• Wrestling Revolution Facebook
  • Wrestling Revolution Twitter
You are here: Home Extra Editoriali & Rubriche Pet Sematary PET SEMATARY #14 - Speciale sCrappy Awards 2012
WrestlingRevolution.it

PET SEMATARY #14 - Speciale sCrappy Awards 2012

Un po' delusi che la profezia dei Maya non abbia portato alcun UFO sulla Terra, i tre Pistoleri solitari si sfogano parlandoci del peggio del wrestling 2012. Chi si sarà aggiudicato gli sCrappy Awards?

Come da tradizione, la Befana compie il suo giro di ronda notturno per ricompensare i bimbi bravi con dolciumi, e punire quelli cattivi con il carbone. Noi staffer di WR siamo tutti angelici e certi di ottenere zuccherini in quantità, meno JBL, che quest'anno è stato particolarmente stronzo: in tal modo spera di ricevere più combustibile fossile per le sue industrie. I Good Boys del wrestling sono già stati premiati dai consueti WR Awards, elargiti dal molto festivo Andy Badwool.


Come 'non c'è niente di festivo in questa immagine'? Guardate bene!

Ora tocca ai Bad Boys beccarsi un bel pezzo di carbone su per il retto in forma di sCrappy Award, cortesia dei Tre Pistoleri Solitari. Benvenuti quindi all'edizione annuale del Pet Sematary dedicata al peggio del peggio del wrestling 2012!


Peggior Wrestler dell'Anno: Tensai
Con un leggero vantaggio su Garett Bishoff, ad imporsi nella conquista del premio più (meno?) ambito è Tensai. Arrivato in pompa magna... in tiepida accoglienza... ok, in assoluto anonimato dal Giappone e scortato dal suo fedelissimo servo/maestro Sakamoto, sembrava che l'ex Albert dovesse mangiarsi il mondo, o quantomeno buona parte del buffet post-show. Forte di doti atletiche migliorate e di una schiena finalmente rasata, Tensai aveva anche ricevuto un discreto push, battendo Cena e aiutando Laurinaitis nella sua guerra contro il resto del mondo. Cosa è andato storto per l'ex zerbino umano? Innanzitutto Brock Lesnar: ritornare in concomitanza di un simile mostro è stato un mezzo suicidio, visto che l'attenzione era tutta rivolta al Senza-collo. Poi la 'gimmick', se così la si può chiamare: da un americano che va in Giappone, affina le sue qualità e ritorna in patria sarebbe logico aspettarsi un personaggio un po' jappo-centrico, ma non certo quella specie di Daimyo in vestaglia! Il terzo fattore sono stati i push di Clay e Ryback, perchè i jobber si sono rifiutati di farsi squashare due volte a settimana. Il nostro treno di classe A è presto deragliato dalla grazia della dirigenza WWE, iniziando a jobbare a cani e porci e Santino Marella. Al colmo dello smacco, Tensai si è visto pure levare il suo titolo nobiliare! Che pessima annata...



Peggior face dell'anno: Sheamus
Sheamus si è arrogato lo sCrappy con un vantaggio squassante almeno quanto un suo Brogue kick in mezzo ai coglioni. Ci sarebbe da chiedersi perchè tanto odio per il simpatico irlandese. In fondo questa è stata una buona annata per lui: ritorno al Main eventing, titolo del mondo, ottimi match... Ma teniamo conto delle situazioni da pura bile in cui si è ritrovato l'Irlandese. Innanzitutto lo squash match contro Bryan di 'Mania, che l'ha reso istantaneamente l'uomo più odiato al mondo. Poi l'interminabile e noiosissimo feud con Del Rio. Poi ancora l'interminabile e noiosissimo feud con Big Show. Cosa prospetta il futuro? Un interminabile e noiosissimo feud con Orton? Pietà.

Bad Luck Sheamus. Fella!


Peggior heel dell'anno: Alberto Del Rio
Altro plebiscito per l'Albertone, autore di una annata scialba che più scialba non si può. Vi sfugge una buona definizione di 'irrilevante'? Guardate Del Rio in faccia e l'avrete. Il nostro riccone messicano ha saltato buona parte dei PPV, ha preso parte ad un solo stiracchiatissimo feud con Sheamus e le sue uniche apparizioni a Raw sono state squash match sullo Zack Ryder di turno. L'ultimo guizzo agonizzante per questo cristallino talento è stato il turn face di pochi giorni fa: utile forse, ma gestito in maniera fecale. Come se essere surclassati in carisma dal proprio sottoposto non già fosse una bella umiliazione per l'ex Dos Caras.

Del Rio è talmente irrilevante che come immagine abbiamo messo un criceto.
Ed a nessuno importa.


Peggior lottatrice dell'anno: Alicia Fox
Colorita la lotta per il premio femminile, che ha visto ben tre contendenti affrontarsi in un serrato testa a testa. Alla fine è stata Alicia Fox a prevalere sulle comunque quotatissime Kaitlyn e Miss Tessmacher. Dalla regia ci dicono che la Fox sa eseguire almeno un Northern Lights Suplex. Evidentemente le altre due sanno 'eseguire meglio' qualcos'altro...

Neanche uno sCrappy per me?


Peggior match dell'anno: Wes Brisco vs. Garett Bischoff
Noi Pistoleri non siamo grandi seguaci della TNA, quindi siamo dovuti andare a cercarci 'sto benedetto Wes Brisco vs. Garett Bishoff, che ha ricevuto la totalità dei voti dello staff, giusto per farci un'idea del perchè. Aspettavamo che i nostri occhi iniziassero a sanguinare da un momento all'altro, ma ciò non è per fortuna avvenuto. Chiariamoci, Brisco-Bishoff è un match brutto ma in tutta sincerità abbiamo visto di peggio, tipo gli incontri dei Phi Delta Slam. O di Khali. O Fantomius contro il logopedista. In sè la sfida è stata noiosa, con mosse eseguite davvero male come quel... doppio Dropkick... forse, il Corkscrew qualcosa di Brisco ed il mostruoso FlOpjack di Garett. La cosa più triste di tutto però è stato Angle, Angle, ANGLE che zompava esaltato come se stesse assistendo ad un grande scontro. Penoso.


Peggior Storyline/Feud dell'anno: AJ Styles, Daniels, Kazarian e Claire Linch
E' carino notare come la TNA non conquisti molti Awards nella categoria 'Il meglio dell'anno', mentre faccia incetta di sCrappy. Recap della storia, per chi avesse avuto la fortuna di perdersela: Daniels e Kaz portano foto, video e registrazioni telefoniche di AJ Styles e Dixie Carter in cui i due si abbracciano, si appartano in stanze misteriose, prendono appuntamenti. Le prove sembrerebbero tratteggiare una Love story capo-dipendente, poi però si scopre che i due stavano solo aiutando una tossicodipendente, Claire Lynch, ad uscire dal tunnel delle dipendenze. Quando tutto sembra tutto finito per il meglio, la Claire rivela al mondo di essere incinta, e che il padre del presunto bambino è proprio AJ Styles. A questo punto realtà e fiction si confondono: l'attrice che interpreta Claire Lynch si dimette perché dei fan che avevano scoperto la sua vera identità la stavano insultando di brutto sul suo profilo personale in Internet. Per metterci una pezza arriva ad Impact l'avvocato di Claire, che legge un comunicato della zoccola riassumibile sostanzialmente in "Sono sempre stata in combutta con Kaz e Daniels, era tutto un piano per rovinare la vita di AJ Styles, non sono mai stata incinta, chiedo scusa a tutti, addio". Questo obbrobrio, degno delle falsissime telenovelas messicane

sembra aver fatto orrore a tutti. Eppure qualcuno in WWE deve averla apprezzata, visto che hanno scelto di riproporla con Cena ed AJ come interpreti. Questo indica due cose, che la WWE guarda la TNA e che i writers si sono fumati l'albero di Natale.


Peggior Show dell'anno: WWE Hell in a Cell
Noi Pistoleri usciamo di rado dal nostro camper nel mezzo del deserto del Mojave, e quindi conduciamo una vita molto ritirata. A causa di questo isolamento, talvolta fatichiamo a capire i voti nostri amati colleghi. Come fare a votare Hell in a Cell come show più brutto dell'anno, quando Smackdown! abbatte ogni settimana una nuova barriera dello Schifo? Scherzi a parte, a nostro modesto avviso HIAC è stato un classico PPV di transizione, non bello nè particolarmente orrido. Certo, aveva Ryback nel Main event, il che non è poco nella scala della bruttura... ma Punk-Bryan escluso, Over the Limit ci ha fatto molta ma molta più pena. Eppure siamo in democrazia, quindi la maggioranza non si discute. HIAC, sCrappy al volo!



Peggior Rookie dell'Anno: Wes Brisco
Basta guardare il match di cui sopra, per essere pienamente d'accordo con l'assegnazione del premio. Anche perchè questo 2012 è stato pieno di ritorni ma poverissimo di debutti. Anche se Big E Langston... brrrr.


Wrestler peggiorato: Rob Van Dam
La vecchiaia arriva per tutti, e se sei uno zompafossi con il codino ed una insana passione per la ganja, la vecchiaia arriva anche prima. Ecco perchè Rob Van Dam, da nostro ex favorito (ah, beata infanzia), è diventato l'Uomo Fumetti avvolto nella tappezzeria. Per citare il mitico Shark, 'oltre alla forma fisica ha proprio perso la voglia di lottare, cioè si vede che è lì ma non gliene frega un cazzo... Per gran parte del 2012 il canovaccio dei suoi match è stato: sudo come Giuliano Ferrara in una sauna, le prendo per tutto il match, faccio le mie 3 moves of Doom e vinco'. Che tristezza immane, Robbie.

Worst. RVD. Ever.


Peggior segmento: Claire Lynch in TNA
In questa categoria ogni staffer ha votato quello che gli pareva, e non si è trovata una vera e propria unità. A racimolare giusto tre voti in fila è stato il segmento di Claire Lynch in TNA. Di certo tale premio non è arrivato per nulla: raramente ci è capitato di vedere un segmento recitato così male, ma COSI' MALE da provocare dolore fisico nello spettatore. La parola alle immagini: http://www.youtube.com/watch?v=bWytRigtcv0&feature=player_embedded


Momento di tristezza immane: Sheamus batte Daniel Bryan in 18 secondi.
Più che di tristezza immane, è stato un momento di rabbia immane. Eppure, le cose sono andate tutte per il verso giusto, Bryan ne ha guadagnato immensamente in popolarità e si è ritagliato una nicchia preziosa in WWE. Una brutta storia con un lieto fine, di cui però si cerca ancora il colpevole. Chi può aver avuto la malsana idea di seppellire in questo modo uno dei migliori pro wrestler al mondo, ovvero Bryan Danielson? In mancanza di alternative...



Bene, cari lettori, anche questo numero del Pet Sematary è giunto al termine, esattamente come il 2012 che riassume. Ci auguriamo che abbiate trascorso buone vacanze e speriamo che il 2013 sia per voi molto felice e produttivo. L'appuntamento con questa rubrica è per il diarione del prossimo WR Gathering (Bologna, Aprile 2013)... fino ad allora, ricordate che Ziggler è un figo, che Mark Henry non si lava e che

La Verità è là fuori.


 

Prossimi PPV & Eventi Speciali

Nessun evento

LE TELECRONACHE DI WR

Wrestling Italiano

WrestlingRevolution.it al commento degli show italiani, Rising Sun Wrestling Promotion e non solo!

Il team di WrestlingRevolution al commento dei più elettrizzanti show di wrestling italiano: segui con noi la Rising Sun Wrestling Promotion!

Elenco completo delle nostre telecronache >>

WR SOCIAL: SEGUICI!

WrestlingRevolution.it Facebook WrestlingRevolution.it Twitter

Top