• Wrestling Revolution Facebook
  • Wrestling Revolution Twitter
You are here: Home Extra Interviste Road to ASCA This Means War: Intervista a TG
WrestlingRevolution.it

Road to ASCA This Means War: Intervista a TG

Amici di Wrestling Revolution, benvenuti al nuovo appuntamento con le nostre interviste esclusive ai protagonisti di This Means War! Il 25 giugno dista ormai poco più di due settimane, e ad Almenno S. Bartolomeo (BG) il nostro ospite di oggi dovrà vedersela con Zack Gibson in un rematch della sfida andata in scena alla Super 8 Cup: sentiamo cosa ha da dirci l’attuale campione della Rising Sun, TG!!


1) Come e quando hai iniziato? Chi sono stati i tuoi maestri?

Io ho sempre adorato il pro wrestling, ma non esisteva all'epoca, quindi mi dedicai alla lotta libera e greco romana nel ’99-2000 (poi proseguita agonisticamente fino al 2008), quando poi il web dei tempi mostrò pallidamente dei segnali con sigle come IWS, IWA, ICW.

Conobbi Bulldozer, era all'epoca ICW, e feci un allenamento a Lecco su un ring da boxe dove c'erano Pain, Excellent, e quello con cui lavorai fu Manuel Majoli (ma fu soltanto uno scambiarci proiezioni della lotta). Come persone del mestiere i primi furono credo per molti Nick Mondo, per poi andare in UK con la FWA Academy di Marc Sloan, o la Drop Kicks, all'epoca era lì Peter Mavia... Per poi arrivare al Wrestling Gala di Monza del 2003 con altri atleti CZW come Ruckus e Trent Acid... Ma se devo parlare di un maestro senza dubbio il mio è JOE E. LEGEND, per completezza e continuità.


2) Nel 2004 fondi la FCW. Cosa ti ha spinto a darle vita? Come mai lo stop nel 2011? Raccontaci qualcosa di quegli anni.

Era la fine del 2003 quando, dopo incomprensioni e fatti personali tra il polo XIW di Milano e quello di Messina, decisi di mettermi in gioco con la FCW: con molta difficoltà e 9 mesi di vera fatica arrivammo a fare il primissimo evento della FCW a settembre del 2004 al Parco Esposizioni di Novegro. Ricordo che acquistammo il ring dalla IWS grazie all'aiuto di Andrea Martinelli, che ci fornì anche le prime cinture usate dalla FCW.

La FCW è la prima ASD di pro wrestling ad essere stata fondata (a maggio del 2005), seguita poi da alcune altre, e per i tempi si destreggiò benino; ha indubbiamente risentito molto di più degli scandali WWE che delle scissioni, ma ha continuato con discreta continuità finché per problemi legati alla vecchia sede del PalaIseo, non più agibile perché prima passato a privati e poi incendiato, fummo costretti a spostarci in un capannone industriale dove ci allenavamo e girammo qualche piccolo match col nome di FCW Energy, ma non venne credo mai pubblicato molto nel vecchio sito… Da qui, nonostante una piccola parentesi in Polonia, l'attività dell'academy terminò, forse anche per la perdita dell'entusiasmo di prima. Tuttavia una o due volte l'anno continuai a lottare fuori Stivale.


3) Nel 2015 la FCW risorge e si impone subito come una delle realtà principali della penisola. Assistendo ai vostri show, appare evidente la volontà di crescere, che emerge da elementi quali le frequenti chiamate di livello (tanto di stranieri quanto di italiani) e l’accorpamento al roster fisso della compagine di wrestler svizzeri recentemente apparsi, ma anche il graduale abbellimento della scenografia. Dove vuole arrivare la FCW?

Sono stato fortunato ad aver trovato la forza, l'entusiasmo e la gente per poter di nuovo far bene il Wrestling che adoro tantissimo. La volontà di crescere è sicuramente tanta ma ci sono sempre cose da mettere in squadra, in 16 anni ho interlacciato relazioni personali che vanno al di là del wrestling lottato, specialmente con i talenti stranieri più che con i connazionali (anzi per molti sono ancora l'orco cattivo o l'oggetto di tanti scherzi), e questo ha portato a una crescita di ognuno dei talenti, che è costretto a mettersi in gioco al meglio per garantire ai fan qualche ricordo particolare di un match più che di un altro.

Il grande lavoro della scenografia nasce sicuramente dagli sforzi di Christian e miei, resi concreti dall' impegno dei ragazzi che si occupano dei titantron e dei montaggi (Andrea E Matteo) ; è comunque un costo che spero venga gradito dai fan, ai quali cerchiamo quanto più possibile di garantire un prezzo del biglietto popolare.

Gli intoppi o le invidie ci sono, ma sono queste cose che penalizzano i lottatori che voglion crescere, non gli altri.


4) Nell’ultimo anno hai condiviso il ring con un numero impressionante di top name stranieri (in ordine cronologico: Juventud Guerrera, Joe E. Legend, Zack Gibson, Jimmy Havoc, Will Ospreay ed El Ligero, oltre agli svizzeri Leone e Cash Crash). Quanto s’impara da esperienze del genere? Hai qualche racconto da condividere a riguardo? C’è qualcuno con cui ti sei trovato meglio (o peggio)?

Posso solo sperare di essermelo meritato e di non aver deluso le aspettative di coloro i quali, oltre a me, mi hanno concesso questo privilegio, Andrea Tagliabue per ASCA e Fabio Tornaghi per RISING SUN. Per ognuno di loro spenderei un pensiero:

Juventud Guerrera- ottimo seminario, molto duro; grande l'emozione con lui sul ring, peccato esserci limitati causa infortuni. Io, Ape Atomica e Juventus siamo sempre in contatto. Mi spiace abbia perso una data, anche se altrove, (e anche io avrei dovuto bookarlo,) dato che questo non giova né a lui nè ai suoi fan. Come persona direi JUICY e TrainHard Party Hard. Ma c'è tantissimo da imparare.

Joe E. Legend – ha spinto me ed Ape Atomica oltre i nostri limiti, e dal gran maestro che è in ogni seminario è ovvio esca l'immenso performer sul ring. Dopo oltre 10 anni che siam sempre in contatto, ho il privilegio di parlare di lui come di un amico.

Zack Gibson – un gigante buono molto solido sul ring; ho imparato tanto anche da lui. Mi ha davvero impressionato la sua mole, ma anche la sua pulizia, nonostante sia il più tosto di Liverpool.

James Havoc - mi ha realmente insegnato come gestire il timing e il ring in un match da infortunato, sono felice che alla fine del nostro incontro sia rimasto contento di me.

Will Ospreay - non ASCA siamo riusciti ad averlo e speravamo di costruirci una grande faida… Ho fatto un match che ricorderò sempre e sono straorgoglioso dei successi che sta ottenendo... Speriamo nonostante tutto trovi il tempo per tornare a trovarci!!!!

El Ligero - nonostante inizialmente introverso, mi ha sorpreso ogni cosa di lui. Gli sono grato per entrambi i nostri match, adoro il suo stile e la sua versatilità; scontato dire che ho imparato molto da lui e sono impressionato dalla sua etica di lavoro: porterà la nostra rivalità sempre con me perché mi ha colpito la fiducia che Simon ha riposto in me!!

Leone - inizialmente un po' di diffidenza, ma dopo una grande rivalità è nata una sorta di rispetto mutuale e amicizia anche al di fuori del ring: ci sentiamo spesso e sono anche stato nella sua palestra in Francia alla PULSE FACTORY. Dotato di una presenza scenica non indifferente e della capacità di maneggiare 75 kg come fossero un pupazzo... Per fortuna siamo amici!

Cash Crash - sono folgorato da questo giovane talento, allievo tra l'altro di Legend in primis e Alex Wright poi: un personaggio completo, l'essenza dell'intrattenimento, ha tutto perché altri scommettano su di lui… Gentilissimo e propositivo, cosa che molti in Italia non sono.

E' un grande dono lavorare con questa gente; mi son trovato bene con tutti e li ringrazio per quanto fanno per tutto il wrestling italiano.



5) Il 7 maggio sei stato uno dei grandi protagonisti dello show inaugurale della Rising Sun, di cui hai partecipato al primo match in assoluto e ti sei più tardi laureato primo campione; domani sera FCW e Sun metteranno in scena lo show congiunto Brawl 2gether. La collaborazione tra le due compagnie sembra dunque saldissima, così come è ormai consolidata quella con l’ASCA. Cosa ci dici in merito?

Tanti parlano bene, tanti parlano male; io seguo dei principi che vengono prima della convenienza vera e propria: ASCA mi dà la possibilità di lavorare con degli stranieri di livello e dà spazio a gran parte del roster FCW, Rising Sun mi ha dato una grande fiducia e una grande responsabilità... Ad alcuni piace la cosa, ad altri dà fastidio!!! Io, se i principi restano saldi, posso dirmi solo felice, onorato e orgoglioso di poter condividere del buon wrestling.


6) Domani metterai in palio il titolo Sun in un altro match internazionale: il tuo avversario sarà l’attuale campione della IPW:UK, Sammy Smooth, vincitore negli ultimi mesi su (cito dall’annuncio ufficiale) “fenomeni quali Mark Andrews, Timothy Thatcher, Johnny Kidd, Joey Ryan, Morgan Webster, Tommaso Ciampa e Jimmy Havoc”. Come ti sei preparato alla sfida? Cosa dobbiamo aspettarci da questo e da agli altri incontri di Brawl 2gether?

Mi sto allenando parecchio, specialmente da quando ho tolto i punti al gomito, per arrivare al match preparato. Gli avversari di Sammy Smooth sono più che notevoli, ma una parte fondamentale di TG è quella di non tirarsi indietro, e non è la prima volta che mi trovo a fronteggiare un avversario più forte o più quotato, anche perché' non sono un gigante. Sarò onorato di lottarci contro qualsiasi sarà l'esito.


7) Nel corso dell’ultimo show FCW hai conquistato il titolo massimo della promotion per l’ottava volta (record italiano), che, sommato al God Of Sun Championship, ti rende un nove volte campione assoluto (altro record per il nostro paese). Quali sono i prossimi obiettivi di TG?

Sono contento in modo particolare per il titolo della Rising Sun: ne sono orgogliosissimo, essere il primo God Of Sun Champion, affrontando tra l 'altro Entertrainer, ha avuto il suo peso; Alfredo ha una dote innata nell' improvvisare promo e, da quando ha iniziato, una malleabilità e versatilità crescente nell'affrontare gli incontri. Sono felice di essere nel giro, poi quanti titoli capiteranno importa molto meno di quanti atleti sono riusciti a mettersi in luce col mio aiuto; questo va oltre al numero di cinture o vittorie e sconfitte. Il lavoro che ho fatto con gli Headhunters , imporre un tag team in così poco tempo... Disaster che ha un personaggio tutto suo e puoi collocarlo ovunque, Fitness che è cresciuto tantissimo a dispetto di chi crede che è solo un palestrato, McKee che si è dimostrato sempre all'altezza, Brutus con il quale abbiam ritrovato l'entusiasmo di oltre 10 anni fa, Graves per la fiducia che ripone in me e tutti gli altri, compresi Bako e Silva neo arrivati, ma anche Horus e Kyo sempre presenti.... Ape Atomica , gli Abusive Games che si divertono con noi, gli indyvidui, i miei clienti che mi seguono agli show, le mamme e i papà: questi sono i miei record, non il numero delle cinture... Semmai il lavoro che c'è dietro, la fiducia che vien riposta in chi ha una cintura. I prossimi obiettivi far bene e meglio con molta più serenità.


8) Da veterano quale sei, cosa pensi del panorama nostrano? Avendo assistito alla sua evoluzione nel corso degli anni, credi siamo sulla strada giusta?

Il panorama nostrano è molto eterogeneo nel bene e nel male; ci sono troppi preconcetti e sotterfugi, che spero scemino col tempo: sono sinceramente stanco di sentire quanti per vie traverse ce l'han su con me o la FCW che rappresento. Io non ce l'ho su con nessuno, lavoro bene con chi ci aiuta davvero, vedi ASCA o Sun, dove non ci facciamo problemi a scambiarci opinioni diverse, mentre con altri non si son trovati i presupposti… Quando ti senti dire che un atleta non vien mandato se lo show lo promuove la FCW… Beh, il problema non è nè mio nè della FCW, quindi io mi pongo di conseguenza; il problema sarà dell'atleta che perde dei booking e dei promoter che dovran far delle scelte. La mia opinione non vale poi molto, io posso non essere attratto da un certo tipo di wrestling o da una certa gestione delle cose, ma in fondo in fondo son contento che ci sia il wrestling italiano, perché quando ho iniziato c'era davvero il nulla!!!!!


9) A This Means War avresti dovuto affrontare nuovamente Will Ospreay, in un 3-Way Match che avrebbe coinvolto anche Mark Fit. Che effetto fa veder saltare un match del genere?

Sono molto triste a riguardo perché' sarebbe un onore lottare ancora contro Ospreay, data la sua crescente fama , e specialmente perché mi piacerebbe moltissimo lottare con Fit e forse l'ASCA era l'unica possibilità, dato che non mi è concesso di farlo lottare in FCW e dato che andrà presto in UK. Comunque ho una gran simpatia per Mirko, e son certo che l'ASCA ha più che rimediato a questo dream match perso.


10) L’ASCA è comunque riuscita a riparare alla defezione dell’ex PROGRESS Champion: mentre Fit è atteso da Paul Robinson, tu sarai infatti impegnato contro Zack Gibson. Nel vostro match alla Super 8 Cup sei riuscito a prevalere nonostante tu abbia subito per buona parte della sfida e, soprattutto, riportato un infortunio ad un piede (di cui molti forse non sono a conoscenza), fattori che hanno senza dubbio influenzato l’esito della successiva semifinale contro Jimmy Havoc. Cosa ti aspetti da questa rivincita? Cercherai d’impostare diversamente la battaglia?

Gibson è un osso duro, pochi scherzi, non lo sottovaluterei mai anche se l’ho già affrontato e battuto per un soffio: infatti se il match fosse andato oltre non ce l'avrei fatta. Ora Gibson deve capire 2 cose: numero 1 che sono e sarò al 110% e numero 2 che “ pound for pound” sono molto molto molto più forte di una normale persona 170 cm per 75 kg!!


11) Per finire, rispondi anche tu a questa domanda: perché non si può perdere This Means War?

Ci sono tanti motivi per non mancare: grandi nomi italiani e non, grande card , il consueto ASCA Dome... Insomma, tutti gli ingredienti che piacciono a TG per fare del bel bel wrestling!!!! Vi aspetto e sosteniamo il wrestling italiano, made in Italy, fatto da quella gente che lo promuove investendo i suoi soldi per portare ospiti internazionali e far crescere il nostro prodotto e far parlare sempre meglio di noi!!!!


Un grosso grazie dunque a TG per la sua gran disponibilità, ed a voi che ci avete letto anche oggi! Alla prossima!


 

Prossimi PPV & Eventi Speciali

Indy & Altre FederazioniPROGRESS Chapter 80
Domenica 25 Novembre 2018
Indy & Altre FederazioniRPW Cockpit
Domenica 02 Dicembre 2018
Indy & Altre FederazioniPROGRESS Chapter 81
Domenica 09 Dicembre 2018
WWE Pay Per ViewWWE TLC: Tables, Ladders and Chairs
Domenica 16 Dicembre 2018
Indy & Altre FederazioniPROGRESS Chapter 82
Domenica 30 Dicembre 2018

LE TELECRONACHE DI WR

Wrestling Italiano

WrestlingRevolution.it al commento degli show italiani, Rising Sun Wrestling Promotion e non solo!

Il team di WrestlingRevolution al commento dei più elettrizzanti show di wrestling italiano: segui con noi la Rising Sun Wrestling Promotion!

Elenco completo delle nostre telecronache >>

WR SOCIAL: SEGUICI!

WrestlingRevolution.it Facebook WrestlingRevolution.it Twitter

Top