• Wrestling Revolution Facebook
  • Wrestling Revolution Twitter
You are here: Home Eventi Pronostici Pay Per View WWE PPV Preview PPV PREVIEW - WWE BATTLEGROUND 2013
WrestlingRevolution.it

PPV PREVIEW - WWE BATTLEGROUND 2013

WWE Championship Match
Daniel Bryan vs Randy Orton

Paolo:
Come era già stato per Night of Champions, anche per Battleground non ci si può lamentare del Main Event; o almeno ci sono le premesse per un ottimo incontro. Questo nuovo capitolo della faida tra Daniel Bryan e Randy Orton non sembra destinato ad essere il più entusiasmante della saga, ma comunque promette bene. Oltre ad un buon match, si spera di assistere ad un’evoluzione sensata della storyline principale della federazione. Potrebbe vincere Daniel Bryan, ma francamente ne dubito: si andrebbe, di fatto, sul 2-0 per D-Bry e Orton ne uscirebbe abbastanza male, senza contare che il suo assalto a Hell In A Cell perderebbe interesse così facendo. Più plausibile una vittoria della Vipera, che in questo modo potrebbe riportare il titolo tra le fila della Corporation. In caso di una sua vittoria è quasi certo l’intervento di Triple H o qualcun altro della stable di cui fa parte, poiché una sconfitta pulita per Bryan sarebbe un’idea balorda e non poco. Terza via il No-Contest, che ci lascerebbe ancora con il titolo WWE vacante in attesa di riassegnarlo ad Hell In A Cell. Personalmente, quest’ultima ipotesi è quella che maggiormente mi intriga; ma difficilmente si vorrà mandare avanti Raw senza un campione per un altro mese. La vittoria di Orton, dunque, pare la soluzione più pronosticabile.
Winner and new WWE Champion: Randy Orton  

Filippo: La storyline costruita in questo periodo dalla WWE è una delle migliori degli ultimi anni, e riesce a tener vivo anche quel periodo “morto” dell’ anno che va da dopo Summer Slam e arriva fino alle Survivor Series; è vero che è andata un po’ a rilento di recente, niente clamorosi colpi di scena o simili, però ci obbliga a guardare Raw tutte le settimane perché curiosi di sapere come si sviluppa la rivalità. Ritornando sul match vedo due possibili scenari, il primo (più probabile) vede Randy Orton vincere il titolo in maniera sporca e sleale in modo da non screditare l’ American Dragon; nel secondo scenario vedo il match finire in un No-Contest in modo da poter continuare la rivalità portando ad un match finale nella Hell in a Cell nell’ omonimo PPV. Escluderei una vittoria di Daniel Bryan, che screditerebbe troppo l’ Apex Predator, portandolo fuori dalla lotta al titolo e dalla possibilità di tornare ad essere il volto della WWE. Riguardo ai due possibili scenari il primo è quello più probabile e porterebbe il risultato sull’ 1-1 in vista del match conclusivo ad Hell in a Cell, anche se un possibile No-Contest mi intrigherebbe molto.
Vincitore e nuovo campione: Randy Orton

Madcap: Pare che i piani della WWE prevedano la prosecuzione di questo feud sino a Hell in a Cell. Credo avrebbe poco senso consegnare il titolo nelle mani di Orton: di certo sarà Bryan ad aggiudicarsi  titolo e rivalità, e probabilmente finirà ad incrociare le armi con lo stesso COO Triple H che, logorato dalla bramosia di potere, punterà in prima persona alla cintura. Una vittoria della Vipera significherebbe l'ennesimo mini-regno per quest'ultima, e un terzo titolo WWE per Bryan al momento della sua inevitabile vittoria. Nondimeno, un terzo trionfo 'in serie' (ed un quarto, contando quello probabile  ad HIAC) di American Dragon significherebbe un brusco affossamento dello status di Orton. È quindi più saggio ipotizzare una conclusione nebulosa, che non ci consegni alcun vincitore.
Result: No contest.

 

World Heavyweight Championship Hardcore Rules Match
Alberto Del Rio © vs Rob Van Dam

Paolo:
Come è caduto in basso il World Title. Un campione interessante quanto una zucchina, uno sfidante che oggi c’è e domani non si sa, un Money In The Bank holder che ha più o meno lo status di Curtis Axel. Avremo un lottato di gran livello domenica notte, questo lo assumo quasi per certo, ma l’interesse attorno alla cintura detenuta dal messicano è sotto zero. Come si fa a cambiare la situazione? Innanzitutto bisogna subito levare il titolo a Del Rio, che ha avuto un’altra chance da campione ma si è dimostrato inadatto a questo ruolo. Ciò nonostante, Rob Van Dam non può essere il campione, in quanto non rimarrà in WWE per molto tempo. Potrebbe esserlo solo per un breve periodo, qualche minuto magari, giusto per consentire a Damien Sandow di incassare su di lui e conquistare la cintura; generando un feud a tre che forse, sottolineo forse, può essere qualcosa di decente. Il problema in questo quadro è Ricardo Rodriguez: per quanto tempo continuerà a far da spalla a Rob Van Dam? Tornerà da Del Rio? Se avvenisse il tanto chiacchierato tradimento del maggiordomo nei confronti di RVD a Battleground, allora quest’ultimo vedrebbe azzerarsi le sue possibilità di vittoria. Ciò non preclude, ad ogni modo, l’incasso di Damien Sandow. L’illuminato potrebbe tranquillamente utilizzare la sua valigetta contro ADR: Van Dam potrebbe essere inserito nel feud a tre anche senza vincere a Battleground; bensì attaccando Del Rio dopo l’incontro consegnando il titolo su un piatto d’argento a Sandow. Così facendo Del Rio perde il titolo senza essere ridimensionato, Sandow incassa e RVD rimane nel giro titolato.
Winner and still World Heavyweight Champion: Alberto Del Rio

Filippo: Il regno più anonimo di sempre quello di Albero del Rio, mai avrei pensato che un regno di 4 mesi di un wrestler che è nel match titolato nel PPV da ormai inizio anno potesse passare così nell’ anonimato; è anche vero che non ci sono delle grandi alternative nel roster di Smackdown, e l’ unico era Dolph Ziggler che però è stato scartato senza un valido motivo. Al di là di questo riguardo al match mi intriga lo stesso, soprattutto perché le regole estreme possono giovare molto al lottato del match, specialmente se uno dei due contendenti è un ex wrestler ECW e risuona al nome di Rob Van Dam. Dunque a livello di lottato ho buone speranze, mentre per quanto riguarda il risultato ci sono un paio di incognite; ritengo troppo strano il kick-off in cui è stato messo a caso Damien Sandow, ma è anche vero che il predicatore della WWE non ha ancora lo status per diventare campione. Nel caso in cui ci fosse un incasso della valigetta deve avvenire per forza sul face, e quindi RVD sarebbe il candidato alla vittoria. È anche vero però che il risultato più ovvio è l’ ennesima vittoria di Alberto del Rio, e la mia bilancia pende appunto verso il messicano. Non da escludere comunque un possibile tradimento di Ricardo Rodriguez, che è rimasto troppo in disparte nell’ ultimo PPV.
Vincitore e ancora campione: Alberto del Rio

Madcap: Non credo di essere nel torto, quando affermo che Del Rio sia il peggior campione dei pesi massimi degli ultimi anni. Persino il regno di Khali, nonostante rappresenti il pinnacolo inverso della bassezza, fu quantomeno breve e fece da cornice all'inseguimento di un Batista sempre popolare. Del Rio tiene su i pantaloni con quella cintura da troppo tempo, affronta il medesimo avversario un numero spropositato di volte e vince sempre con un largo margine di vantaggio. Tutte le sue difese sono identiche e, seppur siano dignitose, non superano mai un certo livello qualitativo. La noia è tangibile, ed il titolo non ha mai avuto così poco valore, conteso com'è tra wrestler di scarso valore. Critiche a parte, il pronostico è chiuso, blindato, come sempre per quanto concerne questo regno: Alberto mantiene. Prossimo match.
Winner and still World Heavyweight Champion: Alberto Del Rio

 

Ryback vs CM Punk

Paolo:
Che bello, CM Punk spreca di nuovo il suo tempo con Ryback, urrà! E non solo, Paul Heyman è passato dal controllare Brock Lesnar al proporsi in maniera ridicola al bullo del catering. Questa volta non si salva nulla, nemmeno Paul E è riuscito a tenere a galla il feud, impegnato com’era in segmenti di dubbio gusto. Nemmeno CM Punk, che ripete da mesi semplicemente che vuole lottare, c’è riuscito. Le mie uniche speranze sono che il match duri poco, che Punk vinca, che ‘sta storia finisca e che lui ed Heyman tornino a fare qualcosa di buono. Sul serio, non c’è assolutamente nulla che mi abbia convinto da quando Ryback è entrato nel feud.
Winner: CM Punk

Filippo: Non che mi piaccia infierire e screditare le persone che fanno il loro lavoro, ma Ryback non è quello che io chiamerei “Best for Business”. Quindi spero vivamente che fallisca anche quest’ ultima chance che la WWE gli ha concesso, visto che ne ha avute già troppe. Per quanto riguarda il match direi che non ho grandi speranze per quanto riguarda il lottato, già l’ anno scorso non avevamo visto queste grandi cose tra i due, mentre per quanto riguarda il risultato vedo quasi certa ed ovvia la vittoria di CM Punk, visto anche che non vince un match in PPV da un bel po’. E’ anche vero che una vittoria su Ryback conterebbe ben poco allo status del Chicago Kid, mentre una vittoria di Ryback aiuterebbe quest’ ultimo a risollevare il proprio status, ma spero proprio non avvenga ciò.
Vincitore: CM Punk

Madcap: Potrebbe essere una formalità, ed è quello che mi auguro sia. Null'altro da aggiungere.
Winner: CM Punk

 

Cody Rhodes & Goldust (w/Dusty Rhodes) vs The Shield (Seth Rollins & Roman Reigns)

Paolo:
Incontro che potrebbe offrire un lottato di buon livello; ma che sembra veramente tanto tanto scontato. Se vince lo Shield Dusty Rhodes perde il lavoro, ossia non succede nulla, visto che non ha più un lavoro on-screen; se Cody e Goldust vincono, si riprendono il loro posto nella compagnia, con buona pace della PWS che aveva già contattato il Rhodes minore [chiaramente in kayfabe]. L’incontro, malgrado non ci siano grosse discussioni sul risultato, è stato costruito bene e potrà avere ripercussioni sulla rivalità principale che coinvolge la Corporation. Una volta rientrati in federazione, infatti, difficilmente Cody e Dustin smetteranno di rivalersi dei torti subiti dai McMahons.
Winners: Cody Rhodes & Goldust

Filippo: Sinceramente è il match che attendo di più, e faccio anche un grande applauso ai booker della WWE che da un motivo banale che era della assenza di Cody causa nozze hanno tirato fuori una storyline accattivante ed intrigante. Ho apprezzato molto il ritorno sulle scene di Goldust, e come ho potuto notare è ancora abbastanza in forma per poter gestire qualche match in maniera superlativa, in particolare grazie al suo carisma. Il risultato non è poi così scontato come possa sembrare, anche se quello più scontato è la vittoria dei Rhodes in modo da riprendersi il posto di lavoro. C’è anche uno scenario molto particolare ed improbabile, che sarebbe quello dei Rhodes che perdono ma verranno riassunti in seguito dal Chairman della WWE Vince McMahon che porterebbe poi alla rivalità che tanto attendiamo, Vince McMahon vs. Triple H. Ok… forse adesso sto un po’ esagerando, ma lasciatemi sognare.
Vincitori: Cody Rhodes & Goldust

Madcap: Ecco la ghiotta occasione per far perdere allo Shield le cinture, riaccendendo così l'interesse nei margini di un feud più ampio, che trova l'epicentro in Bryan -certo- ma che coinvolge l'intera federazione. Penso proprio che, stavolta, Rollins & Reigns dovranno capitolare: non ho idea di come possa avvenire, visto quanto siano quotati gli attuali campioni, ma una loro sconfitta mi sembra uno scenario plausibile.
Winners: Cody Rhodes & Goldust

 

Divas Championship Match
AJ Lee © vs Brie Bella

Paolo:
AJ Lee, ora più che mai, è la divisione divas. Brie Bella, al contrario, deve il suo posto di sfidante #1 alla sua partecipazione ad un “reality” show ed alla sua relazione con Daniel Bryan. Scontato dire chi vorrei vincesse, un po’ meno chi effettivamente vincerà. Perché se è vero che AJ è l’unico motivo che mi spinge a non skippare i match delle divas, c’è anche da considerare che Brie Bella, per i motivi sopra elencati, è in evidente fase di push. Personalmente, credo che AJ manterrà la cintura, magari grazie all’aiuto della sua nuova, unica amica Tamina Snuka; ma non escluderei a priori un cambio di titolo.
Winner and still Divas Champion: AJ Lee

Filippo: Ed arriviamo “finalmente” ai cosiddetti match riempitivi. Tra i primi troviamo il match femminile, che vede questa volta AJ difendere il proprio titolo contro la gemella formaggio (Brie, il formaggio briè… ok, scusate la battuta). Al di là di questo AJ sta facendo un ottimo lavoro, e si è dimostrata di essere una grandissima diva ed in grado di mantenere il proprio status su alti livelli nonostante in questo momento non sia più impegnata in una delle faide principali della federazione. Tra l’ altro è l’ unica che lotta ancora contro quello scempio di Total Divas, ed è solo grazie a lei che il titolo femminile ha ancora un minimo di importanza. Dunque sempre e forza AJ Lee.
Vincitrice e ancora campionessa: AJ Lee

Madcap: Potrei semplicemente ripetere le parole di Paolo, ma non amo arrivare secondo su queste cose. Leggete semplicemente le sue considerazioni, e immaginate che sia stato io a farle.
Winner and still Divas Champion: AJ Lee

 

Intercontinental Championship Match
Curtis Axel © vs R-Truth

Paolo:
Curtis Axel è un campione intercontinentale con poco da dire, mic skill non pervenuta e prestazioni sul ring discrete. Nell’ultimo periodo è stato anche trascurato da Paul Heyman, e credo che da qui possa scoppiare quella scintilla che lo potrebbe portare, tra un po’, ad un turn face. Axel perde la cintura perché Heyman non lo aiuta; il rapporto tra i due si increspa fino al break-up definitivo. Ci potrebbe stare, no? No, o almeno non a Battleground, perché se Axel ha poco da dire ancor meno ha R-Truth. Il quarantunenne può essere utile alla WWE quando non si trova uno sfidante per un titolo secondario, ma obiettivamente non può ambire ad alcun alloro oramai. Match riempitivo, insomma.
Winner and still Intercontinental Champion: Curtis Axel

Filippo: Nonostante la mic skill orrenda Curtis Axel è uno che sul wrestling lottato ci sa fare, e lo ha dimostrato nell’ ultimo PPV contro Kofi Kingston tirando fuori una discrete prestazione. Non credo però vada a perdere l’ alloro, anche perché il suo status è sulla lama di un coltello, ed una perdita della cintura lo farebbe sprofondare nell’ anonimato come è successo a wrestler come Drew McIntyre; e finchè rimarrà un Paul Heyman guy è meglio che quel titolo rimanga alla propria vita.
Vincitore e ancora campione: Curtis Axel

Madcap: Che Heyman voglia liberarsi di Curtis e non attenda altro che una sua sconfitta per procedere, è palese.  Che R-Truth non sia l'avversario adatto ad arrecare questa sconfitta è, però. altrettanto ovvio. Penso che Axel vincerà questo match, ed il break-up si farà attendere molto poco. La notte dopo a Raw.
Winner and still Intercontinental Champion: Curtis Axel

 

Kofi Kingston vs Bray Wyatt

Paolo:
Giù il cappello per il creative team che anche questa volta riesce nell’ardua impresa di trovare una collocazione in PPV a Kofi Kingston. Non c’è uno straccio di rivalità alle spalle (eccetto due brevi segmenti nell’ultima settimana, ma non si possono chiamare rivalità), il risultato è scontatissimo e non siamo nemmeno nel pre-show. Francamente non trovo molto da dire su questo incontro; Wyatt dovrebbe vincere agilmente.
Winner: Bray Wyatt

Madcap: Match privo di costruzione, il cui unico interesse derivara da un atleta esterno alla contesa. Intendo dire Kane, che ovviamente tornerà incattivito dalla 'cura' subita nei recessi rurali della Florida e potrebbe farlo già domenica sera. Questo la dice lunga su di un match che non ha ragione d'apparire sulla carta, ed il cui esito è più che scontato.
Winner: Bray Wyatt

 

Kick-Off Match
Dolph Ziggler vs Damien Sandow

Paolo:
Quel che avevo detto per Wyatt vs Kingston vale anche qui: niente costruzione e risultato scontato; quantomeno c’è la scusante del pre-show. Sandow potrebbe innalzare leggermente il suo status sconfiggendo uno Ziggler sempre più nel baratro, ma niente più di questo. Skippabilissimo.
Winner: Damien Sandow

Filippo: Il senso di questo match? Ah non lo so, e sinceramente non so nemmeno se bisogna dare un senso a questa contesa. L’ unico senso logico sarebbe quello di tenere occupato Sandow e mascherare un suo possibile incasso, anche se così sarebbe ancora più palese. Boh, non saprei cosa dire se non che il vincitore probabilmente sarà quest’ ultimo, visto che una vittoria un po’ importante gli serve assolutamente prima di poter anche minimamente pensare di incassare la valigetta.
Vincitore: Damien Sandow

Madcap: E Ziggler retrocede nel match d'apertura. Per contro, il pronostico è apertissimo; fortuna che non sia nella card, così si scongiura il pericolo che risulti in un buon match.
Winner: Dolph Ziggler

 

PPV

Paolo:
È un PPV di transizione, come Night of Champions, pertanto c’è un sacco di fuffa [cit. Shark] in mezzo alla card, ma c’è anche un po’ di roba che credo (spero) valga la pena guardare. Mi riferisco naturalmente al Main Event, ma anche a Del Rio vs RVD, che farà bene sul piano del lottato salvo sorprese. Anche il 2vs2 che coinvolge lo Shield e i Rhodes mi attira, sempre più per un discorso di lottato che per altro. Per il resto abbiamo un CM Punk sprecato contro Ryback ed alcuni match gettati lì per riempire le tre ore. Guardando alle card dei PPV di Ottobre degli anni precedenti non ci si può lamentare, ma comunque mi aspetto poco da Battleground.

Filippo: Per quanto riguarda la card siamo più o meno ai livelli di Night of Champions, c’è il solito match per il titolo WWE ed ancora Del Rio contro RVD, questa volta però in una stipulazione speciale, il che mi rende piuttosto positivo per quanto riguarda il piano del lottato. La rivalità tra Heyman e CM Punk sta diventando a tratti noiosa, e sta venendo tirata un po’ troppo per le lunghe, non giovando ne ad uno e nemmeno all’ altro. Un match che attendo in maniera particolare, oltre ovviamente a quello per il titolo WWE, è quello di coppia che vedrà i fratelli Rhodes uniti per riottenere un posto di lavoro; è una storyline ben costruita e ben ingegnata che non vedo l’ ora di sapere come proseguirà. Poi vi sono un paio di match di contorno, e sinceramente mi aspetto un altro match improvvisato sull’ evento, visto che 6 match per il Main Show mi sembrano un po’ pochini. In poche parole è il classico PPV di transizione, che però porta avanti una delle più belle storyline di sempre, il che renderà comunque il PPV abbastanza godibile, e forse un po’ più apprezzabile di Night of Champions.

Madcap: Una card poverissima e storyline esaurite pongono una lapide su quello che è un evento evitabile, e che quasi certamente non offrirà uno spettacolo degno d'attenzione. Di solito adoro profondere parole, ma se i miei commenti sono stati così stringati non è da attribuirsi alla noia o alla fretta, ma alla pochezza della card.


 

Prossimi PPV & Eventi Speciali

Indy & Altre FederazioniPROGRESS Chapter 82
Domenica 30 Dicembre 2018

LE TELECRONACHE DI WR

Wrestling Italiano

WrestlingRevolution.it al commento degli show italiani, Rising Sun Wrestling Promotion e non solo!

Il team di WrestlingRevolution al commento dei più elettrizzanti show di wrestling italiano: segui con noi la Rising Sun Wrestling Promotion!

Elenco completo delle nostre telecronache >>

WR SOCIAL: SEGUICI!

WrestlingRevolution.it Facebook WrestlingRevolution.it Twitter

Top