• Wrestling Revolution Facebook
  • Wrestling Revolution Twitter
You are here: Home Eventi Voti Pay Per View WWE PPV Coverage PPV COVERAGE - NXT TAKEOVER: RIVAL
WrestlingRevolution.it

PPV COVERAGE - NXT TAKEOVER: RIVAL

Hideo Itami vs. Tyler Breeze

Andrea Ceccacci: Come mi aspettavo in sede di pronostico abbiamo assistito a una “passerella” impegnativa per l’ex KENTA che non poteva ovviamente rimanere escluso dall’evento. Un match abbastanza psicologico con Tyler che si conferma essere un buon prospetto su cui continuare a lavorare; anche Hideo ha dimostrato di aver fatto qualche passo in avanti per quanto riguarda la conduzione di un match dal canovaccio classico WWE. Buon opener, ma nulla di eclatante.
Voto: 6,5

Paolo: Match discreto che carica gli spettatori per il prosieguo dell’evento, ma comunque nulla di eccezionale. Breeze ed Itami hanno combattuto bene, certo, ma è sembrato un incontro come quelli che si vedono nelle puntate settimanali. La mancanza di una grande storia alle spalle, poi, non ha certo giovato alla contesa. Infine, Itami deve ancora migliorare per quanto riguarda gli aspetti non puramente tecnici del suo lavoro: non è bravissimo a coinvolgere il pubblico, che comunque lo ha supportato.
Voto: 6

 

No Disqualification Match
Baron Corbin vs. Bull Dempsey

Andrea Ceccacci: Anche qui tutto è filato liscio secondo pronostici. Un match abbastanza corto, con un po’ di brawling e niente più. Metto la sufficienza per il semplice fatto che è andato via liscio, senza uccidere il ritmo dello show. Stipulazione abbastanza fine a se stesse, messa lì solo per confermare la superiorità di Baron che non ha avuto neanche la necessità di sfruttare armi per annientare Bull.
Voto: 6

Paolo: Non mi è piaciuto molto, come gli altri scontri tra Dempsey e Corbin del resto. È durato poco, le manovre interessanti sono state davvero poche, non mi ha divertito. La stipulazione non ha aggiunto quel che doveva al match: l’unico momento in cui Dempsey ha cercato di uscire fuori dalle regole di un normale one-on-one non si è concretizzata, e la sedia è stata poi utilizzata dal suo avversario per… Beh, per sedersi a fine match.
Voto: 5

 

NXT TAG TEAM CHAMPIONSHIP
Blake e Murphy 
© vs. The Lucha Dragons

Andrea Ceccacci: Un match non molto brillante nella prima parte, un pò lenta e condita da qualche errore qua e la che il pubblico della Full Sail University non si è lasciato sfuggire. Un deciso cambio di marcia grazie all’agilità di Kalisto, con Blake e Murphy che nella seconda parte hanno mostrato una alchimia di coppia notevole, buon manovre e un intesa generale sul ring davvero di alto livello. Un match dal canovaccio molto classico, quindi verrà ricordato solo un terzo buon antipasto in attesa dei tre piatti forti.
Voto: 6,5

Paolo: Bello, veloce e divertente. È stato tutto il contrario di Corbin vs Dempsey. Durata giusta, gestito bene e ricco di momenti concitati. L’esecuzione delle manovre, da una parte e dall’altra, non è stata sempre impeccabile, ma si può tranquillamente sorvolare in uno scontro dove è stata la rapida successione degli eventi a fare la differenza. Wesley Blake e Buddy Murphy mi sono piaciuti sin dalle loro prime uscite e stasera hanno dimostrato di meritare le cinture che portano alla vita; i Lucha Dragons invece si sono confermati un team di tutto rispetto, per il quale però è forse giunto il momento di separarsi.
Voto: 7

 

NXT Championship #1 Contender's Match
Finn Balor vs. Adrian Neville

Andrea Ceccacci: Un match davvero coinvolgente e pieno di azione. Come ho detto in commento mi aspettavo un inizio diverso, con una fase statica e di studio a metà match e non all’inizio. Tolta quindi la prima parte dove non è accaduto nulla di particolare, la seconda mi è rimasta veramente impressa grazie alle manovre bellissime di Neville che sì, fa quasi le stesse cose, ma stupisce sempre per COME le fa, pulitissime. Il Corkscrew dalla seconda corda è una piccola perla, così come lo scambio Pelé Kick-Super Kick. Dal canto suo Balor ha risposto colpo su colpo mettendo in scena tutta la sua esperienza sul ring. La combinazione finale è una gioia per gli occhi: atletismo, potenza, agilità. La stretta di mano finale è la classica ciliegina sulla torta.
Voto: 7,5

Paolo: Fantastico. Uno dei match che aspettavo di più per quanto riguarda questo evento e che infatti non ha tradito le aspettative. Neville e Balor hanno tirato fuori una prestazione maiuscola, aggiungendo tra l’altro ai loro classici spot, già di per sé molto belli da vedere, alcune chicche come i German Suplex di Neville oppure il Dropkick sulla sedia di Balor, che avevo già visto in un suo match in Inghilterra ma che emoziona ugualmente. La storia di questo incontro, portata avanti bene anche dal commento originale (ma voi guardatela con quello di WrestlingRevolution, che è anche meglio), è stata quella di due atleti che danno l’anima per raggiungere l’obiettivo. Non necessariamente due rivali con chissà quale passato alle spalle, semplicemente due ragazzi in cerca di gloria. Ovviamente sotto questa luce non è paragonabile, per dire, a Zayn vs Owens, ma comunque si parla di un ottimo match.
Voto: 8



NXT WOMEN'S CHAMPIONSHIP Fatal Four-Way Match
Charlotte 
© vs. Bayley vs. Sasha Banks vs. Becky Lynch

Andrea Ceccacci: È sempre un piacere e un rammarico vedere la divisione femminile di NXT. Un piacere perché in ogni special event ci fanno sempre applaudire metaforicamente dopo ogni loro esibizione; il rammarico viene dal vedere come invece viene gestita la Divas Division che sì, ha meno talento a disposizione, ma ha proprio un booking estremamente diverso e più restrittivo. Qui abbiamo avuto 4 atlete vere che si sono date battaglia per quasi un quarto d’ora prendendosi le luci della ribalta a turno, rendendo l’azione intensa e sempre interessante. Un esempio di booking ben fatto misto ad ottimi spot come il doppio Knee Buster all’angolo di Sasha Banks o il Super Hug Plex di Bayley. Nota di merito per Becky Lynch finalmente in grado di far vedere parte delle sue straordinarie abilità. Applauso per il finale con Charlotte che non cede ma non ha le forze per uscire dal roll up successivo. Straordinario il rispetto mostrato in quel mezzo secondo di abbraccio tra la vecchia e la nuova campionessa.
Voto: 7,5

Paolo: Pensavate di poter rifiatare un attimo con il match delle divas? Vi sbagliate di grosso. La differenza qualitativa di NXT e degli show principali WWE, a target decisamente più vasto, si vede al meglio nella categoria femminile. A Raw gente anche molto brava sul ring come Natalya o Paige viene usata semplicemente per promuovere Total Divas, ad NXT invece escono fuori questi match fantastici. I fatal 4-way sono tra i miei incontri preferiti, perché l’azione raramente rallenta e non ci sono tempi morti. Le quattro lottatrici qui si sono impegnate tanto senza risparmiarsi per offrire un grande spettacolo che, come il match precedente, non ha affatto deluso. Buono anche il finale, con Charlotte che ne esce certo un po' ridimensionata, ma che patisce meno la sconfitta per come è arrivata. Avesse ceduto alla Crossface della Banks, ci sarebbe stato un problema. L'unico problema adesso invece è che la figlia di Ric Flair probabilmente dovrà esibirsi in quel di Raw e Smackdown. Speriamo bene...
Voto: 8
 


NXT CHAMPIONSHIP
Sami Zayn © vs. Kevin Owens

Andrea Ceccacci: Volete una definizione di psicologia e storytelling? Guardate questo match. Non il capolavoro che mi aspettavo perché pensavo che avrei assistito a un match completamente diverso come storia raccontata e come azione sul ring. Il wrestling, come spesso mi piace dire, ha la sua magia nelle storie che i wrestlers raccontano ogni volta che salgono sul quel ring; qui abbiamo avuto tutto quello che un match dovrebbe avere. Un dominio netto di Owens che si conferma come “l’alpha male” del roster; un Sami che si mostra ancora “cuor di leone”, sempre pronto ad incassare e reagire ogni qual volta ne avesse occasione. Una distruzione sistematica, fredda, glaciale, quella messa in atto dell’ex Kevin Steen. Un plauso immenso al campione uscente per come ha “venduto” il colpo alla nuca dopo il Moonsault fuori ring facendomi credere, in più riprese, che si fosse fatto veramente male nell’eseguire quella mossa. Commovente la sua reazione alla seconda Powerbomb consapevole che non avrebbe avuto chance di vittoria, ma non voleva neanche darla vinta alla sua nemesi. “Indovinato” in sede di pronostico il finale controverso, un passaggio di titolo per KO faccio fatica a ricordarlo a memoria. Lo ritengo un ottimo espediente per proteggere Sami dalla sconfitta e per fortificare lo status di Owens.
Voto: 8

Paolo: Dicevo prima che quando si parla di storia raccontata, questo incontro è di un’altra categoria. Storytelling semplicemente perfetto. La partenza forte di Zayn e poi, per tutto il resto del match, dominio assoluto di Owens. Si può tranquillamente paragonare a Lesnar vs Cena di Summerslam. Non abbiamo visto l’azione frenetica che a me piace tanto, né tutte le manovre straordinarie alle quali ci ha abituato Zayn. Eppure, questo è uno dei suoi match migliori da quando è arrivato ad NXT. L’alchimia tra lui e Owens, com’era lecito attendersi, è ottima. Inoltre, tutto ciò che è successo in questo incontro è sembrato avere importanza. Non ho visto una clothesline, giusto per citare una manovra, ma quella particolare clothesline in quel preciso momento del match. Owens e Zayn sono stati in grado di aggiungere quel quid in più ai loro gesti, roba che si vede molto molto raramente.
Voto: 9
 


Commento generale

Andrea Ceccacci: Un evento che non ha deluso, ma rispetto al Takeover precedente è mancato in qualcosa. Credo che l’assenza di un debutto, di una novità, abbia un po’ inciso sulla percezione generale, senza contare che la qualità di Arrival fu una sorpresa gradita in quanto gli special event precedenti erano sì solidi, ma non “così” solidi. I primi tre match hanno fatto da giusto contorno ai piatti forti; rimango sempre stupito dalle qualità delle ragazze di NXT, mentre Balor, Neville, Zayn e Owens si confermano tutti e 4 come probabili “next big things” nel main roster della WWE, chi più chi meno. Il voto complessivo non può che essere buono anche grazie alle emozioni regalate oltre che alla qualità dei match. 
Voto: 7,5

Paolo: Un altro ottimo NXT Takeover. Dei cinque finora mandati in onda, il migliore è forse R-Evolution, ma Rival, se non è esattamente allo stesso livello, è poco al di sotto. Main Event fantastico supportato da una card di tutto rispetto, eccezion fatta per il match tra Baron Corbin e Bull Dempsey del quale avrei fatto volentieri a meno. I restanti incontri si sono attestati tutti su buoni livelli, con gli ultimi tre che senza dubbio si sono rivelati i migliori della serata. Anche se non è stato annunciato, io ho già hype per il prossimo NXT Special.
Voto: 8
 


 

Prossimi PPV & Eventi Speciali

Indy & Altre FederazioniPROGRESS Chapter 82
Domenica 30 Dicembre 2018

LE TELECRONACHE DI WR

Wrestling Italiano

WrestlingRevolution.it al commento degli show italiani, Rising Sun Wrestling Promotion e non solo!

Il team di WrestlingRevolution al commento dei più elettrizzanti show di wrestling italiano: segui con noi la Rising Sun Wrestling Promotion!

Elenco completo delle nostre telecronache >>

WR SOCIAL: SEGUICI!

WrestlingRevolution.it Facebook WrestlingRevolution.it Twitter

Top