• Wrestling Revolution Facebook
  • Wrestling Revolution Twitter
You are here: Home Eventi Voti Pay Per View WWE PPV Coverage PPV COVERAGE - WWE SURVIVOR SERIES 2014
WrestlingRevolution.it

PPV COVERAGE - WWE SURVIVOR SERIES 2014

[PPV KICKOFF] Fandango vs. Justin Gabriel

Antonio: Match lampo che serviva solo a rilanciare Fandango. Alla fine il ballerino non ha cambiato gimmick ma la ha solo ri-editata. Mi è sembrato avesse nel ring uno stile più fisico ed aggressivo, ma si è visto davvero poco per poter dire qualcosa di più. Gabriel è stato un ottimo punchball però.
Voto: 5

Filippo: Non penso ci sia da dire più di tanto su un match che è servito solo per il "cambio" di gimmick di Fandango, da disco dancer a ballerino latino-americano.
Voto: 5


[PPV KICKOFF] Jack Swagger vs. Cesaro

Antonio: Match molto tecnico, con proiezioni e suplex che volavano a destra e manca. Cesaro ha tenuto per più tempo in mano la contesa, anche se alla fine si sapeva vincesse Swagger. Si sapeva perché ultimamente la WWE ha deciso di far perdere Cesaro praticamente con chiunque, che spreco. Comunque il match è stato abbastanza godibile, nonostante non sia durato moltissimo, e sarebbe potuto essere inserito tranquillamente nella card del ppv, piuttosto che nel kick off.
Voto: 6.5

Filippo: Non mi ha fatto impazzire come contesa, anzi alla fin fine è stato un match da show settimanale, però bisogna riconoscere che sia Swagger che Cesaro sanno il fatto loro, e hanno delle buoni doti atletiche che aiutano il ritmo del match. Magari si poteva inserirlo direttamente nel main show, al posto di quello che scempio di tag team match; purtroppo è stato infilato nel kick-off ed il risultato... beh ormai Cesaro sta perdendo contro tutti, rischia di battere la Losing Streak di Heath Slater.
Voto: 6


WWE TAG TEAM CHAMPIONSHIP- Fatal 4-Way Tag Team Match
Gold & Stardust © vs The Miz & Damien Mizdow vs The Usos vs Los Matadores

Antonio: Match abbastanza veloce e dinamico, d'altronde la tipologia era di aiuto, anche se me lo sarei aspettato più veloce. Per gran durata dell’incontro la costante sono stata i Los Matadores, che le prendevano a turno dal team che gli si opponeva. Buone le manovre a cascata fuori dal ring, anche se alcune rivedibili. Bellisima la manovra a quattro fra Goldust, Stardust e i Los Matadores. Sono convito di aver preso in parte il pronostico, nel senso che se i campioni non mantenevano il titolo, l’unico Team in rampa di lancio ed in grado di toglierlo erano Miz e Sandow. Di quest’ultimo, idolo della folla durante il match, i siparietti mi sono piaciuti molto, ma spero non diventino la costante predominante dei suoi incontri. Speriamo che ora i titoli alla loro vita non diventino una barzelletta.
VOTO: 7

Filippo: Veramente un bell'opener, un minutaggio addirittura superiore di quello che mi aspettavo, considerando anche che al primo schienamento valido si aveva già il vincitore. I quattro team hanno fatto tutti il proprio lavoro, con i propri spot (fantastica la torre umana con Goldust, Stardust ed i Matadores), con il pubblico che ha dato quel qualcosa in più alla contesa con i continui cori "We Want Mizdow", il boato di quando è entrato ed i fischi e la disapprovazione appena Goldust si è preso il tag entrando al posto di Mizdow. Anche il gioco dei cori tra Miz e Mizdow con il pubblico hanno reso il match godibile riuscendo anche a farmi divertire, e persino i due wrestler si stavano divertendo come due bambini con il pubblico. I vincitori dovevano essere loro, specialmente a causa di Mizdow che sta andando sempre più over tra il pubblico; adesso però bisogna evitare di superare quella linea sottile che separa il divertimento dalla indecenza e dalla esagerazione.
VOTO: 7.5

Paolo: Match discreto che però non ha sfruttato al meglio la stipulazione. Essendo un fan delle situazioni caotiche tipiche dei Fatal 4-Way (anche se la versione a coppie è abbastanza diversa), mi aspettavo qualcosa in più sotto questo punto di vista. Per i miei gusti è stato troppo “ordinato” fino alle fasi finali, le quali invece hanno perfettamente rispettato le aspettative. Il risultato ci può stare. Malgrado Goldust e Stardust escano un po’ sacrificati da questo regno breve e poco memorabile, è chiaro che si vuole cavalcare l’onda del successo di The Miz e Damien Sandow. Azzardo una previsione: neanche il loro regno sarà molto lungo. Cose del genere, malgrado il personaggio di Mizdow possa essere divertente, hanno vita breve di solito.
VOTO: 6.5


Divas Traditional Survivor Series Elimination Tag Team Match
Natalya, Alicia Fox, Naomi & Emma vs. Paige, Cameron, Summer Rae & Layla

Antonio: Match lento nonostante la stipulazione. Inizialmente concentrato sullo scontro tra Natalya, autrice di qualche buona manovra, e Paige. Per il resto molto fumo e pochissimo arrosto. Paige unica del suo team a tirare avanti la carretta, stendiamo invece un velo pietoso su Summer Rae. Naomi ha fatto un gran bene, ottima anche la manovra con cui ha chiuso il match. Grandissimo strapotere del team Face che la spunta rimanendo al completo fino alla fine del match. Nel complesso però il match non è stato nulla di che.
Voto: 5.5

Filippo: 14 minuti che mi sono sembrati il doppio. Ho perso 14 minuti della mia vita. Non dico che sia stato uno scempio ma 14 minuti mi sembra fossero un po' troppi. Vedere Paige relegata a tal cosa mi ha fatto piangere il cuore, poi il cross body di Naomi a Cameron è stato un pugno nello stomaco, per fortuna è riuscita a rifarsi con quella manovra su Paige alla fine, ma è meglio che la funkadactyl prenda meglio le misure sulle mosse aeree perchè non è la prima volta che le botcha. Poi va beh, almeno un' eliminazione a Paige l' avrei fatta fare, giusto per farle mantenere un po' alta la sua reputazione, seppur abbia comunque dimostrato di essere più di una spanna sopra a tutte le altre.
Voto: 5

Paolo: Che tristezza. Mi aspettavo una vittoria del team face, ma non un dominio così netto che ha completamente distrutto le lottatrici della squadra di Paige. Oltre all’inglese, del resto, il team perdente era composto da braccia rubate all’agricoltura wrestler di caratura non elevatissima. Il lato positivo dell’incontro, comunque, è stata la grande esposizione di cui ha beneficiato Emma. Che si decidano a puntare su di lei?
Voto: 5


Dean Ambrose vs. Bray Wyatt

Antonio: Mi aspettavo molto da questo match e fortunatamente non sono rimasto deluso. Un match dal ritmo incalzante, mai un momento di stasi, mai una mossa banale. Oltre che dal punto di vista lottato, il match è stato fenomenale dal punto di vista delle gimmick: Ambrose e Wyatt sono stati dei personaggi perfetti, hanno dato pieno sfogo alle loro gimmick, rendendo il match quasi perfetto. Da segnalare un paio di bracci tesi di Wyatt che sono sembrati devastanti. Giusto far finire il match per squalifica, a vantaggio di Wyatt, in modo da proseguire questo fantastico match. Di solito quando un match di tale livello finisce per squalifica sembra sempre che lo abbiano sicupato, che ti abbiano lasciato l’amaro in bocca, ma questa volta non è stato così, anzi è stata la scelta perfetta. Il siparietto post match con tavoli, scale e sedie non è altro che un preludio al match che vedremmo tra questi due al prossimo ppv; un TLC match che sarà il naturale proseguimento di questa faida.
Voto: 8

Filippo: Che dire, ho già hype per il loro match a TLC. Mi aspettavo una buona contesa e così è stata, ed adesso mi aspetta un MOTY Candidate a TLC tra questi due contendenti. Non solo sono bravi nel lottare, ci sanno fare anche con il microfono e la loro "psicologia" nel ring si è fatta sentire durante il match. Prima Dean che imita la taunt all' angolo stile possessione e poi Bray ripetendo quello che aveva fatto a John Cena invita il suo avversario a colpirlo con una sedia per punirlo. Ahimè, Ambrose non è Cena ed il Lunatic Fringe non si è fatto pregare due volte. Il post match era un chiaro riferimento a quello che succederà tra i due: Tables, Ladder, Chairs.
Porca miseria, non vedo l' ora.
Voto: 8

Paolo: Ok, è finito per squalifica, cosa che potrebbe far storcere il naso a molti (anche al pubblico di St. Louis, che poi però si è ricreduto arrivando a cantare “This is awesome” mentre Dean Ambrose saliva la scala dopo aver “seppellito” Wyatt); ma come l’arena non ha potuto fare a meno di elogiare il finale di questo match, penso che lo stesso sia successo a tutti coloro che lo hanno guardato. Fantastico il match in sé, che mi ha fatto ricordare perché amo uno piuttosto che l’altro personaggio, interpretati alla perfezione da due atleti strabilianti anche al di là del loro carisma. Ci sta, riallacciandomi al discorso iniziale, il finale in DQ. Posto di fronte alla stessa opportunità che Bray Wyatt aveva offerto a John Cena, Ambrose non si comporta allo stesso modo. Non è il classico face che ci tiene a vincere in maniera pulita o, in un match senza cinture in gioco, a vincere del tutto. Va dritto al sodo. Il suo scopo è punire Wyatt? Allora pensa a punire Wyatt, non importa come. Se a tutto questo aggiungiamo le fasi post-match con un ovvio richiamo a TLC, viene fuori davvero un gioiellino.
Voto: 8.5


Adam Rose & The Bunny vs Slater-Gator

Antonio: Semplicemente pietoso. Uno scempio, e poi releghiamo Cesaro e Swagger nel Kickoff. Alibito. Datemi il nome di chi ha sancito questo match che lo denuncio.
Voto: 2

Filippo: Somebody save me!! Mi fa divertire il personaggio di Adam Rose, ma era proprio necessario inserirlo nel PPV un tale obbrobrio?
Voto: 4

Paolo: Oh, il coniglio s’è rubato l’uomo hot dog e gli altri. Mannaggia!
Voto: 4


WWE DIVAS CHAMPIONSHIP
AJ Lee © vs Nikki Bella

Antonio: Ok questa non me la aspettavo. Ci sta che Nikki vinca il titolo, visto che Aj è praticamente, secondo le speculazioni, con un piede fuori dalla WWE, ma non così. Non fraintendetemi ho gradito il chiaro riferimento a Wrestlemania 28, quando il bacio di Aj costò il titolo a Daniel Bryan, in favore di Sheamus, ma non ho capito il resto. Come fa Brie Bella, dopo tutto quello che lei e la sorella si sono dette e fatte in questi mesi, ad essere contenta per la vittoria della sorella? Cioè di punto in bianco torna la pace, così su due piedi? Sono altamente stranito per ciò.
Voto: 5

Filippo: Ahimè è successo, speravo non accadesse ma è successo. AJ ha perso il titolo in una maniera che fa solo capire una cosa, AJ ci saluta ed abbandona la WWE. Bella, si esatto... bella la citazione ed il rimando al bacio di AJ che costò il titolo a Daniel Bryan un paio di anni fa. Quello però che lascia tutti perplessi è: perchè? Perchè Brie Bella dovrebbe aiutare così nettamente Nikki a vincere il titolo? Tutta questa faida è stata una mega trollata assurda? Ci hanno fatto soffrire come dei dannati per questa rivalità e poi si scopre che è tutta una messa in scena? Per carità, vi prego...
Voto: 5

Paolo: Lol? Per qualche motivo hanno voluto rimettere in scena quanto accaduto a Wrestlemania 27. Il tempo per un match normale c’era tutto, eppure hanno puntato su questo angle, più che incontro di Wrestling. Il risultato è sicuramente uno shock, che in tempi brevi magari può portare un po’ di interesse attorno alla divisione divas, ma resta sempre una scelta che non condivido. Ora i rumors sull’abbandono di AJ Lee si fanno sempre più insistenti, la prospettiva di ciò che potrà fare Nikki Bella come campionessa è tutt’altro che rassicurante e anche sua sorella Brie si è bevuta il cervello turnando heel a caso, come a caso fu il turn di Nikki.
Voto: 4


Traditional Survivor Series Elimination Tag Team Match
"If Team Authority loses, Triple H & Stephanie McMahon will be ousted from power; if Team Cena loses, they will be fired (except Cena)"
Team Cena (John Cena, Dolph Ziggler, Big Show, Erick Rowan & Ryback) vs. Team Authority (Seth Rollins, Kane, Rusev, Mark Henry & Luke Harper)

Antonio: Wow che Main Event! Non è mancato davvero nulla. Non ne vedevo uno così bello ed emozionante da parecchio. Gestito perfettamente l’angle di Henry, primo eliminato, ho gradito molto. Non mi aspettavo che tirassero fuori Ryback dal match così presto. Nel preview avevo previsto un tradimento tra le file del team Cena, ma pensavo che fosse proprio Ryback a tradire e non Big Show, anche perché chissà ora come portano avanti la faida con Henry, visto che sono entrambi tra le file degli heel. Comunque ho trovato eccezionale l’idea di eliminare Cena (per mano di Show, mi sa che il feud fra questi due è alle porte), lì mi è sembrato davvero che il Team Cena potesse perdere, nonostante il buon Vince ad inizio ppv ci aveva spoilerato l’esito del match, dando solo a Cena la possibilità di riassumere HHH e Steph in caso di sconfitta. Nonostante ciò ho creduto che il team Cena stesse per perdere. Poi l’immenso Dolph ha fatto grandissime faville. Sono rimasto contento anche di come hanno gestito l’eliminazione di Rusev, che ha mantenuto in tal modo l’imbattibilità. Quando HHH ha fatto strage di arbitri ho pensato che fosse arrivato il momento di Orton, ma invece no, altro colpo di scena, arriva Sting e decide le sorti dell’incontro. Mi sa che a Wrestlemania HHH vs. Sting non ce lo toglie nessuno. Comunque gran bel main event, gestito perfettamente, dall’inizio alla fine.
Voto: 10

Filippo: Epico, fantastico, sublime, indescrivibile, Unbelievable, Awesome, non ci sono aggettivi per descrivere questo match, questo main event. C'è stato tutto ciò che poteva esserci in un match simile, l' eliminazione repentina iniziale, il conteggio fuori con un wrestler che non riesce ad entrare (scelta saggia per mantenere l' imbattibilità di Rusev), la successione di finisher dei vari contendenti, il tradimento, la strenua resistenza dell' ultimo rimasto, il boss che fa di tutto per evitare la sconfitta mettendo ko addirittura due arbitri ed infine il debutto che tutti stavano aspettando ed il pin a rilento finale. Tutto c'è stato, non ho mai visto un match simile, questo è ciò che fa bene al wrestling, questo è ciò per cui guardo il wrestling, questo sono le emozioni che il wrestling sa trasmettere, questo è ciò che è Best for Business.
L' ennesimo turn di Big Show è una cosa difficile da mandar giù, ed ho fatto un po' di fatica ad accettarla però tutti il resto è stato meraviglioso permettendomi di chiuderci un occhio. Mai ho dato un voto così alto ad un match, e sinceramente non credo esista la perfezione, ma se in realtà dovesse esistere beh, questo match la rappresenterebbe in pieno.
Voto: 10

Paolo: Un capolavoro, non c’è che dire. Un match in cui tutto ha funzionato alla perfezione, dalla prima eliminazione fino all’ultima. Un match che ha sorpreso, non solo per il debutto di Sting, ma anche e soprattutto perché ha osato. Sono scelte coraggiose quelle di questo incontro: il lasciare Dolph Ziggler da solo contro tre avversari è un qualcosa che io, personalmente, non mi sarei mai aspettato; ma che mi è piaciuta tantissimo. Avrebbe potuto esserci Cena al suo posto, e la gente avrebbe reagito coi classici commenti di disapprovazione verso il bostoniano. Ma stavolta, a prendersi le luci della ribalta, è stato Dolph. Lo stesso Dolph che pochi giorni prima veniva usato per far apparire Luke Harper una seria minaccia. Davvero complimenti, perché conoscendo la WWE, non avevo il minimo sospetto che Ziggler facesse quello che ha fatto; né tantomeno che Ryback venisse eliminato per primo nel suo team. Il tradimento di Big Show, tra tutto quello che è successo, passa in secondo se non in terzo piano. Non è in sé un evento sconvolgente (sono vent’anni che Big Show turna in continuazione), ma ha contribuito alla buona riuscita del Main Event. Ora non so cosa succederà a Raw, a TLC, alla Rumble, a Wrestlemania, ma so che ho un hype incredibile addosso. Anche se è il Main Event l’ha deciso quello che al commento di Impact spesso chiamavo "il vecchiaccio". Sarà un vecchiaccio, ma se serve per avere Dolph Ziggler nel Main Event, ben venga. Piccola nota: e Orton? Non che servisse, in tutta questa confusione, anche il suo ritorno, ma mi chiedo in che contesto si inserirà quando sarà il momento, ora che non ha più un nemico da combattere, se non Seth Rollins, il quale tra l’altro ha bisogno di "ricostruirsi" senza l’appoggio dell’Authority. Staremo a vedere, per ora abbiamo il più bel Survivor Series Match che io abbia mai visto.
Voto: 10


PPV

Antonio: Ero scettico su questo ppv, ed onestamente la card mi dava ragione. Ma devo ammettere che questa volta la WWE mi ha stupito. Nonostante il livello della card e di alcuni match non fosse neanche discreto, il main event ed il match tra Ambrose e Wyatt hanno alzato il livello del ppv in maniera vertiginosa. Niente altro da aggiungere, ppv davvero incantevole.
Voto: 8

Filippo: Non posso far altro che inchinarmi di fronte a questo evento, sapevo che le carte in regole per fare bene c'erano, ma non pensavo addirittura così tanto. Ci sono stati dei momenti abbastanza bassi durante l' evento, ma il match finale è stata l' esplosione finale, con un buon opener ed un altrettanto buon match tra Ambrose e Wyatt. Questo 2014 si sta rivelando un anno incredibile per la WWE, pieno di colpi di scena e di eventi superlativi che riescono a trasmettere emozioni incredibili e che ti invogliano a guardare lo show successivo con hype alle stelle.
Questo evento ha dimostrato che alla WWE non servono i soliti part timer come Undertaker, Batista, The Rock, Stone Cold e compagnia bella; la WWE non ha avuto bisogno del titolo WWE e del suo "Ghost" Champion Brock Lesnar. Ma soprattutto la WWE ha saputo tirar fuori uno dei migliori match di sempre con uno dei più bassi star power nel roster disponibile degli ultimi anni.
Voto: 8.5

Paolo: L’avevo detto alla vigilia: se il Main Event va bene, allora va bene Survivor Series. Era sul five-on-five che si giocava tutte le carte questo PPV, e il risultato è stato più che soddisfacente. L’undercard è una delle peggiori in tempi recenti, costellata di match durati pochi secondi; altri troppi, ingiustificati minuti; altri ancora con Adam Rose e il coniglio; niente titoli secondari singoli in palio. Eppure, grazie al bellissimo scontro tra Bray Wyatt e Dean Ambrose ed il Main Event con i controfiocchi, riesce non solo a risultare un buon evento, ma addirittura a candidarsi come PPV dell’anno.
Voto: 8


 

Prossimi PPV & Eventi Speciali

Indy & Altre FederazioniPROGRESS Chapter 82
Domenica 30 Dicembre 2018

LE TELECRONACHE DI WR

Wrestling Italiano

WrestlingRevolution.it al commento degli show italiani, Rising Sun Wrestling Promotion e non solo!

Il team di WrestlingRevolution al commento dei più elettrizzanti show di wrestling italiano: segui con noi la Rising Sun Wrestling Promotion!

Elenco completo delle nostre telecronache >>

WR SOCIAL: SEGUICI!

WrestlingRevolution.it Facebook WrestlingRevolution.it Twitter

Top