• Wrestling Revolution Facebook
  • Wrestling Revolution Twitter
You are here: Home Extra Editoriali & Rubriche TNA Point TNA POINT #121: “One Night Only” Bound For Glory?
WrestlingRevolution.it

TNA POINT #121: “One Night Only” Bound For Glory?

Dopo due settimane in cui il guru di questo editoriale, il nostro mentore e leggenda The Shark, mi ha rapito, preso a bastonate e addirittura pitturato la faccia, ora quello che vi dà il benvenuto oggi non è più semplicemente Fabio “Fantomius” Broggi… Ora dovrete tutti rendere omaggio al nuovo e migliorato “The Great Fantomius”! E adesso, benvenuti a tutti al #121 de “The Great TNA Point”!

Ok dai, basta cazzate… Let’s go!

Il 12 ottobre ormai è praticamente alle porte, manca poco più di un mese e appena 5 puntate di Impact prima che la TNA se ne voli in Giappone per Bound For Glory 2014. A questo punto quindi è il momento di fare un primo punto della situazione su quello che sarà (o perlomeno dovrebbe essere) l’evento più importante della compagnia, il punto culmine di un intero anno... Ma sarà davvero così?

Partiamo dall’ambientazione: BFG si svolgerà alla Korakuen Hall di Tokyo, e come sappiamo bene sarà un evento co-prodotto dalla TNA e dalla Wrestle-1. Ecco, e già qui si inizia a storcere il naso... La TNA si appoggia a un’altra compagnia per il suo evento più importante? È come se la WWE si facesse aiutare non so, dalla NJPW per fare WrestleMania... Anzi, ancora peggio, visto che la TNA si sta appoggiando a una promotion che ha appena un anno di vita e che non è vista benissimo nemmeno nello stesso Giappone, dove ormai è considerata un progetto utile solo a dare sfogo alla vanagloria di The Great Muta.

E ovviamente la Wrestle-1 non ti aiuta nemmeno gratis, vogliono anche loro il loro ritorno di immagine. Non gli basta Sanada o uno One Night Only incrociato... Ed è per questo che a Bound For Glory si esibiranno quindi anche svariate star della promotion giapponese. Ma su questo ci tornerò più tardi, ora continuiamo ad analizzare il background con cui arriveremo all’evento.

Un altro particolare che vale la pena sottolineare è che molto probabilmente il PPV non andrà in onda live negli Stati Uniti, complice ovviamente la differenza di fuso orario con il Giappone. Ma come, il PPV più importante di una promotion statunitense andrà in onda prima in Giappone poi negli USA? Eh sì. Oltre al fatto che ciò è già sbagliato per una questione di principio, c’è anche da considerare l’aspetto spoiler...

Anzi no, per quanto riguarda l’aspetto spoiler la TNA ha pensato bene di fare ancora di meglio. Con le attuali puntate registrate a New York dovremmo infatti arrivare a due puntate di distanza dal PPV, ma è già stata annunciata per le serate dal 16 al 19 settembre una nuova serie di tapings di Impact. Anche mettendo che registrino una sola puntata per sera (come pare sarà) avremo comunque 4 Impact già pronti, e si arriverà quindi ad almeno due settimane dopo Bound For Glory prima ancora dello svolgimento dell’evento. A quel punto che si inventeranno per cercare di arginare gli spoiler? Faranno una strage tra i fan presenti a ogni puntata, come ipotizzavamo scherzando nel nostro podcast? Ciò vuol dire due cose: o non gliene frega niente di spoilerarsi da soli le cose importanti che succederanno, o che non succederà affatto niente di così importante. Una peggio dell’altra...

Ora, va bene che la TNA sta in una situazione a dir poco critica, va bene che sono in crisi economica dopo tutti gli errori fatti nel passato (più o meno) recente, va bene che devono sbrigarsi a registrare puntate fino a quando hanno i soldi e la copertura TV per farlo, va bene che ormai contano più gli Impact che i PPV per convincere Spike o qualcun altro a darti un nuovo contratto... Però sacrificare addirittura il tuo evento principale dell’anno mi sembra troppo, stanno esagerando.

Bound For Glory quindi per gli Stati Uniti sarà un evento pre-registrato (visto che non andrà in onda live), di cui potrai sapere tutti i risultati (o perlomeno quelli importanti) con settimane di anticipo, e in cui tra l’altro dovrai sorbirti vari match privi di storia con star che a dire tanto hai sentito nominare e di cui ti frega poco e niente... Come dite, vi ricorda qualcosa tutto ciò? Esatto, questi punti potrebbero benissimo descrivere uno One Night Only. E questa è la paura più grande, paura che ormai sembra sempre più una certezza: cioè che BFG 2014 possa di fatto diventare “One Night Only” Bound For Glory [tanto per cambiare anche questa è una citazione del nostro guru The Shark].

Questo timore sembra essere alimentato anche dalle notizie/rumors che stanno uscendo sull’evento. A quanto pare infatti a Bound For Glory vedremo 3 soli match tra star della TNA, 4 match incrociati TNA e Wrestle-1 e anche 2 match tra star della Wrestle-1. Fortunatamente almeno questi ultimi due pare non saranno mandati in onda, saranno tipo dei dark match, anche perché a me fan della TNA darebbe al cavolo vedermi una mezz’oretta di show rubata così... Proviamo quindi a fare un’ipotesi di quali potrebbero essere questi match che vedremo.

Due dei tre match TNA vs TNA pare possano essere degli incontri validi per l’X Division Title e i World Tag Team Titles. Sul lato della X Division ci sono meno problemi: la scelta più probabile sembra essere una resa dei conti finale tra Samoa Joe e Low Ki; magari stavolta con una stipulazione speciale così da rendere ancora più interessante e meno ripetitivo il tutto, tipo un Ultimate X. Non è da escludere comunque un Triple Threat con coinvolto anche Homicide, che avrà pure una shot al titolo in una delle prossime puntate di Impact.

Sul lato tag team invece la situazione sembra essere più caotica. È ancora in corso, anzi in realtà è appena iniziata, la serie di 3-way match valida per i titoli tra gli Wolves, gli Hardys e il Team 3D; serie da cui, come ho già detto in precedenza, sono sicuro usciranno vincitori proprio gli Wolves. Ma a parte questo, ovviamente la scelta più logica sarebbe fare proprio il match finale di questa serie in PPV, una volta che tutti e tre i team avessero un punto a testa, tirando già un fantastico Full Metal Mayhem Match (aka TLC) tra i team. Ma questo match conclusivo lo vedremo già prima dell’evento, in una puntata settimanale, anche perché molto probabilmente Jeff Hardy non potrà uscire dagli USA per BFG a causa dei suoi problemi legali. A questo punto resta la domanda: come usare gli Wolves a BFG? Il problema maggiore che a mio avviso si pone è che, subito dopo aver sconfitto in una serie di questa portata due team del calibro degli Hardys e del Team 3D, qualsiasi altra possibilità sembrerebbe un qualcosa di inferiore... Gli fai difendere i titoli contro un team random della Wrestle-1 come il Team 246 in un match dal risultato scontatissimo e senza alcun interesse? Spero altamente di no. Oppure li mandi ancora contro il solo Team 3D, idea che pare sia stata discussa? Anche quest’altra ipotesi non mi convince molto, nonostante Ray e Devon ancora non hanno avuto una shot contro gli Wolves in un match senza altri di mezzo. Magari potrebbe avere senso se per alzare la posta in palio i due del Team 3D mettessero in palio la loro carriera in TNA, visto pure che Ray ormai è vicino a lasciare la TNA... Oppure ancora un’altra idea sarebbe mandargli contro Magnus & Bram, visto anche che Bram è pure stato già annunciato tra la lista degli atleti per BFG. Però anche questo incontro avrebbe una costruzione praticamente inesistente, a dire tanto un paio di settimane. A questo punto, nonostante tutto l’ipotesi che mi pare la migliore sarebbe quasi quella del Team 3D.

Il terzo match TNA vs TNA a questo punto ipotizzo (e spero) sia quello valido per il World Heavyweight Title. A questo punto mi sento di confermare che Lashley arriverà a Bound For Glory da campione. C’era stato un qualche dubbio perché pare che la TNA stesse aspettando prima di vedere come andava Lashley nella Bellator MMA (non mi chiedete cosa c’entri questo con il suo ruolo da campione della TNA, me lo sto chiedendo ancora pure io...); ma in ogni caso il Bobby grosso ha di fatto squashato il suo rivale MMA, quindi non penso ci siano più dubbi. Chi mandargli contro però a BFG? Nonostante quanto successo in queste ultime settimane io rimango sempre della mia idea: Bobby Roode. Certo, Roode la settimana scorsa ha vinto un #1 Contender Match e avrà la sua shot già il 24 settembre, nell’Impact speciale “No Surrender”, ma volendo ci vorrebbe poco a rendere di fatto nullo questo primo incontro... Basterebbe farlo finire per DQ con un’interferenza di MVP e King e il gioco è fatto, a quel punto potresti dare un’altra shot a Roode in PPV magari con i due amichetti di Lashley banditi da bordo ring. O altrimenti c’è un’altra ipotesi, a dir poco agghiacciante: un match TNA Champion vs Wrestle-1 Champion. Un’idea questa su cui si rumoreggiava già qualche tempo fa, considerando pure che la Wreste-1 incoronerà il suo primo campione solo 4 giorni prima di BFG... Che dire, spero altamente che facciano un match sensato contro Roode invece che un match random di esibizione.

Passando ai match incrociati tra le due promotion, uno è già stato annunciato: sarà un single match di esibizione tra tale Ryota Hama, un ex-lottatore di sumo passato al wrestling, e una star TNA, che sono abbastanza convinto sarà Abyss. Tanta roba, eh... [sarcasmo-level over 9000]

Un altro match praticamente certo è The Great Sanada & James Storm vs The Great Muta & Tajiri. Riguardo questo incontro quantomeno ha una buona storia alle spalle, storia che lo rende un match sensato. Ho però due appunti da fare, uno contrapposto all’altro. Da una parte infatti per come è fatta la storia sarebbe stato decisamente più sensato fare semplicemente The Great Sanada vs The Great Muta, l’ex-allievo contro il maestro tradito. In questo caso però uno come Storm sarebbe stato relegato al massimo a un ruolo da manager in un PPV come Bound For Glory… A costo di peggiorare un po’ la storia quindi, e anche a costo di doverci infilare un Tajiri che ormai sembra piuttosto fuori forma, preferisco l’opzione tag team match, con anche Storm impegnato. Anzi, a questo punto già che ci siamo io aumenterei ancora di più i wrestler impegnati in questo match rendendolo un 3 vs 3 e mettendoci dentro anche Austin Aries dalla parte di Muta e Tajiri, un A Double ha anche qualche conto in sospeso con Sanada e che altrimenti non sembra avere altri impegni per l’evento. Dalla parte di Storm e Sanada invece ci si aggiungerebbe Manik (la cui presenza è pure già stata annunciata per l’evento), un Manik che stando a quanto abbiamo visto pare destinato a diventare il secondo “rinato” della nuova rivoluzione del guru Storm (sperando non lo chiami The Great Manik... XD) Ne approfitto anche per dire che questa storia di Storm in versione auto-proclamatosi leggenda e mentore a forza per i nuovi talenti ha il potenziale per portare a qualcosa in più di una semplice resa dei conti tra Sanada e Muta… Guardando al prossimo futuro post-BFG potrebbe infatti essere l’occasione giusta per far finalmente tornare al vertice il Cowboy come top heel, supportato da questa schiera di “schiavi” ai suoi ordini.

Se consideriamo quindi i match che ho esposto finora, se andrà tutto come ho detto [e sappiamo già per esperienza che non sarà così…], resterebbero quindi solo due match incrociati da aggiungere alla card. La domanda che mi viene da pormi a questo punto è: e tutti gli altri wrestler TNA, tutte le altre rivalità, che fine faranno? Un’ottima rivalità che ormai sta andando avanti da settimane come quella a tre tra Mr. Anderson, Gunner e Samuel Shaw non troverà posto in PPV per fare spazio ad atleti della Wrestle-1? Il grosso push di EC3, ora anche in fase di consolidamento con il suo cambio di atteggiamento visto in queste ultime settimane contro Rhino, sarà coronato a BFG da una vittoria contro un Minoru Tanaka o un Kazma Sakamoto qualsiasi (con tutto il rispetto per loro)? Nemmeno le Knockouts troveranno un posto, nonostante la nuova grossa minaccia a Gail Kim rappresentata da Havok? E Eric Young, tanto per dirne un altro? In ogni caso con soli tre match riservati alla storyline TNA qualcuno ci rimarrà fregato, che siano gli Wolves, le Knockouts, i tre della storyline del creepy bastard o chiunque altro.

Una gestione del genere di Bound For Glory non è giusta, né per i wrestler della TNA né noi che siamo fan della compagnia e a cui non frega niente della Wrestle-1 e del puroresu. Ed è inoltre una gestione che non credo nemmeno serva molto alla situazione critica della TNA: risparmiano sì qualche spesa per il PPV facendo a mezzi con la Wrestle-1, ma un Bound For Glory in versione only TNA fatto con i cosiddetti controcazzi avrebbe aiutato di gran lunga di più a rilanciare l’immagine della compagnia. E magari anche a convincere qualche TV che vale la pena investire qualcosa nella TNA, perché no…

Bene ragazzi, pure per questa volta siamo giunti al termine. Sperando che nel frattempo le prospettive per Bound For Glory e per il futuro della TNA migliorino un po’, il fantomatico Fantomius vi saluta e vi dà appuntamento con il TNA Point a fra un paio di settimane, se tutto va bene.

Alla prossima, TNA Pointers!

Bye!

 

Potete commentare il TNA Point a questo link: http://www.wrestlingrevolution.it/forum/topic/12-tna-point-topic-ufficiale-di-commento/page-7#entry222610.


 

Prossimi PPV & Eventi Speciali

Indy & Altre FederazioniPROGRESS Chapter 82
Domenica 30 Dicembre 2018

LE TELECRONACHE DI WR

Wrestling Italiano

WrestlingRevolution.it al commento degli show italiani, Rising Sun Wrestling Promotion e non solo!

Il team di WrestlingRevolution al commento dei più elettrizzanti show di wrestling italiano: segui con noi la Rising Sun Wrestling Promotion!

Elenco completo delle nostre telecronache >>

WR SOCIAL: SEGUICI!

WrestlingRevolution.it Facebook WrestlingRevolution.it Twitter

Top