• Wrestling Revolution Facebook
  • Wrestling Revolution Twitter
You are here: Home Eventi Voti Pay Per View WWE PPV Coverage PPV COVERAGE - WWE TLC 2015
WrestlingRevolution.it

PPV COVERAGE - WWE TLC 2015

 

Abbiamo lasciato da poche ore alle spalle l'ultimo special event della WWE per il 2015, TLC, Tables, Ladders & Chairs. Un evento che ha visto tutti i titoli in palio, con atleti vogliosi di chiudere bene l'anno in corso per avviarsi, a marcia spedita, nel 2016. Antonio Prestano e Max Marella si sono riuniti per dirci la loro analizzando match by match l'intero evento. Curiosi di sapere cosa ne pensano? Non vi resta che leggere!

 

WWE TAG TEAM CHAMPIONSHIP - Triple Threat Ladder Match
The New Day © vs. The Usos vs. The Lucha Dragons

Antonio:Match meraviglioso, fantastico. I tre team non si sono risparmiati hanno dato tutto nel ring, il risultato è stato che la contesa è stata bellissima. Menzione d’onore a Kalisto, vero mattatore della serata, capace di manovre fuori dal comune, soprattutto la Salida del Sol dalla cima della scala, su Jey Uso. Comunque tutti i team si sono comportati egregiamente, la contesa è stata lunga ma mai noiosa, mai priva di stasi, un ritmo sempre al massimo. Pensavo che Woods prendesse parte al match sin dall’inizio invece è intervenuto solo al momento opportuno. Il New Day mantiene i titoli, in un incontro difficilissimo, consolidando il suo status e dimostrando di meritare la posizione che ricopre. Devo ammetterlo inizialmente ero un po’ scettico sulla loro stable, ma devo ammettere che sono una delle cose migliori che ci sia stata in WWE nell’ultimo anno. Voto: 8.5

Max: Inizio col botto per il pay per view, match spettacolare con la Salida del Sol di Kalisto su Jey Uso dalla cima della scala che mi ha lasciato davvero senza fiato, forse esagero ma la definirei la manovra dell’anno. I vari tag team hanno dato il 100%, l’alleanza tra gli Usos e i Lucha sembrava aver dato i suoi frutti, poi decisivo nel finale è stato senza dubbio Xavier Woods, che se n’è stato buono buono fuori per gran parte della contesa. Non avevo dubbi sulla vittoria del New Day, ma certamente un po’ dispiace per i messicani mascherati, che assolutamente meritano prima o poi un regno titolato. Voto: 8

 

Ryback vs. Rusev

Antonio:Sapevamo che questo match sarebbe potuto essere brutto, noioso e skippabile ed infatti le due Superstars non hanno deluso le aspettative. Match goffo e lento, senza mordente. Stendiamo un velo pietoso sul siparietto di Lana che viene colpita, anzi stendiamo un velo pietoso proprio su tutta la contesa. Non ne parliamo più, chiamiamo i Men in Black e facciamogli attivare il Neuralizzatore, che è meglio. Voto: 4

Max: Relegano Sasha Banks e Becky Lynch nel kick-off e poi ci rifilano un match come questo nella main card dell’evento? Davvero, non ho parole. Incontro da show settimanale, anonimo alla massima potenza, lento ma soprattutto inutile.. proprio come Ryback. Voto: 4

 

WWE UNITED STATES CHAMPIONSHIP - Chairs Match
Alberto Del Rio © vs. Jack Swagger

Antonio:Onestamente pensavo che Swagger fosse più arrugginito, vista la sua assenza lunga dal ring. Invece l’All American si è comportato benissimo sul ring, sfoderando una buona prestazione, si vedeva che aveva voglia di rilanciarsi. Dall’altro lato c’era invece un Del Rio un po’ statico e con le gambe molli, sembrava lottare un po’ con il freno inserito. Nel complesso il match è stato buono, durato il tempo giusto, senza annoiare. Ovviamente la vittoria di Del Rio era scontatissima, visto che è da poco tornato in WWE ed è in fase di push, però almeno Swagger non ne è uscito distrutto. Voto: 6.5

Max: Nonostante le premesse e la stipulazione, non certo delle migliori o delle più esaltanti, l’incontro è stato abbastanza guardabile, Swagger in grande spolvero che però nel finale commette l’errore di perdere tempo lanciando sedie sul ring, permettendo a Del Rio di riprendersi e ribaltare il tutto a suo favore. Risultato comunque scontato, viste anche le news uscite negli ultimi giorni che vedono Del Rio difendere il titolo contro Lesnar in un prossimo live event della WWE.. insomma era palese che il messicano avrebbe mantenuto. Voto: 6

 

8-man Elimination Tables Match
ECW Originals (The Dudley Boyz, Tommy Dreamer & Rhyno) vs. The Wyatt Family (Bray Wyatt, Braun Strowman, Luke Harper & Erick Rowan)

Antonio: Un match abbastanza strano. Da un lato c’erano gli ECW Originals che hanno provato a lottare vecchio stile come se fossero ancora in ECW, il problema è che ora sia in piena era PG14 quindi il tutto si è rilevato un po’ ridicolo: una grattugia usata solo per colpire ma non per grattare perché non si può; liquido infiammabile usato solo per bagnare il tavolo ma non per infiammarlo perché non si può, e così via. Il risultato è stato che gli ECW Originals erano limitati, la Wyatt Family aveva già i favori del pronostico ed il tutto si è concluso con uno scontato 3-1 per loro. Nel match è stato evidenziato lo strapotere di Strowman (anche se qualche piccolo botch lo ha fatto). Comunque il risultato era ampiamente pronosticabile, vediamo ora se i team andranno verso nuove faide o continueranno questa. Voto: 6.5

Max: Come da pronostico i Wyatt si portano a casa il match, dimostrandosi più estremi degli ormai ex maestri dell’Extreme.  L’anello debole Rowan è il primo eliminato, Dreamer inutile come il bidone di alluminio che si porta appresso, Harper vero mattatore del match e autore dell’eliminazione di Rhyno e Dreamer.. ed infine Bubba Ray che fa la figura del fesso perdendo tempo per incendiare il tavolo ma finendo vittima della combo di manovre ad opera dei tre membri della Wyatt Family rimasti. 3 a 1 risultato finale, incontro non malaccio alla fin fine ma ricco di errori, tipo il tavolo di Rowan che si rompe in anticipo, i botch di Strowman.. insomma, come detto da Antonio, ormai match del genere nell’era odierna non hanno più molto senso, finiscono solo per risultare imbarazzanti alla vista dei veri tifosi. Voto: 6

 

WWE INTERCONTINENTAL CHAMPIONSHIP
Kevin Owens © vs. Dean Ambrose

Antonio:Mi aspettavo tanto da questi due. Hanno disputato un buon match, ma sono convinto potessero fare di più. Il fatto che la contesa si sia conclusa con un Roll Up non mi ha entusiasmato. Comunque, ciò detto, i due si sono ben comportati cercando la vittoria in tutti i modi. Ci sono stati continui ribaltamenti di fronte ed entrambi sono andati spesso vicino alla vittoria. Devo essere sincero pensavo che Owens mantenesse il titolo, in maniera sporca, oppure fuggendo dalla contesa ed invece la vittoria, di rapina, di Ambrose mi ha sorpreso. Questo potrebbe essere un ottimo trampolino per il Lunatic Fringe, speriamo che la WWE non lo sprechi. Dall’altro lato Owens ne esce un po’ ridimensionato, con la coda tra le gambe e con il suo status che ha bisogno già di essere rilanciato. Voto: 7

Max: Sorpresona della serata con Ambrose che si porta a casa il match e il titolo Intercontinentale (avevo pronosticato una sua vittoria per squalifica, ma invece meglio così), titolo strameritato per il Lunatic Fringe, che termina l’anno in bellezza dopo che nel corso degli scorsi mesi, per tante volte, era giusto riuscito ad avvicinarsi al traguardo importante, senza mai raggiungerlo effettivamente. Senza dubbio i due atleti avrebbero potuto tirar fuori qualcosa di più, forse una stipulazione avrebbe reso il tutto più entusiasmante, Owens anche questa volta non è riuscito a mettere a segno la Pop Up Powerbomb, ma comunque alla fine mi ritengo soddisfatto e strafelice per risultato finale, soprattutto per Ambrose. Voto: 7.5

 

WWE DIVAS CHAMPIONSHIP
Charlotte © (w/Ric Flair) vs. Paige

Antonio:Il turn heel di Charlotte è avvenuto in maniera abbastanza pietosa. Tutto telefonato, tutto prevedibile: l’avvicinarsi del padre come mentore, il voler seguire le sue orme, l’interferenza di Ric nel match e la vittoria sporca della figlia. Tutto come da copione, cosa che fa passare in secondo piano quel poco di lottato che le due Divas hanno provato a mettere sul ring. Voto: 5.5

Max: Come da previsione Charlotte si porta a casa il match grazie alle continue (davvero troppe) interferenze del padre, ma anche grazie alla pirlaggine dell'arbitro. Incontro fiacco e di certo non memorabile, Charlotte ridicola nel tentativo di imitare Ric Flair e Paige nuovamente gabbata.. imbarazzante anche il segmento post match nel backstage con Becky Lynch che continua a passare per la fessa della situazione. Voto: 5

 

WWE WORLD HEAVYWEIGHT CHAMPIONSHIP - TLC Match
Sheamus © vs. Roman Reigns

Antonio: Match un po’ troppo lungo ma buono, veramente buono. Pensavo che il match potesse essere totalmente un flop, invece così non è stato. A dire il vero la contesa è stata un po’ noiosa, con alcune parti che potevano essere skippate, ma i due atleti però non si sono risparmiati, se le sono date di santa ragione ed hanno anche rotto qualche scala/tavolo. Sheamus alla fine è riuscito ad imporsi grazie all’aiuto della League of Nations (sprovvista di Barrett, anche se non so ancora perché), il che non ha ridimensionato Reigns. Una nuova sconfitta per Reigns poteva significare uscire dal giro titolato, invece la WWE ha provato a rilanciarlo, nell’unico modo possibile: creando un nuovo caso Daniel Bryan. Ora le alternative sono due o il pubblico ci casca e finalmente Reigns diventerà l’idolo della folla, oppure annusa la puzza di imbroglio e, in tal caso, per Reigns è davvero la fine. Solo il tempo potrà dircelo. Voto: 7

Max: L’incontro non è stato male, certamente la stipulazione speciale ha reso il tutto più guardabile, ma senza dubbio ha avuto una  durata eccessiva, l’intervento della League of Nations nel finale era prevedibilissimo (anche se mancava Barrett), Reigns nonostante l’inferiorità numerica sembrava essere riuscito a spazzarli via, ma Sheamus è riuscito lo stesso a portarsi a casa il match, staccando la cintura. Nel finale poi è successo il delirio assoluto con Reigns che fa strage della Lega e del campione e poi distrugge Triple H, arrivato nel frattempo per cercare di calmare le acque, con il pubblico che lo ringrazia.. stesso pubblico che fino a qualche minuto prima era lì a intonare cori di disapprovazione, quindi se la WWE voleva mandare over Reigns, forse ci è riuscita.. avremo un Daniel Bryan 2.0? Boh.. vedremo. Voto: 7-

 

PPV

Antonio:PPV pieno di alti e bassi, si sono infatti alternati: match veramente pietosi (Rusev vs. Ryback) e match a dir poco sensazionali (WWE tag team championship ladder match). Nel mezzo alcuni match buoni ma nulla di che, ed altri passabili. Insomma un ppv in pieno stile WWE, che non dà né conferme né smentite, né certezze né imprevisti, tutto molto confuso come al solito. Certo è che alcuni scenari sono rimasti aperti ed un po’ di curiosità, su come andrà a finire la mettono, mentre di altri è meglio non parlare proprio. Voto: 7

Max: Mi aspettavo molto di peggio, pay per view passabile tutto sommato, se non altro il minutaggio questa volta è stato gestito in maniera quanto meno dignitosa, il ladder match  a tre valevole per i  titoli di coppia è stato senza dubbio il miglior incontro della serata, seguito da Ambrose vs. Owens e da altri buoni incontri che all’apparenza sulla card non promettevano molto bene.. vedremo ora cosa ci riserverà il 2016. Voto: 7  


 

Prossimi PPV & Eventi Speciali

Indy & Altre FederazioniPROGRESS Chapter 80
Domenica 25 Novembre 2018
Indy & Altre FederazioniRPW Cockpit
Domenica 02 Dicembre 2018
Indy & Altre FederazioniPROGRESS Chapter 81
Domenica 09 Dicembre 2018
WWE Pay Per ViewWWE TLC: Tables, Ladders and Chairs
Domenica 16 Dicembre 2018
Indy & Altre FederazioniPROGRESS Chapter 82
Domenica 30 Dicembre 2018

LE TELECRONACHE DI WR

RSWP Rise to Stardom

Rise to Stardom, terzo show della Rising Sun Wrestling Promotion che ha visto un grande torneo, match mozzafiato e anche la nostra presenza per la prima volta con un tavolo di commento live!

Dettagli & Info >>

Il Podcast di WR

Tutti gli episodi >>

WR SOCIAL: SEGUICI!

WrestlingRevolution.it Facebook WrestlingRevolution.it Twitter

Top