... grazie a me, diventerai un DIVERSAMENTE ABILE!!! Ma vedo che forse non hai bisogno del mio aiuto... questa è già una tua dote innata!"

Ziggler ride, mentre Orton continua a fissarlo. Reazioni miste da parte dei tifosi, che non sopportano né Dolph né Randy.

DZ: "Ma ora smettiamo di parlare delle tue qualità, anche perché oltre queste non ne hai. Ti posso assicurare, Randy, che hai fatto il più grande errore della tua vita mettendoti contro di me! Lo Show Off è l'ultima persona contro cui chiunque vorrebbe mettersi! Dai un'occhiata alle persone che l'hanno fatto... Santino Marella è sull'orlo di una crisi emotiva, Chris Jericho ha perso le cinture insieme a Santino e Cody Rhodes riesce a deprimere le persone meglio di un raduno di emo! Questo perché il solo pensiero di avere gente come me contro, ti distruggerà sempre di più dall'interno. Il tuo corpo, la tua anima e il tuo cervello sanno di essere spacciati quando hanno a che fare con gente come ME! Qualsiasi cosa facciano è inutile, perché non potranno mai superare i limiti della PERFEZIONE come faccio sempre io ogni sera, quando lo voglio e dove voglio! La gente come te escogita dei patetici trucchetti, come la tua "grande furbata" della scorsa settimana, tentando di portare la propria mente a pensare di essere anche lontamente paragonabili alla grandezza dello Show Off... ma, in fondo, sa che tutto ciò è inutile. Caro Randy, sei un fiammifero che decide di accendersi per tentare di paragonarsi al maestoso Sole, consapevole del fatto che presto si spegnerà mentre il Sole continuerà a splendere! Il fiammifero poi diventerà un inutile bastoncino, mentre il Sole rimarrà sempre la stella più splendente nell'universo... e quel Sole sono io, Dolph Ziggler, l'unico capace di splendere e mettere in mostra le proprie doti nel buio universo che è questa federazione!"

Svariati fischi, insulti e prese in giro partono dagli spalti. Dolph Ziggler, intanto, si avvicina ancora di più a Randy.

DZ: "Quindi divertiti per ora con le tue illusioni mentali, Randy, perché sei destinato a spegnerti... e solo allora capirai che ogni sforzo è stato inutile, che ogni tattica sarà risultata vana e che io e SOLO IO sono alla pari di una vera e propria divinità! In ogni caso, ero contento a fine serata, quando hai rifiutato la mia stretta di mano. Pezzenti come te... non meritano di stringere la mano della superstar più carismatica, intelligente e di bell'aspetto della federazione! La mia mano serve per innalzare al cielo tutti i miei successi, mentre la tua... beh, la tua ti servirà solo per chiedere pietà ed asciugarti le lacrime dopo che ti avrò inflitto la più pesante sconfitta di tutta la tua vita!

Ziggler e Orton continuano a fissarsi e pare che la Vipera voglia rispondere alle parole dello Show Off.

RO: "....illusioni mentali?"

Randal ha uno sguardo quasi glaciale nell'osservare uno dei suoi rivali del momento. Gli occhi si chiudono quasi, sembrando due piccolissime fessure, che scrutano il volto del biondo lottatore. Ma ecco che in pochissimi secondi, la Vipera cambia nuovamente espressione, allontanandosi leggermente da Dolph e sorridendo appena. Un mezzo sorriso che la dice lunga sui suoi pensieri, su cosa stia immaginando di fare a Ziggler, su come lo vorrebbe colpire. Ma per ora, si limita a rispondere alle sue parole.

RO: "È quasi divertente sentirti parlare di illusioni. Proprio tu, che per arrivare al titolo mondiale hai dovuto schienare qualcuno che era stato appena colpito.. e pensa un po' da chi... proprio da me. Il titolo che hai tra le mani sta lì grazie ad una RKO, caro Dolph. E sto decisamente ridendo sai? Oh.. ovviamente dentro di me. Tutta la tua sicurezza, tutte le tue elucubrazioni mentali sul fatto di rappresentare la perfezione, non sono altro che parole. Parole, quelle che hai sempre detto da quando sei giunto qui. Hai sempre parlato troppo, e lo fai anche ora con quel titolo sulle spalle. Io? Io ho fatto sempre parlare i fatti. Puoi ripeterti finchè vuoi che hai battuto altri cinque atleti per guadagnarti la valigetta... ma io ne ho battuti 19 a New Year's Superbrawl. A fatti sarò sempre superiore a te, che ti piaccia o no. Quindi continua, continua pure a proclamarti come il Sole, come la perfezione, o come qualunque dannata cosa tu voglia. Perchè ad ogni parola, ogni singola ed insignificante parola che esce dalla tua bocca, la mia voglia di farti del male aumenta a dismisura. E credimi se ti dico che a Born To Be The Best, raggiungerò il culmine e per te non ci sarà scampo. Così come non ce ne sarà per Bryan."

Randy si avvicina nuovamente a Ziggler, andandogli praticamente faccia a faccia.

RO: "Prova. Prova a farmi diventare un diversamente abile. Credi che te lo permetta facilmente, dopo che ho fatto la stessa cosa a Chavo Guerrero? E non ti preoccupare di sapere a cosa servirà la mia mano.. preoccupati invece di cosa essa può farti. Preoccupati di vederla avvolgersi intorno al tuo collo, esattamente come una vipera. Preoccupati quando essa ti schianterà a terra, come il morso letale della stessa vipera. Preoccupati quando tutti vedranno realizzarsi sul ring quelle tre semplicissime lettere, che per te saranno il veleno che ti spegnerà definitivamente e che ti porterà via quel titolo da te tanto adorato... tre semplici lettere.... R..... K.....O....."

L'ex WR World Champion sembra voler parlare ancora, ma si blocca, sentendo come la presenza di qualcun'altro. Ed infatti, si volta lentamente, e l'inquadratura si allarga, mostrandoci due figure che si avvicinano a Randal e Dolph.
E chi altri potevano essere, se non Daniel Bryan e Mr. Anderson? Il One Night Only GM, ancora con il suo vestito elegante, se ne va in giro per i corridoi insieme al suo amico chiacchierando del più e del meno e parlandogli di quanto si stia divertendo a interpretare il suo ruolo di stasera, un ruolo strano per lui. Ken, con un cenno della testa, richiama l'attenzione di Bryan sui suoi due rivali di Born To Be The Best più avanti nel corridoio; l'AmDrag si mette la mano alla testa come se si fosse improvvisamene ricordato di qualcosa, poi si avvicina con Anderson ai due, che ora li stanno fissando e logicamente non sembrano molto contenti di vederli.

DB: "Toh, guarda un po' chi c'è. Stavo cercando proprio voi due e vi trovo addirittura insieme. Che fortuna... Prima di tutto, volevo complimentarmi con te, Randy, per lo show che hai messo su la settimana scorsa. Ti sei divertito a provare a mettere tutti in difficoltà da dietro alla tua bella scrivania? Hai pensato bene di metterci nel sacco mandando me e Ken uno contro l'altro. Ma come hai visto il tuo piano geniale non stava avendo molto successo... Cosa ti aspettavi, che ci mettessimo a frignare e litigassimo fra di noi solo perché ci ritrovavamo rivali in un match? Noi due siamo degli atleti veri e le sfide non ci preoccupano, ci esaltano. La settimana scorsa, nel nostro match, stavamo regalando al pubblico uno spettacolo degno di questo nome, almeno fino a quando non si è messo in mezzo il 'campione'... Forse eri solo invidioso della nostra prestazione sul ring, Dolph, e quindi hai pensato di mettere fine al nostro match prima che potesse oscurare il tuo... E come se non bastasse, poi ti ha raggiunto anche il tuo amicone Randy per aiutarti a metterci fuori gioco. Va be', comunque, vi stavo cercando per un motivo ben preciso. Prima ho detto che stasera avrei lottato anche io e che avevo una mezza idea su cosa far fare a voi due stasera. E vedendovi qui insieme nel backstage, a chiacchierare come due buoni amici, la mia idea non può che confermarsi. Quindi, senza girarci troppo intorno, ecco cosa succederà: visto che andate d'amore e d'accordo, stasera dovrete fare squadra sul ring per affrontare il team composto dall'Asshole per eccellenza, Mr. Anderson, e da me, Daniel Bryan."

Sia Orton che Ziggler rispondono alle parole di Daniel Bryan con uno sguardo molto stizzito, poi si osservano a vicenda come a dire 'Io dovrò fare squadra con questo qui?!?'. Intanto, Mr. Anderson ha assunto un'espressione soddisfatta e di sfida, mentre Bryan sorride divertito dalla reazione dei suoi rivali, poi riprende.

DB: "Prendete questo match come un'occasione per rinnovare la vostra intesa e appianare all'interno del ring eventuali divergenze sorte tra di voi. Ci vediamo dopo."

L'American Dragon fa per andarsene, ma sembra che prima di allontanarsi anche Mr. Anderson voglia dire la sua.

MrA: "Sole e fiammiferi... perfezione, morsi di vipera e quant'altro... vi state rendendo ridicoli con i vostri monologhi, ragazzi.. vi dirò di più, sono stanco di sentirvi parlare.. bla bla bla.. lasciate questo a chi ne è in grado.. per quanto riguarda voi, fareste bene a pensare di portare i vostri culi sul ring.."

Kenneth avanza di qualche passo, frapponendosi proprio tra Randy Orton e Dolph Ziggler, quindi allunga le braccia e le porta dietro la testa dei due sfidanti di stasera, come si farebbe tra "amici":

MrA: " I Do over somebody guys.. just for kicks.. 'cuz I'm... MIIIIIIIIIIIIIIIISTEEEEEEEEEEEEEEEEEEERRRRR ANDERSOOOOOOOOOOOOON"

Il nativo di Grean Bay sfoga tutta la sua voce nell'orecchio della Vipera, poi girandosi di scatto verso il Campione Ziggler

MrA: " AAAAAAAAAANDEEEEEEEEEEEEEEEEERSOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOON"

Anderson dà una doppia pacca sulle spalle dei suoi avversari e raggiunge Bryan che conclusi i suoi doveri da GM si incammina per i corridoi del backstage.

MrA: "Ci vediamo dopo Mr PISS OFF e R.. is.. K.O."

La coppia formata da Daniel Bryan e Mr Anderson abbandona la scena, lasciando interdetti i due "alleati per una sera"... il loro match promette faville!

__________________________________________

Spostiamoci di qualche metro...
Ci troviamo nell’area interviste dove in compagnia del Commentatore Misterioso è ora giunto... Ted DiBiase. Un DiBiase ancora un po’ malconcio da ciò che gli è successo scorsa settimana, ma che si è fatto coraggio e si è presentato qui per dire la sua.
Il Commentatore Misterioso prova a porgli una domanda, ma un furente Ted gli fa cenno che non ha bisogno di alcuna domanda... gli basta che l’intervistatore faccia il suo reggendo il microfono mentre egli parla...

TdB: “Lesnar... sette giorni fa tu mi hai assalito vigliaccamente mentre io mi stavo concedendo ai miei amati fan di Impulse... hai osato aggredirmi e farmi del male... volevi mettermi in lista infortunati già alla mia prima apparizione qui in questo fantastico show... ma come vedi, hai fallito... già perché io sono ancora qui e nonostante tutto mi reggo ancora in piedi sulle mie gambe... tu non mi fai paura...
E questa sera sono qui per dirti che te la farò pagare... The Undertaker non potrà batterti a Born To Be The Best... no, perché non riuscirà nemmeno ad affrontarti al prossimo PPV, perché io, Ted DiBiase, ti avrò spazzato via prima del suo arrivo... dopo quello che ti farò stasera Lesnar... di te qui ad Impulse si avrà solo un lontano e sfocato ricordo. Dunque preparati... perché stasera ti verrò a prendere e ti restituirò con gli interessi ciò che mi hai fatto settimana scorsa... perché io...”


Ma attenzione che succede... Improvvisamente l’intervistatore scappa, se la da a gambe frettolosamente, lasciando cadere a terra persino il microfono... DiBiase rimane sorpreso da questo comportamento ed esterrefatto si arresta dal suo discorso.
L’inquadratura piano piano si allarga e... si scopre il motivo della fuga del Commentatore Misterioso...
Immediatamente dietro a Ted DiBiase, si è paventata la minacciosa figura di... Brock Lesnar, ampiamente invocata a lungo dallo stesso figlio del Million Dollar Man.
DiBiase sente una sorta di fiato caldo pervadergli il collo ed udendo anche intensi sospiri... intuisce che ci sia qualcuno dietro di lui... lentamente, ma molto lentamente, egli si gira per controllare di chi si tratti e...
Sorpresa!! Ahi lui c’è proprio... Brock Lesnar! DiBiase sgrana gli occhi... Here Comes The Pain, Ted!!

BL: “Allora?? Volevi vedermi?? Se non sbaglio hai detto qualcosa su di me, vero? Volevi rendermi solo un ricordo qui ad...”

TdB: “Ehm... no, ma sai... stavo ovviamente scherzando... era così per dire... non ci avrai mica creduto... eh? Ci hai creduto?!? No, ma io dicevo per finta, figurati... non mi permetterei mai... eh... ciao!!”

Ted DiBiase da un’amichevole pacca sulla spalla a Lesnar poi accenna una fuga... fuga immediatamente stoppata però dalla War Machine che gli afferra un braccio.
Sguardo preoccupato di Ted che scuote il capo come a dire “no” ed a chiedere pietà...
Ma Lesnar è incazzato nero... vuole farla pagare allo sbarbatello ragazzino... uno per rivalsa personale, due per mandare un ulteriore segnale al suo prossimo nemico The Undertaker.
The Next Big Thing così tira con veemenza a sé il rivale tenuto per un braccio e: PEEEM!!! Lo asfalta con una poderosa Clothesline! DiBiase è stordito... ma ovviamente Lesnar non può essere già contento così...
Parte così una serie infinita di percosse... DiBiase viene sballottato a destra e a manca, andando ad impattare contro tutte le pareti del corridoio dell’arena percorso ora da Lesnar che si reca in chissà quale direzione...
Improvvisamente i 2 giungono nell’area catering e, mentre il pestaggio va avanti, Lesnar lancia il povero ragazzino al di sopra di uno dei tavoli imbanditi: F-5!! Un colpo senza alcuna pietà... Lesnar solleva il rivale e lo spetascia sul tavolo facendocelo cadere sopra con il Tornado Forza 5. DiBiase pare già KO... Ma la War Machine è ben lontana dall’aver concluso il suo monologo... Ancora una serie di pestoni, in seguito prende dei piatti, delle cibarie varie e le tira sul nemico con cattiveria e brutalità... poi... lo abbranca da terra e lo chiude! OMG!! KIMURA LOCK!!! La letale e devastante presa di Lensar dalla quale il ragazzino si era salvato 7 giorni fa, ma che questa sera di certo non gli darà scampo! Ed infatti è proprio così... dopo nemmeno una manciata di secondi la resistenza del ragazzo è già spezzata ed il braccio fa CROC!
La furia di Lesnar è implacabile, questo succede a provocare, a pungolare sul vivo una macchina da guerra... qualcuno lo dovrebbe fermare, ma nessuno c’ha il coraggio a farlo... “meglio che pesti il ragazzino, che ha osato stuzzicarlo, che noi” paiono pensare tutti i membri dello staff di Impulse che ad unanimità se ne lavano le mani.
Lesnar intanto rialza un’ormai svenuto DiBiase, ridotto come uno straccio, un cencio... lo abbranca nuovamente e... PAM!! Lo fracassa contro la vetrata! Il vetro va in frantumi e DiBiase finisce all’aria aperta... adagiato, disteso, sul pavimento di un ampia terrazza...
Qui pare tutto finito con il figlio del Million Dollar Man abbandonato lì dal suo assalitore... ed invece no!! La mattanza pare non esser ancora finita... Lesnar colpisce con dei cazzotti la vetrata onde allargarne l’apertura... poi passa pure lui e raggiunge Ted sul terrazzo... qui continua a colpirlo con dei pugni, quasi come fosse un sacco da boxe... con fare bullesco Lesnar arriva addirittura ad afferrare la mano di DiBiase e a fargli auto-infliggere pugni da solo, guidandone la mano contro la sua faccia ed urlandogli a squarcia gola: “Smettila di picchiarti! Smettila di picchiarti, Ted! Perché ti stai picchiando da solo?”
Una War Machine che fatto ciò va a rialzare per un ultima volta DiBiase caricandoselo sulle spalle... girovaga per l’ampia terrazza in cerca di qualcosa di imprecisato salvo poi... notare qualcosa... da un lato, l’ampia terrazza esterna dell’arena, si affaccia sull’area parcheggio, più precisamente sulla zona carico e scarico merci... ove proprio ora è in sosta un camion, con rimorchio scoperto, addetto alla raccolta dei rifiuti... gli addetti stanno svuotando proprio dei bidoni nel camion quando a Lesnar pare accendersi la lampadina...
OH NO!! Cosa vuole fare!! Pazzesco! Da mani nei capelli!! Lesnar prende DiBiase e di peso lo fa volare giù dalla terrazza!! Un figlio del Million Dollar Man che finisce dritto dritto nel cassone del camion dei rifiuti!
Tutti restano senza parole... persino gli stessi addetti restano esterrefatti dal volo inaspettato dell’atleta... questi si sono visti volare giù nel proprio camion un cristiano! E dalla sorpresa gli sono caduti persino i bidoni di mano, tant’è stato lo spavento...
Ora ciò che rimane della carcassa esanime di DiBiase, naviga in mezzo ai rifiuti... Lesnar osserva da sopra la terrazza la scena e ridacchia, mentre gli addetti all’immondizia gridano e si agitano cercando di richiamare l’attenzione di qualche medico che possa prestare soccorso al ragazzo...
Lesnar intanto, rivolgendosi ad una telecamera posta sul terrazzo, pare esclamare che il vero suo piatto forte dovrà ancora arrivare... arriverà a Born To be The Best e sarà servito a The Undertaker.
La War Machine se ne va rientrando nell’arena... La telecamera intanto ruota e si sporge nuovamente dalla terrazza... l’inquadratura zooma ancora sul camion ove si scorge DiBiase esanime in mezzo ai rifiuti...
Povero Ted... era giunto qui 2 settimane fa con una valigia carica di grandi speranze... ed ora il suo sogno si è già spezzato... la sua avventura qui in federazione è già giunta al capolinea... già perché dopo quel che gli è successo... difficilmente lo rivedremo ancora su di un ring... quanto meno qui ad Impulse.


__________________________________________

Ma bando alle ciance, quel che è stato è stato... pensiamo a ciò che accadrà ora, perché siamo giunti ora ad uno dei match più attesi di stasera... il Fatal 4-Way per determinare chi sarà il nuovo primo sfidante di JBL al titolo delle Libertà.
Il primo a fare il suo ingresso nell’arena è... proprio JBL... il campione delle Libertà in carica, che fa il suo tracotante ritorno qui ad Impulse andandosi ad accomodare al tavolo dei commentatori. Lì si siede, dopo aver sfoggiato raggianti sorrisi, ponendo davanti alla sua postazione la scintillante cintura.
Un Mark Henry che accoglie l’ospite speciale con fare interrogativo, ponendogli uno scomodo quesito.

MH: “Em qua sa noun è campion ad la libertà, JBL, par cumenté e match... Ma dim un pò... t'ha me purté un panein?”

JBL: “Ehi... io sono venuto qui solo per vedere chi, tra quei 4 bambocci là sopra, sarà colui che si vorrà beccare le botte al prossimo PPV... per cui non mi scassare con le tue inutili fandonie! Brot Panzon!”

MS: “E quend te tci vnu a che... e tan gne nenca purté un panein? Ma guerda che tci propri un mardon!”

JBL: “Ma cosa sto ancora qui a parlar con voi 2, inutili babbei... andate entrambi a quel paese e pensiamo al match, va!”

MS: “Ah dì... va ben!”


Ma bando ai convenevoli... è tempo della concretezza... ed ecco che iniziano a scorrere i partecipanti, i quali ad uno ad uno fanno il loro ingresso nell’arena. Il primo è proprio CM Punk, il quale sulle note di Cult Of Personality, fa il suo avvento plateale al ring, autoproclamandosi già futuro campione e sbeffeggiando JBL.
Ma a spegnere i suoi entusiasmi arriva il suo nemico degli ultimi tempi... Austin Aries... il bullo ragazzotto che addita con ampi gesti proprio l’atleta di Chicago, mentre pian piano arriva al ring, dandogli del perdente.
Il terzo a giungere sul ring è... Cody Rhodes! Partecipante reso noto poco fa proprio da John Laurinaitis e Daniel Bryan. Il brutto anatroccolo come sempre giunge schivo al quadrato evitando ogni tipo di inquadratura al volto, mentre il pubblico, nel vederlo arrivare, piomba improvvisamente in un clima di assoluto sconforto.
Anche Rhodes è nel ring... dunque manca solo il quarto uomo... atleta ad ora ancora misterioso... chissà chi sarà stato scelto per competere in questo match?
Risuona una musica tonante!! Ma chi è?!?
OHHHHHH MYYYYYYYY!!!
IS BRODUS CLAY!! WTF?!?!? La BodyGuard personale di Mr. Laurinaitis! Dunque a sorpresa, clamorosamente, è stato scelto lui come quarto partecipante al match!! Ma perché? Come mai? Che forse Brodus sia stato passato da semplice guardia del corpo ad atleta nel roster a tutti gli effetti? O che altro?
Fatto sta che, tra l’incredulità di tutti quanti, atleti sul ring compresi, Brodus Clay è qui ed è giunto al ring, pronto a combattere e a quanto pare, dallo sguardo, determinato a vincere.


#1 Contender @ TdL Championship: CM Punk vs Austin Aries vs Cody Rhodes vs Brodus Clay

Suona la campana ed il match ha inizio.
Il match ha ovviamente il suo favorito #1 e questo è chiaramente Brodus Clay, il più fisicato e temibile tra il lotto dei pretendenti... il suo inserimento in questo incontro è una minaccia incombente sullo scalpo di tutti gli altri partecipanti.
Ed infatti è proprio Brodus che prende il sopravvento in avvio annichilendo ad uno ad uno tutti i suoi opponenti.
Braccio teso... colpito Punk, il primo ad andare a terra... poi anche su Aries... altro braccio teso... Cody si fa sotto preso e lanciato alle corde... testata! Un testata ad intercettare la corsa di Rhodes... un Cody che poi viene travolto con il RUNNING SPLASH! Tentativo di pin: 1... ma Punk con un calcione salva tutto...
Brodus a questo punto si rialza e va su Punk... ma attenzione... su di lui arriva anche Aries... 2 vs 1... e in situazione di inferiorità numerica, Clay inizia a mostrare qualche segno di cedimento...
Ai 2 poi si aggiunge anche il redivivo Rhodes! Che appena ripresosi va pure lui sul più fisicato atleta. Ed ora è un 3 contro 1. Percosse dei 3 che insieme chiudono Clay all’angolo allo scopo di farlo presto fuori...
Battaglia caotica ed alla fine i 3 ce la fanno... in 2 arpionano le gambe del grassone e lo immolano, mentre il terzo lo colpisce in rincorsa... Brodus vola così al di sopra della terza corda finendo apparentemente KO a bordo ring.
Fatto fuori l’imponente atleta, ora gli altri 3 se la possono giocare... e si parte subito con la battaglia...
Per diversi minuti la diatriba a 3 imperversa vedendo sugli scudi in fasi alternate ognuno degli atleti...
Il primo è Punk il quale imperversa mettendo a terra entrambi i nemici e cercando di giungere alla chiusura con il suo FLYING ELBOW DROP su Aries. Ma non basta perché Cody lo intercetta dopo essersi rialzato e prova lui ad imperversare... prima si occupa di Punk abbattendolo con un Russian LegSweep a cui fa seguito un precisissimo Knee Drop. Poi si occupa del rialzatosi Aries, lanciandolo all’angolo ed andandolo a colpire con un prodigioso Diving Moonsault con caduta sull’avversario in piedi... ed infine torna ancora sul redivivo Punk, intercettandone la risalita con il BEAUTIFUL DISASTER!
CM Punk è KO... la vittoria dell’Undashing è ormai certa... Ed invece no!!! Aries all’ultimo si rianima e salva tutto impedendo a Cody di vincere.
Un Aries che va subito su Rhodes sorprendendolo... SHIN BREAKER & SAITO SUPLEX!! Un Cody preso alle spalle e subito messo in difficoltà! IED!! Va a segno pure con il Running Dropkick mentre l’avversario era prossimo al rinvenimento completo. Il brutto anatroccolo viene nuovamente rialzato da Aries che lo abbranca e lo immola! OMG!! HORNS OF ARIES!!!
Il prode ragazzotto da sfoggio ad una nuova e letale manovra in combo! Un BrainBuster prima a cui fa seguito una Bridging Arm Triangle Choke! È questa la manovra appena sfoderata dal giovine e che chiude l’Undashing in una micidiale sottomissione alle articolazioni.
Cody è dolorante! Potrebbe cedere da un momento all’altro... ma!! In suo soccorso si rivede CM Punk, che riemerge dall’ombra e salva la situazione. A questo punto è proprio Punk che riprende il pallino in mano innescando una nuova catena... l’atleta di Chicago coglie impreparato Aries e lo lancia all’angolo per poi andarlo a colpire con la sua combo: Jumping High Knee & Running Bulldog...
Dopodiché lo rialza e lo mette a dormire! GTS!!! No!! Perché Cody Rhodes torna su di lui e colpendolo alle spalle gli fa perdere possesso dell’atleta appena sollevato... si salva così Aries che scivola silenzioso al suolo...
Punk a questo punto va su Rhodes: ROUNDHOUSE KICK! Evitato! Cody si abbassa e sorprende il rivale!
Cogliendolo con una gamba alzata vi ci si infila sotto e lo immola proprio agguantandolo per le gambe! OH MY! ALABAMA SLAM!! L’atleta di Chicago è schiantato al tappeto! Potrebbe essere la fine per lui... tentativo di schienamento... che non c’è però! Perché riemerge nuovamente Aries! Il quale afferra Rhodes e lo manda a sbattere di forza contro il paletto all’angolo del ring... il ragazzo Undashing barcolla e Aries, portandosi sull’apron ring con un balzo, lo travolge con un pregevole SLINGSHOT BACK ELBOW!
Rhodes è al tappeto e si rotola sin sotto le corde... resta CM Punk a centro ring, disteso e mezzo tramortito.
Occasione ghiotta questa che il bullo ragazzotto non può farsi sfuggire... ed allora... sul paletto nuovamente, per un esorbitante volo a chiudere... è sì, il balzo a 450° è pronto a partire... ARIES AIRLINE!!
Centro pieno su quel che rimane della carcassa di CM Punk!! È fatta! La vittoria è ormai sua! Aries sarà colui che sfiderà JBL al PPV! 1... 2... 3... NOOOOOOOOOOO!!
Clamoroso!! All’ultimo secondo risorge... Brodus Clay! Che riemerge da bordo ring e con un brutale balzo impedisce che il pin arrivi sino al 3! Che disdetta per Aries, ce l’aveva praticamente fatta!

Ed ora il favorito torna ovviamente ad essere lui... Brodus Clay, che oltre ad essere il più fisicato ora è anche il più riposato, visto che per molti minuti è rimasto ad attendere a bordo ring lasciando scannare gli altri.
Un Brodus Clay che ora se la va a prendere proprio con Aries! Povero lui! Lo rialza e lo manda a sbattere di potenza all’angolo... poi rincorsa e... CORNER HIP ATTACK!! Stordito Aries riguadagna barcollante il centro del ring, ove viene nuovamente travolto da un treno in corsa! E questo treno è proprio Brodus che ha guadagnato velocità prendendo spinta dalle corde: RUNNING CROSSBODY!!
Impatto devastante al centro del quadrato! I 2 corpi si scontrano, con quello di Brodus, più possente, che ha la meglio... Aries è definitivamente KO!
Ma Brodus... incredibilmente non lo schiena! Anzi... va pure su Punk! Un CM Punk che era ancora inerme, esanime al tappeto, viene coinvolto inspiegabilmente in un nuovo assalto: uncinato alla gamba, sollevato e rimesso giù... EXPLODER SUPLEX!! In seguito per il povero ragazzo di Chicago c’è anche la G-GRIP!!
Anch’egli è KO. Una brutta serata davvero per i 2... mentre intanto, l’inquadrato JBL al tavolo di commento, se la ride di gusto, apprezzando la razzia operata da Brodus, come se non temesse il fatto che egli possa essere il suo prossimo sfidante... anzi, come se fosse compiaciuto e accondiscendente su ciò che il corpulento Clay sta mettendo in atto. Un JBL che arriva pure al punto di incitare, nel suo commento, Clay a far ancor più del male ai 3!
Ed ora è giunto il turno pure di Cody... Un rabbioso Brodus che non vuole vincere... vuole stravincere asfaltando tutto e tutti... pone la mano sul collo di Cody, che sembra quasi chiedere pietà con lo sguardo, e lo va a rialzare di peso... Rhodes è immolato al cielo, sollevato completamente da terra!! Sarà ChokeSlam?
Invece no!! Forse anche peggio... con questa presa, Clay lancia con esorbitante potenza il nemico contro al turnbuckle! Un Cody che sbatte la schiena contro le protezioni e resta lì appeso alle corde dolorante e malconcio...
Brodus a questo punto guadagna la diagonale... scalpita, prepara la rincorsa ansimando... si prende a schiaffi anche da solo per darsi ancor più carica... parte in velocità per travolgere Rhodes con un CORNER SPLASH... ma... che succede?? Qualcosa va storto!! Cody si abbassa istintivamente per evitare il colpo e Brodus vola fuori dal ring! Il balzo di Brodus è talmente alto e mal calibrato, forse dalla troppa irruenza, che finisce per passare addirittura sopra al paletto, con lo slancio, e volare giù dal quadrato, schiantandosi a bordo ring.
Incredibile!! Da non credere! Lo stesso Cody Rhodes sgrana gli occhi incredulo! Ma com’è potuto succedere che Brodus sia addirittura volato giù dal ring! Ha compiuto un balzo che andava ben oltre il necessario per colpirlo! Ma questo ora poco importa, quel che interessa all’Undashing è che il campo è completamente aperto... 2 rivali sono stati letteralmente asfaltati dal corpulento avversario... mentre lui, beh lui anche se mal ridotto è ancora per lo meno in grado di essere cosciente... E così Cody, camminando a carponi, va ad intercettare l’atleta più vicino a sé... in questo caso Punk e, temendo un ritorno di Clay, non lesina a perder tempo. Schienamento adagiandosi sulla vittima: 1... 2... 3!!!
Incredibile! Cody Rhodes vince il match!!! Chi lo avrebbe mai detto... o meglio, chi lo avrebbe mai detto che avrebbe vinto in un modo così singolare e rocambolesco! Con un Brodus Clay nettamente padrone che getta inspiegabilmente la vittoria alle ortiche per uno stupido errore di valutazione.

Fa festa pure Mark Henry al tavolo di commento che si alza in piedi applaudendo colui che è ormai divenuto il suo protetto... un Mark Henry che poi prende pure a mal parole JBL deridendolo e preannunciandogli che a Born To Be The Best il suo regno finirà perché sarà Cody a divenir campione.
JBL irato gli risponde per le rime, dopodiché scontroso se ne va, raccattando la sua cintura e mandando al diavolo tutti quanti... il texano pian piano si eclissa, sparisce dalla scena... la quale resta tutta per Cody Rhodes, che si gusta il successo sotto un caloroso applauso della folla, istigata dal buon Henry, che rende merito alla sua vittoria, anche se fortunosa.

__________________________________________

Mentre il suo collega fa tutto ciò, dimenando in aria le mani in favore del ragazzo Undashing, Matt Striker ci informa che il Commentatore Misterioso chiede la linea per un'intervista... La telecamera inquadra il Commentatore Misterioso che trema dalla paura. Questo si capisce dal fatto che la mano che impugna il microfono, trema. Perché tutta questa paura? L'intervistato di oggi fa talmente paura da farla venire anche al Commentatore Misterioso in tal modo?

CM: "S-signore e s-signori, il M-Main Event di questa sera, come annunciato dallo speciale GM di stasera: Daniel Bryan, sarà Wade Barrett Vs.... Vs.... The B-Big Show! Inoltre, è importante ricordare che sarà un m-match senza s-qualifiche e senza count-out. Se Big Show vincerà, egli otterrà un match per l'Impulse Title a Born To Be The Best. Ebbene, sto per intervistare uno dei partecipanti di questo match... THE BIG SHOW!"

Ecco spiegata la paura dell'intervistatore. Ciò è derivato dall'accaduto di 2 settimane fa... ma Big Show non lo ha attaccato...

BS: "Innanzitutto volevo chiederti scusa, Commentatore Misterioso. Due settimane fa mi sono fatto prendere dall'euforia di distruggere la mandibola a Wade Barrett che, erroneamente, stavo per mandare all'ospedale un innocente."

Il Commentatore Misterioso rimane letteralmente stupito poiché non si aspettava le scuse del gigante buono...

CM: "O-ok Big Show, ok. Ma passiamo alla prima domanda: che cosa ti dovrai aspettare da Barrett?"

BS: "... Spero che stasera quel finto brittanico non ne escogiti una delle sue. Ne sa una più del diavolo, e sinceramente c'è da aspettarsi qualsiasi cosa da Wade. Il match sarà senza squalifiche e senza count-out... e io sarò pronto a tutto. Niente e nessuno potrà fermare la mia ascesa all'Impulse Title! Stasera... per Wade non ci sarà via di scampo,... non potrà scappare come fa sempre... Inoltre, la sedia con cui mi ha aggredito alle spalle settimana scorsa... LA USERO' SU DI LUI! Lo metterò al tappeto e lo farò soffrire al punto da chiedere pietà!"

Big Show interrompe il suo discorso per poter far parlare il Commentatore Misterioso.

CM: "Che cosa ci potremmo aspettare da questo match? E soprattutto, riuscirai a sconfiggere per la prima volta Wade Barrett?"

BS: "Il nostro sarà un match con tanta rabbia, aggressività e forse anche frustrazione. Non sarà un match di tecnica dove i due avversari si studiano a vicenda... non sarà un match di wrestling... ma sarà UNA RISSA! D'altronde, il match prevede regole estreme che ci permetterano di far ciò... Sfrutteremo in pieno queste regole e daremo vita alla rissa più bella che si sia mai vista sugli schermi di Impulse. Stasera vedrete un Big Show mai visto prima. In molti di voi vi chiederete: "E' Big Show, o è un suo sosia?"
Riguardo la seconda domanda: SI'! SI'! E ancora SI'! Sconfiggerò Wade Barrett, fosse l'ultima cosa che faccio in questa federazione. Quest'oggi il titolo non sarà in palio, ma sarà un motivo in più per vincere, dato che poi andrò contro Barrett a Born To Be The Best proprio con l'Impulse Title in palio!"


Big Show smette di parlare e chiede il microfono al Commentatore Misterioso. Questi glielo porge e Big Show fa un segnale al cameraman come per dire: "inquadra solo me"...

BS: "Wade... ricordati: niente e nessuno poterono domare la furia di un mammut! E in questo caso... IO SARO' IL MAMMUT!! Io ti schiaccerò come fecero i mammut con gli uomini di Neanderthal!"

Big Show restituisce il microfono al Commentatore Misterioso - il quale lo ringrazia dell'intervista - e se ne va...

__________________________________________

Ed è giunto il momento del tag team match poco fa annunciato dallo stesso GM speciale di questa sera, Daniel Bryan. Lui stesso, insieme a Mr. Anderson, se la vedranno contro la coppia di malfattori Dolph Ziggler e Randy Orton... questi ultimi avranno appianato i loro dissapori emersi poco fa nel backstage? Oppure andranno incontro ad un altro acceso diverbio.
I 2 malandrini sono i primi 2 ad entrare... prima tocca al World Champion Dolph Ziggler, il quale giunge facendo come al solito lustro del suo smagliante titolo, seguito subito dopo dall’ex-campione Randy Orton, che giunge al quadrato con la sua solita aria tracotante.
Ma ora tocca ai beniamini delle genti... ed eccoli, far il loro ingresso insieme, in contemporanea... il 2 volte ex-campione mondiale, Daniel Bryan, e colui che è arrivato ad un soffio dal vincere il Climb To Glory Ladder Match, Mr. Anderson.
I 4 protagonisti sono ora tutti sul ring... e l’incontro può iniziare.


Daniel Bryan & Mr. Anderson vs Dolph Ziggler & Randy Orton

Nonostante le aspettative sulla loro intesa fossero basse, la coppia di malfattori è quella che inizia meglio il match... cambi veloci, ben sintonizzati correlati da repentine azioni malandrine. Questa è la ricetta che spinge in alto Ziggler e Orton nelle prime fasi del match, un’intesa inaspettata che molto probabilmente prende di sorpresa anche gli stessi Anderson e Bryan, che restano spiazzati.
Con il passare dei minuti però i 2 idoli delle genti trovano le giuste contromisure e riprendono il parziale controllo del match riportando in equilibrio la situazione.
Perdendo colpi l’alleanza Orton-Dolph inizia a presentare anche i primi segni di cedimento, i primi scricchiolii... ed è in queste falle apparenti che si vanno ad insinuare i 2 cesellatoi Bryan ed Anderson...
Il tempo continua a decorrere e la situazione ora è diametralmente opposta all’avvio... ora, con Ziggler dentro al ring, è il team di malvagi ad essere in totale difficoltà... mentre lavorano bene i 2 bravi ragazzi, i quali trovata la giusta alchimia, operano nel più totale accordo e sintonia.
Dentro Daniel Bryan che indebolisce ulteriormente il campione con le sue più classiche manovre di logoramento alle difese nemiche. Tenta la strada della sottomissione D-Bryan, ma non trova soddisfazione... allora riparte con la sua azione fatta di colpi diretti: calci e gomitate... poi è Ken che richiede nuovamente il cambio: TAG... dentro l’Head Asshole, che vuole mettere ulteriore pepe sulla contesa umiliando ancor di più l’odiato Ziggler.
KITCHEN SINK dell’atleta di Green Bay, il quale poi va a segno anche con un HANGMAN’s NECKBREAKER.
Tentativo di pin, ma non basta... solo 2.
Anderson non demorde e continua la sua azione... lancio all’angolo... colpo il corsa... Ziggler cade in posizione seduta all’angolo e... rincorsa dell’atleta del Wisconsin: RUNNING FACE WASH!!
Pettinata al volto di Dolph con il piedone di Anderson... un Ken che ora lo riporta a centro ring e tenta un altro pin... ma ancora solo 2.
Continua la sofferenza del campione, che continua a cadere sotto i colpi del nemico... Un Anderson che ora rialza Ziggler e lo risolleva... Posizione da GREEN BAY ROLL... probabilmente vuole sfoderare questa mossa per poi fargli seguire il volo decisivo dalla terza corda. Ma attenzione... gomitate dello Show Off che finalmente accenna una reazione... Ziggler si libera e scivola alle spalle del rivale...
Anderson si gira... ma viene anticipato: STANDING DROPKICK!! L’atleta di Green Bay è messo a terra e finalmente il campione può lanciarsi all’angolo a dare il tanto agognato cambio... TAG! Dentro Randy Orton.

Orton approfitta subito del fatto che Anderson si sta rialzando, per partire in vantaggio... Ken si rialza, ma viene travolto: CLOTHESLINE... Anderson ancora in piedi, ma travolto di nuovo... altra CLOTHESLINE... Poi di nuovo in piedi: SNAP POWERSLAM!! Tentativo di pin... ma nemmeno conto di 2...
Ma la Vipera è fresca e riposata... mentre Anderson è già da un po’ che è sul ring, dunque il vantaggio ora è tutto per il Legend Killer... Ken Anderson si rialza, ma viene nuovamente colpito... EUROPEAN UPPERCUT... e poi... ARMTRAP BACKBREAKER!! Ancora pin... ma ancora niente da fare... solo 2.
Randy Orton si rialza, mentre il rivale è ancora a terra... a questo punto parte con la sua sinfonia di colpi calibrati: CIRCLE STOMP... colpi a macchia di leopardo dell’Apex Predator, che chiude la compilation con la JUMPING KNEE DROP. Ancora pin... ma ancora solo 2...
Daniel Bryan inizia a sporgersi all’angolo per domandare il cambio... ma Anderson ora pare in difficoltà e non del tutto in grado di riuscire a raggiungere l’angolo amico. Randall trascina un barcollante Head Asshole alle corde e lo intrappola tra la seconda e la terza... lo abbranca al capo, lo tira a se e... VIPER DDT!!
OHHH MYYY GOODNEEES!!! Un colpo prodigioso che apparentemente spegne le speranze dell’atleta di Green Bay... Randy Orton ora è carico a mille ed inizia ad agitarsi... a scalpitare a terra, dimenando le braccia e roteando avanti ed indietro il capo...
La Vipera si prepara a sferrare il suo letale morso, con il braccio accompagna la risalita del nemico, che piano piano sta cercando di rialzarsi, e digrigna i denti assaporando già il momento decisivo.
Ken Anderson è ormai del tutto in piedi... Orton è pronto a colpire... ma... TAG!!!
Che succede?!? Dolph Ziggler colpisce il suo compagno con una pacca sulla spalla prendendosi lui il cambio... Randy Orton rimane esterrefatto dall’azione del compagno... insomma, lui stava per sferrare l’attacco decisivo, perché interromperlo proprio ora?
Un Randall che ora chiede spiegazioni additando lo Show Off... ma Dolph gli risponde per le rime dicendo che lui è il campione, dunque tocca a lui prendersi la scena alla fine, chiudendo il match con la sua mossa finale... Randy scuote il capo, intanto chi ne trae vantaggio da questo alterco è Mr. Anderson, che ha del tempo prezioso per riprendersi dagli acciacchi...
Ziggler alza la voce e Randy Orton pare alla fine darla vinta al compagno, china il capo e si dirige verso l’uscita attraverso le corde... Dolph si volta e si prepara, alzando le braccia per abbrancare il nemico con la Zig Zag... ma... RKO!!!
Incredibile!! Dal nulla, sbuca Orton che non ci sta! E prima di uscire dal ring sfodera il suo letale, velenoso morso, non sul nemico, ma sullo spocchioso compare...
Dolph Ziggler cade a terra esanime... sotto gli occhi esterrefatti anche dei 2 nemici, con Daniel Bryan che se la ride... è successo proprio quello che lui preventivava... ed ora Randy Orton abbandona il ring, mandando a quel paese match, pubblico ed arena intera...
A questo punto strada aperta per il team degli idoli del pubblico, con Mr. Anderson che, sebbene acciaccato, si arrampica sin sul paletto e va a chiudere: KENTON BOMB! Pin... 1, 2, 3!!
Il match giunge così al suo compimento... Daniel Bryan e Mr. Anderson ce l’hanno fatta...
I 2 fanno festa abbracciandosi nel ring, mentre Randy Orton osserva la scena dalla cima della rampa, con sul volto stampato il suo ghigno beffardo. Chi esce nel peggiore dei modi quest’oggi è il campione, Dolph Ziggler, unico dei 4 a rimanere con le ossa rotte al tappeto in questo frangente.
Daniel Bryan sorride, mentre Mr. Anderson lo indica, additando il suo amico quale futuro campione.

__________________________________________

Ma spostiamoci molto repentinamente nel backstage, dove vediamo AJ, sempre nel suo abito elegante, che ha appena finito di seguire il match del suo ragazzo sul televisore dell'ufficio del GM, un sorriso stampato sul volto, raggiante di felicità la ragazza di Union City, sicuramente dovuto alla vittoria di Daniel Bryan appena vissuta.
AJ, felice e contenta, esce dalla stanza.... ma all'improvviso, la sua espressione cambia radicalmente... questo perché una figura femminile arriva rapidamente di fronte alla ragazza: è Maxine, furiosa per la sconfitta del suo boy.
AJ sembra voler parlare, ma viene preceduta da Maxine.

MAX: "Non dire nulla! Credi davvero che una sgualdrina come te e un barbone come Daniel Bryan possano essere migliori dell'autoritratto della perfezione stessa che siamo io e Dolph? Io e Dolph siamo le persone che contano di più in questa federazione! Voi non siete neanche lontanamente paragonabili a noi due! E, in ogni caso, il mio Dolph mi ha appena detto tutto... Ha perso solo perché ha capito che non valeva la pena sprecare tempo con quello scarto di Daniel Bryan... Né di concedere l'onore a quell'inutile ingrato di Randy Orton di avere come partner di squadra un uomo perfetto in tutto, mentalmente e fisicamente! Ammettilo, AJ! Anche tu desideri avere qualcuno perfetto in tutto come ragazzo, qualcuno come il mio caro Dolph! La gente comune, paragonata a quelli come me e il mio Ziggy, appare sempre come una categoria di animali, inutile e stupida!"

Maxine sorride, mentre AJ rimane impassibile.

MAX: "Lo so, AJ, tu sogni sempre che il tuo Daniel possa diventare così come è Dolph... Beh, mettiti in testa che non accadrà MAI... E puoi stare certa che neanche tu riuscirai a diventare come me. Resterai sempre una patetica sfigata!"

AJ, stufa delle parole di Maxine, la interrompe.

AJ: "Ora basta. Stai dicendo solo un branco di cavolate. Io 'sogno sempre che il mio Daniel possa diventare come Dolph'... Stai scherzando, spero. Ora le ho sentite proprio tutte. Cosa dovrei sognare? Che il mio amato Daniel, un vero uomo, diventi una checca platinata più unta di un panino di McDonald's? Non mi far ridere, per favore."

Maxine sembra già sul punto di scoppiare, ma AJ non gliene dà il tempo e riprende a parlare.

AJ: "E non vi nascondete dietro un dito. Può inventarsi tutte le scuse che vuole: il tuo Dolph ha perso perché è un incompetente e sul ring vale meno di niente, al contrario di Daniel. È solo uno sbruffone antipatico, talmente insopportabile che nemmeno uno come Randy Orton è riuscito a fare coppia con lui. Solo te puoi starci insieme, perché sei inutile proprio come lui e..."

Maxine interrompe bruscamente AJ, non lasciandola finire.

MAX: "CHI DIAVOLO CREDI DI ESSERE PER PARLARE IN QUESTO MODO DEL MIO DOLPH??? Ogni volta che noi passiamo, la gente ci stende un tappeto rosso e si prostra dinnanzi a noi, poiché riconoscono la nostra superiorità in ogni campo, la nostra perfezione! Quando passate voi, invece, le reazioni possono essere due: piangere per la disperazione o ridere, poiché siete due veri PAGLIACCI!"

Maxine si avvicina ancora di più ad AJ.

MAX: "E mentre tu starai ancora a giocare con i videogiochi e il tuo caro Daniel Bryan cadrà nel tunnel dell'alcolismo e della depressione, tutti voi vedrete la superiorità e la BELLEZZA mia e di Dolph, perché NOI siamo gente di serie A... Mentre voi due... Siete come una sgualdrina e il suo "accompagnatore" che, disperati, vanno di notte nei..."

AJ, stufa marcia, interrompe Maxine a muso duro.

AJ: "Non sono io quella che si è già fatta mezzo roster di Impulse, zozza puttana!"

Maxine, dopo questo insulto così diretto da parte della rivale, non ci vede più, diventa tutta rossa dalla rabbia e inizia a sbuffare e quasi a ringhiare. AJ sembra quasi divertita dall'effetto che hanno avuto le sue ultime parole, mentre Maxine, invece di rispondere nuovamente a parole, preferisce passare direttamente ai fatti: rifila un sonoro schiaffo sulla faccia di AJ! Il ceffone è così forte da spostare di lato la testa della ragazza di Union City, che deve anche reggersi con una mano a una cassa, disseminata lì lungo il corridoio, per non cadere a terra. Adesso tocca a Maxine sorridere beffardamente, mentre AJ ritira su la testa con uno sguardo pieno di rabbia e senza pensarci due volte si getta addosso alla rivale con una sorta di Lou Thesz Press. Le due cadono a terra per l'impatto ed AJ inizia a colpire la rivale con pugni e gomitate; Maxine riesce a liberarsi scalciandola via e la ragazza di Bryan scivola all'indietro e finisce carponi, risultando un po' impacciata a causa del vestito elegante. La donna del campione del mondo, allora, si getta su di lei e le tira i capelli, facendola urlare dal dolore; la Ice Queen si riporta in piedi, facendo una brevissima pausa per tirare indietro i suoi capelli, poi si riporta subito sulla sua rivale, che intanto ha approfittato della pausa per rigirarsi e rimettersi in posizione seduta. Ma AJ non si fa cogliere impreparata: prende Maxine per i capelli e la manda a impattare contro la cassa a cui lei si era appoggiata prima. Le va poi nuovamente sopra, colpendola ripetutamente; ma Maxine si rigira e si porta lei sopra, colpendola a sua volta: it's Catfight time! Le due si rotolano al tappeto, con cambi di fronte molto repentini e continuando intanto a colpirsi con pugni e gomitate e a tirarsi i capelli a vicenda. Ma con le due ragazze che continuano a rotolarsi nel backstage, le immagini sfumano e la linea torna sul ring, dove è ormai tempo del nostro Main Event.

__________________________________________

Risuona la tonante musica di The Big Show, mentre il gigante fa il suo ingresso, accolto con grande fermento dal pubblico, e si dirige determinato a vincere sul ring.
Dopo di lui è la volta dell’Impulse Champ, Wade Barrett... il quale come al solito sfoggia il suo look composto da giaccone nero indossato a mo’ di mantello, rosa rossa all’occhiello e cintura scintillante ben in vista, attorno alla vita.
I 2 sono entrambi sul ring, si scrutano... Barrett non lesina l’occasione di lanciare qualche velato insulto provocatorio al suo rivale, il quale però non reagisce... anzi, ridacchia... pronto a dar una lezione al nemico coi fatti e non con le parole. Il match ha inizio.


No DQ & No Count-Out Match: Wade Barrett vs Big Show

Mentre i 2 entrano in collisione al centro del ring, ricordiamo le condizioni di questo match: non ci sono squalifiche, ne conteggi fuori ring... in più, qualora Big Show vincerà, otterrà una nuova chance di affrontare Barrett con l’Impulse Championship in palio, tutto questo a Born To Be The Best. Naturalmente una vittoria di Barrett invece, toglierebbe definitivamente Show dalla corsa all’oro.
I primi minuti passano in un sostanzioso equilibrio, stallo che però si spezza con il passare del tempo, infatti il gigante, ben più corpulento, riesce a mettere più forza e decisione nei suoi colpi, infliggendo danni di maggior intensità al nemico... Uno Show che quindi lentamente prende sempre più il controllo della contesa.
FINAL CUT!! Show abbranca Barrett e lo sbatte a terra con il suo Elbow Drop in caduta accompagnata. Tenta il pin, ma sebbene questo fosse un buon attacco, gli vale solo un conto di 2.
Ancora Show che tiene il sopravvento... GORILLA PRESS DROP! Un Barrett sollevato senza pietà e lasciato cadere come un sacco di patate al tappeto... poi pure la BIG WALK! Con un ridente Show che si diverte a passeggiare sul nemico con i suoi grandi piedoni. UUUHHH!! Tentativo di chiusura della COLOSSAL CLUTCH... ma l’inglese riesce a divincolarsi e ad evitare il peggio... la manovra non viene nemmeno chiusa, dunque pericolo scampato per il campione.
Ma l’azione del gigante prosegue indisturbata... lancio all’angolo... rincorsa e schiacciata tonante con una gigantesca sederata... poi, lo blocca con una mano e... SSSSHHHHHH!!! Tutti zitti... la suoneria dell’estate... PEEEM!! BIGGEST CHOP!! Un colpo allucinante che tinge di viola il torace del britannico.
Barrett dolorante barcolla, cerca appiglio nelle corde... ma Show è lì di guardia e non lo molla un attimo... lo prende per il collo e... finalmente c’è!! CHOOOKESLAAAAM!! Lo schianta a terra con la devastante schiacciata! Potrebbe essere la fine, iniziano a scorrere i titoli di coda, cala il sipario sul match... 1... 2... Big Show di nuovo primo sfidante... NOOOO!! Non c’è il 3!! Clamoroso! Barrett alza la spalla all’ultimo secondo utile e si salva! Si dispera Show che porta le mani al capo... ma nulla è perduto... no... infatti questo è un match senza DQ... dunque è ora di andare a prendere l’artiglieria pesante e restituire al mittente ciò che Barrett si merita...

Show discende dal ring e va a prendere possesso di una sedia... nel mentre Barrett non da segni di riuscire a rialzarsi... anzi no, proprio ora accenna una ripresa riportandosi in posizione inginocchiata... ma occhio a Show che prepotentemente è tornato sul ring... PEEM!! Sediata megagalattica alla schiena del nemico! Dolore per l’inglese... poi ancora un’altra... La vendetta del colosso va in scena!! Barrett torna ad accasciarsi a terra mentre il gigante gli rifila un altro colpo... poi tenta ancora un pin... ma è nuovamente un conto solo di 2! Nonostante l’incredibile dominio, Show non riesce a piegare la resistenza del nemico sino in fondo ed a chiudere il match.
Ora è lo stesso Big Show che rialza il rivale... lo ripone all’angolo... poi, brandendo nuovamente la sedia, parte per un attacco in rincorsa... ma Barrett si sposta per tempo... il colosso se ne accorge però ed evita il rovinoso impatto all’angolo, fermandosi tempestivamente.
Big Show a questo punto cambia strategia e tenta un colpo diretto con l’oggetto... ma il britannico lo anticipa: BACK KICK!! Un calcio all’indietro che elude le difese del gigante facendogli perdere per un attimo la lucidità... attimo che, il seppur claudicante, Barrett è bravo a sfruttare in proprio favore andando a colpire il gigante con un poderoso BIG BOOT!!
Show perde il possesso della sedia, che gli cade dalle mani, e stordito si mette sulle ginocchia, nel tentativo di riprendersi... Barrett però è una lince ad approfittare di queste situazioni, dunque si impossessa immediatamente della sedia e non da modo a Show di tirarsi su... PEEM!! Un colpo violentissimo sul testone pelato del colosso, il quale ora appare ancor di più intontito... Un’altra sediata, questa volta alla schiena, tanto per gradire... poi... getta la sedia e prende Show per il crapone... KNEELING DDT!!
Un colpo micidiale di Barrett che può chiudere veramente qua il match... Schienamento... i fan sono affranti, percependo qui la fine dell’incontro... 1... 2... NOOOOO!! Clamoroso! Non c’è il 3! Come prima aveva fatto Barrett, anche Show si salva all’ultimo secondo utile, evitando la sconfitta... dunque le sue speranze di competere per il titolo al prossimo PPV sono ancora realtà.

A questo punto il britannico non sa che fare... ritorna ad armarsi di sedia e si avvicina nuovamente minaccioso al colosso... PEEEM! Altra sediata... ma NOOO!! Incredibile! Il gigante allunga il suo manone e con l’imponenza che lo contraddistingue riesce addirittura a bloccare il colpo!! Che azione!
Barrett stesso pare sorpreso di tutto ciò e prova nonostante tutto, ad insistere, cercando di forzare le difese nemiche e di abbatterlo chiudendo il colpo... ma la forza del colosso è superiore e facendo leva sul tappeto, mentre cerca di rialzarsi, trova l’impeto per spingere indietro completamente il nemico! Che roba!
Il Napoleone inglese rotola cadendo all’indietro e la sedia gli sfugge dalle mani... Show si rialza... ha dato segno davvero di una grande forza e determinazione respingendo di peso questo attacco.
Un Big Show che ora non vuole più scherzare... prende la sedia e la colloca con cura maniacale al tappeto...
Poi va a riprendere Barrett rialzandolo ed afferrandolo alla gola... OH MY!! Questa volta è davvero la fine... CHOKESLAM in arrivo... e sta per essere eseguita sulla sedia... un colpo che non darà scampo alcuno al Leader inglese. Show parte con il sollevamento... ma... attenzione, chi c’è?!?
Ma sono loro!! Come potevano mancare... soprattutto se si considera che il match è un incontro senza squalifiche!! E difatti eccoli qua... Sheamus e Mason Ryan, i British Warriors, i campioni di coppia in carica, sono loro che irrompono in scena ed accorrono sul ring in soccorso del loro compagno, nonché capo indiscusso della British Alliance. Svista incredibile questa di Bryan che non si è preoccupato di bandire dal ring i 2 malviventi inglesi permettendogli di fare i proprio comodi... un intervento che era nell’aria e puntualmente è arrivato...
Big Show ovviamente vedendo incombere su di sé le 2 minacce britanniche, lascia andare Barrett, il quale si accascia di nuovo al suolo, e si pone in posizione, pronto ad accogliere i 2 invasori...
Sheamus e Ryan si fanno sotto... serie di colpi... sfuriata prima dell’uno e poi dell’altro... ma il colosso non si lascia intimorire ed è pronto a fronteggiare pure loro... Mason Ryan prova un attacco diretto con un braccio teso mentre Sheamus va a recuperare la siedia... Mason Ryan, Clothesline... evitata!! PEEMM!! OHHH MYYY!!! KNOCK-OUT PUNCH!! La furia tonante del pugno da KO si abbatte su Mason Ryan, spendendolo in letargo. Occhio alle spalle di Show però, ove accorre un arrembante Sheamus armato di sedia... urla la sua rabbia l’irlandese mentre si accinge a sfoderare il brutale colpo... ma il colosso lo vede con la coda dell’occhio e riesce a reagire in tempo... PEEEEM!!! Si volta ed innalza in avanti il suo braccione, alla cui estremità si trova il suo esorbitante e devastante pugno chiuso! WMD!! Pugno da KO pure per Sheamus, che spegne i suoi impeti finendo polverizzato, inerme, disteso al tappeto...
Show ha fatto piazza pulita ed ora agita il pugno chiuso in aria per far capire a tutti che è giunto il momento di colpire anche Barrett... ma attenzione noooo!! LOW BLOW!! Low Blow! Un colpo proibito spaventoso che sorprende il gigante! Barrett inginocchiato alle spalle del gigante lo va a colpire con il braccio, proprio là dove non batte il sole! Azione scorrettissima, ma non vietata, non essendoci squalifica...
L’arbitro la vede pienamente e fa una faccia disperata, quasi come avesse sentito male pure lui per la botta... boato di incredulità del pubblico, mentre se la ride l’inglese.
Lentamente Show crolla dolorante sulle ginocchia, tenendosi ambo le mani proprio lì, a protezione... Barrett a questo punto ha un’autostrada aperta dinnanzi a sé... torna nuovamente in possesso della sedia e la ripone a terra di fronte a Show... poi immobilizza l’ormai moribondo colosso e... di nuovo: KNEELING DDT!! Ma questa volta con devastante impatto sulla metallica sedia... è finita! Questa volta è davvero la fine... pare che niente e nessuno possa separare ora l’inglese dal cogliere un nuovo successo...
Copertura... l’arbitro si getta a terra a contare... 1... 2... 3!!! E così è!! È la fine... il sogno di Big Show di ottenere un nuovo match titolato si ferma qua... l’implacabile generale Barrett trionfa ancora... prosegue indomabile ed inarrestabile la sua serie positiva che lo vede ancora imbattuto, mai schienato a centro ring.

Fa festa il Napoleone inglese che si sbarazza forse del pericolo più grande mai affrontato da quando è in federazione... una vittoria sudatissima colta come sempre a modo suo... con astuzie e gioco di strategie...
Un Barrett che ora si fa passare con gran fretta la cintura e che subito la stringe al petto e se la coccola... poi la leva al cielo, come a ricordare a tutti quanti che il campione è lui e nessuno gli leverà mai questo rigoglioso orpello.
Un Wade Barrett che poi si va a congratulare pure con le sue truppe, che si sono giustamente immolate per la causa inglese, ovvero agevolare la sua vittoria... il Leader del gruppo rianima i suoi uomini aiutandoli a rialzarsi... e con i 3 ora in piedi, i 2 guerrieri per la verità ancora un po’ intontiti, ma comunque in piedi...
Si diceva... e con i 3 ora in piedi a centro ring a festeggiare, lustrando in cielo i rispettivi allori, si chiude anche questa puntata di Impulse... appuntamento a tra 7 giorni con Dolph Ziggler in cabina di regia.




Spoiler


Modificato da stegabri, 23 marzo 2013 - 16:14


#2
Proditor

Proditor

    Rookie

  • Utente
  • StellettaStellettaStelletta
  • 155 post
  • Iscritto il 19-marzo 12
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:firenze
Ottima puntata come sempre! l'Hype continua a salire!!!

#3
Sin Kane

Sin Kane

    Leggenda

  • Utente
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3852 post
  • Iscritto il 08-giugno 11
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Catania

Awards:

Un'altra sconfitta :dramma: :asd: Chissà dove andrò a finire...

L'entrata di MVP nell'Usa Team è molto intrigante...

Ottima puntata - come sempre - ! Complimenti a i promatori e a Stegabri! :clapclap:

#4
Deadman_

Deadman_

    Pro

  • Utente
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 388 post
  • Iscritto il 15-marzo 12
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Agropoli (SA)
Ottima puntata! E io che pensavo che Show potesse fermare Barrett, invece no xD

#5
The It Factor

The It Factor

    L'asociale.

  • Utente
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1329 post
  • Iscritto il 12-aprile 12
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Albairate (MI)

Awards:

:dramma: Era la MIA occasione! :dramma: potevo essere nel PPV più importante dell'anno :dramma:

Comunque grande puntata :inchino:

Grande Barrett! :yoballo:

Jeff Hardy! Jeff Hardy! *__* :rolleyes:

Come al solito faccio i complimenti a tutti :clapclap:

#6
Mark194

Mark194

    Hall Of Famer

  • Utente
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7975 post
  • Iscritto il 11-maggio 10
  • Sesso:Maschio

Awards:

SEEEEEEEEEEEEE!!! Finalmente cambio partner!! Jeff confido in te :asd:

Posso dire che il segmento tra Cena e Christian m'è piaciuto tantissimo?

#7
Fede51189

Fede51189

    Pro

  • Utente
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 251 post
  • Iscritto il 28-maggio 10
  • Sesso:Maschio

Awards:

Ragazzi che puntata!
Complimenti a Fantomius, una card davvero bella e coinvolgente :)
E bravissimo come sempre Stegabri :)
Bellissimo il finale del Tag Team, con Orton che colpisce il suo compagno XD Ottimo davvero!

#8
Proditor

Proditor

    Rookie

  • Utente
  • StellettaStellettaStelletta
  • 155 post
  • Iscritto il 19-marzo 12
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:firenze

SEEEEEEEEEEEEE!!! Finalmente cambio partner!! Jeff confido in te :asd:

Posso dire che il segmento tra Cena e Christian m'è piaciuto tantissimo?


Certo che puoi! ahah

#9
The Joker

The Joker

    The Red Knight

  • Utente
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1623 post
  • Iscritto il 09-marzo 12
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Mantova

Awards:

bellissima puntata anche questa!

l'altra mi ha coinvolto di più ma credo sia solo perché ero nel main event e in questa a parte farmi menare da Big Show non combattuto comunque nulla da dire la credo la cosa più giusta :up:

non mi aspettavo assolutamente Cody che va contro JBL a BTBTB! Ottima scelta!

E io che ero convinto che avrebbero vinto i GS! Ma ste ne ha tirata fuori un'altra delle sue! Ottimissima scelta! Anche perché ora comincio leggermente a temere i miei avversari XD

mi aspettavo la vittoria di Big Show e invece no... e ora chi ci va contro Barret? :look:

scelta di Jericho che mi aspettavo... sono curioso di vedere che farà ora :sisi:

bello il finale del tag team match

puntata di Fantomious promossa! Aspetto di vedere il lavoro che mi combinerà CM 23 :sisi:

faccio i complimenti a tutti ma soprattutto a Fantomius e Stegabri!

#10
The Gianlu

The Gianlu

    Superstar

  • Utente
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2789 post
  • Iscritto il 07-gennaio 12
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Domodossola

Awards:

Bellissima Puntata!! :inchino: Complimenti a Fantomius e ovviamente anche a Ste.

Ste perchè non ho fatto io il promo di Riley?

Comunque MVP al mio fianco l'ho scelto per chi non l'avesse capito: Prima di tutto perchè Hombre non andrà mai via mentre un esordiente che prende Swagger potrà non presentarsi più qui. E sto vedendo che colui che ha preso Jack Swagger è da tre giorni che non arriva sul forum. Hombre almeno è da quasi due anni che è qua e sono certo che lui resterà ancora.

Ted Dibiase :ballu: :ballu: :asd: :asd: :asd: :asd: Che fine che gli hai fatto fare Ste! :asd:

Jeff, Matt e Rey nuova Stable a IMpulse. Ora si che Mark ci può credere.

CEna e CHristian promo bellissimo.

Main EVent molto bello, peccato per Gabri (Big Show) che non ha un'opportunità però penso che lui riuscirà a guadagnarsela.

#11
Feroxgrowl

Feroxgrowl

    Jet Il Supersonico

  • Utente
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8357 post
  • Iscritto il 12-febbraio 12
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Cecina

Awards:

Helms vince contro un ex campione di coppia e nessuno dice nulla?
Ingrati. Diventerò il nuovo Barrett a partire da oggi.


:asd:


Ottima fine per Ted, ho letto anche un "ciao" nella chiaccherata e m'è pianto il cuore :dramma:



:asd:

#12
Adler12

Adler12

    SHAZAM!

  • Staff
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7589 post
  • Iscritto il 27-luglio 11
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Catanzaro

Awards:

YES! YES! YES! Pensavo fosse la fine della streak, invece no! :yoballo:
Un ringraziamento particolare a Sheamus e Mason Ryan :asd:

Ok, puntata molto bella anche quella targata Fantomius, ma ad oggi non saprei scegliere tra la sua e quella di Fede. In particolare molto bello il segmento Cena/Christian e meraviglioso "zozza puttana!" che mi ha fatto ridere come un cretino per cinque minuti :rotfl:

P.S. Il personaggio di Cody Rhodes mi piace molto :sisi:

#13
JMorrison94

JMorrison94

    Superstar

  • Utente
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2966 post
  • Iscritto il 30-luglio 11
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Trani

Awards:

Ottima anche questa puntata.
Pensavo che Barrett perdesse e invece no.
Molto bello il freestyle Cena-Christian XD
Brutta fine di Ted direi :asd:
Cody Rhodes nuovo n.1 contender per il TdL, interessante.
Ah, Shelton andiamocene :dramma:

#14
Brusteve

Brusteve

    Superstar

  • Utente
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1611 post
  • Iscritto il 16-ottobre 11
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:trento(Italia)

Awards:

:inchino:
Che puntata! Complimenti a Fantomius, i promatori e a Stegabri. :inchino:

La fine di Ted è stato un qualcosa di unico, una cosa così non si ripeterà mai più. Si aggiudica il posto di Best Moment della puntata.
Un' altro momento che poteva vincere è stato il rap di Christian,(XD), o la battaglia di rap più in generale. :rotfl:

Il promo di Jericho lo ha fatto Gio Wolf? In ogni caso, a chiunque lo abbia concepito, enormi complimenti. :inchino:

E poi c'è Cody Rhodes... non mi aspettavo minimamente di vincere! :rules:

Ps: sono comparso addirittura 3 volte in questa puntata, di cui una era un match. Sto monopolizzando Impulse. :sghgh:

#15
TheKingOfTheMountain

TheKingOfTheMountain

    Debuttante

  • Utente
  • StellettaStelletta
  • 45 post
  • Iscritto il 17-gennaio 12
Gran bel report.Sono contentissimo di aver debuttato,e di avere già un match in PPV!!!Anche il mio compagnio non è male.

Modificato da TheKingOfTheMountain, 14 giugno 2012 - 15:35


#16
CM_23_Ziggler

CM_23_Ziggler

    Superstar

  • Utente
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2417 post
  • Iscritto il 20-novembre 11
  • Sesso:Maschio

Awards:

Ottima puntata!

Povero Santino e, ancora di più, Ted :asd:

Lo sapevo che Jericho avrebbe lasciato Santuzzo!

Swagger è pericoloso... e non aggiungo altro.

Jeff Hardy ritorna ad Impulse!

Cody contro JBL! Vai Cody, tifo per te, come i vecchi tempi :dramma: !!!

Orton... :anglesmile:

Stimo sempre di più il Generale Barrett :yoballo:


Una puntata davvero bella, complimenti a Fantomious :up:
Domani/dopodomani dovrei riuscire a mandare la card a Ste. Aspetto la decisione di Cody e cosa comanda Big Johnny ;)

#17
stegabri

stegabri

    Re dei Cecchini

  • Utente
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17410 post
  • Iscritto il 10-gennaio 10
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Novafeltria [RN]

Awards:

La fine di Ted è stato un qualcosa di unico, una cosa così non si ripeterà mai più. Si aggiudica il posto di Best Moment della puntata.
Un' altro momento che poteva vincere è stato il rap di Christian,(XD), o la battaglia di rap più in generale. :rotfl:

"Smettila di picchiarti! Smettila di picchiarti!" XD
Un Lesnar in versione Nelson! :loool:


Ps: sono comparso addirittura 3 volte in questa puntata, di cui una era un match. Sto monopolizzando Impulse. :sghgh:

Te l'ho sempre detto che te hai una delle storyline + importanti... sembrava una minchiata in partenza e tutti ridevano... ma pian piano sta venendo fuori. :up:





Gran bel report.Sono contentissimo di aver debuttato,e di avere già un match in PPV!!!Anche il mio compagnio non è male.

XD
Visto che sono stato di parola, è esattamente metà giugno e ti ho fatto debuttare! Come promesso al momento dell'iscrizione. :up:




ps:
tra l'altro sarebbe gradito un gigantesco "grazie" a carattere 7 da parte di Mark ( :P ), visto che con questa brillante intuizione che ho avuto di sostituire Matt (dell'ormai disperso utente giokko), con un fresco Jeff (approfittando del fatto che con Jeff il nome del tag team sarebbe potuto restare il medesimo ed anche le mosse in combo sono simili), ti ha praticamente salvato le braghe dal pantano in cui ti eri andato a ficcare da solo con quel bivio! :asd: :up:







Ah cmq... tutto aggiornato: NEWS, MISSIONI&BIVI, CARD PPV, ALLEANZE e TAG, LAURINAITIS COMANDA COLOR....

Modificato da stegabri, 14 giugno 2012 - 16:01


#18
Big Red Monster

Big Red Monster

    Rookie

  • Utente
  • StellettaStellettaStelletta
  • 105 post
  • Iscritto il 18-marzo 12
  • Sesso:Maschio
Lesnar :rulez:

non vedo un bel futuro per i Golden Shamans :nono:

Cody sorprende tutti! WOW!

come potevo non intervenire dopo il match di HBK? :anglesmile:

il team USA mi intriga ora più che prima... decisamente!

il mio amatissimo Peep vince! Bravo ;) continua a supportarmi eh...

hype che sale alle stelle per Born To Be The Best che arriverà tra 2 o 3 settimane!

chissà dove arriveranno Punk, Aries e Helms... Punk e Aries potrebbero pure avere un feud tra loro ma Helms adesso che fa?

Dibiase massacrato :ave:

Jeff Hardy è tornato! :rulez:

Jericho ha fatto un ottima scelta dal mio punto di vista :ahsisi:

Cena e Christian: ormai è ufficiale! Fate paura ragazzi! Voglio vedere chi vincerà tra voi due siete veramente molto bravi :)

complimenti, come al solito, a stegabri e a tutti i promatori :clapclap:

#19
Peep

Peep

    Pro affermato

  • Utente
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 831 post
  • Iscritto il 28-marzo 12
  • Sesso:Maschio

Awards:

Letto il report. Mi è piaciuto molto: e bravo Fantomius! Commenterò per bene appena posso xD

#20
Proditor

Proditor

    Rookie

  • Utente
  • StellettaStellettaStelletta
  • 155 post
  • Iscritto il 19-marzo 12
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:firenze
raga, basta con i complimenti, ci fate arrossire (almeno a me ahah)! ahah




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi