• Wrestling Revolution Facebook
  • Wrestling Revolution Twitter
You are here: Home Extra Editoriali & Rubriche WWE Insider WWE INSIDER #7
WrestlingRevolution.it

WWE INSIDER #7

Salve a tutti e benvenuti ancora una volta al WWE Insider.

La scorsa puntata di RAW è stata, come dire, strana? Inusuale? Idiota? Ok, penso di aver reso l’idea. Vince McMahon, infatti, durante la puntata di lunedì scorso ha elargito un milione di dollari ai fortunati telespettatori chiamati in causa tramite il telefono, ai quali è bastato dire “WWE Universe” per vincere una barca di soldi. Ora, analizziamo un po’ la cosa e chiediamoci: possibile che, per alzare i ratings, dobbiamo assistere a questa pagliacciata? E, soprattutto, si ripeterà ogni settimana? Il concetto è chiaro e funzionante, comunque: vuoi i soldi? Guarda RAW e te li do. Ma è davvero l’unico modo che la federazione più importante di pro wrestling al mondo per ravvivare l’interesse nei suoi confronti? Non sarebbe più sensato se Vince intestisse questi soldi per assumere nuove Superstar? Pensate, con un milione di dollari Vince paga gli stipendi annuali di quattro mid-carders… Quanti sono gli atleti meritevoli delle indies che la WWE potrebbe assumere per migliorare la qualità degli incontri? Anche perché, dati alla mano, il rating di questa settimana è stato di 3.0, addirittura inferiore a quello delle scorse settimane. Un fallimento in piena regola per Vince McMahon…

Si accende il feud tra Triple H e John Cena, che a Night Of Champions si affronteranno con il WWE Title in palio. I due, dopo un acceso diverbio nel backstage, sono entrambi saliti sul ring per un incontro, intralciandosi a vicenda in tutti e due i casi. Cena ha sconfitto per la terza volta consecutiva (in poco più di un mese) un sempre più spaesato JBL, il quale fatica a trovare una dimensione a lui adatta all’interno del roster, ma alla fine dell’incontro, è stato attaccato da The Game. Cena si è comunque preso la rivincita causando la sconfitta di HHH, seppur solo per count-out, contro Jeff Hardy nel main event della puntata. Si spera, comunque, che il feud tra Cena e The Game non si limiti al solo match di Night Of Champions, ma possa andare avanti almeno fino a Summerslam, poiché è una delle poche grandi sfide che la WWE non ha ancora sfruttato al massimo (i due hanno un solo precedente in un uno contro uno, quello di Wrestlemania 22, che vide Cena vincitore).

E, finalmente, è arrivato il turn heel di Chris Jericho. Non pensavo di vivere abbastanza per vederlo. Jericho, frustrato per il fatto che i fan sostengano HBK nonostante tutto quello che fatto nelle ultime settimane, ha deciso di attaccare Michaels, il quale ha sottolineato di aver imbrogliato il solo Y2J e non Batista, poiché aveva avvertito The Animal che avrebbe fatto di tutto per vincere il loro incontro di Backlash. Ciò ha fatto letteralmente impazzire Jericho, quasi offeso per il fatto che HBK abbia ricordo a sporchi mezzucci per andare avanti. Il passaggio di Y2J agli heel è comunque da attribuire all’infortunio di Randy Orton, altrimenti dubito che l’avremmo visto così facilmente. Così come Triple H vs. Cena, la faida tra HBK e Jericho non è una prima assoluta, ma in passato ha avuto un grande successo e quindi la WWE potrebbe sfruttarla molto bene anche se, dato che Night Of Champions prevede solo match titolati nella sua card, i due dovranno aspettare molto probabilmente fino a Great American Bash per mettersi le mani addosso.

Mr. Kennedy e Paul Burchill hanno combattuto uno contro uno per la prima volta e il talento di Green Bay si è aggiudicato l’incontro con la Mic Check. I due, pur senza strafare (com’è consueto per gli incontri degli show settimanali), hanno comunque mostrato buone cose e un buon affiatamento. Il pestaggio subito da Kennedy al termine dell’incontro ha comunque mostrato la volontà della WWE di prolungare ancora il feud, magari fino al ritorno di William Regal dalla sospensione.

La divisione di coppia della WWE è, come al solito, alla frutta. Holly e Rhodes, in attesa di Ted DiBiase junior e del suo partner, hanno perso nientemeno che contro Umaga e Snitsky. Non so se rendo l’idea, eh. La coppia più promettente, cioè Carlito e Santino, ovviamente, jobba ai Cryme Time, più anonimi del solito. Ma London e Kendrick? Mah.

La campionessa femminile Mickie James ha battuto Beth Phoenix in un single match con un po’ troppa facilità, facendoci forse intendere che il giorni da dominatrice della Glamazon nella divisione femminile sono purtroppo finiti. Anche perché la bionda, dopo l’incontro, è stata messa al tappeto da Melina, turnata face anche se ha conservato le movenze di una heel.

E passiamo a Smackdown!, anche questa settimana mediocre, ma con una novità, della quale parleremo dopo. Batista, come previsto da settimane, affronterà Edge a Night Of Champions. L’ufficialità è arrivata quando The Animal ha sconfitto The Great Khali nel main event, immaginate un po’ lo spettacolo offerto. E questo fa rabbia poiché Edge, che ha un potenziale straordinario, sta avendo il suo quinto regno da campione del mondo senza mai avere una visibilità all’altezza, una concorrenza adeguata. Una volta per un infortunio, una volta per una storyline idiota, stavolta per un avversario che ha affrontato (e battuto) mille volte. Ah, comunque i rumors ci dicono che Rey Mysterio, al suo ritorno, sarà il nuovo sfidante di Edge per la cintura. Questo sì che migliora l’umore e la situazione della WWE… Una cosa, però, devo dirla: Vickie Guerrero è over come pochi nella storia del pro wrestling. Lasciamo stare agli altri i giudizi sul suo dubbio comportamento, ma per fortuna c’è una come lei, altrimenti Smackdown! cadrebbe ancora più in basso. Senza contare che questi filmati della carriera di Batista hanno rotto le scatole, ma vabbè…

CM Punk continua ad essere lo spauracchio di Edge. Per l’ennesima volta lo ha minacciato di usare la sua title shot contro di lui e ciò ha portato Vickie Guerrero a mandargli contro MVP. Porter ha vinto l’incontro per squalifica, ma più interessante è stato il battibecco che ha avuto con Vickie, colpevole di non volergli aumentare il contratto. Vediamo come si svilupperà questa situazione, onestamente una delle poche che vale la pena di vedere.

Altra idiozia… Miz & John Morrison, dopo parecchi mesi di regno, stanno per raggiungere una credibilità soddifacente e che fa la WWE? Organizza un feud tra i due con Finlay e Hornswoggle. Evito commenti su questo, ma immaginate se gli sfidanti vincessero le cinture…

Alla Night Of Champions, Matt Hardy difenderà l’US Title contro Chavo Guerrero. Cosa? Matt Hardy è US Champion?!? Ebbene sì, incredibile ma vero. Un altro applauso ai bookers, che hanno fatto rincorrere Matt dietro alla cintura per un anno per poi fargliela difendere contro nessuno per due mesi. Speriamo che da adesso le cose cambino un poco.

P.S: It’s All About The Money! Seh… Fatemi un favore, guardatevi la scorsa puntata di IMPACT! e ditemi qual è la migliore federazione mondiale di pro wrestling.


 

LE TELECRONACHE DI WR

Wrestling Italiano

WrestlingRevolution.it al commento degli show italiani, Rising Sun Wrestling Promotion e non solo!

Il team di WrestlingRevolution al commento dei più elettrizzanti show di wrestling italiano: segui con noi la Rising Sun Wrestling Promotion!

Elenco completo delle nostre telecronache >>

WR SOCIAL: SEGUICI!

WrestlingRevolution.it Facebook WrestlingRevolution.it Twitter

Top