• Wrestling Revolution Facebook
  • Wrestling Revolution Twitter
You are here: Home Extra Editoriali & Rubriche WR PagellOne WR PagellOne #2 - Marzo 2013
WrestlingRevolution.it

WR PagellOne #2 - Marzo 2013

Pagelline marzoline
Nonostante il freddo, pronte al decollo...
 
 
VOTO 10
Alla buon anima di PAUL BEARER che come se non avesse già fatto tanto per la compagnia, decide di donare ai fans WWE sparsi in tutto il globo un ulteriore ed inatteso omaggio prima di andarsene per sempre. Egli infatti si accomiata, prende la porta ed esce di scena definitivamente da questo mondo, lasciando lì sull’uscio un ultimo e prezioso regalo per noi: Consegnare al pubblico, con la sua triste dipartita, un valido motivo atto a giustificare uno scontro, quello tra CM Punk e The Undertaker, che altresì non avrebbe avuto il minimo senso di esistere...
Tributo doveroso e tanto di cappello quindi per il manager storico dell’Undertaker, che è riuscito anche questa volta, per l’ultima volta, in un’impresa che pareva assolutamente impossibile, un compito proibitivo all’apparenza per chiunque... talmente proibitivo che nemmeno un ispirato Vasco Rossi sarebbe riuscito a trovare un senso a questo scontro... ehhh... dato che questo scontro un senso proprio non c’è l’ha... O almeno... non ce lo aveva... in quanto proprio grazie alla buon anima di Paul, ora pare averlo trovato. Grazie.
 
 
VOTO 9
Al ritorno in auge de LE BELLE RISSE DI UNA VOLTA!
Ah! Quanto c’erano mancati i tempi delle belle scazzottate e degli assalti sconfusionati nel backstage... ebbene in questo ultimo periodo esse, così come successo alle vecchie pellicole di Boldi, Greggio e Abatantuono in tv, sono state riscoperte, tornando in auge in quel dell’ambiente WWE...
Più coinvolgente dell’Harlem Shake, questa mania che ha preso piede in breve termine, pare aver contagiato proprio tutti... da Del Rio a Mark Henry, da Sheamus allo Shield, da Swagger alle Bellas, dalle Fankulotte ad AJ Lee... Donne, uomini... "Venghino Siori, Venghino!!" Insomma proprio tutti si sono cimentati nella rinata specialità... tanto che c’è da chiedersi, chi sarà il prossimo ad assaltare o essere assaltato?
Di certo chi è contento di ciò sono i fans, che trovano quanto meno un motivo di interesse nelle vaste lande desolate e desertiche che hanno pervaso la federazione in questi ultimi tempi... ed in attesa di ritornar a rimirare uno spettacolo degno e Raw... non ci rimane che accontentarci ed esclamare da seduti al tavolino con in mano un bicchiere di Brandy: “Ah le belle risse di una volta... Ah queste cose tipicamente maschili... Ah la tauromachia!!”
 
 
VOTO 8
Alla FURIA DI TRIPLE H che felice e contento, come fosse un bambino in un negozio di caramelle o Cecchi Paone in gita premio nello spogliatoio della nazionale italiana di calcio, per la possibilità di menare finalmente le mani, si lascia andare ad un’inattesa perdita di liquidi.
perditadeltriplo.jpg
Forse troppo preso dal momento, il Triplo, incontenibile o meglio incontinente, si rende protagonista del piccolo inconveniente... ecco quello che si suol dire: farsela sotto prima di lanciarsi in battaglia... ma d’altronde, c’è da capirlo... la sola idea di doversi cimentare a breve in una scazzottata con uno come Lesnar, non deve essere un pensiero bonario da aver in mente, visto è risaputo che il buon Brock ha da sempre la mano tutt’altro che leggera in queste cose.
In vista del prossimo scontro, onde evitar altro inconveniente sul genere, si consiglia il ricorso all’aiuto della Lines, che con il suo assorbente con le ali, sarà di certo in grado di contenere le intemperanze del COO, lasciandogli però la piena facoltà di muoversi liberamente: fresco, pulito e leggiadro... come una farfalla...
 
 
VOTO 7
Al FANDANGO... anzi... FAN…DAN…GOOOO... per la precisione altrimenti si arrabbia...
Questo danzatore di Tango, Objection, giunto sin qua in pompa magna, accompagnato dai più rosei frizzi, lazzi e sollazzi... Ma nonostante le apparenze, il signorino, appare tutt’altro che Femminé Femminé, viste le compagne, sempre diverse, che si porta in giro...
Questo piccolo Baryshnikov, che non veste di rosa e tanto meno mangia l’insalata con la forchetta, salta, salta più che può al di là dell’ostacolo e pur non combattendo mai un minuto, ha già messo sul taccuino gli scalpi di Khali e dei 2 ciccioni bontemponi. Impara l’arte, della danza, e poi la mette da parte, il bellimbusto... per sfoderare il randello al momento opportuno, come quando il Y2J osa mettersi sulla sua strada, pronunziando mal il suo bel nome... motivo questo per beccarsi lauta punizione a quanto pare.
A veder il ciò sembra il tutto da voto più alto per il leggiadro ballerino, tuttavia la valutazione sua non eccede, in quanto il tale, pare esser affetto da una temuta malattia: la cosiddetta "Sindrome del Curtis", una grave patologia riscontrata in un solo caso al mondo, il suo, che porta il soggetto colpito al dover far slittare il suo debutto sulla scena in continuazione. Da rivedere...
...nella speranza che il ragazzo guarisca e che la prossima volta che lo vedremo sul ring riesca a far qualcosa di concreto... come magari un match... o per lo meno... un Tango della Muerte.
 
 
VOTO 6
Alla COPPIA CHE SCOPPIA o forse no, Sheamus e Big Show... Alleanza assai improbabile solo un paio di mesi fa, per questo gigante che stavolta non è affiancato alla bambina, bensì ad un sandrone di 2 metri dai capelli rossi e tutt’altro che mansueto.
I 2 ci regalano siparietti di amore ed odio, intese perse e poi ritrovate, degni della miglior commedia in stile Casa Vianello. Non è dato sapere chi tra loro sia Sandra e chi Raimondo, fatto sta che alla faccia di “che barba e che noia”... vien da dire... menomale ci sono stati loro a spezzare un po’ il piattume che ha pervaso SmackDown, in questo anonimo viale che porta a Wrestlemania e a regalarci qualche lieve motivo di interesse...
Il tutto con un Orton nel ruolo della Tata, che cerca di mediare e di sistemare le questioni alla bene e meglio. E se è proprio il serpentone che è sempre così supercalmo, pacato e poco avvezzo alle risse, a dover far da paciere... significa che siamo proprio a posto... Bene...
 
 
VOTO 5
A JACK SWAGGER che ha rischiato di rovinare tutto facendosi beccare con le mani nella marmellata... anzi, nell’erba... Dopo anni passati a jobbare a cani e Kofi, finalmente era giunta la sua occasione... e lui che fa... rischia di buttar tutto alle ortiche...
Fortunatamente per lui questa Road To Wrestlemania è così fiacca che la dirigenza non poteva permettersi di buttare così tanto ben di Odino... e così la WWE questa volta non chiude gli occhi, ma ragiona... decidendo bene di cavalcar l’onda polemica sagacemente ottenuta dalle provocazioni dello Zio Zeb, mandando avanti uno dei feud più interessanti del momento, senza spedirlo prematuramente nella catasta dei casi irrisolti, tra cui spiccano ancora lo screw job ai danni dell’Undertaker datato 2009 ed il Big Pitcha del Nexus dell’anno seguente.
Tuttavia la primavera è ben lontana dal dirsi arrivata in casa Swagger e non è ancora detto che il gelido inverno e la mannaia, siano stati, dal buon guascone, lasciati del tutto alle proprie spalle.
 

VOTO 4
A THE UNDERTAKER che incapace di dire basta è tornato ancora, anche quest’anno. Direttamente evaso dall’ospizio, grazie ad una dormitina pomeridiana dei dottori che lo avevano in cura, il DeadMan è giunto sino a Raw, nella giornata “Old” per prender parte alla puntata a lui appunto dedicata.
Qui, il povero nonnino, è stato accalappiato e preso per il naso dagli insensibili dirigenti WWE, che hanno proposto lui un’offerta alla quale era impossibile, forse, dire no... pare infatti che pur di convincerlo a combattere ancora una volta, con l’intento di allungare la Streak che a quanto sembra è ritenuta sempre non abbastanza lunga, la federazione si sia svenata, arrivando ad offrirgli un lauto soggiorno per una settimana in una suite di un prestigioso Hotel di New York: camera con finestra vista scavi, vasetto sterilizzato di fianco al comodino ove poter riporre in tutta sicurezza la dentiera e persino una termocoperta riscaldata per rendere ancor più godibile il soggiorno.
Insomma, dinnanzi a tutto questo ben di Dio, il Becchino, proprio non poteva dire di no...
Purtroppo però non è dato sapere in quali condizioni realmente il Phenom stia, in quanto il gatto pare avergli mangiato la lingua, fatto sta che precauzionalmente la WWE ha garantito in quel di ‘Mania, la disposizione di copiosi bombolotti d’ossigeno sparsi tutto intorno al ring, sai... sia mai che possano servire... considerato che ultimamente il “ragazzo” è stato visto a corto di fiato anche solo dopo essersi tolto il berretto...
 
 
VOTO 3
All’ IMPEGNO IN WWE DI THE ROCK, il quale sembra aver proprio preso seriamente il fatto di essere ora il campione. Latitante sin dal giorno seguente alla sua rivincita con Punk, egli sparisce nel nulla facendo perder le sue tracce... "Dov’è il tonante campione?" Si domanda il popolo del campione del popolo: forse non c’è causa un legittimo impedimento dato dalla congiuntivite, malattia molto di moda ultimamente... o forse è stato semplicemente rapito dagli alieni che lo hanno costretto a girare un film porno a basso costo...
Più introvabile dello Gnomo Armato d'Ascia che imperversa infestando le campagne europee, il caso Rock sembrerebbe esser degno di considerazione da programmi indagatori del calibro di “Chi l’ha visto?” e “Mistero”...
Ma proprio quando le indagini stanno finalmente per decollare... ci si ricorda che The Rock, sì è vero che non c’è, ma è tutto calcolato, in quanto lo stesso People’s Champ ha avuto un permessino, in pieno accordo con la federazione WWE...
 
 
WWE che si becca un bel... 2
...dato che ha imbastito gran parte del piano tattico in vista di ‘Mania puntando proprio su questo duello, Twice in a Life Time... un match di cui si sentiva proprio il bisogno, come se una volta non bastasse... e questa volta pure col titolo in palio, per poi ricordarsi che il campione aveva "Ohibò!" già un impegno bello e buono, che lo avrebbe tenuto assai lontano... essendo impegnato in un tour cinematografico con tappe a Sidney, Londra e San Fuorimano, per promuovere il nuovo filmettino.
E così 3 puntate su 4 scorrono via tra video riepilogo nauseabondi e dibattiti insensati con il presunto zio di Titus O’Neal... vi restituirò l’IMU, diceva qualcuno... ma chi restituirà a noi il tempo perduto a rimirar questo scempio qua?
 
 
VOTO 1
A MAE YOUNG... La vecchiarda che in barba al nome che porta, compare in quel di Raw soltanto per festeggiar compleanni... Più mondana di Belen Rodriguez o Raffaella Fico, la centenaria nonnina fa da gran cerimoniere ad ogni serata di gala. Scartata dal Bunga Bunga per superati limiti di età, al grido di “Happy Birthday” la vegliarda Mae regala auguri a profusione, che sia Rock, sé stessa, Great Khali o l’anno nuovo... la tiritera è sempre quella: non c’è festino senza la nonna monella. Evvai!
 
 
VOTO 0
Per chiudere in bellezza, alla grande novità del RAW ACTIVE.
L’ennesima tendenza trendy sfornata calda calda dal fornello della WWE. Dopo Twitter, dopo Tout, dopo NXT mandato in onda su internet... arriva l’ennesima trovata multimediale! Seguir gli accadimenti principali ed inediti, in tempo reale sul telefonino! Geniale?? Tutt’altro...
Già perché il fatto che in un programma televisivo, realizzato e pensato per andare in onda in tv, alcune delle cose migliori accadano durante la pubblicità, fa capire che grandi menti illuminate ci siano in quel di Stamford. Un tempo bastava aver una semplicissima tv per poter seguir un programma WWE al completo... ora invece, tra tv, pc, telefono, tablet, fotocamera e chi più ne ha più ne metta, per seguire un episodio di Raw nel modo più corretto e completo possibile, occorrerebbe esser siti quanto meno in una postazione della Nasa... altrimenti si rischia di non capirci più nulla...
Il tutto accade poi, per sponsorizzare un’inutile applicazione priva di ogni utilità e usata da numero persone 2, in tutto il mondo... Un’idea questa di cui se ne sentiva proprio il bisogno, come l’album delle figurine del Papa... eh sì, sono proprio queste le cose necessarie di cui non potremmo mai fare a meno...
 
Ciao...


 

Prossimi PPV & Eventi Speciali

Indy & Altre FederazioniPROGRESS Chapter 82
Domenica 30 Dicembre 2018

LE TELECRONACHE DI WR

Wrestling Italiano

WrestlingRevolution.it al commento degli show italiani, Rising Sun Wrestling Promotion e non solo!

Il team di WrestlingRevolution al commento dei più elettrizzanti show di wrestling italiano: segui con noi la Rising Sun Wrestling Promotion!

Elenco completo delle nostre telecronache >>

WR SOCIAL: SEGUICI!

WrestlingRevolution.it Facebook WrestlingRevolution.it Twitter

Top