• Wrestling Revolution Facebook
  • Wrestling Revolution Twitter
You are here: Home Eventi Voti Pay Per View WWE PPV Coverage PPV COVERAGE - WWE SURVIVOR SERIES 2015
WrestlingRevolution.it

PPV COVERAGE - WWE SURVIVOR SERIES 2015

[PPV KICKOFF] Traditional Survivor Series Elimination Match
Goldust, The Dudley Boyz, Neville & Titus O'Neil vs. The Cosmic Wasteland, The Miz & Bo Dallas

Antonio: Una volta questi match 5vs.5 erano il perno del ppv, la colonna portante dello show. Ormai invece vengono addirittura relegati al preshow, senza alcuna storyline alle spalle, e soprattutto con atleti random buttati a caso sul ring. C’è stato il ritorno di Goldust, non che ne sentivamo tanto la mancanza, ma obiettivamente c’è molto peggio in WWE. Il match è stato un buon apri fila per il ppv, giusto per scaldare il pubblico, ma comunque non verrà ricordato per essere stato il match del secolo.
Voto: 5

Max: Due team composti da gente random, messi lì uno contro l’altrogiusto per riempire il kick-off; non ho guardato il match quindi non posso esprimermi nella votazione, ma di certo non sarà stato un incontro memorabile.
Voto: NC

 

WWE WORLD HEAVYWEIGHT CHAMPIONSHIP TOURNAMENT - Semifinal
Roman Reigns vs. Alberto Del Rio (w/Zeb Colter)

Antonio: Devo essere sincero il match è stato discreto ma nulla di che. Onestamente nei primi minuti della contesa mi è sembrato di vedere sempre la stessa scena ripetersi. Ero sicurissimo della vittoria di Reigns, quindi anche quando Del Rio è andato vicinissimo a vincere non ci ho creduto più di tanto. Pensavo però che Del Rio non venisse schienato in modo pulito 1,2,3, vista la sua fase di push. Comunque si poteva fare molto di più.
Voto: 5

Max:
Non c'è mai stata grande incertezza sull'esito di questo match, difetto di entrambe le semifinali considerando la presenza di due campioni secondari, nel caso di quest’incontro ovviamente mi riferisco a Del Rio, già possessore del titolo degli Stati Uniti.Il mexamericano è riuscito ad evitare un primo tentativo (parecchio telefonato) di Spear, andando a segno con lo stesso Superkick che un mese prima aveva steso Cena, ma che non ha avuto grossi effetti su Reigns, che esce incolume dallo schienamento e dopo una seconda Spear si porta a casa la semifinale. Devo dire che mi aspettavo di peggio, quindi già il solo fatto che non mi ha annoiato (ma sarà perché era il primo match della card) me lo rende passabile tutto sommato come incontro.
Voto: 6

 

WWE WORLD HEAVYWEIGHT CHAMPIONSHIP TOURNAMENT - Semifinal
Dean Ambrose vs. Kevin Owens

Antonio: Buon incontro tra i due, veloce e basato su parecchia rissa diretta. Poche fasi di stasi. Abbiamo assistito a buone manovre da entrambe le compagini. Anche qui ero convinto vincesse Ambrose per avere una finale tra ex membri dello shield, comunque nonostante la sconfitta Owens non ne è uscito ridimensionato, ha fatto comunque una discreta prestazione. Ovvio che i due potessero fare di più, ma in virtù del fatto che uno dei due avrebbe dovuto disputare un altro incontro, durante la serata, si sono contenuti un po’.
Voto: 6

Max: Ovviamente non potevo rimanere deluso da questa semifinale, vista la presenza di Ambrose e Owens, anche qui con quest’ultimo che essendo già in possesso del titolo IC ha reso in parte il risultato dell’incontro scontato. Buon match in ogni caso, durato di meno rispetto all’altra semifinale, Owens non è riuscito ad andare a segno con la Pop Up Powebomb, evitata più volte dal Lunatic Fringe, che connette con il Dirty Deeds raggiungendo Reigns in finale.
Voto: 7

 

Traditional Survivor Series Elimination Match
The Usos, The Lucha Dragons & Ryback vs. The New Day, Sheamus & King Barrett

Antonio: Era un match che doveva essere disputato, come la tradizione vuole, il peccato è solo che non c’è stato un minimo di feud costruito alle spalle. I componenti scelti sono stati anche quelli giusti, con squadre abbastanza equilibrate. Il promo durante l’ingresso del New Day con Sheamus e Barrett è stato fantastico. Come ci si poteva aspettare il team face ci ha mostrato, sin dall’inizio del match, parecchie manovre aeree. Il New Day ha abbandonato la contesa appena un suo membro è stato eliminato, lasciando Sheamus in una situazione di 3vs.1. Il guerriero celtico ha combattuto con tutte le sue forze ma alla fine si è dovuto arrendere alla superiorità numerica degli avversari. Nel complesso la contesa, forse anche per la tipologia, è stata abbastanza coinvolgente.
Voto: 6

Max: Anche questo match a squadre è stato aggiunto giusto per rimpolpare la card dell’evento, nulla di indimenticabile, Sheamus sembrava non essere in sintonia con lo spirito goliardico degli altri membri della squadra già da prima dell’inizio della contesa, e dopo la lite con Big E, con successiva eliminazione, finisce per rimanere da solo nel quadrato e soccombere per mano dei restanti Ryback, Kalisto e Jey Uso nel team avversario. Comunque incontro noioso e troppo.. davvero troooooooppo lungo nella durata!
Voto: 5-

 

WWE DIVAS CHAMPIONSHIP
Charlotte © vs. Paige

Antonio: Match all’inizio dominato da Paige, che non ha dato fiato e respiro alla campionessa. Charlotte però con il tempo ha messo in chiaro le cose riprendendosi il dominio del ring. Contesa abbastanza equilibrata, con qualche piccolo momento di pausa, considerando che il minutaggio è stato abbondante.Saltano però all’occhio le manovre sbagliare, tipo un paio di Spear di Charlotte, abbastanza aberranti. Giusto non togliere il titolo a Charlotte visto che è campionessa da poco, ma nonostante ciò penso che la rivalità tra le due non sia finita qui.
Voto: 6

Max: Match parecchio fisico e di lunga durata anche questo, combattuto nella quasi indifferenza totale del pubblico, nulla a che vedere con i match femminili di NXT. La figlia del Nature Boy nonostante la predominanza di Paige è riuscita a portarsi a casa il match, tuttavia continua a non convincermi come campionessa.
Voto: 6

 

Dolph Ziggler vs. Tyler Breeze (w/Summer Rae)

Antonio: Match veloce che inizia con qualche reciproco sfottò tra i due. Breeze non è male. Chiunque abbia visto il match però penso non possa fare a meno di aver notato la ShawnMichaelizzazione di Dolph Ziggler, che ha indossato un attire molto simile a quello del primo HBK e verso la fine del match ha chiamato il Super Kick allo stesso modo si HBK. Non so come vederla questa cosa, forse troppo eccessiva. Comunque la vittoria è andata a Breeze che ha bisogno di affermarsi, mentre Ziggler rimane lì dove era, in una sorta di limbo per la sua carriera.
Voto: 5

Max:
Solo sette minuti circa di durata per il match che ha (forse) già sancito la fine della rivalità tra Breeze e Ziggler, con la vittoria di Prince Pretty; l’incontro non mi ha convinto moltissimo, l’ho trovato a tratti raffazzonato, sinceramente mi aspettavo qualcosina in più.
Voto: 6

 

The Brothers of Destruction (The Undertaker & Kane) vs. The Wyatt Family (Bray Wyatt & Luke Harper)

Antonio: Prima cosa da dire: l’entrata di Undertaker è stata fantastica, da brividi, uno spettacolo. Match che è stato più un premio e un’attestazione di stima alla carriera di Taker che altro. Ma forse è anche giusto che sia andata così. I Brothers of Destruction hanno usato una strategia perfetta: subito fuori Rowan, hanno poi eliminato Strowman attraverso un tavolo e infine, una volta raggiunta la parità numerica, hanno messo KO sia Wyatt che Harper. Per quanto riguarda la Wyatt Family mi aspettavo di veder combattere Strowman e non Harper, comunque penso che proprio in questo ppv, chiunque avesse affrontato Taker non avrebbe fatto differenza.
Voto: 6

Max:
La WWE ha voluto salvaguardare il “vero talento” della Wyatt Family sostituendo Strowman con Harper all’ultimo minuto, non ho ben capito la reazione di Rowan ad inizio match nel provare ad attaccare i due fratellastri da solo, tra l’altro poi scompare del tutto dalla contesa. Match statico, non poteva essere altrimenti, Taker ha avuto il suo tributo per i 25 anni di carriera, ponendo fine ad una rivalità che sembrava promettere bene inizialmente, ma che poi si è rivelata essere la solita ciofeca.
Voto: 6

 

WWE WORLD HEAVYWEIGHT CHAMPIONSHIP TOURNAMENT - Final
Roman Reigns vs. Dean Ambrose

Antonio: Match un po’ corto per essere una finale. I due però se le sono date di santa ragione senza risparmiarsi. Come era previsto la vittoria finale è andata a Reigns, senza che turnasse, ed alla fine c’è stato anche l’abbraccio con Ambrose. Poi succede quello che non doveva succedere e la memoria ci riporta ad un vecchio Summerslam, quando il titolo venne tolto al Top Face di turno per darlo all’Heel spalleggiato dalla federazione; e se già allora era stata una cosa triste, vederla ripetere dopo relativamente poco tempo, e per giunta con Sheamus al posto di Orton e Reigns al posto di Bryan, è ancora più triste. Tutto poteva andare in modo diverso tutto poteva essere fatto meglio, ma d’altronde la WWE a questo ci ha abituato.
Voto: 5

Max: Finale di un torneo scontatissima, forse anche nel post finale a sorpresa, e di durata veramente misera, solo nove minuti per decretare il nuovo campione dei pesi massimi. Reigns ha la meglio sull’amico fraterno, niente turn, niente voltafaccia, tutto tranquillo fin quando durante i festeggiamenti non si palesa Triple H, al quale Reigns si rifiuta di stringere la mano, atterrandolo con una Spear, e beccandosi l’attacco “improvviso” di Sheamus, che al secondo Brogue Kick si laurea nuovo campione, facendo valere la valigetta del MITB.. in fin dei conti aveva il giusto status per laurearsi campione.. vabbé lasciamo perdere!
Voto: 7

 

PPV

Antonio: PPV che poteva fare molto di più, di sicuro non arriva alla sufficienza. Molte storyline sono state costruite male, alcune non sono state costruite proprio e sono stati direttamente fatti match. Considerando che questo è uno dei Big Four della federazione ci aspettavamo di più. Ora ci ritroviamo con un campione poco credibile, che fin ora ha jobbato a tutti, con la stessa situazione di due anni fa, ma con Superstars coinvolte meno appetibili e soprattutto sapendo già come andrà a finire la storia.
Voto: 5

Max:
Un pay per view che mi lascia alquanto perplesso, non mi sento ne di promuoverlo (perché no dai seriamente.. non si può) e ne di bocciarlo, sul finale comunque non poteva andare altrimenti, o ci beccavamo Reigns campione oppure ci toccava l’incasso di Sheamus; probabilmente sarà questione di mesi o settimane prima che Reigns torni in possesso del titolo, vedremo.. resta tuttavia un evento a mio parere scialbo, gestito da cani nel minutaggio degli incontri, che di certo non ci hanno offerto un livello di lottato eccelso, mi sento di salvaguardare giusto la seconda semifinale e la stessa finale solo per la presenza di Ambrose, che anche questa volta si fa da parte e resta a bocca asciutta in attesa di tempi migliori che forse non arriveranno mai.
Voto: 6


 

Prossimi PPV & Eventi Speciali

Indy & Altre FederazioniPROGRESS Chapter 82
Domenica 30 Dicembre 2018

LE TELECRONACHE DI WR

Wrestling Italiano

WrestlingRevolution.it al commento degli show italiani, Rising Sun Wrestling Promotion e non solo!

Il team di WrestlingRevolution al commento dei più elettrizzanti show di wrestling italiano: segui con noi la Rising Sun Wrestling Promotion!

Elenco completo delle nostre telecronache >>

WR SOCIAL: SEGUICI!

WrestlingRevolution.it Facebook WrestlingRevolution.it Twitter

Top