• Wrestling Revolution Facebook
  • Wrestling Revolution Twitter
You are here: Home Eventi Voti Pay Per View WWE PPV Coverage PPV Coverage - NXT TakeOver: London
WrestlingRevolution.it

PPV Coverage - NXT TakeOver: London

Single Match
Emma (con Dana Brooke) vs. Asuka
 
Andrea Ceccacci: Miglior modo per iniziare l’evento forse non c’era. Il pubblico è semplicemente pazzo per Asuka e mi sembra comprensibile dato il carisma, le abilità e la connessione col pubblico che la giapponese possiede. Di Emma sono un gran sostenitore da lunga data e ieri ha dimostrato a chi non la conosceva bene che è una lottatrice di qualità, quasi di prima categoria, tanto da tenere bene il passo di Asuka riuscendo a raccontare perfettamente la storia. Il pubblico, poi, ha fatto il resto rimanendo in piedi per 2 minuti quando è partito un accenno di overbooking che mi ha fatto seguire le fasi finali dello scontro con le palpitazioni. Semplicemente un magnifico match, tra i migliori nella categoria femminile nel 2015. 
Voto: 8-  
 
Filippo Talassi: Evento che inizia come era finito quello scorso, con un match femminile. Le contendenti sono diverse e non c'è una posta in palio come lo era stato tra Bayley e Sasha Banks, ma non si può dire che il match sia stato da meno.
Asuka piuttosto over tra il pubblico londinese tira fuori un'ottima prestazione, ed altrettanto fa Emma che mostra carattere e le proprie doti. Bei spot, come il volo dall'apron di Asuka o lo stesso kick finale che chiude la contesa.
Forse però un po' troppo protetta Asuka, con Emma e Dana Brooke in una situazione di 2vs1 che non riescono mai ad effettivamente infierire sulla giapponese, seppur alla fine avevo seriamente pensato che la vittoria sarebbe andata ad Emma.
Voto: 7.5
 
 
WWE NXT Tag Team Titles Match
Dash & Dawson (c) vs. Enzo Amore & Colin Cassady (con Carmella)
 
Andrea Ceccacci: Quanto mi hanno fomentato Enzo Amore & Colin Cassidy in questa occasione, veramente inspirati, carichi, precisi, carismatici e il pubblico li ha accolti come fossero dei Messia. Fantastico. Match solidissimo aiutato da una grande cornice di pubblico e da un supporto estremo che ha reso intense e appassionanti tutte le fasi che il booking del match ha vissuto. Ero sulla sedia quando Enzo stava per conquistare i titoli, poi la grande “delusione” della vittoria di Dash & Dawson che saranno sì anonimi come personaggi, ma che sul ring veramente lasciano stupiti per la chimica di squadra e precisione che possono vantare. Impressionante lo spot finale, così come Cassidy che lancia Amore fuori ring di 4 metri abbondanti. 
Voto: 7+
 
Filippo Talassi: Quanto diamine erano carichi Amore e Cassady? E quanto è stata incredibile la cornice del pubblico durante il match con tutti i cori pro-Amore & Cass?
Fantastico, amazing, se il pubblico fosse così ogni volta ad ogni singolo show della WWE sarebbe tutto più godibile, invece la maggior parte degli show vede un pubblico americano che è più morto che vivo.
Pubblico a parte anche i due team hanno dimostrato le loro doti e le loro capacità, grandi mosse e grandi spot sia da una parte che dall'altra.
Purtroppo l'urlo di gioia è rimasto in gola, perchè a spuntarla alla fine sono stati i campioni Dash e Dawson con una incredibile mossa combinata che va a finire tra gli spot della serata e dell'anno di NXT.
Voto: 7.5

 
Single Match
Baron Corbin vs. Apollo Crews
 
Andrea Ceccacci: Nota dolente di un evento che, fino a quel momento, era stato a dir poco esaltante. Il risultato del match precedente ha forse un po’ ammazzato lo spirito del pubblico che è stato meno coinvolto e che non ha aggiunto quindi quel mezzo voto alla contesa. Nulla di particolare, un Crews sempre pulito ma che non mi ha impressionato in quanto non ha mostrato nulla di nuovo del suo amplissimo arsenale, complice un avversario non propriamente adatto per mostrare tali abilità. Corbin, del resto, sta migliorando, ma rimane sempre un prodotto totalmente adatto alla WWE, meno però a NXT. Questa vittoria lancia Corbin nel main event, col senno di poi potrò decidere se questa vittoria è stata utile o meno. Ah, chiosa finale… caro Baron, inutile dire ad Apollo Crews di tornare in Ring Of Honor, quando non c’è mai stato. 
Voto: 6
 
Filippo Talassi: Classico match e booking made in WWE. Già, in questa contesa ho visto rispecchiato il prodotto WWE di sempre, match blando con Crews che si limita a fare le manovre che ha già fatto più e più volte; bellissime, ma che ormai difficilmente sorprendono.
Lo stesso Corbin fa il solito, ci prova, ma fallisce. Ho gradito il tentativo di storytelling, ma almeno informati sulle federazioni in cui ha lottato il tuo avversario.
Ah, e finale con zero pathos. Bocciato.
Voto: 5

 
NXT Women’s Championship Match:
Bayley (c) vs. Nia Jax
 
Andrea Ceccacci: Altro esempio di come una storia ben scritta, interpretata e vissuta possa rendere piacevole un lungo match che altro non è stato che un lungo angle, per descrivere la tenacia, la passione, la caparbietà della campionessa che non ha intenzione di abdicare di fronte al mostro genetico, tutta forza, che la natura ha aiutato rendendola favorita a livello fisico rispetto le altre. Una storia bellissima da vedere e vivere, che mi ha emozionato e mi ha permesso di godere a pieno di questo tap out avvenuto dopo una lunga attesa. Veramente, brividi. Bayley è un personaggio fantastico, sembra un po’ la sorella di tutti quando sale sul ring, impossibile da non sostenere, impossibile da non tifare. Semplicemente racchiude tutto il positivo che il pro wrestling ha. Nia, dal canto suo, ha fatto un lavoro eccellente e non la trovo neanche così malvagia. Certo, un booking del genere in WWE è impensabile, dopo cinque minuti uno probabilmente avrebbe preferito farsi la maratona di “uomini e donne” piuttosto che continuare a seguire un canovaccio simile. Dimostrazione che una storia ben scritta può funzionare sempre, in qualsiasi contesto. E un grazie al pubblico per il fantastico coro che si sono inventati per la campionessa. 
Voto: 7 
 
Filippo Talassi: Bayley non delude, è un personaggio venuto bene. Si, è vero, è il classico babyface tifato dal pubblico che non si può odiare, ma queste gimmick le si addice perfettamente, e lei si diverte ad interpretare questo ruolo.
Per quanto riguarda la contesa abbiamo assistito al classico David contro Golia, con Nia Jax che continua ad infierire su Bayley che con determinazione non cede mai all'avversaria e riesce alla fine a spuntarla con una submission che sembrava non avere mai fine.
Degno di nota anche in questo caso il pubblico che grazie ai suoi cori rende speciale un incontro che alla fine di speciale e di particolare non aveva nulla. Good job.
Voto: 7
 
 
NXT Championship Match
Finn Balor (c) vs. Samoa Joe
 
Andrea Ceccacci: A conclusione di un evento solidissimo arriva uno dei match che più ho atteso in tutto il 2015. Costruzione perfetta di uno scontro tra due icone del pro wrestling mondiale, sotto il marchio WWE. Una cosa che mai avremmo potuto immaginare fino a soli 2 anni fa. Potrei essere poco obiettivo nel giudicare questo match, ma ho veramente avuto i brividi nella seconda parte del match. Wrestling pazzesco per gli standard a cui siamo abituati, colpi durissimi, una storia raccontata perfettamente mostrando la voglia di Joe di conquistare il titolo e dimostrare di essere migliore, mentre dall’altra Finn voleva mantenere la sua cintura dimostrando a Joe di aver commesso un errore tradendo la loro amicizia di lunga data. Francamente mi trovo in difficoltà a descrivere e analizzare gli instant classic come questo, perché racchiudono l’essenza di un modo così vasto di emozioni e sfaccettature come il pro wrestling. Mi limito a ringraziare i due atleti per quello che hanno mostrato e raccontato,  speranzoso di vederli di nuovo uno contro l’altro dato che Finn è riuscito ad evitare ogni tentativo di Coquina Clunch e Joe vorrà sicuramente mettere alla prova la resistenza a questa finisher del confermato NXT Champion. Grazie. Voto: 8,5
 
Filippo Talassi: Instant Classic, due parole per descrivere questo incontro che chiude ancora una volta un grande evento. NXT ormai è sinonimo di qualità ed i due contendenti hanno mostrato le loro doti con voli fuori dal ring e manovre ad alto tasso adrenalinico.
Un match godibile dalle entrate, fantastico Balor che con tuba e mantello si rifà a Jack lo Squartatore, allo schienamento finale; tutto è andato liscio come l'olio ed un fan di wrestling non può che rimanere soddisfatto dopo un lavoro simile.
Ho un po' l'amaro in bocca, perchè da fan di Samoa Joe speravo vivamente in una sua vittoria, ma fa lo stesso, sicuramente un giorno arriverà perchè spero che questa non sia l'ultima volta che i due si affronteranno sul ring. Un altro incontro è d'obbligo, sarebbe potenziale sprecato, magari con una qualche stipulazione speciale in modo da tirar fuori veramente il meglio da questi due.
Voto: 8

 
Commento generale sullo special event
 
Andrea Ceccacci: A livello qualitativo NXT è riuscito ad offrirci di meglio in passato, ma il pubblico ha reso questo evento veramente speciale grazie a un supporto costante a cui non siamo abituati, a un clima da show indy puro, con la differenza che nel palazzetto c’erano 10.000 persone. Alcuni cori rimarranno scritti nella storia di questo show, come quello dedicato a Enzo Amore o Bayley. I match che dovevano garantire qualità hanno mantenuto le aspettative (Asuka vs. Emma e il Main Event), Bayley ha fatto un miracolo vero e proprio raccontando una storia emozionante e ricca di significati, mentre Enzo Amore & Big Cass hanno esaltato il pubblico come solo loro sanno fare a dimostrazione che il carisma è, delle volte, più importante della pura e semplice qualità in ring. Unico neo quel Baron Corbin vs. Apollo Crews che non ha funzionato come ha funzionato tutto il resto, ma forse ce lo potevamo aspettare. I risultati che ci lascia questo speciale TakeOver lasciano aperte tantissime porte interessanti, come Nia Jax vs. Asuka, Balor vs. Joe con il possibile inserimento di Corbin in zona titolata e un Sami Zayn ormai in procinto di tornare on screen settimana prossima, facendoci un grosso regalo di Natale. Insomma, se in WWE il futuro sembra incerto e molto legato al successo del regno di Roman Reigns, qui a NXT tutto sembra essere ben oliato e avviato, considerando che c’è anche un Hideo Itami pronto a tornare e un James Storm che, dopo aver mangiato tacchini a profusione e magari essersi mangiato il panettone, potrebbe decidere di firmare un accordo e far da chioccia ai giovani talenti del miglior brand che la WWE, attualmente, può vantare.
Voto: 7.5
 
Filippo Talassi: Unica nota dolente dell'evento è stato il match tra Corbin e Crews, il resto invece è stato l'evento NXT che siamo soliti assistere e che non delude mai, però con un'aggiunta: un pubblico fantastico ed incredibile che rende speciale l'evento.
È proprio questa la cornice che serve ad uno show di wrestling, un pubblico vivo, partecipe, che non è li solamente per assistere ad uno spettacolo, ma che fa parte dello spettacolo stesso.
Cori, ovazioni, sono tutte cose che rende il tutto più speciale. Un incontro come quello tra Bayley e Nia Jax avrebbe sicuramente annoiato chiunque, ma con lo storytelling dietro ed un pubblico così vivo ha tutto un altro sapore e diventa più godibile ed appassionante.
Ad NXT c'è tutto ciò che dovrebbe esserci in WWE, qualità, divertimento e passione.
Voto: 7.5

 

Prossimi PPV & Eventi Speciali

Nessun evento

LE TELECRONACHE DI WR

Wrestling Italiano

WrestlingRevolution.it al commento degli show italiani, Rising Sun Wrestling Promotion e non solo!

Il team di WrestlingRevolution al commento dei più elettrizzanti show di wrestling italiano: segui con noi la Rising Sun Wrestling Promotion!

Elenco completo delle nostre telecronache >>

WR SOCIAL: SEGUICI!

WrestlingRevolution.it Facebook WrestlingRevolution.it Twitter

Top