• Wrestling Revolution Facebook
  • Wrestling Revolution Twitter
You are here: Home Eventi Pronostici Pay Per View WWE PPV Preview PPV PREVIEW - WWE PAYBACK 2013
WrestlingRevolution.it

PPV PREVIEW - WWE PAYBACK 2013

WWE Championship Three Stages of Hell Match
John Cena © vs Ryback

Paolo:
Lo si è detto abbastanza oramai: questo feud non ha nulla di buono e, di conseguenza, l’interesse per questo match non è altissimo. Mi aspetto un buon lottato: Cena è una certezza, checché se ne dica; Ryback sta migliorando, gli va riconosciuto. Non sono due lottatori come Daniel Bryan o CM Punk, ma se la caveranno come hanno fatto, tutto sommato, anche a Not-so-Extreme Rules (visto come s’è interrotto il loro scontro un mese fa). La stipulazione, inoltre, verrà in aiuto ai due wrestlers, malgrado si potesse optare per qualcosa di più spettacolare sotto questo punto di vista. Il Lumberjack match, per cominciare, non c’azzecca un fico secco con l’atmosfera “epica” che dovrebbe circondare il probabile Main Event di Payback. L’ho sempre considerata una stipulazione utile per rafforzare una rivalità, ma assolutamente non PPV-material. Insomma, sappiamo tutti che ad un certo punto ci sarà un rissone poco sensato che deciderà il primo stage. Se non altro, però,  è uno stage molto incerto: dopo il sopracitato rissone può allo stesso modo sia vincere Cena, sia vincere Ryback, sia arrivare magari ad un No-Contest (ipotesi molto meno accreditata). Anche il Tables match è in bilico, anche se avrà meno appeal del primo stage in questo senso: il vincitore del Tables sarà inevitabilmente lo sconfitto del Lumberjack. Il lottato, in compenso, potrebbe risultare più divertente… Insomma, Tables!
Infine, Ambulance match. Non la mia stipulazione preferita, ad essere sincero, ma comunque m’attira. Non è prevista squalifica e, trattandosi dello stage finale del Main Event, si può star certi che Ryback e Cena non disdegneranno i foreign objects. Anche qui, però, ci troviamo di fronte ad un risultato parecchio scontato: siccome chi vince l’Ambulance Match vince il titolo, Ryback non ha chances. L’ex del Nexus non è ancora pronto per il WWE Title ed anche Vince McMahon pare non essere contentissimo delle sue uscite al microfono.
Winner and still WWE Champion: John Cena

Antonio: Onestamente non credo che Ryback sia in grado di reggere tre match. Più o meno, dovrebbe stare nel ring quasi 50 minuti, una cosa non proprio adatta a lui. Probabilmente, anzi quasi sicuramente, metterei la firma sul fatto che tutti e tre i match si disputino, quindi nessuno dei due atleti si porterà sul due a zero. Sono sicuro che alla fine Cena resterà campione e vincerà la contesa per due match a uno, solo che non so se perderà il primo match o il secondo. Probabilmente, perderà il secondo, visto che i Tavoli non sono mai stati suoi amici, anche se, siccome si narra che questo match sia stato messo su per far uscire Cena dal ppv, come eroe che ha superato un impresa epica, sarebbe l’ideale fargli perdere il primo match, in modo, da farlo partire in rincorsa e da sottolineare ancora di più la sua impresa.
Vincitore: John Cena ©

 



World Heavyweight Championship Match
Dolph Ziggler © vs Alberto Del Rio

Paolo:
Non so davvero cosa dire su questo match. Dolph Ziggler è stato assente fino a pochissimi giorni fa e Del Rio, in sua assenza, è stato impiegato solo ed unicamente in una miriade di match contro Big E Langston. Ergo, non c’è un feud ben organizzato alle spalle di questo incontro. Inoltre, la rivalità tra Del Rio e Ziggler, fino all’infortunio di quest’ultimo, era stata gestita come feud a tre (insieme a Jack Swagger, anche lui ora indisponibile). È un peccato che il regno di Dolph sia iniziato in questo modo, con infortuni e cambiamenti in corsa. Finora, infatti, il biondochiomato non sta convincendo con la cintura alla vita. Gli farebbe molto comodo una bella vittoria sul Serenissimo che ha invece bisogno in questo momento di distaccarsi dal World Championship: non può vincerlo adesso, ha solo da perdere feudando con Ziggy. In chiusura, sul piano del lottato mi aspetto qualcosa di positivo: entrambi sono ottimi atleti e, con il giusto minutaggio/booking, possono tirar fuori un match di gran livello.
Winner and still World Heavyweight Champion: Dolph Ziggler

Antonio: Match che praticamente vene costruito senza una grande storyline dietro, visto che nelle ultime settimane Ziggler è stato assente per infortunio, e Del Rio ha combattuto solo contro Big E Langston. Un match che dipende da molti fattori, due su tutti: la condizione fisica di Ziggler e le interferenze. Sulla condizione fisica di Ziggler vige qualche perplessità visto che non combatte da quasi un mese, quindi non si sa se ha smaltito al massimo i suoi problemi fisici. Il secondo problema è invece rappresentato dalle interferenze, il bordo ring sarà affollato: Ricardo Rodriguez, AJ e Big E saranno sicuramente parte attiva dell’incontro e potrebbero sbilanciare la bilancia della vittoria sia da una parte che dall’altra. Comunque il risultato del match sembra essere scontato: vincerà Ziggler, per un semplice motivo: se la WWE non ha privato Ziggler del titolo mentre era infortunato, perché dovrebbe toglierglielo appena è tornato in azione?
Vincitore: Dolph Ziggler ©


Chris Jericho vs CM Punk

Paolo: Prendete CM Punk… E mettetelo da parte, per qualcosa come due mesetti. Dopodiché tiratelo fuori e portatelo alla Allstate Arena di Chicago, la sua città natale. Fatelo salire su un ring e, contro di lui, piazzate una leggenda vivente contro cui ha già combattuto due volte, Chris Jericho.  Bene, avete appena messo su un grande match.
Che volete che vi dica su questo incontro? It doesn’t get any better than this. Pochissimi accoppiamenti possono rivaleggiare su Punk-Jericho: due grandissimi wrestlers e due altrettanto bravi intrattenitori. Due tra loro molto diversi, ma entrambi superbi sul quadrato. La cornice di Chicago sarà un valore aggiunto a questa contesa. La costruzione è stata per ora strana, un feud con Punk assente, ma comunque gestito in maniera diversa di quello tra Ziggler e Del Rio. Infatti, a rappresentare Punk, c’è stato qualcuno che non combatte, bensì parla, eccome se lo fa: Paul Heyman. A primo impatto potrebbe sembrare un po’ una rivalità tra colui che viene continuamente chiamato da Jerry Lawler “Tricheco” -“Ma ricordate bimbi: NO al bullismo!”- e Y2J; ma a dire la verità Jericho e Punk hanno una bella storia alle spalle. Inoltre, mandare Punk contro il canadese è un’ottima scelta per rilanciarlo subito col suo ritorno. Jericho è forte, anche a livello mark, malgrado sia stato gestito malaccio ultimamente: Punk può quindi ottenere una vittoria di rilievo al suo rientro e proiettarsi direttamente nel Main Eventing. Un altro capitolo della saga Punk vs Cena all’orizzonte? Magari!
Winner: CM Punk

Antonio:  È il match della serata che attendo con più ansia, per un semplice motivo: sono coinvolte due delle migliori Superstars attualmente in circolazione nel circuito del Wrestling professionistico. Sarà sicuramente un match a 5 stelle. Inizialmente ero pessimista perché pensavo che prima o poi la dirigenza WWE sostituisse Cm Punk con Curtis Axel, rimandando ancora di un po’ il ritorno del ragazzo di Chicago. Credevo che tutta la faida fosse stata creata solo per questo scopo. Ma visto che Axel è stato sistemato in un altro incontro non dovremmo correre rischi sul fatto che il match si svolga veramente. Quindi possiamo iniziare a pensare ad un pronostico. Secondo me il match sarà portato a casa da Cm Punk, dubito che rientri in WWE con una sconfitta, considerando sempre che Jericho è un lottatore a tempo determinato e che quindi questa vittoria gli servirebbe a poco.
Vincitore: Cm Punk


Tag Team Championship Match
Seth Rollins & Roman Reigns © vs Randy Orton & Daniel Bryan

Paolo:
Un incontro che attendo con ansia. I due dello Shield hanno appena conquistato le corone di coppia e, a mio parere, il loro regno è iniziato nel migliore dei modi; non possono perdere adesso. Al di là del risultato abbastanza pronosticabile, però, mi attirano due fattori, il primo dei quali è senza dubbio la qualità del lottato: Daniel Bryan è anche meglio del solito ultimamente (e il “solito” di D-Bry è già fenomenale) e Seth Rollins m’è sempre piaciuto tantissimo sin dalla ROH. Quanto agli altri due, Roman Reigns è in costante e visibile miglioramento, non è assolutamente solo un ammasso di muscoli; Randy Orton dal canto suo qualcosina può farla: non è un maestro dello squared circle, ma non è più neanche così scarso come qualche anno fa. Se devo scegliere tra lui e Kane in quanto a lottato, al momento, vedo meglio Mr. RKO. Insomma, potrebbe venir fuori un gioiellino da questo incontro, impreziosito magari da una rottura definitiva del Team Hell No (con un inserimento di Kane nell’incontro) o il tanto atteso turn heel di The Viper, che potrebbe “scoppiare” esasperato da un Daniel Bryan sempre più tifato dal pubblico.
Winners and still Tag Team Champions: Seth Rollins & Roman Reigns

Antonio:  Vedo questo match come un match di transizione, mi spiego subito: è stato messo su per non ripetere il match tra lo Shield e il team Hell no ancora una volta, quindi la dirigenza WWE ha deciso di tirarci dentro Orton, in modo da mischiare un po’ le carte in tavola. Nonostante questo, e nonostante lo STRAORDINARIO stato di forma di Daniel Bryan, presumo che sarà, ancora una volta, lo Shield a vincere l’incontro, probabilmente grazie anche ad una incomprensione tra Orton e Bryan. Penso infatti che uno dei due, o durante il match, o dopo, metta l’altro al tappeto.
Vincitore: The Shield (Seth Rollins & Roman Reigns) © 


Intercontinental Championship Match
Wade Barrett © vs The Miz vs Curtis Axel

Paolo:
Se non altro, l’Intercontinental Championship ha un po’ di visibilità. Questo triple-threat, malgrado la costruzione non m’abbia convinto particolarmente, mi attira. Come mai? Perché è imprevedibile. Il regno di Wade Barrett è sempre più triste, quindi non è affatto certo che sia lui a trionfare. È pur sempre il campione, però, e le sue possibilità le ha. The Miz, dal canto suo, orbita intorno alla cintura dell’inglese da tempo e, per un breve periodo, era anche riuscito a soffiargliela. Non escluderei una sua vittoria, anche perché non vedo cos’altro possa fare Mizanin se non concentrarsi sull’IC Title al momento. Infine Curtis Axel… Un’incognita. Il Paul Heyman Guy è un sostituto dell’ultimo momento di Fandango, dunque di norma non avrebbe molte chances. Però, un grosso punto a suo favore è che è in fase di lancio; fargli vincere una cintura secondaria a poche settimane dal suo arrivo potrebbe consolidare il suo status. Non ho idea di chi possa vincere, e la cosa mi piace. Dovendo scegliere un nome, vado col rookie. Stanno puntando parecchio su di lui e, se serviva solo come sostituto, avrebbero potuto rendere il match un one-on-one tra Barrett e Miz.
Winner and new Intercontinental Champion: Curtis Axel

Antonio: Questo è un match molto complicato da analizzare. Non saprei esprimere con sicurezza chi possa vincere.  Quindi procediamo ad una analisi graduale. Curtis Axel è quello che ha meno possibilità di vittoria, visto che inizialmente non doveva neanche prendere parte al match, visto che ci è entrato come sostituto di Fandango. Poi però se ci si sofferma sul fatto che la WWE attualmente crede molto in lui, infatti ultimamente ha vinto parecchi match importanti, seppur quasi tutti per count out, qualche possibilità in più gliela si concede. The Miz e Barrett invece sono impegnati in questa faida per il titolo Intercontinentale fin da Wrestlemania, quindi questo potrebbe essere uno dei match conclusivi della faida stessa, e anche per questa ragione propendo per una conferma di Barrett come campione.
Vincitore: Wade Barrett ©


United States Championship Match
Dean Ambrose © vs Kane

Paolo:
Come i suoi due compagni dello Shield, Seth Rollins e Roman Reigns, Dean Ambrose non può perdere. Anche qui, dunque, il risultato non è in discussione. Il match, difatti, non mi attira poi così tanto; lo attendo sostanzialmente solo perché uno dei protagonisti, quello con la cintura, è uno dei miei atleti preferiti. Il lottato potrà offrire qualcosa di carino, malgrado Kane abbia ormai tanti carnevali sulle spalle, ma non mi aspetto grosse sorprese.
Winner and still United States Champion: Dean Ambrose

Antonio: Match che probabilmente servirà solo a consolidare la posizione di Dean Ambrose nella WWE. Contesa molto combattuta fra i due, dove però Kane non ha la minima possibilità di uscirne vincitore, anche perché probabilmente dopo questo ppv sarà impegnato a risolvere la situazione con Bryan ,quindi sarebbe inutile dargli il titolo e farlo viaggiare contemporaneamente su due binari, uno con Bryan e uno don Ambrose. Non so se però per la vittoria del campione sarà decisivo l’intervento degli altri membri dello Shield, o riuscirà a fare tutto da solo, dando ancora più prestigio e importanza alla vittoria.
Vincitore: Dean Ambrose © 


Divas Championship Match
Kaitlyn © vs AJ Lee

Paolo:
Toh, proprio quando chiunque aveva perso le speranze, la WWE si è ricordata di dover mettere in scena questo match. Certo, sarebbe stato un tantinello più carino averlo a Wrestlemania, però c’accontentiamo anche della cornice di Payback. Soprattutto se alle spalle c’è, effettivamente, un feud come si deve. È ormai da tanto tempo che AJ serba rancore per Kaitlyn e finalmente questa notte si arriva al culmine della sua rivalità con l’attuale campionessa. Si è risolta anche la questione ammiratore segreto (nel più banale dei modi, ma almeno è una conclusione), quindi è proprio tutto pronto per la contesa. Come andrà a finire? Vince AJ. Merita il titolo e questa è decisamente l’occasione giusta per vincerlo.
Winner and new Divas Champion: AJ Lee

Antonio: Un match che si vociferava da parecchio tempo, fin da Wrestlemania. Poi ogni volta la contesa veniva annullata o rimandata. Questa volta hanno fatto una faida tutta basata sul misterioso amante di Katilyn, con AJ che ha distrutto psicologicamente e moralmente la campionessa. Questa potrebbe essere la sua arma in pià anche perché, sia sul piano del lottato che su quello della fisicità, la campionessa è avanti anni luce. Tuttavia la bella AJ potrebbe prevalere in questo match, sfruttando qualche roll up a sorpresa, o anche un piccolo aiutino di Big E langston.
Vincitore: AJ Lee


Kick-Off Match
Sheamus vs Damien Sandow

Paolo:
Stranamente, il match del pre-show gratuito è stato costruito in maniera discrete e, per una volta, non c’è The Miz nel pre-show… Insomma, un miracolo! A questo punto, si può sperare anche nel secondo: una sconfitta (sporca) di Sheamus per portare avanti il feud con Damien Sandow. Dopotutto l’irlandese non ha grandi obiettivi al momento e, al contrario, l’intellettuale avrebbe bisogno di essere rilanciato, dopo il disastroso stint in coppia con Cody Rhodes. Una sconfitta contro Sheamus lo riporterebbe giù nella fossa insieme agli altri low-carders… Ecco perché sarà proprio il Great White a trionfare.
Winner: Sheamus

Antonio: Un match costruito bene, con una faida più o meno sensata, che si è susseguita nel tempo in ogni singola puntata, mettendo a confronto Sheamus e Sandow in varie sfide di abilità. È la classica sfida fra cervello e muscoli. Onestamente non vedo come Sandow possa riuscire nell’impresa di portare a casa il match. Strano però è vedere Sheamus, fino a poco tempo fa Top Face di Smackdown!, in un preshow, anche se ovviamente è una cosa temporanea, infatti penso che per questo ppv, per lui, non si avevano idee e quindi si è trovato in questo match giusto per temporeggiare, in attesa di un nuovo e importante feud.
Vincitore: Sheamus


PPV

Paolo:
Complimenti alla WWE, sono stati capaci di mettere su un PPV ben costruito. Tutti i match, chi più chi meno, hanno qualcosa da dire e hanno una costruzione alle spalle; nulla è stato lasciato al caso. Non ci sono stipulazioni speciali (eccetto per il Main Event) e questa potrebbe essere una carta a sfavore dell’evento, però avremo tanti match godibili e, su tutto, il ritorno di CM Punk. Basterebbe questo a vendere i biglietti nell’area di Chicago. Mi aspetto un pubblico molto carico e un PPV di buon livello complessivo.

Antonio: Un ppv ben costruito, con match molto interessanti, anche se alcun idi essi hanno un finale abbastanza scontato. È apprezzabile il fatto che siano stati messi in palio tutti i tioli WWE, anche se, è mia opinione, che pochi di essi cambieranno di mano. Sicuramente il match che crea più Hype, a livello di lottato, è quello fra Jericho e Punk, anche se non è stato costruito al meglio. Considerando che non è un ppv dei Big 4 della WWE, la card è davvero ben costruita, insomma promette molto bene.


 

LE TELECRONACHE DI WR

Wrestling Italiano

WrestlingRevolution.it al commento degli show italiani, Rising Sun Wrestling Promotion e non solo!

Il team di WrestlingRevolution al commento dei più elettrizzanti show di wrestling italiano: segui con noi la Rising Sun Wrestling Promotion!

Elenco completo delle nostre telecronache >>

WR SOCIAL: SEGUICI!

WrestlingRevolution.it Facebook WrestlingRevolution.it Twitter

Top