Vai al contenuto

Benvenuto su WrestlingRevolution.it - Forum
Registrati ora per avere accesso a tutte le funzioni. Una volta effettuato l'accesso, potrai creare discussioni, rispondere a quelle esistenti, avere il tuo messenger personale, postare aggiornamenti di stato, gestire il tuo profilo, e molto altro. Se hai già un account effettua il log in - in caso contrario registrati gratis subito!
Foto

IMPULSE SLAMMY AWARDS 2013Special Cerimonial Episode


  • Accedi per rispondere
9 risposte a questa discussione

#1
stegabri

stegabri

    Re dei Cecchini

  • Utente
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16914 post
  • Iscritto il 10-gennaio 10
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Novafeltria [RN]

Awards:

impulseawards.png

 

 

 

 

 

Live from: Hollywood, California

 

 

 

 

Il Dolby Theatre in Los Angeles, California... la sede storica ove solitamente vengono assegnati annualmente gli Accademy Awards, noti ai più anche come Premi Oscar, da il benvenuto a questa regale cornice, per una sera l'universo di WR si mette in ghingheri con abiti da serata di gala. Infatti stasera si celebra l'anno che è stato... con il meglio ed anche qualcosa di peggio, che l'anno appena concluso ha lasciato in eredità. Una serata celebrativa di Impulse che si apre con un'impianto completamente al buio... infatti... sul palco... uno spotlight si accende... mentre sul megaschermo retrostante... parte un video a quanto pare introduttivo.

 

 

OHHHH MYYYY!!! Dunque si è partiti col botto!! Un inizio RUGGENTE!! Per questi Impulse Slammy Awards che incominciano con sul palco la special guest music star della serata. Che di certo ritroveremo anche più tardi...

Ma ora... si passa al vero e proprio fulcro della serata... vale a dire la premiazione... e come primo ospite sul ring abbiamo...

OH MY!! Da non credere!! Ma è... è proprio lui!! La musica ridonda!!

 

 

OOOOOOHHHH MYYYYYY!! Il pubblico è in deliriooooo!!! Si parte col botto che ospitone che  va ad aprire questa serata da gran cerimoniale! Ed il primo cerimoniere non è altri che una leggenda della disciplina... vale a dire... il 6 volte campione del mondo Booker T!!! Il leggendario atleta di colore prende il possesso del palco con fare maestoso... ed allacciate le cinture perché si parte subito alla grande, infatti il primo premio assegnato in serata, sarà niente meno che l'importantissimo awards per il match dell'anno! OH... MY... GODNESS!!!

 

BT: ”Ok, ok, ok... whooa... che caloroso benvenuto! Grazie a tutti, gente! Quale privilegio!! Sono io ad aprire la serata!!  
E' un grande onore per me essere qui per questa serata speciale, come presentatore di uno dei premi che più appassionano voi FAN!
Sto parlando dell' Awards... MATCH OF THE YEAR! L' incontro che più vi ha esaltato, più vi ha emozionato, entusiasmato, elettrizzato! Ma... prima di svelare voi il vincitore...
Osserviamo le nomination...”

 

Sul Megaschermo appaiono i match con i relativi partecipanti e i relativi show in cui si sono svolti che potrebbero vincere questa categoria, annunciati dallo speaker con voce tonante.

 

 

MATCH OF THE YEAR... AND THE NOMINEES ARE...

 

MR. ANDERSON vs GREGORY HELMS vs CHRIS JERICHO... Triple Threat Match

Il match per il titolo del mondo che si è svolto a Bad Obsession che ha avuto un finale altamente controverso, con un doppio schienamento ed un Mr. Anderson laureatosi nuovo campione mondiale.

 

CHRIS JERICHO vs EDGE... TLC Match

Lo storico TLC Match che si è svolto a Climb To Glory tra 2 grandi atleti e che ha visto Y2J prevalere all'ultimo.
 

DOLPH ZIGGLER vs CODY RHODES... One vs One Match

L'ennesimo capitolo della storia infinita tra Dolph Ziggler e Cody Rhodes, sempre capaci di regalare grandiosi match. In particolare questo incontro di Born To Be The Best ha segnato una tappa importante del cammino di entrambi, con il Ragazzo Undashing che riuscì a strappare la corona di Impulse allo Show Off.
 

SHEAMUS vs SHAWN MICHAELS... One vs One Match

L'incredibile match di addio di HBK, che ha concluso a Born To Be The Best la sua carriera. Uno scontro altisonante con il Guerriero Celtico Sheamus.
 

CM PUNK vs GREGORY HELMS... Special Guest Referee Match

Il fastoso Main Event di Born To Be The Best che ha visto il Leader dei FO e l'atleta di Chicago affrontarsi sino allo strenuo delle forze in un incontro che ha visto la presenza ardita di Mr. Anderson quale arbitro speciale.
 

TEAM USA vs ASSHOLES SOCIETY... Tag Team Match

Lo strepitoso incontro di coppia andato in scena ad Hacking Tricks, che ha visto opposta la fazione americana all'assalto degli arrembanti Anderson e Punk. Un match incredibile, culminato con un inaspettato volta faccia di Kurt Angle, che ha rinnegato i suoi ex-alleati, formando una nuova fazione.

 

TRISH STRATUS vs MICKIE JAMES... Fulfill Your Fantasy Match

Il sorprendente spettacolo regalatoci da queste due fanciulle, le quali oltre ad un graditissimo strip, hanno portato in scena uno spettacolo dall'alto tasso adrenalinico e combattivo. Una lotta all'ultimo strappo, che ha visto Trish Stratus prevalere in rimonta dopo una durissima battaglia.
 

BATTLE OF BILLIONAIRES MATCH

Il visionario incontro ideato da Mr. Trump che ha visto andare in scena a WAR una arguta battaglia a 10 uomini, che ha sorpreso i fans in modo positivo. Un incontro rivoluzionario e mai visto prima che ha visto Cody Rhodes prevalere ed assicurarsi una futura shot al titolo mondiale.

 

 

02-Match_zps3c5ae3d6.png

 

 

BT: ”Whoa... uno più bello dell' altro! Non c'è che dire... Ma quale tra questi sarà il vincitore?
Ognuno di questi incontri si è distinto per la tecnica, la spettacolarità, le emozioni,, il ritmo, la particolarità...
Ma ora... E' giunto il momento, gente! Scopriamolo insieme... Il premio per il MATCH OF THE YEAR... va a..."

 

 

Spoiler

 

Il pubblico applaude la scelta, ricordando le emozioni di quell' incontro.
Ma Booker non ha finito il suo discorso!

 

BT: ”Beh gente, pensandoci bene... non potevo essere che io, Booker T, un: 5 TIMES, 5 TIMES, 5 TIMES, 5 TIMES, 5 TIMES World Champion... a consegnare il premio all' attuale campione del mondo... E non poteva esserci modo migliore di aprire la serata... che ospitando sul palco il campione mondiale della federazione... un applauso pubblico mio a... Cody Rhodes!

 

Il ragazzo Undashing appare sul palco, sorridente, tra le pieghe del sipario.
Booker consegna subito il premio a Cody, che lo ringrazia mentre il pubblico ancora incita il nome del ragazzo Undashing.

 

CR: ”Grazie Booker... spero che il fatto che sia tu a consegnarmi il premio, sia un buon auspicio... magari diventerò anch' io un 5 times world champion, un giorno lontano.
Comunque, vorrei ricordare che questo premio non è mio, ma della BATTLE OF BILLIONAIRES... io sono solo un ambasciatore, un rappresentante del match, che in quanto vincitore, ritiro questo premio.
E io devo ringraziarlo, quel match.
Perchè è stato il match dell' anno per WR, questo è vero... ma è stato anche il match dell' anno per ME.
E' grazie a questa battaglia che sono divenuto ciò che sono ora, è grazie a questo incontro che sono entrato nella storia del wrestling... è grazie a questa grande sfida che ho sconfitto Gregory Helms e sono diventato... Campione del mondo!
Per cui, questa statuetta avrà sempre un valore speciale per me, negli anni a venire. Mi ricorderà della più grande svolta che ha subito la mia carriera.
Per questo, ora vorrei che faceste un caloroso applauso... alla BATTLE OF BILLIONAIRES!”

 

Nello scroscio degli applausi, il ragazzo Undashing solleva la statuetta verso il cielo e si allontana dalle scene.

Mentre Booker T si accomiata dai suoi fans ponendosi a centro palco ed... eseguendo un'applauditissima SPIN-A-RONEEY che manda in delirio il pubblico!!

 

BT: "Arrivederci gente... e ricordate... CAN YOU DIG IT... SUCKAAAAAA!!!"

 

I fari si spengono, lasciando il palco al buio... mentre lo speaker riprende la parola annunciando il prossimo awards in programma... non si perde mica tempo qua!

 

"And NOW is time for the TAG TEAM AWARD"

OH! Lo speaker preannuncia che il prossimo premio sarà per il Tag Team dell'anno... un premio che sarà consegnato... niente meno che... dal campione uscente... da colui che l'anno passato si aggiudicò questo premio... vale a dire... il Guerriero Celtico: Sheamus.

L'intera sala si tinge di rosso e risuona una musica oscura e tetra. Sul palco fanno il loro ingresso due figure femminili con indosso dei lunghi mantelli rosso scuro: sono Winter e Ariel, che preannunciano l'arrivo del leader del Blood, Sheamus.

 

L'Impulse champion è vestito di tutto punto, con un completo pantaloni e camicia nera con un gilet rosso scuro, sopra al quale porta la sua classica croce celtica; in mano ovviamente ha una statuetta degli Slammy Awards.
L'irlandese arriva al centro del palco, posa la statuetta dorata sulla postazione adibita per le premiazioni e inizia a parlare.

SH: "Io, Sheamus, sono qui su questo palco per raccontarvi una storia. Stavolta non si tratta di un'antica leggenda celtica del mio Paese... Sono qui per raccontarvi una storia diversa, la mia storia. Certo, adesso tutti voi mi vedete come il Signore dell'Ade, colui che in singolo domina questa federazione. Ma voglio raccontarvi una storia precedente a questa. Una storia risalente a prima che rinascessi a questa nuova vita, a prima che divenissi quello che sono oggi e iniziassi ad ammantare queste lande desolate con la mia coltre di impetuoso dominio. Prima di tutto ciò infatti io ero già qui, e già dominavo in un'altra categoria: quella di coppia. In quella categoria ho vinto ben tre Tag Team Titles insieme a quel pezzentone di Mason Ryan sotto il nome dei British Warriors. Abbiamo reso quel fiero team il più vincente di sempre qui a Impulse, e l'anno scorso i nostri risultati sono stati anche riconosciuti e premiati con lo Slammy Award come Tag Team of the Year. Ed è proprio per questo che, come leggenda della categoria di coppia, stasera sono qui per premiare il team che più si è distinto in questo anno appena concluso. Fellah. Le nomination sono:"

 

TAG TEAM OF THE YEAR... AND THE NOMINEES ARE...

 

ASSHOLES SOCIETY

L'affamata e rude cooperazione imbastita a lungo tra CM Punk e Mr. Anderson, due ex-campioni mondiali.

 

CODY RHODES & DOLPH ZIGGLER

L'incredibile accoppiata che dopo essere stata rivale per mesi e mesi, si è ritrovata ad essere alleata, conquistando le corone di categoria al primo tentativo.
 

FOREVER OUT

La stable di bruti farabutti capitanata da Leader Helms che ha messo a ferro e fuoco Impulse per un anno intero, con alti e bassi, ottenendo enormi soddisfazioni, ma anche altrettante scottanti delusioni.
 

TEAM MEXICO

Il Tag Team che forse più di chiunque altro ha dominato la scena, ma solo sino a metà stagione... difatti dopo aver detenuto a lungo le corone, la coppia è scoppiata, dando vita ad una delle più accese rivalità.
 

TEAM USA

L'eclettico e dinamico Team americano che ha visto la sua conformazione variare per diverse volte, con abbandoni e ritorni. Ma ciò nonostante, è comunque riuscito a conquistare finalmente, dopo un lungo inseguimento, le corone di categoria.
 

TOTAL LADIES

La mirabolante accoppiata formata dalle belle Taryn Terrell & AJ Lee, capace di portare alle proprie vite le cinture di coppia della divisione femminile, per la prima volta inserite nel palmares della federazione.

 

 

05-TagTeam_zps69638f0a.png

 

SH: "E il vincitore dello Slammy Award per Tag Team of the Year 2013 è..."

Sheamus si fa passare la busta da Winter e la apre.

 

 

Spoiler

 

A ritirare il premio è il Leader del Team Mexico, Hunico; è vestito con un completo nero, una camicia bianca e una cravatta nera con al centro lo stemma dell'aquila con in bocca il serpente che sta sulla bandiera messicana.

La reazione dei presenti all'annuncio e all'arrivo del vincitore è abbastanza fredda, si sente giusto un debole applauso; molto probabilmente il messicano con i suoi modi di fare non sta antipatico solamente ai fan, ma anche ai suoi stessi colleghi...
Il rivoluzionario si avvia verso il centro del palco, mentre Sheamus, seguito da Winter e Ariel, inizia ad allontanarsi dalla postazione; appena sopra le scalette del palco Hunico e Sheamus si incontrano e si scambiano uno sguardo di reciproca freddezza e indifferenza.
Arrivato al centro del palco il messicano prende in mano la statuetta, la guarda e poi inizia il suo discorso di accettazione del premio.

HU: "Prima de todo una precisación por el 'Señor de l'Ade': dici de esser una leyenda de la categoría tag team, ma vorrei farte notar que vuestros tres reños da campeones no raggiungono nemeno lontanamiente el mio de bien 135 días.
Ma a parte esto...
De sólito chiunque sale su esto palco a retirar un premio inicia siempre rengraciando qualcuno... Yo no devo rengraciar ninguno de vos aquí presenti. Y quando dico ninguno, intendo propio NINGUNO."


Su queste parole di Hunico, la telecamera per un istante tra i presenti nella sala inquadra un primo piano di Rey Mysterio, che sta scuotendo la testa.

HU: "Por esto premio devo rengraciar sólo qualcuno que no se trova ahora en esta sala... Qualcuno que es más deño de respeto de ognuno de vos... Anzi, más deño de todos vos messi insieme... Y esto es el pueblo mexicano, todos mis fieros connacionales que me han siempre apogiado en la rivolución.
El Team Mexico no es seguramente como los otros clasicos tag team nel wrestling, fondati al máximo sobre quella cosa estúpida chiamata espíritu de escuadra. El Team Mexico no ha nemeno bisoño de almeno dos componentes nel ring por esser considerado un team. Porque el Team Mexico es mucho más de todo esto...
El Team Mexico es fondado sobre el espíritu mexicano, el orgullo mexicano, la prevalsa mexicana.
Sí, porque esto team ha lo scopo de mostrar a todos un vero espíritu de apartenencia al propio país, un vero espíritu patriótico y quindi el Mexico è todo ció por antonomasia. Quando se parla de orgullo y de espíritu por el propio país la prima cosa que viene en mente es sólo el Mexico.
Y todo ció obviamente no puó morir porque soy rimasto sólo yo como único representante. Anzi, ahora es ancora mejo... Todos los que en pasado han provado a farse un nombre prendendo parte a esto gran proyecto no son estadi nada más que de las zavorras.
Sólo ahora el Team Mexico ha trovato la perfeción, con dos solos elementis que ne fanno parte: yo, el fundador y Leader carismático... y mis unicos seguaces, el pueblo mexicano.
MEXICO DÓMINA."


Se all'entrata di Hunico c'era stato qualche debole battito di mano, adesso dopo questo suo discorso anche i pochissimi che prima avevano applaudito sono nel silenzio più totale.
Hunico come suo solito se ne frega e senza indugi prende la statuetta e ritorna al suo posto.

L'arena torna ad immergersi nell'ombra... quando... all'improvviso... 

 

"LADIIIIIIIIES AND GENTLEEEEEEEMAN!"

Una voce squittente squarcia la tranquillità del teatro, compromettendo la quiete del pubblico e richiamando la loro attenzione...
 

"LET MEEEEEE INTRODUCE YOU, THE BEST MANAGER OF THE WORLD!"

Parte del pubblico sembra aver già capito dalla voce chi sia il misterioso interlocutore, mentre la maggior parte dei presenti è ancora confusa sull'identità dell'autoproclamatosi miglior manager del mondo...
 

"THE MOUTH OF THE SOUTH! JIMMY HART!"

Dalle quinte appare, con il suo immancabile megafono e con un alquanto improbabile vestito leopardato bianco e nero che provoca reazioni di scherno da una porzione della platea. La bocca del sud non lascia però intimorirsi e prosegue la propria camminata verso lo speciale leggio dove si trova il prossimo Slammy Award da consegnare, che la grafica ci comunica sarà quello per il Double-Cross dell'anno! Nel frattempo lo stravagante personaggio del mondo del wrestling prende il megafono e decide, almeno per stasera, di posarlo vicino all'ambita statuetta e prepararsi a presentare la categoria.

JH: "Welcome everybody to this new category of the WR Slammy Awards! Quella che sto per presentarvi è la categoria riservata a quei gesti che ci hanno sconvolto non tanto per la loro violenza, ma per quanto essi fossero inaspettati! Giuda Iscariota, Marco Giunio Bruto o Benedict Arnold, tutta gente che ai giorni nostri avrebbe vinto a mani basse questa statuetta e, magari, venendo inseriti nella Hall of Fame dei vincitori. Grande gente, insomma! Ma torniamo a noi e torniamo a WR! Un anno intenso quello del 2013 che ha visto tantissimi colpi di scena e che, quindi, ha visto altrettanti tradimenti importanti. Vedo che il pubblico freme, quindi, spazio alle nomination!"

Parte un piccolo filmato che mostra le scene salienti dei tradimenti e dei rispettivi autori, con tanto di voce di sottofondo da parte dei vari "colpevoli" che confessano rispetto, amicizia e quant'altro verso le persone che non sapevano di star subendo il, così detto, bacio di Giuda... Ecco la voce fuori-campo che annuncia i vari candidati...

 

DOUBLE-CROSS OF THE YEAR... AND THE NOMINEES ARE...

 

EDGE!

Sicuramente il più importante per quanto riguarda il risultato, visto che tale gesto costò il titolo a Chris Jericho, da allora non più in grado di ritornare a quei livelli e impelagato in lotte di valore nettamente inferiore a quella per l'alloro mondiale...
 

THE FOREVER OUT!

Il gruppo che ha modificato i meccanismi di WR e che con i suoi vari cambiamenti ci ha mostrato tutte le sue facce. L'estromissione di Dolph Ziggler dal gruppo è sicuramente uno dei momenti chiave della stable più dominante dell'ultimo periodo, anche se l'idea di mettersi il biondo chiomato contro non è stata certamente delle migliori.
 

KURT ANGLE!

Notevoli i problemi incontrati dal Team USA che pur mostrando le proprie qualità non ha retto di fronte alla brama di titoli di alcuni componenti. Angle si sentiva di troppo e la formazione di un proprio team era il giusto modo per rendere pan per focaccia ai propri ex-compagni, anche se i risultati non gli hanno di certo dato ragione.
 

MICKIE JAMES!

In molti hanno ammesso di aver sentito uno strano senso di deja-vu. La ragazza country in un episodio settimanale ha colpito Trish Stratus con il suo micidiale calcio alto... Ops I Did It Again!
 

HUNICO!

Fa strano vedere anche il Team Mexico in questa categoria. I tre team una volta ai vertici della categoria di coppia tutti più o meno separati, ultimi ad effettuare la divisione i messicani con Hunico che ruba un posto nel match per il titolo a Rey Mysterio. LA REVOLUCION!
 

ASHLEY MASSARO!

L'ultimo in ordine cronologico, visto che è accaduto nell'ultimo evento dell'anno, tra le ragazze del Divas Search. Numerosi i colpi di scena in questa gara alla fine vinta da Summer Rae proprio grazie alla ragazza di Brooklyn che tradisce la sua "amica" Kaitlyn consegnando la vittoria proprio alla giovane promessa di WR!
 

14-Turn_zps30b0ad94.png

 

Applauso da parte del pubblico con le nomination che terminano proprio con l'ultimo nome e che permettono nuovamente a Jimmy Hart di prendere la parola e di annunciare il vincitore dello Slammy Award.
 
JH: "AND THE WINNER IS... ..."

 

Spoiler

Applausi? ...per la Rated R Superstar che sorride alzandosi e avviandosi verso il luogo di consegna dove Jimmy Hart per dargli il premio e congedarsi congratulandosi nuovamente con il vincitore di quest'anno del premio 2013!

ED: "Cosa chiedere di più dalla vita! Mandare in rovina un approfittatore come Jericho ed essere addirittura premiato per averlo fatto! E dire che dopo al termine della serata più disastrosa della mia vita potevo addirittura fare la fine di quei falliti del Team USA!"

Disapprovazione da parte di buona parte dei presenti... Non siamo in un palazzetto di WR, però la reazione è la stessa che potremmo udire in uno qualsiasi dei luoghi in cui si è soliti vedere puntate di Impulse...

ED: "Ora, invece, sono ancora qui a rendergli pan per focaccia e a rammentargli la sua doppia-faccia puntata dopo puntata, apparizione dopo apparizione... Io non volevo questo, nessuno vorrebbe far la parte della cozza che si avvinghia al passato, ma Jericho ed anche voi, suoi fan, mi avete costretto! Continuare a sostenere un uomo che basa le proprie vittorie sui meriti altrui non merita di stare al top ed io, sono riuscito a ristabilire l'ordine ed a mettere ognuno al proprio posto!"

Discorso sensato da parte del wrestler canadese anche se non accettato dai presenti che continuano a disapprovare il messaggio dell'ex membro del Team Canada.

ED: "Sinceramente non ho interesse della vostra opinione, come non ho più un interesse diretto per Jericho che come ho già dimostrato in più occasioni può vincere solo soltanto grazie al mio aiuto. Ora andrò ad aggiungere alla mia collezione questo premio, poi chissà..."

E con queste parole termina la premiazione per il Double-Cross of the Year... ed ora... si passa ad un premio più particolare... quello per il PPV dell'anno...

A presentare la cerimonia... troviamo un signorile Matt Striker.

 

MS: "Buonasera signore e signori... sono qui ora per consegnare un premio al miglior PPV dell'anno... vediamo le nomination."

 

PPV OF THE YEAR... AND THE NOMINEES ARE...

 

BAD OBSESSION

La prima nomina riguarda il PPV che è stato caratterizzato soprattutto dal match a 3 per il titolo mondiale, che ha visto accadere anche quello che è stato un attimo fa premiato come "tradimento" dell'anno... ovvero l'assalto di Edge a Jericho, assalto che ha involontariamente reso Mr. Anderson primo Triple Crown Champion della federazione.
 

CLIMB TO GLORY

Il PPV caratterizzato dalla scalata in verticale... che ha visto andare in scena tra gli altri... il TLC Match tra Edge e Jericho nel main event... un match titolato tra Mr. Anderson e Gregory Helms, l'ennesimo capitolo della sfida Cody vs Dolph, la battaglia per il titolo femminile che ha visto AJ Lee precipitare giù da una scala, nonché... il grande appuntamento del Climb To Glory Ladder Match. 
 

END OF STAMINA

Il PPV che quest'anno è stato caratterizzato da tutti i match in programma che si sono svolti all'interno dell'Elimination Chamber. Lo spettacolo non è mancato.
 

BORN TO BE THE BEST III

Il PPV più importante dell'anno che ha visto al suo interno disputarsi match importantissimi, 3 dei quali precedentemente candidati pure a match dell'anno: Punk vs Helms, con Anderson arbitro... Ziggler vs Rhodes... Sheamus vs HBK... ma anche... un Last Man Standing tra Edge e Jericho con la carriera in palio o ancora un I-Quit Match tra Kane e Batista.
 

RAGE IN THE CAGE

L'annuale appuntamento a tema "gabbia"... in cui i match più importanti avvengono in strutture metalliche. Quest'anno il pezzo forte è di certo stato lo scontro adrenalinico tra Dolph Ziggler e Gregory Helms, che ha visto alla fine lo Show Off precipitare dalla cima della gabbia e fracassarsi sul tavolo di commento.
 

WAR

Il tradizionale appuntamento che vede i grandi scontri epici andare in scena... quest'anno in particolare è stato la sede del rivoluzionario Battle Of Billionaires Match, eletto poco fa match dell'anno, nonché dell'ardita battaglia 5vs5 tra Forever Out ed il Team di paladini della giustizia di WR. In più è stato il PPV che ha visto l'assegnazione, per la prima volta in federazione, delle corone di coppia femminili.

 

09-PPV_zpsddb41409.png

 

 

MS: "Bene... queste erano le nomine... ora... scopriamo chi ha vinto... ed il PPV migliore è..."

 

Spoiler

 

Eve Torres compare sul palco, andando a ricevere la statuetta. Dopodiché si avvicina al microfono...

 

ET: "Grazie, grazie... ma questo premio non è solo mio... è dedicato a tutti coloro hanno lavorato alla realizzazione di un evento di tale portata! E' stato un onore realizzare un evento così epico e tutti noi siamo orgogliosi e fieri che voi pubblico lo abbiate gradito e premiato... per cui... grazie a tutti e... staff, atleti e tutti coloro che avete collaborato con me all'imbastire questo evento... ebbene... questo premio è tutto vostro!! Per voi!! Grazie ancora...  non vi rubo altro tempo..."

 

Una Eve di poche parole che però va dritta al punto dedicando il premio a chi ha lavorato alla costruzione e realizzazione del PPV.

Ma ora... premiata pure questa categoria... è il momento di continuare ancora... altro giro... altro premio... ora tocca a...

 

 

OH MY!! La spumeggiante e coinvolgente theme song made in Punjabi travolge l'impianto. Alcuni dei presenti nel teatro si alzano in piedi per ballare agitando le braccia in avanti e ciondolando con i fianchi sul posto... Intanto sul palco compare da dietro le quinte lui... il Grande Khali, accompagnato come sempre dal fido The Great Interpreter.

Anche i 2 paiono coinvolti dalla musica accennando qualche passo di danza ed apprezzando il fatto che gran parte del pubblico presente sta facendo lo stesso. 

Dopo alcuni secondi passati goliardicamente a danzare... arriva il momento di farsi seri. E The Great Khali prende la parola.

 

TGK: "Aoi aui... pa pameremeh asitebe u cattiveh! Ashamada wa ka! Sa ta va... ma va fa nca!!"

 

TGI: "Il Grande Khali ha detto... questa sera sono qui, perché devo premiare il miglior cattivo dell'anno. Colui che più di chiunque altro è riuscito ad attirare umori negativi verso di sé."

 

TGK: "So me voleh fa vedeh so nomineh, sotomowe asumadeh... AUEH!!!"

 

TGI: "The Great Khali says... ecco vediamo i nominati, quando la regia è pronta a mandare cortesemente il filmato. FORZA VEDIAMOCELI!"

 

HEEL OF THE YEAR... AND THE NOMINEES ARE...

 

ALBERTO DEL RIO!

 

DOLPH ZIGGLER!

 

EDGE!

 

GREGORY HELMS!

 

HUNICO!

 

SHEAMUS!

 

 

08-Heel_zpsa55617a3.png

 

Pubblico rumoreggiante nell'attesa di scoprire chi sarà ad uscirne vittorioso.

Il Grande Khali apre la busta e si appresta ad annunciare il vincitore.

 

TGK: "Ahawa Winnah Wagawa wah..."

 

TGI: "The Great Khali says... Ed il vincitore di questo premio è..."

 

Spoiler

 

Helms sbuca sullo stage assieme a quel panzarotto di Big Show, riceve il premio dalle mani di Khali, strappandoglielo rabbioso, e scacciando l'omone in malo modo, per poi porgerlo con incuranza al pagetto Big Show. Fatto ciò si aggrappa con forza al leggio, con un sorriso tiratissimo.

 

NH: “Beh, credo che questo dimostri che anche all’interno di WR è pieno di pazzi. Io sono visto come 'la nemesi', il 'male assoluto', il 'nemico da battere'.... e cosa fanno? Mi danno un premio per questo."

 

L'Incubo ride in modo sguaiato.

NH: "Ma, dal momento che mi avete dato questa possibilità, sono davvero felice di avere l’opportunità di ringraziare Big Show, per essersi dimostrato l'unico a comprendere la mia visione della federazione... a capire che non sono l'Anticristo, ma il Salvatore! Lasciatemi ringraziare quegli inutili di Rob Van Dam e Curtis Axel, che si sono levati dalle scatole appena la loro utilità è venuta meno. Ed a proposito di utilità, l’ultimo ma non meno importante: Cody Rhodes che, qualche mese fa, mi ha strappato la cintura: grazie per tenermela in caldo, in attesa del mio ritorno. Grazie.“

 

Nightmare Helms fa per andarsene richiamando Show, quando Khali lo richiama.

 

TGK: "Ah wa we!!! Momeh! A minuteh gaveh!"

 

NH: "Cosa vuole quello scimmione che nemmeno sa parlare la mia lingua?"

 

TGI: "Il Grande Khali ha detto... abbiamo ancora qualche minuto di tempo, per cui hai l'opportunità di aggiungere qualcos'altro..."

 

NH: "Ma io non ho nient'altro da dire..."

 

BS: "Ehi Boss... se vuoi ho preparato io un discorso per te... eccolo, prendi..."

 

Helms prende un paio di foglietti passati lui da Big Show ed inizia a leggere.

 

NH: "Un grazie a tutti voi... io amo Wrestling Revolution... dal bimbo più tenero ai... cagnolini... patriottismo... alberi... rondini... brrrrrrrr... io queste ciance non le leggo, il mio discorso è finito!"

 

Helms getta i fogli al vento e se ne va adirato con in mano la sua statuetta.

L'ambiente ricala nel buio... anche perché... ora è il momento di un nuovo momento musicale... con l'ospite d'onore della serata sul palco.

 

 

 

La telecamera ci consente di osservare meglio l'interno del teatro, grazie ad una larga visuale panoramica.
Le prime file sono occupate interamente da superstar di Impulse, vestite in maniera elegantissima, e c'è un forte mormorio tra la folla.
Tutti desiderano ardentemente quella statuetta dorata e tutti sono impazienti di scoprire a chi spetterà il primo premio della serata.
Sul palco non c'è ancora nessuno e le voci si fanno sempre più forti, finché non accade qualcosa che ammutolisce tutti all'istante: si spengono tutte le luci.
Dopo alcuni secondi di buio totale, un riflettore illumina debolmente il centro del palco.
La sua luce, a causa di un gioco tra luci e ombre, non ci permette di vedere chiaramente chi o cosa stia inquadrando.
La luce diventa lentamente più forte e, grazie ad essa, siamo in grado di scorgere alcuni particolari: una sagoma, che sembra essere quella di un uomo, con un cappello sul testa... un cappello particolare... sembra essere quasi un cappello da cowboy.
La figura allarga le braccia, rivolgendo lo sguardo verso il cielo, e la folla esplode letteralmente di gioia non appena si riaccende anche il resto delle luci.
Tale figura non è un uomo qualsiasi, ma uno ben conosciuto dall'universo Impulse.
Si tratta di un uomo che è stato costretto a ritirarsi e che ha regalato ai fans momenti di grande spettacolo.
Si tratta di un uomo che tempo fa si risvegliò da una crisi mistica, per poi ritrovare e seguire la retta via.
Si tratta... di HBK, Shawn Michaels!
Shawn, vestito completamente di bianco, viene letteralmente sommerso dagli applausi e dai cori della folla. Anche diverse superstar di Impulse applaudono uno Shawn che sembra quasi commuoversi dinnanzi al pubblico.
Shawn si avvicina alla postazione dove si trova il microfono e l'ambita statuetta d'oro.

HBK: "Accidenti, come vola il tempo... mi sembra ieri il giorno in cui l'ultima volta ho visto una folla gioiosa come tutti voi.
Sono... sono felicissimo ed emozionatissimo di essere qui con voi dopo tanto tempo... e mi fa piacere esserlo per consegnare questo premio!" 


Shawn Michaels prende delicatamente in mano la statuetta e la innalza in aria, quasi come un buon augurio per il futuro a chiunque la vinca.

HBK: "Questo non è un premio qualunque... no... qui non premierò l'uomo più bravo a salire quei 4 gradini per venire qui sopra e neanche il più bravo a scassinare le serrature... credetemi, l'ho visto fare davvero.
Ad ogni modo, come stavo dicendo, qui verrà premiato il vero talento, la capacità di tenere milioni e milioni di spettatori con il fiato sospeso, la capacità di far parlare di sé per molto tempo!
Credo che qualcuno abbia già intuito che tipo di premio io abbia qui, nella mia mano destra: il premio... del MOST SHOCKING MOMENT OF THE YEAR!" 


Alcune superstar annuiscono con il capo, altre si osservano fisse negli occhi, mentre il pubblico fa festa, saputa la notizia.

HBK: "Amo dirlo. Momento shockante! Non voglio peccare di tracotanza, ma credo che siano pochi a poter affermare di conoscere veramente appieno tale parola... e io sono fra questi.
Nella mia carriera ad Impulse, ho sperimentato tale significato in numerosi modi... alcune volte l'ho subito in modo passivo, altre, invece, l'ho ricercato attivamente.
E, una volta compresa appieno la definizione della parola "shock", ho cercato di diffonderla il più possibile fra tutti i fan, giorno dopo giorno, regalandovi momenti shock a non finire, fino alla fine!
E credo proprio che ciò sia stato apprezzato! Da voi... e, soprattutto, dalla mia stessa anima!
Perché, alla fine... che cosa è la vita senza un pizzico di shock, senza quell'adrenalina che ti percorre tutto il corpo e lascia tutti a bocca aperta?
Beh, sicuramente qualcosa di monotono che queste persone non potranno mai provare, dato che uno di loro, qui, stasera, riceverà da me, Shawn Michaels, il premio per lo Shocking Moment of the Year!
Vediamo insieme le nomination!" 


Shawn Michaels si gira e dietro di lui si apre un siparietto, dietro al quale troviamo uno schermo enorme che si illumina non appena viene scoperto.
Esso trasmette i possibili candidati e il loro momento particolare.

 

SHOCKING MOMENT OF THE YEAR... AND THE NOMINEES ARE...

 

DOLPH ZIGGLER!

Un Dolph Ziggler che, a Rage in the Cage, se la ride di gusto dalla cima della gabbia, irritando Big Show, il quale, scagliatosi come una furia contro la gabbia, fa cadere lo Show Off sul tavolo dei commentatori con un volo assiderale. Ziggler esce da quell'impatto in pessime condizioni, risultando costretto a rendere vacante il titolo.

 

DONALD TRUMP!

Donald Trump riesce ad acquisire il 51% delle azioni di Impulse, comprando le azioni da alcuni dipendenti o ex-dipendenti, quali JBL ed Alberto Del Rio... una volta a capo della baracca decide di licenziare Andy Badwool.

 

DOLPH ZIGGLER & CODY RHODES!

I quali shockano l'universo WR conquistando le corone di coppia, dopo essendo stati acerrimi rivali per oltre un anno.

 

WADE BARRETT!

Il quale shocka l'universo WR abbandonando la federazione dopo aver perso il titolo del mondo a New Year's Superbrawl.
 

DOLPH ZIGGLER!

Ancora lo Show Off, il quale a Born To Be The Best, dove decide di incassare a sorpresa il contratto di Lord of the Ring, la sera dopo averlo ottenuto.

 

SHEAMUS!

Il guerriero celtico che va clamorosamente a colpire a tradimento proprio HBK Shawn Michaels, nella serata del suo ritiro, del suo commiato dalla federazione.

 

HUNICO!

Il quale va ad assalire vigliaccamente una donna, nonché sua alleata, Shaul Guerrero, colpendola senza pietà.
 

DOLPH ZIGGLER!

Ed infine, termina la carrellata di filmati con un video recentissimo di Final Revolution, in cui vediamo Dolph Ziggler interferire nel match di Cody Rhodes contro Gregory Helms, assalendo quest'ultimo e facendo di fatto vincere il match ed il titolo al suo acerrimo rivale. Un colpo davvero inaspettato.

 

03-Shock_zpse92081c9.png

 

Terminati i filmati, Michaels prende una busta.

HBK: "And the award goes to..." 

Parte un rullo di tamburi di sottofondo.
Shawn lentamente solleva la busta, la apre e ne estrae un foglio chiuso.
Apre lentamente anche esso, lo guarda, sorride e si avvicina al microfono.

 

Spoiler

Partono cori di gioia dal pubblico, mentre Dolph, carico di allegria, si alza energicamente dalla poltroncina e sale sul palco.
Egli raggiunge Shawn, che si rivolge a lui prima di consegnargli lo Slammy.

HBK: "Dolph... sono orgoglioso di te. Hai compreso alla perfezione l'essenza dello shock e hai ancora tutta una carriera davanti.
Sono onorato di consegnarti questo meritatissimo premio.
Ogni tanto, mi guardo allo specchio e mi rendo conto che il mio tempo di brillare è ormai finito, non sono più quello di una volta.
Sto diventando vecchio, Dolph... ma un vecchio che non ha perso la speranza grazie a gente come te..." 


Michaels appoggia la sua mano sulla spalla di Ziggler, che lo ascolta attentamente.

HBK: "Anche se gli anni passeranno, io continuerò a seguire questa federazione.
Continuerò ad ammirare i bei momenti che le superstar regaleranno ai tifosi... e continuerò ad osservare te in azione, Dolph.
Il tuo sguardo, i tuoi occhi... non so come spiegarlo... mi ricordano il me stesso di anni fa.
Vedo della grande motivazione in essi. Motivazione e voglia di regalare sempre il massimo dello spettacolo.
Voglio dire... eri presente non in 1, non in 2, ma ben in 3 nomination diverse! Non credo proprio che questa sia una coincidenza... e tu?
Prendi la statuetta, Dolph, e continua a rendermi fiero... continua a farmi sperare!" 


Le parole di Michaels scatenano un grandissimo applauso nel teatro e fanno sorridere Dolph, che prende lo Slammy, lo osserva felicemente, lo innalza, riceve da Shawn una pacca sulla spalla e poi prende il suo posto sulla postazione in cui è presente il microfono.

DZ: "Lo farò, Shawn. Lo farò proprio come ho sempre fatto, fin dal primo giorno in cui ho messo piede sul ring di questa federazione. Grazie di cuore.
Sai, la gente nel corso della mia carriera mi ha chiamato in moltissimi modi diversi: arrogante, tracotante, troppo sicuro di me stesso... ma nessuno ha mai avuto il coraggio di definirmi ipocrita.
Ho sempre e dico SEMPRE dimostrato le mie doti con le azioni, a differenza di certa gente, tutto fumo e niente arrosto.
Da me proviene un fumo... un fumo che non è fine a sé stesso, ma preannuncia un ottimo e abbondante arrosto per chiunque desideri servirsene!
Così è ora, così è stato e così sarà sempre con me!" 


Il pubblico applaude l'atleta biondochiomato.

DZ: "È vero, Michaels... il mio nome è comparso in ben 3 nomination diverse per questo premio...
Andiamo con ordine, partiamo dalla prima che è stata mostrata: la mia caduta dalla cima della cella.
Sì, lo ammetto è stato decisamente uno dei momenti più "shocking" dell'anno... ma non certo per me... dico bene, Helms e amici? Volete venire qui sul palco, se avete avuto il coraggio di venire qui stasera, a fare quattro chiacchiere insieme? No? Peccato... beh, non vi preoccupate, ce ne saranno tantissime altre di occasioni per voi.
Io stavo ridendo di voi in cima a quella gabbia, guardandovi dall'alto verso il basso, sto ridendo adesso sempre di voi con lo Slammy e riderò ancora di voi anche in futuro, potete starne certi... a differenza vostra, ovviamente, che verrete assunti da qualcuno che prova pietà per voi come venditori di calzini per le strade.
Però dai, vi divertirete a fare continuamente pigiama party ogni notte sotto i ponti.
Attenzione però al tuo Big Show, Helms, il gigante russa peggio di Polifemo ubriaco!" 


Il pubblico scoppia in una fragorosa risata.
Anche Dolph si unisce alle risate.

DZ: "Haha, che ridere! Ora che ci penso, Helms, voi solo una volta avete riso... e qua passiamo al secondo filmato, quando ho deciso di utilizzare il mio contratto di Lord of the Ring.
È stato solo ed esclusivamente grazie a ME e alle MIE gesta se voi siete riusciti a brillare un po' nello show.
Sapete, forse siete stati furbi a schierarvi contro di me... già... quando in futuro verranno riscritti i libri di storia, nel grandissimo capitolo chiamato "Dolph Ziggler"... forse... forse ci sarà posto per una piccolissima nota in basso.
Non le legge nessuno, ma, ehi, almeno, lo scrittore dovrà considerarvi nella vostra piccolezza, stoltezza e ignoranza per una frazione di secondo, no?
Detto ciò, passiamo al nocciolo della questione: ciò che mi ha fatto vincere.
È stato interpretato troppe volte in modo sbagliato come un "Dolph fa vincere Cody"... diamine, dovevate vedere come era ridotto il mio profilo di Twitter!
L'ho scritto numerose volte, ma nessuno ascoltava... l'ho anche ripetuto nella scorsa puntata di Impulse... eppure, c'è ancora gente che crede che io sia intervenuto per far vincere Cody.
Lo ripeterò ancora: NON sono intervenuto per far trionfare Cody, ma per FAR PERDERE quella feccia di Helms!
Fine della storia.
Cody... io non sono qui per parlare di te e infatti non lo farò.
Non credo che io debba aggiungere altro oltre a ciò che ho già detto nell'intervista, la scorsa volta.
Quando arriverà il momento del riscatto, tu sarai il primo a saperlo.
E allora, per la gioia di HBK, un nuovo momento shock sarà scritto per sempre nella storia della federazione.
Grazie a tutti... e Michaels... non dimenticherò le tue parole.
Tu fai altrettanto con le mie." 


Ziggler solleva in aria lo Slammy.

DZ: "SHOW OFF!" 

Dolph scende dal palco, ricoperto da applausi e cori.

Ed ora è il momento di un altro premio....

 

"LA VITTORIA È MIAAAAAA! È MIAAAAAA!"

Una base dal sapore di BelPaese inonda il padiglione, nulla di eccessivamente forte ma comunque di udibile e distinguibile. Tutti i conoscitori di WR iniziano già a sorridere riconoscendo la theme e capendo che il wrestler abbinato a questa musica è quella di Santino Marella che vestito di tutto punto si avvicina al palchetto di premiazione per poi eseguire la sua tipica taunt atta ad auto-celebrarsi... Terminano gli applausi e per il wrestler di San Filì è tempo di prendere la parola e presentare la prossima categoria della cerimonia degli Slammy Award 2013.

SM: "Welcomme evribadi tu dis niu categori off d VUERR Slemmi Auordz! Scusate il mio inglese, ma dopo il mio ritorno in patria ho letteralmente abbandonato il contatto con l'America... E poi non potevo di certo esercitarmi con Nonna Concetta, che continuava e continua a rimpinzarmi di porcherie, pensando che sia ormai prossimo al macello! Ma d'altronde, sono anche io ad essere una buona forchetta!"

 

Ilarità tra il pubblico che batte le mani alle parole di Santino.

 

SM: "Che personaggio mia nonna... Starebbe tutto il giorno a cucinare e cucinare e cucinare e cucinare e cucinare, anche se si trattasse soltanto di un semplice spuntino pomeridiano! L'altro giorno rbbi il coraggio di dire che non avevo fame e che quindi volevo solo una polpetta... A pranzo mi son trovato avanti una polpetta così grande che a posto del piatto c'era un hangar di un aereo per contenerla!"

Il pubblico ride alle disavventure del wrestler calabrese che con le sue espressioni non fa altro che ampliare l'effetto dell'aneddoto da lui raccontato, anche se i wrestler presenti nelle prime file ad aspettare l'annuncio della categoria con annesso vincitore iniziano a spazientirsi.

SM: "Quindi, torniamo all'argomento principale del mio "comeback", ovvero il dover presentare il premio per... IL MIGLIOR COMEBACK DELL'ANNO! Cosa può essere meglio di un comeback per aprire la premiazione dei comeback! Si tratta, praticamente, di un comeback al quadrato!!!"

Sembra che stasera qualsiasi cosa dica l'ex campione di coppia di WR scateni nel pubblico un ilarità che col passare della serata sembrava essere andata a scemare... Stessa cosa non si può dire per i lottatori presenti in sala con buona parte di essi che sembra infastidito dall'eccessivo parlare del loro ex-collega. Notiamo tra i più infastiditi proprio i lottatori interessati in questa categoria degli Slammy Awards, tra cui spiccano Alberto Del Rio, Edge e Wade Barrett... Di certo non i più bonaccioni tra i candidati...

SM: "Ciancio alle bande e iniziamo con la premiazione del "Miglior Comeback del 2013""

Il filmato questa volta ritrae tutti i wrestler candidati con il rispettivo momento di "addio" e con il rispettivo ritorno in scena, a volte tifato e auspicato da tutti i presenti ed a volte tutt'altro che auspicato, come si potrebbe dire per tutti gli "heel" presenti alla cerimonia...

 

COMEBACK OF THE YEAR... THE NOMINEES ARE...
 

JOHN CENA!

Il leader della C-Nation termina le riprese del suo ultimo successo cinematografico e torna a lottare a WR, rompendo nuovamente gli equilibri del WR Universe... CENA SUCKS OR LET'S GO CENA?
 

CHRISTIAN!

Sicuramente il ritorno passato più in sordina sia per come è arrivato che per l'impatto avuto successivamente dallo stesso. Comunque gradito dal pubblico questo ritorno del condottiero dei Peeps! PEEPULATION!
 

ALBERTO DEL RIO!

Un primo stint travagliato che finisce, ne inizia un altro ancor più discusso... Subito pronto ad incrociare le braccia con un altro atleta annunciato per stasera, poi coinvolto nei giochi di potere di Donald Trump che subito lo hanno portato ai vertici della compagnia... HANDSOME, POWERFULL & RICH!
 

EDGE!

E quando parliamo del canadese non possiamo non collegarlo a Chris Jericho, vittima di nuovo della Rated R Superstar... Cacciata da Jericho, torna sotto le vesti dello Utah Kid per eliminare proprio Jericho dalla Battle of Billionaires e riaccendere uno dei feud più intriganti di WR! THE START IT'S ONLY A NEW BEGIN!
 

WADE BARRETT!

Stesso periodo di Edge, meno effetti scenici. Torna poco prima di WAR per annunciarsi come partecipante della appariscente Battle of Billionaires, che non si conclude come sperato ma che gli permette di tornare finalmente in scena. Molte più ombre rispetto alla sua anarchia del primo stint, meglio di niente! I'VE GOT SOME BAD NEWS(?)!
 

DOLPH ZIGGLER!

Così tante nomination che si fa fatica a contarle... Cambia il match, ma è sempre WAR lo scenario del ritorno del biondo platinato che va in soccorso del Team Miz portandolo alla vittoria e aggiungendo un nuovo punto al suo già ricco palmares... PERFECTION!

 

 

11-ComeBack_zps6537aa9b.png

 

 

Terminano le nomination e parte l'applauso dei presenti con i candidati che fremono dalla voglia di sapere il responso... Il wrestler di San Filì guarda alla sua maniera il pubblico per creare suspanche trasformata ovviamente in risolini da parte della platea...

SM: "AND THE WINNER IS... SANTINOOOOOOO MARELLAAAAAAAAAAAA!"

Sorride di nuovo il pubblico mentre il wrestler italiano improvvisa una banda musicale tipica del suo comportamento, con vari atleti che sembrano ormai stufi dell'atteggiamento dell'italiano, che si ricompone e che torna al suo posto per annunciare il vero vincitore...

SM: "Purtroppo non è così ed il vincitore è..." "

 

Spoiler

 

Applausi contenuti del pubblico mentre la nervosa Rated R Superstar sale sul palco e ritira la statuetta. L'atleta di Toronto è vittima dell'ilarità di Santino che sembra restio, inizialmente, a consegnargli l'ambito premio, memore dei suoi rapporti con Jericho, nemico pubblico del vincitore di questa categoria.

SM: "Complimenti... A te la parola..."

ED: "Sai, sono felice! Ho vinto un nuovo premio e ho potuto finalmente toglierti il microfono dalle mani. Beh, che dire se non che meritavo questo riconoscimento. Dopo aver lasciato un buco enorme nella compagnia ho colto l'occasione datami da Donald Trump e ho vendicato tutti voi che non potevate più ammirare le mie gesta, schiantato nuovamente al suolo quell'arrogante di Jericho."

Disapprovazione generale in sala e Santino digrigna doppiamente i denti a sentir parlare il canadese, che non sembra aver terminato il suo "discorso premio".

ED: "Se poi a consegnarmi il premio è un personaggio che ha potuto vedere in primo persona la spocchiosita e l'arroganza di quell'omuncolo, arrivando addirittura a chiamarlo "amico", la vittoria è anche tripla!"

Continuano le frecciatine del wrestler di Toronto rivolte all'italiano che stavolta sorride amaro e avvicina il microfono alla bocca per replicare al discorso dell'ex collega.

SM: "Beh, molto bello il tuo discorso, ma mi duole ricordarti alcune cose... Se tu hai vinto questo premio è grazie a una persona in particolare che con un netto 3-0 di ha sbattuto la porta della federazione in faccia e grazie a quella stessa persona hai avuto altri riconoscimenti. Anche il feud dell'anno, anche se quel premio è stato ritirato, guarda caso, proprio da quella person..."

SPEAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAR! Troppe le parole del wrestler italico che viene trafitto dall'ariete dell'ex membro del Team Canada che trafigge il presentatore per poi riprendere la sua statuina e concludere, finalmente oserebbe dire qualcuno, lo sproloquio del logorroico Marella. Peccato le votazioni siano concluse, una nomination allo shocking moment of the year non gliela avrebbe tolta nessuno!

 

 

"Ed ora per presentare il premio FLOP dell'anno... un attore che ha avuto un ruolo nel FLOP FILM dell'anno Jimmy Bobo... Sylvester Stallone."

 

Un omone attempato, ma comunque aitante e di discreta presenza fa la sua comparsa sul ring brandendo una clava.

"Oh!! C'è il signor Stallone!" Esclama qualcuno dei presenti.... "è davvero lui!!"

Intanto l'attore prende la parola.

 

SS: "Come ogni anno in queste serate si premiano le cose positive... ma anche quelle negative... e questo... è dunque uno di quei momenti... vediamo le nomine per... il Flop dell'anno."

 

FLOP OF THE YEAR... AND THE NOMINEES ARE...

 

TEAM USAAA!

Il fallimentare espediente di Kurt Angle di creare un Team tutto suo assieme a Dean Ambrose ed AJ Styles.

 

THE GREAT KHALI!

Un Grande Khali piazzato, poco saggiamente, al commento di uno show... con il risultato di essere rimosso dall'incarico dopo poche puntate.

 

SANTINO MARELLA & ANTONIO CESARO!

I 2 atleti protagonisti di quello che forse si può definire come la rivalità peggiore dell'annata.

 

RICOCHET!

La giovane promessa internazionale giunta ad Impulse con tante aspettative e proclami e poi dissoltasi nel nulla dopo poche apparizioni.
 

CHRIS JERICHO!

Una capacità di farsi odiare, quella di Y2J, davvero rara... infatti è finito per essere, suo malgrado, tradito da praticamente tutti coloro che si sono ritrovati a fare squadra con lui... un lupo solitario al quale quindi non è consigliabile operare in cooperazione. Nonostante sia un 3 volte Tag Team Champion.

 

DAMIEN SANDOW!

Protagonista forse di quello che è uno dei regni di campione di Impulse più anonimi e peggiori della storia della federazione.

 

16-Flop_zpse7918162.png

 

 

SS: "Ed il vincitore... o meglio... il Flop dell'anno è...."

 

Spoiler

 

Dean Ambrose appare accigliato sullo stage... prende in mano la statuetta e con l'indice accusatorio brandito in avanti, lancia un monito a tutti i presenti.

 

DA: "Questo premio lo accetto con grande piacere... lo accetto perché questo premio è un monito per me... è un promemoria, un promemoria che mi terrà sempre in mente quello che è stato il più grande errore della mia carriera... ovvero decidere di far squadra con quei 2 sfigati...

Angle fu così convincente che pensai fosse l'idea migliore, ma appena mi sono accorto di quanto fossero dannosi quei 2 per me e la mia carriera, non ho perso tempo a sbarazzarmi di loro.

Purtroppo la mia carriera qui ad Impulse ha risentito della pessima decisione di legarmi a quei 2, infatti in poco tempo il mio status è sceso ai minimi storici a causa loro... purtroppo indietro non si può tornare... ma quel che si può fare è lasciare tutto alle spalle e voltare pagina, perché ora... eliminata la zavorra... ho ripreso con una lenta, ma concreta, risalita... è c'è da star certi che il prossimo anno IO sarò ancora su questo palco... con la sola differenza che... non sarò qui a ricevere il premio flop dell'anno... OH NO!! Sarò qui a prendermi quello di Superstar dell'anno... è questa è una promessa!"

 

Pronunciate queste parole... Ambrose abbandona il palco senza nemmeno un cenno alla folla presente.

 
Buio... silenzio... poi d'improvviso...
Una fiera musica si spande ora per la sala, una marcetta militare che accoglie l'arrivo di una vera leggenda di questa disciplina: il Sergente di Ferro, Sgt. Slaughter! Il comandante del ring è tirato a lucido per l'occasione, seppur sempre a modo suo: indossa infatti sì dei pantaloni neri con una camicia, ma sopra ci porta una giacca con un motivo mimetico verde scuro, occhiali da sole militareggianti e il suo classico cappello verde tipico delle forze armate; al collo ha il suo classico fischietto con cui mettere in riga le truppe, mentre in mano porta una statuetta degli Slammy Awards.

 

Il suo ingresso viene accolto da un potente applauso dell'intera sala. Si ode debolissima giusto una piccola nota di dissenso, probabilmente proveniente da un qualche rappresentante qualsiasi del Team Mexico, che hanno avuto una lunga rivalità a WR proprio con il Sergente ai tempi in cui questi militava nel Team USA; questi "Booooh" vengono comunque coperti dal ben più poderoso applauso. Slaughter raggiunge la postazione con il microfono, dà un'occhiata alla sala e sotto i suoi classici baffi si scorge un piccolo sorriso; poi però si ricompone subito e torna al suo fare militaresco, mentre l'applauso non accenna a placarsi...

SS: "AT-TENTI!"

Silenzio in sala.
Il sergente può quindi iniziare a parlare, con la sua classica voce impostata e tonante.

SS: "Stasera...è una serata mooolto importante! Stasera...si celebra il top del 2013 di questa feeederazione! Quindi, io sono qui per preeesentare a tutti voi il prossimo Slammy Awarrrd che verrà assegnato! Si tratta del premio per le manovre più miiirabolanti, più spettacolari, più d'impatto dell'intero anno! Sto parlando dello Slammy Awarrrd per lo Spot...of the Year! Senza ulteriori indugi, queste...sono le candidature:"

 

SPOT OF THE YEAR... AND THE NOMINEES ARE...

 

MICKIE JAMES!

Con la ragazza Country che a Climb To Glory spinge giù dalla scala AJ Lee, facendola precipitare su 2 tavoli accatastati.

 

TEAM USA!

Che si prende la ribalta in quel di Born To Be The Best sottomettendo all'unisono i 3 membri dei FO, contemporaneamente, vincendo il match e le cinture.

 

SHAWN MICHAELS!

La leggenda del wrestling regala una grande prestazione nel SuperBrawl Match, impreziosita da una Sweet Chin Music eseguita al volo su Justin Gabriel in caduta.

 

LITA!

La ragazza Extreme compie una mirabolante azione, eseguendo un Diving Moonsault su Maxine in caduta da, niente poco di meno che, la sommità della gabbia d'acciaio.
 

WADE BARRETT!

L'atleta di oltre-Manica stupisce tutti quanti andando a colpire Kane al volto con il suo Bull Hammer, dopo essersi legato la mano armata, da un ferro di cavallo, di Mr. Anderson, sul gomito con del nastro adesivo. Autentico coniglio dal cilindro.

 

JOHN MORRISON!

Il quale ad End Of Stamina esegue un sensazionale volo dalla sommità della camera della distruzione.

 

12-Spot_zpsd9d8934d.png

SS: "Abbiamo un'aaampia scelta, una meglio dell'altra! Abbiamo voooli, colpi estrrremi, manovre combinate e quant'altro! Quindi, il vincitore...dello Slammy Awarrrd per lo Spot of the Year 2013...èèè..."
 
Il sergente apre la busta con il nome del vincitore; al leggerlo il suo sguardo si illumina un attimo...

 

Spoiler

La theme song del Team USA risuona nella sala, mentre ovviamente il solo Daniel Bryan si alza per andare a ritirare il premio. Anche Daniel per l'occasione si è tirato a lucido: indossa un vestito nero leggermente gessato con sotto una camicia bianca e una cravatta amaranto; sul taschino ha una piccola spilla in metallo con il logo del Team USA. Slaughter sembra un attimo sorpreso, probabilmente si aspettava un intero team e non una sola persona... Bryan, capendo, dice qualche parola all'orecchio al sergente, che annuisce soddisfatto della spiegazione e torna a concentrare l'attenzione sulla sala. Nel mentre i presenti stavano andando con un altro forte applauso...
 
SS: "AT-TENTI!"
 
Silenzio in sala.
 
SS: "È un vero onore...e un privilegio per me...consegnare questo premio proprio al Team...USA! Io sono stato un fautore...un pionere di questo Team! Io per priiimo ho portato gli ideali...e l'onore di questa grande nazione qui a Impulse! Da allora, il fiero spirito degli USA...ha fatto il suo approdo in questa feeederazione! E sono davvero orgoglioso di vedere che questo spirito...che l'emblema di questo grande Team è ancora presente! E si fa aaanche valere sul campo, con le sue azioni degne di questo premio! E sono orgoglioso...di consegnare questo premio all'uuultimo superstite di questo Team! L'ultima bandiera a stelle e strisce rimasta qui a Impulse. L'ultimo paladiiino rimasto a incarnare e a portare avanti l'onore degli USA: il retto e probo Daaaniel Bryan! Un applauso per l'Ameeerican Dragon, e per gli USA!"
 
Ancora un forte applauso risuona nella sala, rivolto al rappresentante del Team che si aggiudica questo premio; un applauso piuttosto lungo...
 
SS: "AT-TENTI!"
 
Silenzio in sala.
Bryan soffoca il sorriso che gli stava uscendo per i modi di fare un po' stravaganti del Sergente, quindi accetta la statuetta e si mette nell'apposita postazione, rivolgendosi prima proprio a Slaughter per ringraziarlo.
 
DB: "Grazie mille, Sergente! Sono io che sono onorato di ricevere questo premio proprio da lei, l'uomo che più di chiunque altro ha sempre rappresentato e portato avanti gli ideali degli USA in questa disciplina, e tra l'altro anche il fondatore del Team che anche oggi ho l'onore di rappresentare."
 
Il Sergente risponde annuendo in direzione di Bryan, che quindi prosegue.
 
DB: "Certo, è difficile aggiungere qualcosa dopo la fantastica introduzione di Mr. Slaughter... Sarò breve. E breve davvero, non come fanno molti che dicono così poi parlano per delle ore... non voglio annoiarvi più del dovuto... Be', fa un po' strano ricevere un premio come Spot of the Year per delle manovre tecniche, per delle sottomissioni. Sembrerà una cosa piccola e poco degna di nota questa, però mi rende felice ricevere questo premio proprio per una manifestazione di questo stile di wrestling a cui io sono molto legato. Uno stile che spesso passa in secondo piano perché meno spettacolare, meno d'impatto visivo rispetto ad altri... Quindi sono lieto che quest'oggi venga ricosciuto e premiato. Detto questo, ovviamente questo premio non è solo mio... Si tratta di un premio vinto in team insieme ad altri due grandi rappresentanti di questa disciplina e di questa nazione: Kurt Angle e John Cena. Purtroppo stasera nessuno di loro due può essere presente qui, ma voglio ricordarli e rendere omaggio anche a loro. Certo, con Kurt c'è stato qualche screzio in passato... be', a dire il vero più di qualcuno... Comunque voglio approfittare di questa serata per metterem una pietra sopra ai suoi errori e ricordarlo per l'enorme contributo che ha dato a questo team. E certamente ringrazio anche il grande John Cena, che fino alla fine ha lottato per questo Team e per gli USA ed è stato fermato solo da un infortunio. Questo premio quindi, che rappresenta anche una tappa molto importante nella lunga battaglia contro i Forever Out, è dedicato a loro due, e all'intero popolo degli USA! Grazie mille a tutti, e buon proseguimento di serata!"
 
Dop questo breve ma significativo discorso Bryan alza il alto la statuetta e porge la mano al Sergente, che gliela stringe in una stretta vigorosa. Slaughter quindi, una volta lasciata la presa, rende omaggio al suo compatriota con il saluto militare, come una sorta di passaggio della fiaccola e di investitura ufficiale di Bryan a emblema dello spirito degli USA nella federazione. Daniel fa un mezzo inchino di ringraziamento, quindi si avvicina nuovamente alla postazione microfono.
 
DB: "Dai ragazzi, ancora un grosso applauso per il Sergente di Ferro!"
 
Bryan fa quindi partire un ultimo applauso per Sgt. Slaughter, un applauso lungo e poderoso...
 
SS: "AT-TENTI!"
 
Silenzio in sala.

Ed ora un nuovo premio...

 

La cerimonia di premiazione degli slammy awards 2013 quindi, tra sorprese, riconferme e colpi di scena, continua indisturbata e noi siamo pronti per assistere ad una nuova premiazione, una premiazione importante in quanto riguarda uno degli aspetti fondamentali di questo mondo, ma è già tempo di andare al sodo perché risuona una musica e il pubblico sembra aver capito immediatamente di chi sia questa canzone nonostante lui non sia un wrestler di Impulse. Suit & Tie è il nome della canzone che sta suonando e come molti avranno sicuramente capito, questo è il primo singolo dell'album di grande successo del cantante e interprete, Justin Timberlake! Proprio lui infatti fa il suo ingresso nel teatro vestito di tutto punto, giustamente con completo elegante nero e un cravattino in bella mostra mentre stringe tra le mani la statuetta che sta per assegnare a qualcuno.

 

JT: "Amici, oggi non sono qui per presentarvi il mio nuovo disco, ovvero "The 20/20 Experience - 2 of 2", la seconda parte, il lato b, il ritorno di "The 20/20 Experience" in vendita da settembre ormai, oggi sono qui per premiare, con mio immenso onore, un uomo che è prevalso sopra tutti gli altri in una delle categorie che racchiudono in sé l'anima di questo sport entertainment. Un buon wrestler infatti si giudica dal livello dei match che fa e dalla capacità di intrattenere tutti voi fan portandovi ad acquistare i biglietti per assistere alle sue prossime vittorie, ma più è alto il livello in cui un wrestler è coinvolto personalmente nei match e più è alta la sua capacità di tirare fuori tutto pur di distruggere il proprio avversario e più è alta la storia, l'odio, le questioni che vengono tirate in ballo e più tutti voi siete vogliosi di assistere a quello che accadrà. Sono qui quindi per premiare la rivalità che più di tutte vi ha tenuti incollati al teleschermo vogliosi di capire chi si sarebbe aggiudicato la vittoria finale. Quindi, vediamo le nomination di quest'anno per la categoria, Feud of the year."

 

FEUD OF THE YEAR... THE NOMINEES ARE...

 

CODY RHODES vs DOLPH ZIGGLER!

La storia infinita, nemici amici, amici nemici, scambio di donne, di titoli, di posti, insomma due atleti che da quando hanno debuttato insieme si sono trovati le carriere sempre intrecciate e ancora oggi non riescono a dividersi.

 

CHRIS JERICHO vs EDGE!

Gelosie, intrighi e tradimenti per quelli che da migliori amici si sono ritrovati a confrontarsi come peggior rivali di sempre, l'odio maniacale ha spinto oltre ogni immaginazione questi due atleti che sono giunti allo stroncare una carriera.

 

HUNICO vs REY MYSTERIO!

Due atleti che hanno avuto la loro fortuna uniti come un'unica entità, poi però l'ego è subentrato e la coppia è esplosa scaturendo una delle rivalità più dure di sempre.

 

CHRIS JERICHO vs KANE!

Altra candidatura per il Lion Do che questa volta si vede confrontare con un altro atleta che con fare maniacale è del tutto intenzionato a portare all'inferno il nemico, reo di aver rovinato alcuni dei momenti migliori della sua vita.

 

TRISH STRATUS vs MICKIE JAMES!

Due ragazze che si sono spinte oltre dove l'intera divisione femminile non era mai riuscita a spingersi in precedenza regalandoci momenti indimenticabili.

 

WR vs FOREVER OUT!

L'intera federazione divisa in due fazioni contrastanti che hanno messo a serio rischio il futuro stesso di questo business, i ribelli contro la nuova forza dominante di Impulse.

 

10-Feud_zps37b953e7.png

 

 

JT: "And the slammy goes to..." 

 

Spoiler

 

 

"BREAK THE WALLS DOWN!!!"

La theme della Living Legend rindonda nel teatro mentre questo si presenta in scena tra gli applausi della folla. Vestito anche lui di tutto punto, con uno dei suoi classici completi si avvicina al suo vecchio amico per ricevere il premio e per stringergli la mano.

 

JT: "Wow boy, è un vero onore per me essere l'uomo che ti dona questa statuetta, te la sei meritata!"

 

I due si stringono ancora la mano, poi il vincitore alza l'award verso il cielo prima di iniziare con il suo discorso.

 

Y2J: "Yeah baby! C'mon! The 2013 slammy award winner for the feud of the year! Grazie, vorrei ringraziare l'accademy per questo premio, la mia famiglia che mi è sempre stata vicina, i miei fan, Edge che si è fatto pestare come un punchball per un anno intero e Taryn terrell per avermi sempre motivato a dare i colpi più forte! Sapete, proprio Edge in questo periodo ha tirato fuori un punto che fino ad ora credevo fosse reale, mi ha accusato di non essere più lo stesso Chris Jericho che vinceva il titolo del mondo lo scorso anno sconfiggendo niente meno che l'imbattuto Wade Barrett e probabilmente la gente questo lo stava accusando. Probabilmente anch'io nel mio cuore sapevo che quelle parole forse non erano le solite tirate fuori da una bocca di uno psicopatico, forse aveva ragione, onestamente io quest'anno ho perso il titolo del mondo e dopo non sono più riuscito a conquistarlo, sì, sarà perché prima Edge, poi Kane, mi hanno sempre impedito di vincere i match valevoli per qualche shot, ma alla fine della giornata io tornavo a casa e il mio palmares restava inevitabilmente fermo a quel titolo del mondo che continuava ad allontanarsi dalla mia portata. Molti considerando i titoli mi avranno messo in secondo, addirittura in terzo piano della gerarchia in questo anno e continuavo a scendere sempre più nel baratro perché comunque i risultati che contano non arrivavano, stavo perdendo il mio posto come numero uno di questa compagnia. Sì ragazzi, è vero, non ero più il numero uno."

 

Il pubblico resta di sasso di fronte al passo indietro del vincitore di questo slammy che a differenza di come si aspettavano in molti non se la tira facendo il borioso, ma è più rammaricato che altro per questo anno passato. 

 

Y2J: "Ma io ero sempre lì, ogni settimana, ogni show, ogni volta che salivo sul ring davo del mio meglio, regalavo al pubblico un motivo valido per aver comprato il biglietto e non chiedere il rimborso a fine serata. Ci siamo annientati con Edge, abbiamo lottato per un intero anno finendo perfino nel main event di Climb to Glory! Non ho vinto un titolo è vero, ma dove sono adesso quelle storie? Si può pensare che con una cintura in palio le rivalità sono più interessanti, hanno più cose da mettere sul piatto, c'è molto di più in gioco, sono più accattivanti, questo intero mondo gira intorno a quelle dannate cinture e senza noi non saremmo niente! Tutte le luci dovrebbero essere puntate solo ed esclusivamente ai match che riguardano quelle corone! Ma noi siamo riusciti a spingerci oltre, ci siamo presi il nostro spazio umilmente dando del nostro meglio e non importa quanto siano state importanti le storie che riguardavano i titoli massimi, non conta quanto un campione potesse giocare sporco per mantenere la sua corona o quanto si dovesse spingere al limite per conquistarla, la gente veniva agli show per vederci lottare, per vedere con i propri occhi fino a dove poteva spingersi la follia omicida di Edge e come me la sarei cavata quando tutto sembrava remarmi contro! Forse c'è ancora qualcuno che crede ad Edge quando lui dice che questo per me è stato un anno deludente perché i titoli non sono arrivati, ma la realtà è che, titoli o no, io resto e lo dimostro ogni, singola, notte, the best in the world in everything I do!!!"

 

Applausi a scena aperta per il Best in the world in everything he does che quindi conferma che nonostante non ha vinto un titolo, è comunque risaltato lottando per un anno in una rivalità che alla fine è contata di più di quelle che mettevano in palio una corona. Il presentatore del premio sembra essersi esaltato dal discorso del suo amico. 

 

JT: "Sì! Sei grande Chris! Hai vinto molto di più e adesso potrai tornare a competere per quelle cinture che ti spettano di diritto, come quando eravamo insieme un anno fa contro quell'inglese, ti ricordi?"

 

Y2J: "Barrett! Sì, come dimenticare quella puzza incontrastabile quando saliva sul ring, una cosa rivoltante, ma ricordo anche come lo abbiamo costretto al ritiro con uno dei nostri giochi, ce la siamo spassata eh. Hey, aspetta un attimo, mi è tornato in mente un altro passatempo, che ne dici di rispolverare qualche nostra vecchia abitudine? Attacca con la base JT!"

 

Il cantante canticchia una base con il microfono attaccato alla bocca.

 

Y2J: "Ciao Edge, mi vedi? sono qui che mi dici,

continuo a vincere premi perché eravamo amici

volevi sfruttare la mia fama, ma non è servito a niente 

è già tanto se la fuori ti riconoscono tra la gente

in un anno mi hai tenuto rinchiuso nel tuo purgatorio

ma ciò che hai ottenuto è solo un giro in manicomio

e adesso che posso andare avanti senza essere costretto a guardarti più

you can kiss the ass of the best in the world in everything he does!"

 

Il pubblico si diverte tra risate, applausi, cori, ovazioni da stadio e tutti i complimenti mente i due ragazzi sul palco si salutano dandosi il cinque e facendosi i complimenti per come sono vestiti e per il premio appena ritirato. Quindi per noi sembra già essere giunto il momento di voltare pagina per scoprire chi sarà il prossimo perché un altro award sta per essere assegnato. 

 

Ma ora... dopo un graditissimo ospite internazionale che se ne va... eccone un altro che arriva... infatti...

Siamo nuovamente sul palco, dove è presente una vecchia conoscenza di WR ed in particolare di WR Blaze… vale a dire: SIMON COWELL!!
Il pubblico lo riaccoglie con grande entusiasmo, proprio come si erano lasciati.
L'inglese è oggi presente più elegante che mai, anche se l'attenzione di tutto il pubblico non è rivolta verso il suo splendido smoking, ma verso la busta che tiene tra le mani.

SC: ”Sapevo che prima o poi sarei tornato, qui alla WR!
Quello che mi piace di queste premiazioni è il fatto che il pubblico sia sovrano, non è che vinca sempre il migliore, il più carismatico, il più talentuoso…ma quello che riesce a trovare il mix giusto per convincere la gente!
Io, dal canto mio, ho realizzato diversi format che si basano proprio su questo…e devo ammettere che riesco a individuare quasi sempre ciò di cui la gente ha bisogno!”


Il padre di X Factor sorride mentre cerca di sbirciare all'interno della busta…

SC: ”Non sempre i miei gusti personali rispecchiano quello che so che la gente può apprezzare…MA questa volta posso tranquillamente rientrare nella maggioranza!
Coomunque andiamo per ordine…la categoria, della quale fra poco vi rivelerò il nome del vincitore, è REMEMBERED MOMENT!
Son sicuro che la scelta degli organizzatori di affidare a me questa premiazione, sia dovuto al fatto che…ammettiamolo…io sono uno che di “momenti da ricordare” se ne intende!
Sono infatti un personaggio che ha regalato parecchi momenti alla gente, che sono rimasti impressi…indelebili nelle menti degli spettatori di tutto il mondo!
Ma…siamo ora giunti al momento tanto atteso, rivediamo i candidati al Remembered Moment of The Year!”

 

REMEMBERED MOMENT OF THE YEAR... AND THE NOMINEES ARE...

 

MR. ANDERSON!

Mr. Anderson vince il Triple Threat Match di Bad Obsession laureandosi primo Triple Crown Champion della storia della federazione.

 

FOREVER OUT!

Il gruppo capeggiato da Helms si prende il dominio di Impulse conquistando tutte le corone vincibili al termine della notte di End Of Stamina.

 

LITA, TRISH STRATUS & AJ LEE!

Le 3 ragazze danno prova di grande lealtà e sportività abbracciandosi calorosamente sul ring, una volta terminato il loro match che le vedeva avversarie a New Year's SuperBrawl.

 

ROB VAN DAM!

Mr. Tuesday Night resterà nella storia come primo atleta ad aver abbandonato il gruppo dei FO, stanco dei soprusi del proprio Leader. Rivoluzionario.
 

REY MYSTERIO!

Il quale suggella la sua annata con la vittoria del titolo Internazionale, dopo averlo inseguito per diversi mesi. Una storia dal lieto fine che ha entusiasmato tutti i fans.

 

CM PUNK!

Lo spirito ribelle del ragazzo di Chicago che rifiuta l'alleanza con i FO, mantenendo fede ai propri principi e schierandosi dalla parte di WR e della propria GM, nonostante le incomprensioni di quel periodo.

 

13-Ricordare_zps5bbd9bf6.png

 

 

SC: ”Bene... vediamo un po' chi ha trionfato..."

 

Lentamente Simon Cowell si appresta ad aprire la busta e a leggerne il contenuto.

 

Spoiler

 

Grande reazione da parte di tutto il pubblico, che non può che accogliere con entusiasmo la vittoria del premio da parte di uno dei loro beniamini!

CMP: ”Oh grazie a tutti! Questo è stato sicuramente il mio anno migliore alla WR e questo premio è fonte di grande soddisfazione per me. Ci tengo a ringraziare anche te…Simon…è stato un grande piacere conoscerti. Ricevere lo Slammy da te è un piacere ancora maggiore.”

Il pubblico urla a gran voce che vuole un abbraccio, i due si guardano sorridendo un po' imbarazzati, finché CM Punk apre le braccia in direzione dell'amico, Simon continua a ridere scuotendo la testa come a dire di no…ma alla fine cede accompagnato dall'ovazione generale.

SC: ”Grande…dopo questa serata dovrò ritirarmi dalla televisione.”

CMP: ”Ammettilo che ti è piaciuto!”

Tutti i presenti richiedono il bis…ma questa volta i due si rifiutano.

SC: ”Basta basta…piuttosto Punk, rivivi un po' le emozioni della sera della scelta che poi, a distanza di quasi un anno, ti ha permesso di portarti a casa questo premio.”

CMP: ”Si Simon…me la ricordo benissimo quella sera, è uno di quei momenti che ti definiscono come atleta, un'azione che cambia radicalmente la tua carriera.
Ho sempre detto che non ci ho pensavo mezzo secondo, ma devo ammettere che questa è una bugia…per un momento ho immaginato i risultati che avrei potuto ottenere entrando in un gruppo come i Forever Out, ma adesso, dopo diversi mesi, sono soddisfatto e contentissimo della mia scelta!
Un'altra cosa che mi ha aiutato a optare per il rifiuto è stata la mia esperienza, negativa, con la SES…avevo un'immensa voglia di rivincita, di dimostrare quanto valevo…da solo! Senza l'aiuto di nessuno.
A New Year's SuperBrowl stavo cercando di scrivere il capitolo finale con la General Manager Eve Torres, la disprezzavo…ma quel match è stato…emozionante!
Lei aveva una grande forza di volontà, stava tirando fuori un'energia che non le avevo mai visto, grazie a quel match mi ha fatto ricredere sul suo conto…poi sono arrivati loro, i Forever Out!
Quando avevo dinnanzi a me il corpo di Eve ho capito che non era colpa sua se non ero ancora riuscito a raggiungere la vetta della federazione, la colpa era soltanto mia!
Che se mi fossi unito a loro avrei dovuto rispondere a Helms e su ogni mio trionfo ci sarebbe stata la loro ombra…con quel calcio ho sfogato tutta la mia rabbia!”


SC: ”Dai Punk…non prenderci in giro! Eri arrabbiato con loro perché ti avevano fatto perdere il match. Per squalifica si, ma sulla carta hai pur sempre perso…contro una donna!”

L'intervento di Simon provoca l'ilarità del premiato, che sembra ammettere la cosa scuotendo la testa su e giù.

CMP: ”Hai ragione anche te…devo ammettere che anche quello è vero. Ma da che parte stai?! Eh?!
Vabbeh…comunque dopo quella scelta ho dovuto pagare dazio ai FO ma poi le cose hanno iniziato ad andare per il verso giusto, la mia carriera ha spiccato il volo!”


SC: ”Eh già…valigetta, titolo più importante della federazione, Main Event di BTBTB…che anno ragazzi, forza un applauso al nostro CM Punk!!”

CMP: ”Stai per caso cercando di scusarti Simon?”

SC: ”Può essere…ma dicci, avevi già preparato uno spazio sopra il caminetto per questa statuina vero?”

Punk sta per rispondere quando Cowell alza la mano per bloccarlo.

SC: ”Anche se pensavi di vincere lo Slammy per Superstar dell'anno eh…”

CMP: ”Ancora? Stai cercando un match signor Cowell?
No bon…comunque, a parte gli scherzi sono contentissimo di questo premio e ringrazio ancora una volta tutti coloro che mi hanno votato!”


SC: ”È arrivato il momento di lasciare un po' di spazio anche agli altri. Quindi anche dal vostro Simon Cowell è tutto!! Ma ora non andate via... perché sul palco sta arrivando un'altra amica... GODETEVELA!!”

I due amici abbandonano il palco con un sottofondo di applausi e cori che inneggiano ad un nuovo abbraccio. Mentre nel teatro le luci calano e ci si prepara ad una nuova performance canora del nostro graditissimo ospite internazionale.

 

 

 

Riparte la cerimonia e ci sono ancora molti premi da consegnare.
Infatti, vediamo un omone grande e grosso dirigersi verso la postazione con il microfono. E' Mark Henry, che con la sua camminata pesante si appresta ad annunciare il vincitore della prossima categoria.
Il pubblico applaude il SilverBack, vestito di tutto punto, giacca, cravatta e pantaloni prodotti su misura per lui.

MH:”Signore e signori... sono qui per premiare l' atleta più amato dal pubblico, quello che il pubblico ha apprezzato di più... sto parlando dell' Awards... del FACE OF THE YEAR!
Mostriamo l' immagine con le nomination... in fretta perchè ho fame...”


Sul grande schermo appare l' immagine con i 6 candidati, possibili vincitori.

 

FACE OF THE YEAR... THE NOMINEES ARE...

 

CHRIS JERICHO!

 

CM PUNK!

 

CODY RHODES!

 

DANIEL BRYAN!

 

MR. ANDERSON!

 

REY MYSTERIO!

 

 

07-Face_zpsef8d7916.png

 

MH:”Rullo di tamburi, tensione alle stelle... chi sarà il vincitore?
Chi sarà l' atleta più amato da questo splendido pubblico?"

 

Spoiler

 

Il pubblico esplode in un boato e inizia ad incitare a gran voce il nome del campione del mondo E campione di coppia: Cody Rhodes!
Un ragazzo Undashing che non si fa attendere e appare da dietro il sipario, facendo aumentare il boato del pubblico.
Completo elegante anche per lui, ovviamente, con la maschera a fare da contrasto al tutto.
Il rumore sfuma ed è ancora Mark a prendere la parola.

MH:”Cody, Cody... non sai quanto mi faccia piacere vederti qui, questa sera.
Sei cresciuto, ragazzo. Ricordo ancora quando mi hai aiutato a smascherare il ladro di panini. Per me avresti dovuto vincere questo premio già allora e solo per quel motivo. Ahah... ma, a parte gli scherzi, sono davvero onorato, amico, di darti questo premio. Sei un esempio che tutti dovrebbero seguire. In un anno hai dimostrato come si possa raggiungere qualunque obbiettivo con la giusta determinazione... ecco, Cody....”


L' omone consegna la statuetta nelle mani del ragazzo Undashing con un abbraccio, e il pubblico esplode in un nuovo boato.
Cody prende un microfono e ringrazia Mark Henry.

CR:”Grazie Mark... ma sono io che dovrei essere onorato a ricevere il premio da un campione come te...
E ringrazio anche voi, pubblico. Senza di voi, non sarei riuscito a diventare ciò che sono.
Campione di coppia, del mondo, face dell' anno... tutto in così poco tempo. Mi sembra di non fare altro che ricevere premi, in questi giorni!
Premi e riconoscimenti. Appena termino il discorso per uno, ecco che mi annunciano come vincitore di qualcos' altro.
Ripeto, non ci credo ancora.
Mi rendo conto di aver fatto grandi progressi nell' anno che è passato, ma non mi aspettavo questo premio! Forse, è perchè ho strappato il titolo dalle mani di Gragory Helms!
Per cui, grazie ancora a tutti...”


Il ragazzo Undashing saluta tutti, sollevando la statuetta al cielo, prima di uscire dalle scene attraverso il sipario.

Ma ora il momento si fa più leggero, andando a premiare una categoria più scanzonata.

 

"Ed ora gente... in alto il vostro sguardo... Ladies & Gentleman fa il suo ingresso a WR Impulse, speciale WR Awards.. il solo, l’unico, l’Immortale.. HUUUULK HOOOGAAAN!"

 

Oh my God! Annuncio altisonante da parte dello speaker. Questo è un gradito ritorno a Wrestling Revolution, dopo che l’Hulkster aveva presenziato anche alla cerimonia dello scorso anno. Real American si ode anche qui, e che sia un arena con decine di migliaia di fans o un teatro poco importa, l’Hulkmania contagia sempre e comunque. Hogan sbuca dalle quinte e sembra di tornare indietro negli anni: l’Hulkster avanza puntando l’indice come sempre in direzione della platea che gli tributa l’ovazione che merita. La telecamera gli concede un primo piano che il vecchio Terry sfrutta togliendosi il vistoso boa e pompando a dovere il suoi bicipiti nella sua più classica posa. Pochi passi lo dividono dal palchetto sul quale svettano oltre il microfono, anche la statuetta e la busta dorata col nome del vincitore dell’award della prossima categoria.

HH: “GRRRR.. Buona sera appassionati di wrestling, grandi e piccini, semplici spettatori o Hulkmaniacs.. a un anno esatto dalla mia ultima apparizione sono davvero onorato di poter dire che.. l’Immortale Hulk Hogan torna qui a Impulse, fratelli! “

Sorride Hogan, che come sempre non può far a meno della sua bandana e degli occhiali da sole anche quando si tratta di una serata di gala. Terry non manca come al solito di personalità e riprende immediatamente la parola.

HH: “Un evento così importante come la consegna di un award è qualcosa da tenere sempre nella propria mente, fratelli! Ricevere un premio dai propri fans è motivo d’orgoglioso e se a consegnarlo è Hulk Hogan in persona.. ahhhgrr è qualcosa di fantastico! E cosa può rendere indimenticabile questo momento? Si è proprio quello che pensate.. un gadget di Hulk Hogan, fratelli! Così anche voi giovani amici domani potrete vantarvi coi vostri compagni di classe, con i colleghi a lavoro e con le altre donne che fanno con voi la spesa dal salumiere.. rendeteli invidiosi sfoggiando il vostro gadget, fratelli, la vostra giornata sarà sicuramente migliore! Ma basta parlare, voglio mostrarvi i fantastici doni che potrete portarvi a casa, fratelli!”

Con un cenno della mano l’Hulkster sembra richiamare a sé qualche addetto dal dietro le quinte e solo dopo svariati secondi si vede una cassa in legno che lentamente viene portata a fatica sul palco, spinta da un uomo abbastanza gracile, sotto gli occhi alquanto perplessi da parte della platea che ormai ha capito che Hogan sta per concedersi dei minuti per promuovere i suoi bizzarri prodotti.

HH: “ Avanti con quella cassa, fratello, peserà poco più di 100 kili, non abbiamo tutta la serata, dai.“

Hogan incoraggia l’uomo spronandolo a voce e non degnandosi di aiutarlo nonostante sia in netta difficoltà: a lavoro terminato, l’Hulkster si congratula con lui dandogli una pacca sulla spalla.. what the fuck?! Hulk Hogan non si contiene e il povero addetto finisce per rotolare giù dal palco! Ma Hogan non se ne avvede e continua la sua propaganda tra l’ilarità dei presenti.

HH: “Bene, ci siamo. ATTENZIONE, fratelli, questo è l’angolo promozionale di Hulk Hogan.. HOGAN DEALS BEST! Partiamo con il botto, fratelli! Adesso sto per farvi vedere una cosa che vi piacerà per giorni, mesi, anni.. anni luce!! Dite, cosa potrà mai essere? Ah, non è possibile, vedremo la solita roba.. Hogan non puoi farci i soliti discorsi e propinarci i soliti oggetti con la tua faccia stampata sopra! No, fratelli.. sono qui per stupirvi, e lo faccio con il fantastico.. orologio cronografo dell’Hulkster! Questo orologio trasuda potenza, trasuda energia.. giorno, data, ora e conta secondi! E non è tutto! Funzione sveglia, fratelli! Dico, datevi la carica mattutina con la voce di Hulk Hogan.. << Grrr, fratello! Allenati, dì le tue preghiere, mangia le tue vitamine, credi in te stesso e scendi dal letto.. ARRGHH!>> “

Hogan sventola in alto il suo orologio, mettendone poi in evidenza le caratteristiche costruttive, chiedendo al cameraman si riprendere in primo piano il cinturino del suo prodotto.

HH: “Avete sentito?! Ma poi guardate la fattura di questo pezzo. Dico, cinturino in pelle d’alligatore catturato direttamente con le mani di Hulk Hogan!! Ma un orologio che ha tutto questo costerà milioni?! No, fratelli, questo orologio sarà vostro a soli 150 $! Avete ragione, non ci si può credere! Allora crederete ancora meno a quello che sto per mostrarvi!”

Hulk Hogan prende un piede di porco e si prepara a rompere la cassa in legno per rivelarne il contenuto, ma prima che possa utilizzare l’oggetto, Terry decide di farne a meno e di usare le sue mani nude e forzando lo sportello della cassa, lo rompe, gasandosi quasi come dopo un Leg Drop su un temibile avversario.

HH: “ATTENZIONE fratelli! Sto per svelarvi un segreto incredibile.. il segreto dell’Hulkmania! Dio ha creato i Cieli e la Terra! Egli ha creato tutti gli Hulkamaniacs! Poi, ha creato queste due braccia da 24 pollici, fratelli! Le braccia più grosse del mondo! Ma non disperate, da oggi tutti potete aspirare alla potenza suprema dell’Hulkster con quello che amo definire il prodigio della tecnologia.. Hulk Hogan vi presenta la Pump Muscles Machine, fratelli! Ammirate questo incredibile attrezzo.. volete rinvigorire i vostri addominali? Volete dei pettorali da far invidia? Volete dei bicipiti potenti come quelli di Hulk Hogan?! Questo è l’attrezzo che fa per voi. Sorelle, siete preoccupate per la cellulite e per i cuscinetti di grasso sui fianchi? Non temete, la prova costume non sarà più un problema con la Pump Muscles Machine! Provare per credere!”

Hogan tira finalmente fuori il fantomatico multi-attrezzo che sarebbe capace di trasformare un uomo gracile in un atleta pieno di muscoli. Orgoglioso, la grande leggenda del wrestling passa a mostrare alcune delle caratteristiche dell’aggeggio per poi tornare al microfono.

HH: “Diventate dei veri atleti, difendete la vostra patria da veri Americani pompando a dismisura i vostri muscoli! Sentite l’energia dell’Hulkmania, fatela circolare nelle vostre vene, fratelli.. la stessa potenza generata dalla braccia più grosse del mondo! Potrete sollevare senza sforzo i vostri problemi e piegare lo stress della vita quotidiana con la Pump Muscles Machine! E solo per i primi 10 compratori regalerò una guida in dvd per eseguire al meglio le tipiche pose di Hulk Hogan, fratelli.”

Terry si lancia in uno show delle sue tipiche pose: braccia chiuse a mettere in evidenza i dorsali e i pettorali.. ed ecco ora la posa del macho man per mettere in evidenza gli invidiabili bicipiti e per concludere il richiamo alla platea con il gesto della mano sull’orecchio.. la platea risponde con applausi all’indirizzo dell’Hulkster.

 

HH: "E per l'uomo pigro che non ha voglia di fare ginnastica, ma vuole lo stesso assomigliare al suo idolo di bambino, Hulk Hogan, niente paura... Hulk Hogan viene incontro anche a te, fratello: ecco a voi LA SAGOMA CON VOLTO INTERCAMBIABILE DI HULK HOGAN!!

Una sagoma in materiale resistente, ad altezza naturale che ha un foro al posto della faccia, in cui tutti voi amici che mi seguite, potrete inserire il vostro volto e farvi le foto... per sentirvi anche voi, almeno una volta nella vita... dei veri eroi... dei veri Hulk Hogan! GRRRRRRRR!!!"

 

Hogan ripone la sagoma a terra dopo averla mostrata...

HH: “E nella attesa delle vostre ordinazioni, fratelli, andiamo a guardare le nomination per lo Slammy Comedy moment dell’anno!”

Il video-promo racchiude le immagine di spezzoni dei momenti esilaranti che ci hanno accompagnato durante il 2013 mentre la voce fuori campo illustra le nomination:

 

COMEDY MOMENT OF THE YEAR... THE NOMINEES ARE...


JUSTIN TIMBERLAKE!

Il cantante e ballerino di Memphis, non ha fatto nulla per nascondere il suo tifo per Chris Jericho, subendo più volte le angherie di Wade Barrett, ma prendendosi la sua rivincita rovesciando fango sul Britannico che chiude con questo smacco la sua prima parentesi a Impulse.

 

MR. ANDERSON!

L’irriverente Head Asshole spara a zero sul gigante Big Show, lo “Stupido tontolone”, mettendolo in ridicolo con immagini, video, gag e aneddoti imbarazzanti sulla vita dentro e fuori dal ring, e costandogli inoltre la vittoria a fine match.. la risata è servita.


CHRIS JERICHO!

Un matrimonio ordinario? Nulla affatto! Kane e Mickie vanno all’altare ma ad attenderli c’è un prete fuori dal comune.. Chris Jericho! Y2J getta via la maschera e benedice a suo modo l’unione, mandando in fumo i piani del Big Red Monster. Good Job, Chris.


CM PUNK!

Kevin Federline ci ha provato a sfoderare i suoi tunz-ciki-cunz durante il Ladies Search, ma il Chicago Made ha saputo tenere a bada l’American Most Hated schernendolo a parole prima e mandandolo poi a dormire con la Go To Sleep. Non c’è stata partita, CM Punk regna in ogni campo.


HULK HOGAN!

Lo stesso Hulk Hogan si nomina e si premia a quanto pare... Di certo... L’Hulkster è una leggenda del wresting e alla cerimonia di consegna degli Slammy Award si improvvisa televenditore, cercando di piazzare gadget a suo nome: che siano piatti, calendari o pupazzi parlanti, sono tutti pronti ad accaparrarsi cimeli dell’Hulkmania..o forse no?!


MAE YOUNG!

Momenti indimenticabili si susseguono agli Slammy Award 2012: l’indimenticata ed arzilla Mae Young tenta l’approccio e bacia appassionatamente l’atleta sudafricano Justin Gabriel: lei si mostra molto soddisfatta, lo stesso non si può dire di Gabriel.. momentaccio!

15-Comedy_zps638771c3.png

 

HH: “Ecco la busta con il nome del vincitore, ma prima di aprirla, fratelli, lasciate che vi mostri altri due pezzi unici firmati Hulk Hogan. Sorella, sei disperata perché al tuo uomo non piace la tua cucina?! Hulk Hogan ha raccolto in un libro le migliori ricette americane per veri Americani! Cibo buono e sano per essere sempre in forma! E ancora.. fratello, la tua donna ti trova poco attraente e a letto non fate più faville? Solo per te ho ideato i boxer dell’Hulkmania! Sorprendi la tua partner nell’intimità con l’intimo macho e falle sentire l’energia e la potenza dell’Hulkster, per una serata.. arrgggh!

Dalle quinte arriva un bisbiglio come per far capire a Hogan che il tempo stringe, quindi riposti i gadget, l’Hulkster prende la busta e si accinge a decretare il vincitore dell’award.

HH:” Fratelli, il momento clou è giunto.. è ora di proclamare l’atleta che si porterà a casa lo Slammy Award del Comedy Moment of the year, e magari qualche gadget dell’Hulkmania.. The winner is.." 

 

Spoiler

 

Nella platea viene inquadrato un Ken Anderson che con il suo solito stile da strada è come un pugno in un occhio rispetto all’eleganza che fa da cornice: il ragazzo Kennedy si indica più volte come per dire sarcasticamente “l’ho vinto io, davvero?”, quindi rivolge la frase “I told you” a qualcuno di indecifrabile tra gli ospiti e si catapulta sul palco dove ad attenderlo c’è Hogan che lo applaude e gli cede lo spazio al microfono.

Mr A: “….”

Il microfono non va, Ken dà qualche colpetto all’aggeggio che non sembra rispondere bene: problemi tecnici all’orizzonte per il ragazzo Kennedy che richiama l’attenzione dei microfonisti.. ma Hogan dov’è? Eccolo! Ma cos’ha in mano?! Un microfono a forma di faccione di Hulk Hogan con tanto di bandana e capelli finti? Che squallore! Non è della stessa opinione l’Hulkster che fiero mostra il suo gadget, usandolo per la sua propaganda.

HH:” Congratulazioni fratello, devo dire premio meritato.. e guarda hai l’opportunità di fare il tuo discorso di premiazione con l’esclusivo.. microfono di Hulk Hogan! Potenzia la tua voce con l’energia dell’Hulkmania, fratello, falla espandere in luogo e in largo grazie al microfono dell’Hulkster, e la forza della tua ugola sarà seconda solo alla potenza dei miei bicipiti, Ken.. prendilo..”

Anderson non fa nulla per nascondere lo squallore che gli si stampa il volto e indietreggia inorridito, fa di tutto per evitare che Hogan gli molli il gadget e infatti si esibisce nella sua taunt, con le braccia che si muovono armoniche e poi si protendono verso l’alto..

HH: “Fratello, questa cosa è impossibile, non scenderà mai un microfono dall’alto in un teatro..”

Anderson sorride, invitando alla pazienza il suo interlocutore, che pochi secondi dopo vede scendere dall’alto proprio un microfono che si poggia sulla mano di un Ken, che compiuto il “miracolo”, si bea di se stesso e ammicca alla platea, che risponde con un applauso.

Mr A: “Hey allora non ha fiducia in me, BROOTHAAAAH! Ed ecco quello che penso del tuo aggeggino.. ops, intendevo quel coso.. ehm.. intendevo quello che stringi in mano.. insomma..”

L’Head Asshole, che scatena le risate del pubblico, strappa dalle mani di Hogan l’orripilante gadget e lo getta via senza pensarci su due volte, lasciando l’Hulkster prima interdetto e poi visibilmente arrabbiato. Anderson si prepara alla sua introduzione mentre Terry minaccia i microfonisti di ripristinare il funzionamento del microfono del palchetto..

Mr A: “LAADIEEES & GENTLMEEEN.. I’m proud to present to you.. FROM GREEEN BAAAAY, WIIISCONSIIIIN.. MMMM… Ma che caz…”

La figura mastodontica di Hulk Hogan si para con aria minacciosa al fianco di Mr Anderson che fa qualche passo indietro.. dito puntato contro l’Head Asshole da parte dell’Hulkster che riprende la parola.

HH: “ Tu non hai rispetto, fratello! Tu non sai che stai parlando con l’uomo che ha reso famoso il wrestling.. Sono l’uomo che ha due bicipiti da 24 pollici… sono l’Incredibile.. l’Immortale.. “

Mr A: “.. MIIIIIIIIIIIIIIIISTEEEEEEEEEEEEEEEEEER… AAAAAAANDEEEEEEEEEEEERSOOOOOOON..”


Oh oh, questo è davvero un gesto sfrontato da parte dell’Head Asshole che interrompe la presentazione di Hulk Hogan, piazzando il suo nome al termine della frase. La platea resta muta a questa sorta di sfida-provocazione lanciata dal ragazzo Kennedy che sorride beffardamente fino a quando.. Oh, my Gosh!! Hulk Hogan diventa paonazzo in volto e nella sua più classica taunt si strappa la maglietta, evidenziando ancor di più il suo possente fisico attraverso le sue pose.

HH: “WHATCHA GONNA DO WHEN HULKMANIA RUNS WILD OV…”

Mr A: “… AAAN.. DEEEER… SOOON
!”

L’Head Asshole scoppia a ridere, così come gran parte della platea, ma questo affronto non va giù a Hulk Hogan che in fretta e furia racimola tutti i suoi gadget, e fa per andarsene, non prima di tornare indietro e dire l’ultima.

HH: “Questo non va bene, fratelli! Non rivedrete mai più qui la mia faccia… a meno che… non vi acquistiate queste maschere raffiguranti il prorompente volto di Hulk Hogan in una delle sue espressioni più leggendarie..."

 

In quel momento un omone della Security esce fuori sul palco afferra Hogan e lo trascina via, dicendo lui che il suo tempo a disposizione è scaduto... Hogan scalcia perché vorrebbe restare in scena un altro po' a promuovere i suoi prodotti.

 

HH: "Ma... ma... ma sono gadget divertenti, guarda qua...”

 

Hogan si mette la maschera con il suo stesso volto, mentre viene trascinato via...

 

HH: "Ehi guarda fratello, non ti fa ridere... sono io Hulk Hogan! Il tuo idolo di bambino... con su la maschera con il volto di Hulk Hogan! Il tuo idolo di bambino!! Si potrebbe dire che io ora racchiudo in me una doppia potenza dell'Hulkamania!! Che ne dici fratello... ma come non sorridi? Eppure è divertent... OUCH!! Arrivederci fratelli... OUCH!!"

 

Hogan viene spintonato via sino a fuori dal palco.

L’Hulkster sparisce e con lui anche la sua cassa di roba, accompagnato comunque dagli applausi e dalle risate di ilarità della platea che ha gradito in ogni caso il siparietto più leggero, poi l’attenzione torna su Mr. Anderson che prende la statuetta e comincia il suo “strambo” discorso.

Mr A: “Ehm.. ok.. tornando a noi ragazzi.. grazie a tutti voi che avete votato il mio segmento come il Comedy Moment of the year, ma soprattutto vi ringrazio di esservi divertiti, perché io stesso mi diverto quando realizzo certe idee. Sono un burlone, uno a cui piace pizzicare gli avversari, deriderli, è il mio modo di essere, nulla è costruito.. anche se, dai ammetto che prendere per il culo Big Show è alquanto facile.. ehy Big Man, what’up? E’ come sparare sulla croce rossa, una cosa da stronzi.. ma, gente, io sono stronzo! Quindi, Show, mi sento di condividerlo con te questo premio, ma soprattutto con la tua goffagine, a buon rendere! Thanks.”

Anderson lancia via il suo microfono che risale lentamente verso l’alto, quindi afferra la statuina e la solleva verso al cielo, prendendosi l’ultimo stralcio di applausi. Anche questo award passa agli annali, ma la serata continua.

 

Una inquadratura a grand’angolo offre una panoramica dell’intera struttura prima di tornare a concentrarsi sul palco dove fa il suo ingresso.. Katy Perry! La cantante più famosa e celebrata del momento sbarca a Wrestling Revolution ritornando sul palco questa volta non per cantare, bensì per consegnare un premio ambitissimo... da una determinata parte del roster di WR! La popstar si presenta sul palco in una mise a dir poco sgargiante: toppino di un verde sgargiante e scollatura generosa, gonnellino a fiori e tacchi fluorescenti.. il tutto contornato da una tinta di capelli azzurra e un paio d’orecchini a forma d’anguria, dal dubbio gusto. La celebrità è accolta dagli applausi della platea, a cui risponde con un cenno della mano, a mo di saluto. Raggiunto il palchetto Katy si assicura che la busta sia sigillata quindi va a presentarsi al pubblico.

 

KP: “ Wooow, questa accoglienza è davvero incredibile, vi ringrazio tutti!”

Un sorriso si fa spazio sul volto della bella cantante che quasi si stupisce degli applausi che gli vengono rivolti, quasi come se non fosse abituata a tanta popolarità.. certo non è il suo campo ma a quanto pare la fama la precede. Una Katy che ringrazia, applaudendo a suo volta prima di riprendere a parlare.

KP: “Quando mi hanno invitata a questa cerimonia di presentazione, ho accettato al volo perché penso sia una cosa divertente e buffa essere per una volta dall’altra parte, sapete cosa intendo.. Ma soprattutto perché andrò a premiare la Lady dell’anno, la ragazza che più si è distinta tra tutte le atlete della vostra federazione. Ho una profonda ammirazione per le ragazze che si impegnano tanto, indipendentemente dal settore.. dal cinema alla musica, passando per lo sport e quindi il wrestling, per questo vi premierei tutte ragazze!! Ma questo non dipende da me che sono una semplice madrina, spero mi perdonerete.. ma passiamo a vedere le nomination all’award “Lady of the year”, mandate pure il filmato.”
 

 

LADY OF THE YEAR... THE NOMINEES ARE...

AJ LEE!

La pimpante ragazza di Union City ha iniziato l’anno da Campionessa della categoria regalando momenti epici e spot incredibili. Ma non è tutto per la Lady più titolata della storia di Impulse che chiude l’anno con botto aggiudicandosi i Ladies’s Tag Title.. la pioniera tra le Ladies!

 

LITA!

L’Extreme Lady dopo una fugace apparizione nel giro titolato a New Year’s Superbrawl, passa alcuni mesi nell’ombra salvo tornare da dominatrice assoluta della scena, conquistando il Lady’s Title e battendo in modo netto le avversarie più in vista… finale pirotecnico!


MAXINE!

La faccia cattiva della categoria Lady! La donna di Dolph Ziggler riesce a ritagliarsi importanti spazi quest’anno, sia grazie alla sua furbizia che le sue grandi doti sul ring, arrivando a strappare il titolo dalle mani dell’acerrima rivale AJ. La Ice Queen è un pericolo costante.


MICKIE JAMES!

La Country-girl da vita a uno dei più interessanti e avvincenti feud che hanno animato il 2013 della categoria femminile di WR con Trish Stratus. La personalità bizzarra e sopra le righe permettono a Mickie di avere su di sé i riflettori, garantendosi con merito questa nomination.


TARYN TERRELL!

La giovane atleta arrivata in punta di piedi come intervistatrice, si guadagna alla distanza la stima e l’affetto del pubblico di Impulse con prove convincenti sul ring, che vanno a toccare il punto più alto con la conquista dei titoli di coppia femminili, grazie al team Total Ladies.


TRISH STRATUS!

La Lady canadese riesce a esprimersi a grandi livelli sul ring anche se resta fuori dal match titolati a causa della lunga faida che l’ha vista impegnata con l’arcigna James e successivamente nella intricata faccenda che ha coinvolto atleti del calibro di Kane e Jericho. Trish Superstar!

 

04-Lady_zps03252ff2.png

 

 

KP: “Che spettacolo! Che forza della natura che sono queste ragazze, è incredibile l’intrattenimento che sanno sprigionare su un quadrato circondato da quattro corde.. sono tutte quante delle vere "CALIFORNIA GURLS"... hanno una grinta pazzesca, questo è quello che definisco “ROAR”. Ma non andiamo su altri discorsi.. è giunto il momento di annunciare la vincitrice dell’award, non voglio tenervi ancora sulle spine, o forse si..”

La star ride, far crescere la suspance in momenti come questi è l’arma migliore che un presentatore possa sfoggiare. La Perry quindi va a recuperare la busta, e dopo aver dato un’occhiata all’award seguita da un’espressione stupita, tira fuori il cartoncino con il nome della vincitrice.

KP: “E la vittoria del premio Lady of the Year va a…"

 

Spoiler

L’inquadratura va a pescare immediatamente l’espressione della Rossa, che si porta alla mano alla bocca con fare stupito, quindi chiamata a sé da Katy si alza dalla sua postazione e si avvia verso il palco, laddove ad attenderla c’è proprio la star che tiene in mano il premio, pronta a consegnarlo all’Extreme Lady. Lita, nel suo abbigliamento insolitamente più elegante del solito, raggiunge il palchetto e prende la consegna dell’award che alza al cielo prendendosi la meritata ovazione da parte della platea. La Perry, continuando nel suo applauso all’indirizzo della vincitrice, si porta a lato, lasciando la pedana d’onore alla neo eletta Lady of the Year.

LT: “ Grazie a tutti voi, che bello quasi non riesco a crederci.. non me lo aspettavo, ma succede anche questo. Grazie, soprattutto perché è un riconoscimento che si basa oltre che sui risultati che ogni atleta raggiunge, anche sull’apprezzamento della gente alla fatica e al sudore che sono la base sulla quale si costruisce un percorso vincente.. Katy poco fa tu sembravi imbarazzata ma io lo sono molto più di te, credimi.”

KP: “ Ma io sono una finta imbarazzata, fa parte della scena Lita, e credo che anche tu non sia davvero imbarazzata, esporti al pubblico è una parte importante del tuo lavoro.. avanti, ragazza goditi il momento..”

Con una amichevole pacca sulla spalla la famosa Katy invita la premiata ad abbozzare il suo discorso di celebrazione, con la Rossa che trova finalmente le parole per cominciare a parlare.

LT“Si, certamente questa è la serata dei festeggiamenti, e festeggeremo alla grande stanotte, ma dà domani si torna a lavorare perché l’obiettivo è migliorarsi costantemente, se ti adagi c’è sempre un’altra atleta che lotta per lo stesso obiettivo e punta a superarti.. un po’ come le classifiche di vendita degli album e dei singoli, vero Katy?”

KP: “Ti vedo informata, Lita.. sei brava anche in questo?”

LT: “In un certo senso siamo colleghe, dopo tutto..

Katy Perry mette le mani avanti come per dire che non ci pensa minimamente a salire sul ring per combattere come fanno le Ladies di Wrestling Revolution.. ma poi il filo del discorso torna, l’Extreme Lady ha spaziato anche nel campo della musica rock con la sua band. La star internazionale bacchetta Lita puntandole giocosamente il dito, accusandola di averle fatto prendere un colpo, ma la Rossa dopo aver riso insieme a Katy, riprende la parola.

LT: “Si, andiamo potrei aprire i concerti del tuo tour, e ricambierei dandoti qualche lezione di wrestling, ma solo pochi esercizi, non vorrei ritrovarmi con un’altra rivale contro la quale scontrarmi.

KP: “Ci sto, ma attenta a te, bambolina, io sono una tosta!”

La Perry mostra scherzosamente i muscoli come nel videoclip della sua celebre hit, attirandosi le simpatie della platea, ma l’attenzione torna in breve nel pugno dell’Extreme Lady che riprende i suoi ringraziamenti.

LT: “ Sono felice di essere la Lady of the year, e sono ancora più felice di essere colei che prende il posto di AJ Lee, un’atleta che stimo molto.. è con lei e con le altre ragazze che fanno parte della categoria delle Ladies che voglio dividere questo premio. Tutte loro chi più e chi meno, chi appoggiandomi e chi invogliandomi alla lotta, mi sono state preziose per arrivare all’obiettivo della conquista del Lady’s Title e ovviamente anche di questo ambito premio.. grazie ragazze. Alla fine non posso non ringraziare la mia forza di volontà che è stata l’arma più preziosa che mi ha spinto a riprendere la vita da atleta, mi ha sostenuto nei momenti difficili del mio percorso e mi ha dato e mi dà l’energia di affacciarmi con determinazione a tutte le sfide. Quest’ultimo anno è iniziato bene, ma è proseguito con dei momenti di scarsa forma fisica e mentale.. ma fortunatamente sono tornata l’atleta dei tempi migliori.. quella che combatte ottimi match, quella che realizza spot estremi, quella che rappresenta degnamente un intero gruppo di ragazze, o almeno spero di rappresentarle, insomma..”

??: "Bla bla bla... quante parole al vento... quanto fiato sprecato!!"

 

OH MY? Che succede... una voce acidula interrompe il discorso celebrativo di Lita...

Qualche attimo dopo una figura compare sul palco da dietro le quinte... anzi... 3!! OH MY... ma sono... sono le Cheerleaders! WTF?!?!

E' Summer Rae, la leader bionda ed altezzosa della fazione che quasi scansa la ragazza dai capelli rossi dalla sua postazione, iniziando a parlare...

 

SR: "Sai Lita... diciamoci la verità... anche perché tu stessa SAI qual è la verità... Tu tieni in mano quel premio SOLO perché in gara non c'era la sottoscritta... perché diciamocelo... ci fossi stata io in competizione... tutte voi non avreste avuto speranza... in fondo... la sottoscritta è la migliore in tutto... è la First Lady di Impulse!! E tu Lita... tu... sei solo la prima... delle seconde scelte!!

Dunque sentiti contenta per il tuo premietto di consolazione... ma sappi che il prossimo anno quella statuetta sarà tutta mia... e tu resterai là dietro nel backstage a piangere perché... perché hai perso... perchè tu Lita... sei una perdente!!"

 

Summer Rae si volta verso le 2 compagne e fa cenno loro di fingere di asciugarsi le lacrime con la mano chiusa a pugno.

"Poverina... si mette a piangere.. gne gne gne..." esclamano Madison ed Ashley mentre fingono di asciugarsi le lacrime.

Lita sta per intervenire e replicare... quando... sorprendentemente invece è Katy Perry a rispondere alle parole della bionda Cheerleader.

 

KP: "OH ma guarda un po' chi si rifà vedere... l'altezzosa bionda e la sua combricola del bridge!! Come osate rivolgervi con questo tono alla Lady dell'anno... un po' di rispetto... oltretutto... se non ricordo male... l'ultima volta che vi avevo viste... eravate state tutte e 3 eliminate dalla competizione... sapete... me lo ricordo perché... fui io uno dei giudici chiamati a scegliere la vincitrice... ed a quanto pare non mi sbagliavo sul vostro conto... Kaitlyn era veramente la migliore di voi!"

 

SR: "Già... Pop... Star... Tsé..."

 

Esclama Summer Rae agitandosi i capelli con uno schiocco di una mano...

 

SR: "E noi non ce lo siamo di certo dimenticate... abbiamo ancora un conto in sospeso con te... anche se... debbo riconoscere che siamo state già brave di nostro a porre rimedio all'incredibile ingiustizia che voi tutti branco di giudici bambocci avevate realizzato... ma d'altronde lo so... noi siamo bravissime... oltre che bellissime... Ad ogni modo cara Katy... che ne dici se ti restituiamo il favore ora..."

 

Ma a questo punto è Lita a frapporsi...

 

LT: "Ehi ehi ehi... qua la cosa sta prendendo una piega che non mi piace... 1... questo è il mio momento, è la mia premiazione... e già mi state facendo girare le palle per essere qui... 2... se non portate fuori immediatamente i vostri culi flaccidi vi farò uscire io di scena a calci... 3... non azzardatevi nemmeno ad allungare un dito su un ospite internazionale che ci onora con la sua presenza, nonché mia amica. Chiaro?"

 

SR: "Ooooohhh attenzione! La signorina si è infervorata... uhhh che paura... beh cara Lita... da quel che ho potuto capire allora... impazzisci dalla voglia di prenderci a calci eh... bene... allora perché... non facciamo così... la prossima settimana ad Impulse... ci diamo appuntamento sul ring..."

 

LT: "Ci puoi scommettere il tuo brufoloso culo bianco sorella... certo che ci sto... e ti prenderò a calci così forte che... non avrai il coraggio di farti vedere in giro per un bel po'!"

 

SR: "Bene.. bene.. bene.. mi sembri molto sicura di te stessa... allora il match è ufficiale... faremo: TU... contro... la mia cara amichetta ASHLEY MASSARO....... e...... la mia cara amichetta MADISON RAYNE!!! In un Handicap Match!! Uahahahah! Ti piace così, Lady... dell'anno?"

 

OHHH MYY!! Colpo gobbo, scacco matto della First Lady che dapprima provoca Lita, poi cambia le carte in tavola e la mette contro ad entrambe le sue leccapiedi.

Occhiate di fuoco tra Lita e le 3 ragazze... con la Lady dell'anno che incenerisce le 3 gallinelle con il solo sguardo, mentre molto più subdolo e languido è lo sguardo delle 3, le quali ridacchiano sotto i baffi... 

Ma... mentre la sfida sembra già bella che sancita... c'è qualcuno che non ci sta e sente puzza di bruciato... e questa qualcuna è...

 

KP: "Ehi ehi... eh no belle! Qua non me la raccontate giusta, vi ho imparato a conoscere a Blaze, e sebbene vi ho visto soltanto in un paio di occasioni... so di cosa siete capaci... non mi fido di voi... per tanto... il prossimo episodio di Impulse si terrà niente poco di meno che a... SANTA BARBARA... a casa mia, nella mia città! Per tanto... io ci sarò!! Sarò là e sarò là al fianco di Lita!!! In questo modo potrò guardarle le spalle ed aiutarla, per quanto mi sia possibile, a dare una lezione a voi 3 gallinelle spelacchiate!

Vi ho eliminato dal gioco una volta a parole... belline... o provvederò a farlo un'altra volta... ma con i fatti!"

 

Parole di fuoco quelle di Katy Perry, che dunque tra lo shock generale annuncia che sarà presente al prossimo episodio di Impulse, che si terrà nella sua città natale, ed affiancherà Lita!! Nella sua battaglia contro le Cheerleaders!! OMG!!

Sugli sguardi accesi tra le protagoniste, il buio cala... è il momento di andare avanti...

 

E mentre la folla è ancora intenta a riprendersi dal clamoroso annuncio... la voce fuori campo annuncia che sul palco sta per salire un'altra bellezza: Maria.

 

MK: "Salve gente... buonasera a tutti quanti... sono qui per consegnare l'awards... come miglior Manager dell'anno... vediamo le candidature...

 

MANAGER OF THE YEAR... THE NOMINEES ARE...

 

DONALD TRUMP

Il magnate multimilionario che con un colpo di mano ha acquistato la federazione, rivoluzionando gli show con le sue idee innovative.

 

JUSTIN TIMBERLAKE

La pop star che ormai un anno or sono prese parte a diverse date, tra cui il PPV New Year's SuperBrawl, in cui supporto il campione Chris Jericho, nel suo scontro contro il britannico Wade Barrett.

 

MARK HENRY

Il sempre verde commentatore di Impulse, che di certo non si è fatto mancare le occasioni di rendersi anche protagonista in alcuni casi.

 

PAUL HEYMAN

Il manager dei FO che è stato protagonista assieme ai suoi protetti di una stagione di certo da protagonisti.

 

SIMON COWELL

Il sagace produttore discografico che ha caratterizzato la stagione di WR Blaze con diverse ospitate.

 

THE MIZ

Un Mike Mizanin quest'anno sottotono per via di vari infortuni che lo hanno tenuto lontano dalle scene, ma che nonostante tutto è riuscito a rendersi protagonista in diverse occasioni, su tutte c'è WAR, occasione in cui ha messo insieme un Team guidandolo allo scontro vittorioso contro i FO.

 

06-PGNonLottatore_zpse98caac6.png

 

MK: "Ed il vincitore del premio è..."

 

Spoiler

 

"Money, money, money, money, money..."

E mentre Money ridonda sullo stage, il multimilionario Trump appare sullo stage, ricevendo il premio.

 

DT: "E' un vero onore ricevere questo premio... perché... perché mi fa capire che ho preso la strada giusta.. quello che ho fatto, l'ho fatto bene... ho rilevato questa azienda e la sto conducendo verso un successo ancora maggiore... per cui... grazie anche a voi fans e... continuate a restare sintonizzati su Impulse... perché ne vedrete di certo delle belle assai! Un saluto da Mr. Trump... il MANAGER dell'anno!!"

 

Poi Trump si gira verso Maria e sussurra con voce più bassa...

 

DT: "Uhm.. suona bene... quasi quasi me lo metto pure come titolo onorifico sul biglietto da visita: Mr. Trump... Multimilionario, padrone e proprietario di questo e quello nonché Manager dell'anno. Già!"

 

E con Mr. Trump che si accomiata dalla scena insieme alla bella Maria... ci si sta praticamente sempre più avvicinando alla conclusione della magica serata di gala.

Le telecamere inquadrano ancora una volta tutti i presenti nella grandissima sala.
Questa sera molte persone sono state premiate, chi per un motivo, chi per un altro, e la notte degli Slammy sembra ormai giungere al termine.
Le chiacchiere del pubblico vengono interrotte da una voce improvvisa, che fa girare tutti di colpo verso il palco.

???: "Non vi starete forse dimenticando qualcosa?" 

La voce pare essere familiare, alcuni fan sembrano avere già capito a chi appartenga e ne hanno la conferma quando vedono chi compare sul palco: niente meno che The Miz, con indosso una giacca elegantissima, con tanto di cravatta.
Miz sorride e si dirige verso la postazione di consegna degli Slammy.
La telecamera inquadra uno Slammy posato lì sopra.

MIZ: "No, ma davvero? Really? REALLY?!
Non sentite anche voi che mancava qualcosa stasera? Qualcosa come... uno dei premi più importanti dell'intera premiazione?
Sapete a cosa mi riferisco... stasera avete visto i fallimenti peggiori, i momenti migliori... ma siete davvero convinti di aver già visto di avere già visto le persone migliori?" 


Si diffonde un lieve mormorio nella sala, mentre The Miz mette in bella mostra una busta sigillata.

MIZ: "Io credo proprio di no... ed è per questo che io, The Miz, sono qui stasera per voi con in mano questa busta dentro alla quale si cela il nome non della superstar della settimana, non della superstar del mese... ma della superstar... DELL'ANNO INTERO!" 

Il pubblico esplode di gioia, mentre Miz osserva la folla e, annuendo, sorride.

MIZ: "Il premio di superstar dell'anno... un traguardo a cui credo tutti aspirano.
Tutti cercano di ottenerlo, ma alla fine solo uno ci riesce.
Colpo di fortuna? No, non credo.
Allenamento? Sì, ma non solo...
Quello che serve per raggiungere un simile traguardo, si ottiene dalle stesse lettere della parola "Impulse"! Analizziamola insieme:
"I" per "Impegno"!
"M" per "Mutevolezza"!
"P" per "Prestanza"!
"U" per "Unicità"!
"L" per "Lungimiranza"!
"S" per "Spettacolo"!
"E"... per "Entertainment"!
E queste superstar che sono state candidate a superstar dell'anno hanno intrattenimento da vendere! Sono capaci di tenerti incollato alla sedia per ore intere con le loro performance, fisiche e non!
Forza, non perdiamo ulteriore tempo e vediamo i nomi dei possibili vincitori che prenderanno questa splendida statuetta dalle mie mani.
D'altronde... Questa è un'altra cosa a cui molti aspirano... cosa c'è poi di meglio del ricevere tale premio dalle mie mani?
Nulla, ovviamente... because I'm The Miz! And IIIIIIII'M... AAAAAAAAAAWESOOOOOOOME!!!" 


Miz alza lo sguardo, continuando a sorridere, mentre la telecamera ci mostra i vari candidati.

 

SUPERSTAR OF THE YEAR... THE NOMINEES ARE...

 

CHRIS JERICHO!

L'atleta canadese che ha contraddistinto il suo anno cimentandosi in 2 aspre rivalità, che hanno impegnato molto a lungo The LionDo, ma che l'hanno visto entrambe uscire vincitore... contro Edge prima e Kane poi.

 

CM PUNK!

L'atleta di Chicago che è riuscito a mettere a segno la vittoria nel celeberrimo Climb To Glory, portandosi poi a casa anche il titolo mondiale. E' andato vicino alla conquista dei titoli di coppia assieme a Mr. Anderson e, fatto da non dimenticare, ha rifiutato di unirsi ai FO, salvaguardando la difesa del suo show.

 

CODY RHODES!

Il Ragazzo Undashing che in quest'anno ha praticamente vinto TUTTO. Ha iniziato l'anno da campione Internazionale e lo ha chiuso da campione del Mondo... nel mezzo... beh "soltanto"... un titoli di Impulse Champ e le corone di coppia conquistate assieme al suo acerrimo rivale Dolph Ziggler.


DANIEL BRYAN!

Un annata in chiaro/scuro per lui, che gli è comunque valsa la conquista delle corone di coppia, a lungo inseguite, nonché la partecipazione vincente ad un grandissimo match a squadre a WAR, in difesa del nome di WR.


DOLPH ZIGGLER!

Lo Show Off che non finisce mai di stupire... di certo la Superstar che ha maggiormente caratterizzato l'annata regalando i più grandi colpi di scena... dall'incasso del contratto a Born To Be The Best, al ritorno a sorpresa in scena a WAR, sino al consegnare di fatto il titolo del Mondo tra le mani del suo acerrimo rivale.

A tutto ciò si aggiunge una vittoria del titolo di Impulse, del torneo Lord Of The Ring, delle cinture di coppia e del titolo mondiale, mai perso sul ring, ma sfuggitogli di mano per un infortunio.


GREGORY HELMS!

L'accigliato Leader dei FO che ha fatto il bello ed il cattivo tempo ad Impulse per gran parte dell'anno. Conquistando 2 titoli mondiali e sottomettendo ai suoi comodi, per lunga parte, l'intero brand.


MR. ANDERSON!

Sfavillante nella prima parte della stagione, ove ha coronato l'inseguimento alla corona mondiale, diventando anche il primo Triple Crown Champion... si è un po' spento durante il proseguo dell'annata, salvo poi riaccendersi verso la conclusione dell'anno, con la corsa al titolo neonato dei Pesi Massimi.


SHEAMUS!

Il Guerriero Celtico che è stato più volte protagonista conquistando una grandiosa vittoria al PPV più importante dell'anno, battendo la leggenda HBK, nonché il titolo di Impulse Champion.

 

01-Superstar_zpsfce3f25c.png

Lo schermo mostra poi tutti i lottatori in una volta sola.

 

MIZ: "Signore e signori, un attimo di suspense..." 

Parte un rullo di tamburo, mentre Miz prende in mano la busta.

MIZ: "E il vincitore del premio di Superstar of the Year... è..." 

Miz apre la busta ed estrae da essa il foglio.
I suoi occhi, appena letto il nome del vincitore, sembrano riempirsi di gioia.

Spoiler

 

Grandiosa vittoria di Dolph Ziggler, che si porta a casa il secondo Slammy!
Lo schermo dietro l'area premiazioni riprende interamente il suo volto, mentre sale con gioia i gradini e sale sul palco.
Avvicinatosi alla statua, Miz gli porge la mano.
Ziggler, sorridendo, gliela stringe tra gli applausi generali della folla e subito The Miz gli alza il braccio in cielo in segno di vittoria, per poi prendere la statua e voltarsi verso Dolph.

MIZ: "Complimentissimi, Dolph. Davvero! Guardati! Guarda dove sei arrivato!
Io lo sapevo... sapevo che in te c'era qualcosa di speciale già da quando tantissimi mesi fa ti scelsi e ti feci approdare ad Impulse... e ora, tu me ne hai dato l'ennesima conferma.
Dolph Ziggler, lo Show Off... il mio pupillo! Partito come semplice rampollo con buone speranze e tantissima voglia di fare... e arrivato al premio di Superstar dell'anno!
Ai tempi, ricordo che dicevo ogni giorno a tutti che avresti fatto carriera... ci avrei scommesso la vita! Molti non mi credevano, dicevano che saresti durato giusto un paio di mesi, che saresti stato semplicissima carne da macello. Ah, come vorrei vedere la loro faccia adesso! Che rimangano pure nel loro angolino buio, perché questo è il TUO momento!
Dolph, da quando sei qui ad Impulse, hai sempre zittito tutti coloro che ti criticavano.
Fin dalla prima sera in cui ti sei esibito, hai dimostrato a tutti il tuo valore e lo hai fatto sempre di più in seguito, ottenendo successi su successi.
Certo, la gente può amarti o odiarti, ma non può negare la tua abilità, fisica e mentale.
Sicuramente non dopo stasera. Non dopo un altro tuo trionfo.
Ben fatto, Dolph. Sono fiero di te.
Signore e signori, un applauso alla superstar dell'anno, Dolph Ziggler!" 


Parte un fortissimo applauso e una vera e propria standing ovation, con numerosi cori a favore di Dolph.
Ziggler, felicissimo, riceve la statuetta da Miz, la solleva in aria e prende il suo posto nella postazione di consegna.

DZ: "Per prima cosa, Miz, voglio dirti... grazie.
Grazie per essermi stato vicino fin dall'inizio. Grazie per aver creduto in me da sempre.
È una cosa che ho sempre apprezzato, davvero, in ogni momento della mia carriera qui ad Impulse.
Ricordo ancora perfettamente il mio primo match qui ad Impulse insieme a Cody Rhodes... ah, sì... ricordo perfettamente quei tempi. La nostra alleanza, la rivalità con Jericho e Santino Marella, la mia successiva ascesa... la mia temporanea discesa per certi individui e poi di nuovo la mia ascesa, che è sempre più vicina al suo completamento.
Non ho intenzione di parlare nuovamente di gente che non merita nulla, sapete a chi mi riferisco... come hai detto tu prima, Miz, queste persone devono rimanere nel loro angolino buio, almeno per ora.
No, non parlerò degli altri... parlerò di me. In modo onesto e sincero.
Alcuni potrebbero venire qui e tirare fuori balle della serie: "Ho iniziato ad allenarmi per la prima volta in Giappone, il mio Sensei era il Conte Takeshi, ho imparato tecniche ninja..."... no.
Come ha detto The Miz, molti possono dire che sono arrogante e possono anche odiarmi... ma io non dico mai NULLA che poi non posso dimostrare con i fatti!
E i fatti parlano chiaro, più chiaro delle parole, non credo ci sia altro da aggiungere.
Nella mia carriera ho parlato, sì, tanto... ma ho fatto ancora di più! E, credetemi quando ve lo dico, ho voglia di fare molto altro di più!
Per quanto mi riguarda, questi 2 Slammy che ho ottenuto stasera non sono un punto d'arrivo, bensì uno di partenza per glorie future sempre maggiori.
Aspettate e vedrete.
È così fin da quando avevo 5 anni.
Sì, a quell'età mi sono appassionato alla disciplina... e a 12 già avevo già in mente il mio obiettivo: diventare non UN wrestler professionista, ma IL wrestler per eccellenza! Quello capace di rendere sé stesso migliore di tutti!
Passavo giornate intere ad allenarmi in palestra, perfezionando le mie mosse.
Venivo anche preso in giro da alcuni ignoranti.
Dicevano che non ce l'avrei mai fatta, che era meglio abbandonare tutto.
Le stesse cose che sono state dette su di me non appena sono arrivato qui ad Impulse.
Beh, cari amici di scuola e lavoro che mi avete solo criticato e cercato inutilmente di demoralizzare... lasciate che io vi chieda una cosa: cosa avete in mano in questo momento?
Niente? Beh, guardate cosa ho io! Due bellissime statue d'oro che recano il mio nome, Dolph Ziggler!" 


Il pubblico gioisce e anche Miz, che comincia ad applaudire il suo pupillo.

DZ: "Come ho detto prima, dei pareri della marmaglia non poteva fregarmene nulla, quindi ho continuato per la mia strada, motivato più che mai... e li ho zittiti tutti con alcuni incredibili risultati all'Università di Kent, come, ad esempio, l'aver ottenuto il maggior numero di vittorie in un anno nella storia dell'università." 

Partono vari cori di approvazione, mentre Miz approva le parole dello Show Off.

DZ: "Dunque, per concludere, prima, ad inizio serata, ho fatto una promessa a Shawn Michaels e intendo fare la stessa identica promessa al qui presente Miz.
Miz... io continuerò a far capire alla gente che ciò che dico è vero.
Continuerò ad umiliare la feccia nella federazione, che tremerà dinnanzi alla mia superiorità nei loro confronti.
Continuerò... ad essere Dolph Ziggler!
Vi prometto che, mentre stasera tornerò a casa con qualcosa d'oro in mano, in futuro tornerò di sicuro con qualcosa d'oro anche attorno alla vita.
E la volta dopo ancora, vi direte voi?
Chi lo sa. Sicuramente tornerò sempre con qualcosa di nuovo, non posso fare altrimenti. D'altronde... sono o non sono Dolph Ziggler, lo Show Off, il maschio alfa? Ormai tutti voi mi conoscete bene... quindi... a dopo!
Tenete gli occhi puntati su di me, poiché la carriera di Dolph Ziggler... è solo all'inizio!" 


Ziggler solleva lo Slammy, saluta Miz e scende dal palco, mentre il pubblico lo applaude.

E con questa ultima premiazione... la più importante... la cerimonia si avvia alla sua conclusione... non prima però di aver assistito anche all'ultima esibizione, quella di chiusura show, della nostra pop star ospite della serata... ed è con Unconditionaly cantata da Katy Perry, che ci si accomiata e si da l'appuntamento al WR Universe per il prossimo episodio di Impulse... mentre per le premiazioni... se ne riparlerà tra un anno esatto.

 

 

 

 

 

Spoiler

 



#2
Mark194

Mark194

    Hall Of Famer

  • Utente
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7940 post
  • Iscritto il 11-maggio 10
  • Sesso:Maschio

Awards:

Tutti premi meritati, devo dire... e almeno in uno ci sono :asd: complimenti a tutti :up:



#3
Ain't No Stoppin' Me

Ain't No Stoppin' Me

    Takeover Wins LUL

  • Utente
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5406 post
  • Iscritto il 18-dicembre 10
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Campania

Awards:

Complimenti a tutti i premiati (2 premi e mezzo, not bad xD) e a Ste per l'assemblaggio ;)



#4
Peep

Peep

    Pro affermato

  • Utente
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 831 post
  • Iscritto il 28-marzo 12
  • Sesso:Maschio

Awards:

Ste curiosità: perchè stato postato nel topic di Blaze lo show?

 

Farò un commentino veloce a questo show perchè alla fine non coinvolge feud (tranne qualcuno)

 

Sono d'accordo con l'assegnazione di quasi tutti i premi.. mi ha fatto storcere il naso il Remembered Moment of the year (che avrei dato ai F.O.)

 

Una piccola menzione all'inizio di feud tra Lita e le Cheerleaders. per le quali vedevo un futuro per la categoria tag team femminile, ma pensandoci bene per come si sono presentate sono l'unica alternativa credibile su tutti e due i fronti. Storyline che per ora promette bene.

 

Non entro troppo nel merito dei segmenti di premiazione che mi sono piaciuti grosso modo tutti quanti, ma faccio i miei complimenti soprattutto a qualche utente:

 

Ric Bro! Ottimo lavoro, soprattutto sull'idea di tener sù il Team Mexico poichè Hunico è sostenuto da orgoglio e spirito messicano (mi sono immaginato Hunico circondato da due luchadores messicani: Orgullo e Espirito xD). 

 

Ain't! Perchè apprezzo in modo particolare la strafottenza che riesce a esprimere nei suoi promo.. il canadese è da un lato facile da interpretare perchè molto caratterizzato, e da una parte anche difficile perchè bisogna dargli la giusta interpretazione

 

Maddy. Non sò se fosse preparato con ste l'andamento del segmento, comunque l'ho trovata un'idea brillante

 

Segmento Hbk-Ziggler che era sì lunghetto ma interessante

 

Fant! Il segmento con il Sergente e Bryan è una delle chicche della serata xD Il Sergente chiamava l'attenti e la platea si ammutoliva xD Bravo, poi beh anche i contenuti son tanta roba.

 

Menzione d'onore per i dialoghi di Great Khali xD

 

Tutto sommato show godibilissimo, e che ho letto con maggiore piacere visto che quest'anno non mi sono spoilerato i risultati, o almeno in parte xD



#5
stegabri

stegabri

    Re dei Cecchini

  • Utente
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16914 post
  • Iscritto il 10-gennaio 10
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Novafeltria [RN]

Awards:

È su blaze xkė in fin dai conti qst episodio è andato a sostituire il blaze di gennaio... collocandosi tra 2 impulse.

Sul momento da ricordare... personalmente avrei votato rey mysterio... perché la cavalcata dell babyface che prima viene fregato con l inganno e poi fa di tutto per riprendersi il mal tolto e contro ogni avversità ed ostacolo alla fine corona il sogno al termine di un lungo inseguimento.. è il classico "lieto fine" da momento da ricordare...

di certo cmq non l avrei dato ai fo... una stable heel che conquista in modo tirannico uno show.. non ha senso sia definito momento da ricordare dal pubblico... Cioè ha senso stia nrlle candidature.. ma non che vinca.. secondo me... poi.. parere mio... di certo meglio punk che i fo.. cmq punk con il suo rifiuto ai fo è andato a difendere lo show w quindi il wr universe che poi vota. :ahsisi:

#6
The Joker

The Joker

    The Red Knight

  • Utente
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1623 post
  • Iscritto il 09-marzo 12
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Mantova

Awards:

i promo mi sono piaciuti molto soprattutto quello di Daniel Bryan e quello di Dolph Ziggler con HBK

 

D'accordissimo con tutti i premi tranne per:

 

Avrei preferito vedere Cody Rhodes superstar dell'anno in quanto nel corso del 2013 ha vinto prima International Championship, poi IMpulse Title, poi Tag Team Championships e il WR Wrld Title... lui ha vinto tutto quest'anno e credo che il premio sarebbe dovuto andare a lui dato che il suo 2013 è stata proprio una scalata ai vertici

 

E il premio face dell'anno l'avrei attribuito a Mr.Anderson che ho sempre votato in questa categoria ma entrambe le volte ha perso

 

E sinceramente, come Peep, avrei dato il momento da ricordare ai FO oppure a Rey Mysterio come ste ma a CM Punk proprio no, e non perchè lefù non se lo meriti, anzi, tutt'altro, ma in chiave di storylines non mi sembra l'opposizione di Punk ai FO il momento migliore da ricordare del 2013

 

anche se non ho vinto niente quest'anno almeno ho dato il premio della categoria tag team dai :asd:

 

Complimenti a tutti i vincitori :up:

 

 



#7
Lefu

Lefu

    Rookie

  • Utente
  • StellettaStellettaStelletta
  • 185 post
  • Iscritto il 28-agosto 12
  • Sesso:Maschio

Awards:

Come già detto anche io concordo sul fatto che i premi siano tutti meritati e grosso modo coincidano con quelli che avevo votato io, salvo un paio di eccezioni.

Per quanto riguarda il momento da ricordare, non per difendermi :asd:, ma secondo me non è che si riduca al semplice rifiuto di entrare nei FO…ma ha dato una svolta al pg di CM Punk.
Infatti c'è stato il turn face, con l'avvio alla scalata dell'atleta di Chicago che pian piano si è guadagnato la stima di Eve e sopratutto del pubblico, che appunto ricordano con piacere l'entrata tra i "buoni" di uno dei loro attuali beniamini.

Modificato da Lef¨, 23 gennaio 2014 - 20:46


#8
Gio Wolf

Gio Wolf

    Mr. Who's Your Winner

  • Staff
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2794 post
  • Iscritto il 26-novembre 11
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Borgonuovo (RI)

Awards:

Complimenti a tutti per i premi, meritati tutti. L'unica cosa è che forse era meglio non unire troppo i presentatori con i vincitori, cioè forse era meglio legare il presentatore al premio in sé, poi il vincitore viene dopo perché che proprio Henry da il premio a Cody o JT che mi da il premio a me chi guarda da casa dice: che strano...

 

Comunque bene così! :up: 



#9
stegabri

stegabri

    Re dei Cecchini

  • Utente
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16914 post
  • Iscritto il 10-gennaio 10
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Novafeltria [RN]

Awards:

Complimenti a tutti per i premi, meritati tutti. L'unica cosa è che forse era meglio non unire troppo i presentatori con i vincitori, cioè forse era meglio legare il presentatore al premio in sé, poi il vincitore viene dopo perché che proprio Henry da il premio a Cody o JT che mi da il premio a me chi guarda da casa dice: che strano...
 
Comunque bene così! :up: 


beh ma ovvio... il.premiatore è stato scelto ad hoc x il premiato...
cioè io avevo la rosa di ospiti premianti.. poi in base ai vincitori ho scelto gli abbinamenti. :ahsisi: :up:
e così anche in un ottica di show... la dirigenza una volta conosciuti gli esiti ha scelto a chi far consegnare il premio. :ahsisi:

#10
stegabri

stegabri

    Re dei Cecchini

  • Utente
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16914 post
  • Iscritto il 10-gennaio 10
  • Sesso:Maschio
  • Provenienza:Novafeltria [RN]

Awards:

Visto che è stata sollevata la questione, questo era l'elenco che mi ero fatto x le premiazioni ed i rispettivi premianti:

 

Superstar -> The Miz

Lady -> Katy Perry

Match -> ???

Tag Team -> Sheamus

Manager -> Maria

PPV -> Matt Striker

Face -> ???

Heel -> ???

Feud -> ???

ComeBack -> ???

Double Cross -> Jimmy Hart

Spot -> ???

Shocking Moment -> HBK

Comedy Moment -> Hulk Hogan

Remembered Moment -> ???

Flop -> Sylverster Stallone

 

Con i ??? che erano da scegliere tra: Booker T, Great Khali, Sgt. Slaughter, Justin Timberlake, Santino Marella, Simon Cowell, Mark Henry.

Che avrei scelto poi a chi abbinare in base ai vari vincitori cercando l'abbinamento più coerente possibile. :ahsisi: 






0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi