• Wrestling Revolution Facebook
  • Wrestling Revolution Twitter
You are here: Home
WrestlingRevolution.it

WWE INSIDER #3

Ciao a tutti e benvenuti ad una nuova edizione del WWE Insider, l’ultima pre Judgment Day, ppv che si terrà questa domenica. Al solito, inizio con RAW.

La puntata del roster rosso ha visto il ritorno di John Cena, a soli sei giorni dal ppv. Che dire… Meglio tardi che mai. Il bostoniano rischiava di rientrare direttamente a Judgment Day, ma, per fortuna, la WWE ha deciso (finalmente) di mostrare la sua faccina anche in chiaro. C’è da dire che JBL ha comunque portato avanti il feud nella migliore maniera possibile, cioè rompendoci le scatole. E, secondo me, è a questo che si deve la (strana) ovazione che ha accolto il ritorno di John Cena. I meriti, ovviamente, vanno anche a William Regal, over quanto nel 2001 quando passo all’Alliance costando il WWF Title a Kurt Angle. Scusate, l’amarcord, ma erano comunque bei tempi. Tornando a oggi, registro con stupore che Cena è stato incredibilmente sconfitto da Randy Orton nel main event della serata, con il zampino maligno di JBL, arbitro della contesa. Ciò vuole dire solo una cosa: che Cena si riprenderà la rivincita a Judgment Day per poi magari riprendere, tra qualche mese, la scalata al WWE Title, Hollywood permettendo, ovviamente. Ah, mi spiegate la necessità di inserire Mickie James in questo contesto? Non la trovate? Tranquilli, non siete di certo gli unici…

Dicevo, Orton ha conseguito un’importante vittoria su Cena; solo a match finito è arrivato Triple H, che ha avuto un battibecco a distanza con il Legend Killer. Questa cosa mi ha lasciato un po’ di stucco: ma come, gli acerrimi rivali Orton e H, che si odiano, si detestano, e molte altre cose che non sto qui a ricordarvi, a sei giorni dal loro big (e, magari, ultimo) match, si incontrano appena? Non mi basta la rissa post main event e nemmeno la solita intervista robotica di Orton. Dove sono i tanto odiati promo di Triple H? Quelli noiosi, inutili… Mandatene in onda un paio, diavolo, e capirete che Trips è nettamente migliore di Orton. Comunque, molto probabilmente, The Game avrà la propria “fetta di fama” domenica, essendo ovviamente il favorito dello Steel Cage Match, incontro che ha questa stipulazione, secondo me, proprio per permettere al Legend Killer di non uscire eccessivamente penalizzato dall’orbita del WWE Title, nella quale non rientrerà prima della fine dell’anno, forse…

A questo punto, guardiamoci intorno a cerchiamo il nuovo number one contender… Eh, impresa difficile, soprattutto perché Triple H è ancora un face a tutti gli effetti, nonostante anche i sassi sanno quanto voglia turnare heel. Il problema è che la WWE ha due babyfaces nella manica, entrambi molto over, che non hanno ancora un impiego per questo ppv e che sembrano un po’ incartati nel roster attuale. Ovviamente parlo di Mr. Kennedy e Jeff Hardy. Il primo è reduce da un turn face a furor di popolo, il secondo è tornato proprio lunedì e ha nuovamente strapazzato Umaga. I due sono accumunati anche da un passato comune, che ha visto gli atleti sciupare scioccamente l’occasione che la WWE ha dato loro. Aspettate e sperate, magari un Draft vi salverà e vi porterà lì dove i face di valore scarseggiano…

E finalmente è arrivata la svolta anche per quanto riguarda il feud Chris Jericho – Shawn Michaels. HBK, come di certo tutti saprete, ha infatti confessato di aver finto l’infortunio, provandolo con una Sweet Chin Music affibbiata all’incredulo Jericho. E adesso ricordate cosa disse Batista? Che si sarebbe incazzato se avesse scoperto che l’infortunio di Michaels eccetera eccetera? Facciamo due più due e capiamo che Batista interferirà nell’incontro di Judgment Day… proprio quando la storyline aveva finalmente un senso e non c’era più bisogno di lui!!! Speriamo però, almeno, che l’intervento esterno arrivi solo a fine incontro, in modo da non pregiudicare lo svolgimento di una contesa che ha le potenzialità di un bel 8/9.

Ultime cose riguardo a RAW: Lance Cade e Trevor Murdoch si sono definitivamente separati e adesso si attende il push per il primo. Le capacità ci sono, vedremo. Il Women’s Title, novità, sarà difeso a JD in un Triple Threat tra Mickie James, Melina e Beth Phoenix. Le heel, una votla alleate, hanno avuto un piccolo screzio, che molto probabilmente permetterà a Mickie di mantenere il titolo. Non cambiano, infine, i possessori delle cinture di coppia, poiché Holly e Rhodes, con l’aiuto di Roddy Piper, hanno respinto l’assalto di Carlito e Santino Marella, che ha promesso vendetta. Contenti voi…

Si passa a Smackdown!. Teddy Long ha comunicato a Vickie Guerrero che il Board Of Directors ha giudicato dubbia (ma no???) la sua decisione di privare Undertaker del World Title e quindi l’ha costretta ad affrontare il Deadman per non essere licenziata. L’incontro è avvenuto, ma, ovviamente, le carte in regola sono cambiate. E giustamente la General Manger può prevaricare il Board Of Directors… Vabbè, andiamo avanti che se no non se ne esce più. Morale della favola, Edge e gli Edgeheads hanno affiancato Vickie nel main event. Anche Chavo Guerrero e Bam Neely avrebbero dovuto essere della partita, ma il messicano ha deciso di abbandonare il ring con il suo alleato, deluso dal fatto che la zia abbia favorito Edge nel Championship Chase, senza importarsi di lui. Interessante questa mossa, che può dare a Chavo una nuova rinfrescata. Comunque, l’Handicap Match si è chiuso con un No Contest e, al termine di esso, Edge ha atterrato il becchino con una Spear, portando Vickie in salvo. Chissà se anche al ppv sarà così… Ricordiamo che Undertaker non potrà usare la sua Chokehold…

Come sempre, a Smackdown! non ci sono altri movimenti: Matt Hardy ha battuto Shelton Benjamin, senza però avere nessuna scaramuccia con MVP. Possibile che Porter, impegnato con Mark Henry in un incontro di coppia contro Finlay e Big Show, abbia rinunciato al suo rematch? Ma come, l’US Title non era una cintura importantissima, il feud Hardy – Porter non era il migliore degli ultimi tempi? Mah, e ancora mah.

Chiudo con una nota felicissima: la WWE, conscia che sei match sono pochi per un ppv, sta pensando di inserirne un altro nella card: MVP vs. Hardy? Kennedy vs. Regal? Cade vs. Murdoch? Kingston vs. Benjamin? Santino vs. “Ronie The Piper”? No, Big Show vs. Mark Henry. E qui mi inchino davanti a voi…

Scusate la versione abbreviata, ma il tempo è quello che è. Per ora è tutto, alla prossima settimana!

 

Prossimi PPV & Eventi Speciali

Indy & Altre FederazioniPROGRESS Chapter 82
Domenica 30 Dicembre 2018

LE TELECRONACHE DI WR

Wrestling Italiano

WrestlingRevolution.it al commento degli show italiani, Rising Sun Wrestling Promotion e non solo!

Il team di WrestlingRevolution al commento dei più elettrizzanti show di wrestling italiano: segui con noi la Rising Sun Wrestling Promotion!

Elenco completo delle nostre telecronache >>

WR SOCIAL: SEGUICI!

WrestlingRevolution.it Facebook WrestlingRevolution.it Twitter

Top