• Wrestling Revolution Facebook
  • Wrestling Revolution Twitter
You are here: Home Extra Editoriali & Rubriche Fil's Feels FIL'S FEELS #7: A New Year... A New Day!
WrestlingRevolution.it

FIL'S FEELS #7: A New Year... A New Day!

Sono stato via per un po' di mesi, non sono riuscito a dedicarmi come avrei voluto al mio editoriale e di questo sono estremamente dispiaciuto, mi sono ritagliato però un po' di tempo in quest'ultimo giorno dell'anno per fare il punto della situazione, un po' come è tradizione fare col giungere del nuovo anno. Abbiamo recentemente assistito all'assegnazione da parte della WWE dei tanto "ambiti" Slammy Awards, che hanno messo in luce Superstars e momenti particolari di questo 2015 decisamente altalenante dal punto di vista dell'intrattenimento; personalmente, se ripenso all'anno appena trascorso, ho molti più ricordi negativi che positivi per quanto riguarda la federazione di Stamford (la gestione di Undertaker e Roman Reigns su tutti), i "creativi" al servizio di Vince McMahon si sono dati da fare a mesi alterni, regalandoci alcuni eventi che passeranno agli archivi come "la festa del nonsense più sfrenato". Qualcosa di positivo però c'è stato ed è proprio di questo che voglio parlare stavolta, ovviamente non è da intendersi che sia stata l'unica nota positiva di tutto l'anno, ma sicuramente è stata una della più meritevoli, perciò è giusto parlarne, quindi...

OOOOOOOOOOOOHHHHHHHH WRESTLING FAAAAAAAAANS.... DON'T YOU DAAARE BE SOUR! CLLLLLLLAP FOR YOUR WORLD FAMOUS 2 TIME CHAAAMPS..... AND FIIIIIIIIIIIIIIIIIIL THE POWAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!

It's a New Day Yes It Is!!! Ebbene si, se guardo indietro in tutto lo scorrere di questo bizzarro anno all'interno della WWE, tra tutti i grandi nomi che si sono susseguiti in epici scontri, tra tutti gli atleti che hanno pian piano scalato la vetta del successo e si sono creati un posto nel cuore dei fan, tra tutte le storyline riuscite o meno a cui hanno preso parte le svariate Superstar, il successo più grande è stato ottenuto proprio da coloro che non hanno vinto nemmeno uno Slammy quest'anno, ma che li avrebbero meritati a mani bassissime. Questa Stable, formata da Xavier Woods, Kofi Kingston e Big E, era partita col sicuro presupposto di essere un gruppo di jobber che sarebbe durato poco più di qualche mese, creato giusto per dare qualcosa da fare ai suoi componenti prima di un eventuale rilascio; ma entriamo nello specifico, Xavier Woods in primis era sicuramente colui con le più scarse possibilità di crearsi una solida carriera in WWE, partito da NXT e poi approdato nel Main Roster, sembrava proprio non riuscire a trovare la sua dimensione e non ha mai destato alcun interesse da parte dei fan; Kofi Kingston lo conosciamo tutti, la Spot Monkey del Money in the Bank Ladder Match e della Royal Rumble, pluridecorato campione di titoli minori, una buona presa sul pubblico ma nonostante le sue buone qualità non è mai andato oltre all'essere un Midcarder di gran lusso; infine c'è Big E, che inizialmente si presentò in veste di distruttore che non guarda in faccia a nessuno, ha conquistato l'NXT Championship battendo niente meno che Seth Rollins ma una volta nel Main Roster è finito per fare la guardia del corpo di turno e non è mai riuscito a crearsi un'identità vera e propria.

Quando questa Stable, inizialmente face, si è formata è stato chiarissimo agli occhi di tutti che c'era qualcosa che non andava, il pubblico non reagiva in alcun modo di fronte alle gesta dei tre bravi e simpatici lottatori, chiunque era certo che di li a poco il progetto New Day sarebbe stato accantonato; poi però la svolta, forse l'ultima spiaggia per capire se questo gruppo poteva avere un futuro: il turn Heel. Dal momento in cui i tre hanno cominciato a fregarsene del pubblico e, anzi, ad andare palesemente contro i fan, col passare del tempo l'interesse (seppur inizialmente "negativo") nei confronti della Stable ha cominciato a crescere; la proverbiale ciliegina sulla torta è stata messa nel momento in cui il magico trio se n'è uscito con la catchphrase "New... Day Rocks!", che i fan hanno prontamente trasformato in "New... Day Sucks!", da li il New Day, giocando sullo scontro coi fan per questi cori, è diventato sempre più presente nella mente dei fan e all'inizio c'era un vero e proprio astio nei confronti di questi tre irriverenti e spocchiosi ragazzi, che hanno poi raggiunto l'impensabile traguardo di conquistare i titoli di coppia in WWE (che difendono tuttora con la regola del Freebird); dal punto di vista personale, sarò breve, li detestavo! Non riuscivo a reggere il fatto che un gruppo così insulso potesse esistere in WWE e potesse addirittura ricevere i titoli di coppia... Devo ammetterlo, ero anche un po' un Hulk Hogan!

Per tutta la seconda metà del 2014 e per i primi mesi del 2015 i buffoni del New Day (come ero solito chiamarli) si sono ritagliati uno spazio sempre più grande tra l'odio mio e quello dei fan, fino a che non è arrivata l'ennesima svolta! I tre, oltre a conquistare per la seconda volta i titoli di coppia, hanno cominciato a dar sfoggio sempre più alle loro abilità di intrattenitori, finendo per diventare uno dei pochi pilastri degli show della WWE; così come per John Cena e i famosi cori a lui annessi, anche i fan del WWE Universe hanno cominciato a dividersi in chi canta "New Day Sucks" e chi invece "New Day Rocks" fino ad arrivare, soprattutto negli ultimi mesi, ad avere fan che cantano "New Day Sucks" in segno di rispetto "Angleiano", cioè quello che i fan dedicavano al buon Kurt Angle cantando "You Suck" sulle note della sua celebre theme song. La cosa certa è che durante la loro carriera in singolo i tre non hanno mai avuto così tanto successo e così tanta visibilità, la loro evidente alchimia al microfono e nei match e il loro divertirsi mentre si cimentano nei promo ha coinvolto tutto lo Universe, e nonostante siano ancora chiaramente schierati dalla parte degli Heel (concetto che comunque ormai è abbastanza superato) hanno raggiunto un numero impressionante di sostenitori, lo dimostrano le strepitose vendite del loro merchandise, che va praticamente a ruba e sta diventando difficilissimo da ottenere.

Ho voluto parlarvi del New Day in questo ultimo numero dell'anno del Feels (ma spero non l'ultimo in generale) non solo perché secondo me la loro evoluzione è una delle migliori cose di questo 2015 in WWE, ma anche per un motivo ben preciso; secondo me il New Day, tra le risate, gli scherzi e le battute, rappresenta uno dei più fulgidi esempi di quanto l'impegno, la costanza e la perseveranza, nonché la fiducia nei propri mezzi, col tempo possa fare la differenza e possa cambiare radicalmente certe situazioni della vita; il loro gioco di squadra è stato sempre più evidente, e con l'aiuto reciproco sono riusciti a creare un qualcosa di accattivante, scoprendo lati dei loro personaggi che non erano mai venuti fuori, come le ottime doti da intrattenitore di Big E o quelle musicali di Xavier, quindi il New Day è anche un esempio di come una grande amicizia possa portarti lontano e darti un valore aggiunto che da solo non ci sarebbe; infine credo che questi ragazzi siano la prova inconfutabile che, come dice un noto proverbio, non bisogna giudicare un libro dalla copertina e, come ne recita un altro, solo gli sciocchi non cambiano mai idea; Kofi, Xavier e Big E erano partiti col vento decisamente contro e con l'interesse verso di loro pari a quello che il Cecca ha per gli uomini (XD), ma hanno trovato il modo per far ricredere i loro detrattori (soprattutto me) e fargli decisamente cambiare idea, perciò ogni volta che vi trovate di fronte a una persona o a una situazione che non vi sembra adatta a voi, concedetevi e concedetegli almeno il tempo di poterla scoprire un po', per poi avere una visione davvero chiara di quello che si ha davanti, io l'ho fatto col New Day ma questo modo di vedere le cose si può applicare a tutto ciò che ci capita nella vita.

La sintesi del discorso è che i miei buoni propositi per il nuovo anno saranno proprio questi: perseverare nei miei obbiettivi, avere più fiducia nei miei mezzi, affidarmi ad amicizie sincere e non giudicare nulla di primo acchito; in un certo senso spero che anche la WWE faccia altrettanto, perché in questo 2015 ha dimostrato di poter tirare fuori qualcosa di buono, ma deve impegnarsi e avere più fiducia nei propri mezzi, che in questo caso sono i giovani e talentuosi atleti che stanno pian piano emergendo e che non devono essere assolutamente giudicati dalla prima impressione sia dai fan che dalla WWE stessa; questo potrebbe essere l'anno di Dean Ambrose, di Kevin Owens, di Cesaro (quando tornerà), di Kalisto, di Neville, di Gable e Jordan, di Amore e Cassidy, di Becky Lynch, di Bayley, di Sasha Banks e di tanti altri ottimi prospetti che militano a NXT o quelli delle indie che approderanno durante l'anno alla federazione di Stamford.

Con la speranza che questo 2016 sia migliore dell'anno appena passato, sia dal punto di vista del Wrestling che personale per ognuno di noi, auguro a tutti i lettori, alla WWE e al mio Staff una buona fine ma soprattutto un buon inizio...

BECAAAAAAAAAUSE.... NEW... DAY ROCKS!!!
NEW... DAY ROCKS!!! NEW... DAY ROCKS!!!


 

Prossimi PPV & Eventi Speciali

Nessun evento

LE TELECRONACHE DI WR

Wrestling Italiano

WrestlingRevolution.it al commento degli show italiani, Rising Sun Wrestling Promotion e non solo!

Il team di WrestlingRevolution al commento dei più elettrizzanti show di wrestling italiano: segui con noi la Rising Sun Wrestling Promotion!

Elenco completo delle nostre telecronache >>

WR SOCIAL: SEGUICI!

WrestlingRevolution.it Facebook WrestlingRevolution.it Twitter

Top