• Wrestling Revolution Facebook
  • Wrestling Revolution Twitter
You are here: Home Extra Editoriali & Rubriche TNA Point TNA POINT #136: A Slam(miversary) to the top
WrestlingRevolution.it

TNA POINT #136: A Slam(miversary) to the top

Aaaaamici di WrestlingRevolution, il vostro aficionadissimo Fabio “Fantomius” Broggi, da poco elevatosi al rango di King of Smooth [per eventuali chiarimenti su questo chiedere al vecchio saggio Shark o al buon Cecca… :-P], vi dà il benvenuto al nuovo #136 del TNA Point! Bando alle ciance, let’s go!

Ormai manca davvero poco a quello che sarà uno dei pochissimi PPV veri e propri [gli One Night Only nemmeno li considero] di quest’annata di TNA, Slammiversary XIII, che andrà in onda live questa domenica. Live sì, certo, peccato solo che volendo uno potrebbe saperne già da prima i risultati… Questa settimana infatti la TNA registrerà una serie di tapings di Impact Wrestling, serie che comprenderà questa prossima puntata live e varie altre puntate che andranno poi in onda dopo il PPV. E questo inoltre ha portato a un grosso cambiamento forzato dei piani: il match tra Kurt Angle e Ethan Carter III valido per il titolo massimo infatti per forza di cose ora non si terrà più in PPV bensì nell’Impact immediatamente successivo, del 1° luglio.

Quantomeno quindi hanno cercato di salvare questo match, seppur sembri una cosa piuttosto insensata che l’incontro più importante che hanno in programma si svolga tre giorni dopo uno dei loro rari PPV… Spero solo che non potessero proprio fare altrimenti, davvero nessun’altra possibilità, e che si sia trattato di una scelta forzata al massimo, altrimenti sarebbe davvero una cosa inspiegabile.

Match questo tra Angle e EC3 che è in preparazione oramai da svariate settimane, se non mesi, e che rappresenterà il culmine, l’apice di una grande rivalità e soprattutto di una delle migliori costruzioni fatte dalla TNA negli ultimi anni. Ethan rappresenta uno dei lavori meglio riusciti della compagnia di Dixie, la sua crescita è stata esponenziale passando dall’essere un figlio di papà (o meglio, di zietta) che vinceva solo ed esclusivamente grazie ad aiuti esterni al diventare una delle maggiori minacce e un wrestler temibile anche da solo. Inoltre, al di là dello sviluppo del personaggio di EC3, il buon Michael Hutter si è davvero impegnato molto in questi mesi e, oltre a perfezionare le sue già indiscutibili doti al microfono e da intrattenitore, si è migliorato tantissimo anche per quanto riguarda le sue abilità nel lottato. Questo suo match del 1° luglio quindi lo vedo come l’occasione perfetta per coronare questo grande lavoro, dandogli il TNA World Heavyweight Title che ha dimostrato di meritarsi. Per quanto mi riguarda quindi lo vedo come grande favorito come vincitore contro Angle, ora è pronto come non mai a dare una bella schiacciata verso il top della compagnia!

A Slammiversary perciò, salvo cambiamenti di piani, non dovremmo avere nessun match per il titolo massimo. Al suo posto però è stato annunciato il ritorno, dopo circa sei anni di assenza, del King of the Mountain Match, incontro che a questo punto (presumo) sarà valido per il posto di #1 Contender, o qualcosa del genere. Un buon sostituto comunque, devo ammettere che non mi dispiace affatto poter assistere nuovamente a questa particolarissima stipulazione che in passato è stata uno dei simboli della TNA. Se varrà per lo spot di primo sfidante, come presumo, probabilmente vedrà impegnati tutti i top name liberi da altri impegni, come Eric Young, Lashley, Mr. Anderson… Un altro che potrebbe esserci inserito è Bram, anche se per lui vedo più un’altra open challenge riservata alle star del “passato” come quelle che sta facendo da un paio di settimane, magari andando ad affrontare un nome di rilievo questa volta; nome che volendo potrebbe anche rivelarsi essere anche il prossimo introdotto nella TNA Hall of Fame (nome che dovrebbe essere rivelato proprio a Slammiversary, ricordiamolo).

Una storia che continua ad accendersi sempre di più è la Best of 5 Series valida per i TNA World Tag Team Titles. Serie che in queste ultime due settimane si è presa una pausa per concedere ad Austin Aries di dare l’assalto al titolo massimo, realizzando tra l’altro un ottimo match, ma che si è fatta poi perdonare alzando il tiro con un Full Metal Mayhem Match annunciato per questa prossima puntata live di Impact. Match questo che suppongo altamente verrà vinto dai Dirty Heels, portandoli così al pareggio sul 2-2 e dando così la possibilità di chiudere questa serie a Slammiversary. Per quanto riguarda i vincitori finali, fino a poco tempo fa davo per scontati gli Wolves come prossimi campioni… E continuo ancora a vederli come favoriti, seppur non dia più così per scontata la sconfitta di Roode e Aries. Molto infatti dipenderà dal prossimo futuro di Austin, che pare vicino a lasciare la TNA, e in questo caso non ci sarebbe alcuna possibilità di una loro vittoria… Se invece Austin decidesse di rimanere in TNA allora non è detto, lui e Roode potrebbe anche aggiudicarsi i titoli, ci starebbe bene una loro vittoria visto il lavoro di ricostruzione del team che hanno messo in atto.

Rimanendo sempre in tema titoli, nello speciale Destination X si sono svolti i tre match di qualificazione per la rassegnazione dell’X Division Title… Cintura che tra l’altro ha subito un cambiamento di look, di fatto cambiando solo colore dall’azzurro al verde (verde che c’entra proprio un sacco con la TNA, eh… mah…) Anyway, come pronosticato Low Ki arriva alla finale, ma di fatto è stato l’unico che ho preso… XD A contendere la vittoria finale al membro del BDC infatti ci saranno un Tigre Uno e un Grado outta nowhere. Tigre sta lì solo per fare spettacolo nel match a tre, non credo abbia alcuna chance di vittoria, mentre quello di cui ho un po’ paura è proprio Grado… Spero proprio che la dirigenza non decida di ri-affossare completamente il titolo dandolo al panzone inglese e a questo punto scelga invece di puntare sul sicuro con la certezza Low Ki. Match questo che si svolgerà nel prossimo Impact, non in PPV, ma non è detto che poi il nuovo campione non faccia già una prima difesa a Slammiversary. Spero solo però che non lascino il King of the Mountain alla X Division, ora come ora (visto com’è messa la Divisione) sarebbe un grosso spreco…

Visto che l’abbiamo rinominato torniamo un po’ a parlare del PPV, per cui sono stati annunciati alcuni incontri. Su tutti la resa dei conti tra James Storm e Magnus, capitolo decisivo (se non finale) di una storia che è diventata sempre più personale. Il leader della Revolution (o di quello che ne resta) ha infatti scoperto completamente le carte in tavola e, dopo aver messo KO Mickie James gettandola tra i binari di una stazione ferroviaria, ora sta andando avanti a suon di giochetti mentali per continuare a fiaccare la resistenza psicologica dell’inglese. Dopo la moglie infatti è toccato al “figlio” di Magnus, o meglio a un bambolotto fatto passare per quel figlio, segmento che ha rappresentato un chiaro e minaccioso segnale nei confronti della famiglia dell’inglese. Nella resa dei conti in PPV potrebbe avere una grande influenza Mickie James, magari con un’interferenza attiva durante l’incontro… Personalmente però spero non sia così, visto che Storm ha dimostrato in svariate occasioni (vedi Roode e Gunner) di saper dare il meglio di sé nei match duri e nelle rivalità accese e fortemente personali. E questo contro Magnus ha tutte le carte in tavola per essere un grande match, forse lo show-stealer dell’intero PPV.

Altra resa dei conti a cui assisteremo sarà quella tra Jessie Godderz e Robbie E, incontro che potrebbe rappresentare un buon passo verso una consacrazione in singolo di Jessie come nuova forza della TNA. Una vittoria di Robbie invece la vedo come meno probabile, non avrebbe troppo senso… Sempre a Slammiversary invece le Dollhouse al completo se la vedranno contro Awesome Kong e Brooke in quello che sarà solo un altro match di passaggio nella rivalità, in attesa del match titolato a tre che sia Brooke che la Kong si sono assicurate con la loro vittoria della scorsa settimana a Impact.

Piccolo appunto per quanto riguarda la divisione Knockouts: oltre al dominio delle Dollhouse messo in pericolo, un’altra storia tutta al femminile che sta andando avanti è quella tra Angelina Love e Velvet Sky. Le due ex-alleate si affronteranno la prossima settimana a Impact, e in caso di sua vittoria Velvet sarà reintegrata nel roster TNA (come credo succederà).

Chiusa questa piccola parentesi, un ultimo appunto su Slammiversary. Il PPV infatti potrebbe anche essere l’occasione adatta per dare finalmente una grossa svolta al feud tra il Rising e il Beat Down Clan. Fosse per me io la chiuderei qui, ormai va avanti da svariate settimane e non ha mai raggiunto un livello di interesse degno di nota… Per questo io farei al più presto, già questa domenica in PPV magari, un bel match 3 vs 3, o un single tra i due capitani, in cui la stable perdente debba essere costretta a sciogliersi, chiudendo così finalmente il tutto.

Siamo quindi giunti alla conclusione di questa rapida analisi pre-PPV (e non solo). Prima di abbandonarvi al vostro destino però ci tengo a sottolineare una notizia fresca fresca di questi ultimi giorni: Gunner e Samuel Shaw hanno entrambi lasciato la TNA, a quanto pare licenziati dalla compagnia che non aveva alcun piano per loro… Complimenti quindi, mandiamo via un paio di buoni talenti entrambi ancora pieni di potenziale e con ampi margini di crescita solo perché non sappiamo che fargli fare, certo… Complimenti, TNA.

E su questo siamo veramente giunti alla fine, questa volta per davvero. Il vostro fantomatico Fabio “Fantomius” Broggi quindi vi porge i suoi saluti, e come sempre ci si vede su questi schermi.

Alla prossima, slammies!

Bye!


 

Prossimi PPV & Eventi Speciali

Indy & Altre FederazioniPROGRESS Chapter 82
Domenica 30 Dicembre 2018

LE TELECRONACHE DI WR

Wrestling Italiano

WrestlingRevolution.it al commento degli show italiani, Rising Sun Wrestling Promotion e non solo!

Il team di WrestlingRevolution al commento dei più elettrizzanti show di wrestling italiano: segui con noi la Rising Sun Wrestling Promotion!

Elenco completo delle nostre telecronache >>

WR SOCIAL: SEGUICI!

WrestlingRevolution.it Facebook WrestlingRevolution.it Twitter

Top