• Wrestling Revolution Facebook
  • Wrestling Revolution Twitter
You are here: Home Extra Editoriali & Rubriche Parallel Lives PARALLEL LIVES 28 - Fandango: Il ballerino che ha chiuso Johnny Curtis nello spogliatoio!
WrestlingRevolution.it

PARALLEL LIVES 28 - Fandango: Il ballerino che ha chiuso Johnny Curtis nello spogliatoio!

 

 

FANDANGO:IL BALLERINO CHE HA CHIUSO JOHNNY CURTIS NELLO SPOGLIATOIO!

Il mondo del Wrestling non è un mondo adatto a tutti. Non si diventa Wrestler così, di punto in bianco, perché lo si vuole, perché è il proprio sogno. Ogni lottatore che si rispetti, con la L maiuscola, e dicendo ciò non mi riferisco solo a quelli che hanno sfondando in WWE o TNA, anzi mi riferisco soprattutto a quelli poco noti che si fanno il cosiddetto “culo” nelle federazioni minori, deve avere determinate caratteristiche per riuscire in questa disciplina.  Innanzitutto ci vuole abnegazione, ovvero si deve essere disponibili a passare ore ed ore in palestra, sacrificando altre questioni, pur di avere un’ ottima condizione aerobica e un discreto fisico. Poi ci vuole lo spirito di sacrificio, nel senso che non subito si arriva nel giro che conta, anzi ci si potrebbe non arrivare mai. Qui entra in scena la terza caratteristica, la passione, chi fa Wrestling lo fa perché lo ama, non perché vuole diventare famoso. Il suo desiderio è esibirsi, non conta, se ci sono 10 o 10000 persone, il vero Wrestler è contento quando è sul ring, non importa quale ring sia.

Per quanto riguarda le federazioni principali, però, mi vedo costretto a smentire tutto quello detto fin ora. Spesso in WWE, parliamo della federazione regina del settore, conta molto la gimmick, il volere dei dirigenti, e l’alchimia che si crea con il pubblico. Si molti diranno che anche saper combatte conta, questo è ovviamente fuori ombra di dubbio, ma ultimamente la cosa è passata un po’ in secondo piano nella federazione di Stamford. Prendiamo l’ultimo arrivato in WWE, Fandango.

Fandango, all’anagrafe noto come Johnathan Curtis, già questo nome non vi dice niente? Il buon Fandango ha vinto l’edizione numero 4 di Nxt, affiancato da R-Truth come tutor. Johnny Curtis ha sbaragliato la concorrenza di altri 5 atleti ed è riuscito a vincere Nxt, approdando così nella WWE. Qui viene il bello: chi se lo ricorda prima che fosse reinventato nella gimmick di Fandango? Penso che se lo ricordino veramente poche persone. Nonostante il suo primo stint in WWE sia durato poco, Curtis si lancia con entusiasmo all’interno della WWE, ma essendo gestito male, da una dirigenza che non punta su di lui, viene in rapida successione battuto da Henry, più volte dagli Usos (prima con partner Baretta e poi con Kidd), poi addirittura da Yoshi Tatsu ed infine anche da Derrick Bateman. Da qui in poi Curtis riuscirà a battere una sola volta Tatsu per poi inanellare una serie di sconfitte, tutte in match di coppia, fin quando il suo personaggio viene eliminato dalla scena della WWE.

Poi, ad un certo punto, Vince McMahon, decide di dare un senso a questo ragazzo in WWE, appioppandogli la gimmick del wrestler ballerino, Fandango. Per settimane vengono mandati a RAW e Smackdown! promo su promo del suo debutto. Poi Fandango compare sulla scena  rifiutandosi più volte di combattere, fin quando non esordisce in quel di Wrestlemania, e non proprio in uno show qualunque, e batte niente meno che Chris Jericho! Ora la domanda è una sola: “Uno che fino a pochi mesi prima perdeva con tutti, ma proprio tutti, anche con Yoshi Tatsu, all’improvviso, grazie a qualche improvvisa divina provvidenza, scesa su di lui, batte Jericho in quel di Wrestlemania?”. Ma stiamo scherzando?

Questo ci riporta a tutto quello detto prima, ovvero che nella WWE, il wrestling lottato, si è visto passare avanti, nella classifica delle abilità richieste ad un lottatore, il volere della dirigenza e la gimmick. Sia chiaro non intendo dire che Curtis non sia capace di lottare, anzi forse è anche un buon lottatore, ma allora perché se ne sono accorti solo ora? Di sicuro la nuova gimmick non lo ha dotato di nuove capacità sul ring, quello che sapeva fare ora lo sapeva fare anche prima, indipendentemente dal modo come si presenta nel ring. Non vi sembra ingiusto che un lottatore venga gratificato, ed ottenga opportunità, per la sua gimmick e non per le sue capacità sul ring? Notate quanta gente come Justin Gabriel o Tyson Kidd, si trovano in questa situazione, perché non riescono a prendere consensi da parte della maggioranza del pubblico.

Quindi la domanda finale che, mi sorge spontanea è: “Fandango, resterà in WWE solo fin quando la sua musica di ingresso sarà osannata in tutto il mondo, solo fin quando continuerà a presentarsi sul ring con una ballerina?”. Se è così, se la risposta è si, allora sapere che il job di Jericho a Wrestlemania è stato inutile, mi rode ancora più di quanto non abbia fatto già fin ora. Con questo levo fiato alle trombe e cedo a voi la parola…

Clicca qui per lasciare un commento


 

LE TELECRONACHE DI WR

Wrestling Italiano

WrestlingRevolution.it al commento degli show italiani, Rising Sun Wrestling Promotion e non solo!

Il team di WrestlingRevolution al commento dei più elettrizzanti show di wrestling italiano: segui con noi la Rising Sun Wrestling Promotion!

Elenco completo delle nostre telecronache >>

WR SOCIAL: SEGUICI!

WrestlingRevolution.it Facebook WrestlingRevolution.it Twitter

Top