• Wrestling Revolution Facebook
  • Wrestling Revolution Twitter
You are here: Home Eventi Pronostici Pay Per View WWE PPV Preview WWE PREVIEW - FASTLANE 2015
WrestlingRevolution.it

WWE PREVIEW - FASTLANE 2015

Per la prima volta nella storia della WWE si svolgerà "WWE Fastlane", nuovo pay per view che avrà l'ingrato compito di sistemare le faccente in vista di WrestleMania 31. Se da una parte abbiamo rivalità già ben avviate come Triple H vs. Sting, che avranno il loro primo e storico confronto proprio nell'evento, dall'altra abbiamo un Roman Reigns vs. Daniel Bryan che è la più classica delle situazioni spinose da gestire. Filippo "Tanashnikov" Talassi e Andrea Ceccacci saranno coloro che si lanciano nelle loro analisi pre-evento.


#1 Contender's Match for the WWE World Heavyweight Championship: Roman Reigns vs. Daniel Bryan

Filippo Talashnikov: Il main event di Fastlane si prospetta esattamente ciò che è stato il royal rumble match, una grande incognita. Alla fine la WWE ha deciso di sancire questo match per tenere buoni i fan e per darsi ancora un po' di tempo per decidere chi sarà lo sfidante di Brock Lesnar al titolo WWE.Ora, bisognerà vedere se la WWE metterà da parte il proprio orgoglio ed i propri piani facendo vincere Daniel Bryan, oppure se farà finta di nulla e deciderà di continuare sulla propria strada, convinta della proprie idee, facendo vincere Reigns. Hanno fatto sondaggi su sondaggi, su Facebook, su Twitter, su WWE.Com, persino sul videogioco WWE Supercard per smartphone, segno che vogliono evitare di fare un'altra cavolata. Sinceramente non so chi vincerà, ma penso che per WrestleMania verrà sancito un triple threat match. Per svariati motivi, in questo modo tiene buoni i fan, si può prendere ulteriore tempo ed analizzare ancora più a fondo Reigns e vedere se è veramente pronto a diventare campione WWE. Inoltre c'è ancora la situazione del contratto di Lesnar, che non si sa ancora se rinnoverà con la WWE dopo WrestleMania, e penso che sarà proprio questo il fattore determinante sul chi uscirà campione dallo Showcase of the Immortals. Come ho detto non so come andrà a finire, ma se devo scegliere uno dei due direi Daniel Bryan, questo perchè se Reigns dovesse sconfiggere pulito D-Bry si rischierebbe veramente una rivolta.
Vincitore: Daniel Bryan

Andrea Ceccacci: Devo essere sincero... non ho una grande attesa per il main event perché so che non ne uscirò soddisfatto guardando il risultato finale. Mettere questo Reigns contro questo Daniel Bryan è stato secondo me un errore, per quanto poi la mini faida sia stata gestita decentemente nelle varie puntate degli shows WWE. Vedo questa rivalità come una "lose-lose" situation. Se vince Bryan avremo il nostro main event di WrestleMania 31 all'altezza del ruolo, ma avremo Reigns completamente affossato e che verrà ricordato come il vincitore rigettato della Royal Rumble e perdente al suo primo vero impegno serio; dall'altra avremo un Reigns non pronto per il ruolo a lui assegnato, ancora più rigettato dal pubblico dopo che avrà sconfitto Bryan e non importa in che modo. Senza altro si perde più nella seconda ipotesi, dal mio punto di vista, ma Roman francamente non lo vedo così limitato nel futuro, quindi spero che riuscirà in caso a ritirare su la testa in qualche modo e dimostrarsi almeno parzialmente pronto a quello che Vince McMahon e la WWE vogliono fargli fare. Anche perché finché ci saranno Bryan, Ambrose, Ziggler e Rollins la WWE voglio seguirla e sarebbe un attimo carino se riuscissi a vedere senza vomitare il main eventer di punta...
Vincitore: Roman Reigns
 

WWE United States Championship Match: Rusev © vs. John Cena
 
Filippo Talashnikov: Un match antipasto e di transizione in vista del loro incontro a WrestleMania. Non mi aspetto grandi cose da questa contesa, penso che il meglio lo tengano in serbo per il Grandaddy of them all. Inoltre il fatto che il match sia valido per il titolo degli stati uniti mi conferma il fatto che a vincere sarà Rusev; al bulgarusso serve una vittoria convincente, contro un top guy, perchè fino ad ora ha si ottenuto un'infinità di vittorie, ma nessuna contro un main eventer, e John Cena è il wrestler ideale, considerando che poi si prenderà la rivincità a 'Mania.
Vincitore e ancora campione: Rusev
 
Andrea Ceccacci: Mi ricorda lo Steel Cage Match tra Ric Flair e Triple H con in palio il titolo Intercontinentale del Nature Boy; un match titolato che, avendo in palio il titolo, vedo già con un finale impresso nella pietra. Rusev vincerà, si potrà vantare del risultato per le prossime tre-quattro settimane e poi potrà consegnarsi a braccia aperte alla vittoria di Cena a WrestleMania dove il cattivo imbattibile di turno deve sempre fallire per mano di Cena non si sa quale regola non-scritta. Almeno c'è curiosità di vedere Rusev contro un avversario di spessore e ottimo worker, in modo che potrò capire veramente se il Bulgaro, una volta passata WrestleMania, avrà un futuro (più che altro l'interesse va a Lana, sarebbe una grave perdita).
Vincitore e ancora campione: Rusev
 

WWE Intercontinental Championship Match: Bad News Barrett © vs. Dean Ambrose
 
Filippo Talashnikov: Come aveva detto il buon Fil Rotella, Dean Ambrose è il membro dello Shield che è stato meno pushato e che è stato un po' ignorato tra i tre ex-partner. Questo anche perchè lo stesso Ambrose ha la (s)fortuna di riuscire a rimanere over senza bisogno di esser impegnato in qualche feud, come è stato con Curtis Axel. Gli è bastato salire sul ring, dirgli un paio di parole, buttarlo fuori e si era già preso il pop dal pubblico. Finalmente lo vediamo in un match titolato, non sarà il titolo massimo, ma è comunque il titolo intercontinentale che di recente è passato un po' in secondo piano, ed un personaggio come Ambrose può seriamente ridare lustro a questa cintura.
Vincitore e nuovo campione: Dean Ambrose

Andrea Ceccacci: Spero, veramente, che Dean vinca il titolo giusto perché almeno avrebbe qualche chances in più di avere uno spot a WrestleMania piuttosto che finire nel calderone della Battle Royal. Dopo il lavoro fatto per mesi sarebbe veramente un ulteriore colpo al cuore vederlo sconfitto da Barrett che, in tutta sincerità, con o senza titolo funziona allo stesso modo e anzi lo trovo più interessante come macchietta comedy piuttosto che vederlo sul ring. Vado con Ambrose vincitore sperando nel rilancio della cintura. Lo spero da anni, però...
Vincitore e nuovo campione: Dean Ambrose
 

WWE Tag Team Championship Match: The Usos © vs. Cesaro & Kidd
 
Filippo Talashnikov: Cesaro e Kidd stanno avendo un grande push di recente, ed i due funzionano bene come team. Questo perchè nella divisione di coppia contano poco le abilità al microfono, che mancano ai due, ma servono grandi doti in-ring, e queste non mancano di certo ai due. Meritano di sicuro le cinture, ma non sono sicuro che la loro vittoria arrivi già questa domenica, magari la WWE preferisce aspettare per consegnare l'alloro al team nel Grandaddy of them All. Vedremo, anche se punto comunque sulla vittoria di Cesaro e Kidd.
Vincitori e nuovi campioni: Cesaro & Tyson Kidd
 
Andrea Ceccacci: Non so se è solo un mio problema, ma dopo due anni al top della categoria riesco ancora a fatica a distinguere i due Usos. Possono farsi il face paint diverso, mettere attire diversi, uno rasarsi e l'altro tingersi i capelli di blu... li vedrei sempre come "uguali". Non hanno carisma per fare il salto ulteriore da campioni, non riescono ad attirare nulla di interessante nella categoria pur facendo sempre match buonissimi, fornendo prestazioni solide e avendo un buon seguito dal pubblico. Sono anonimi se non rincorrono un titolo. Kidd e Cesaro invece sarebbe ora che ottenessero qualcosa dopo un periodo che più nero non si può, per tutti e due. Basterebbe fargli fare quello che sanno sul ring e diverrebbero subito "fan favorite" senza alcun problema. Spero quindi che ci sia un Dio del wrestling che faccia visita a Vince tra un'allucinazione e l'altra di Reigns vincitore a WM tra coriandoli e pubblico in visibilio.
Vincitori e nuovi campioni: Cesaro & Tyson Kidd
 

WWE Divas Championship Match: Nikki Bella (w/ Brie Bella) © vs. Paige
 
Filippo Talashnikov: Come tutto lo staff di WR amo (metaforicamente parlando) Paige, ed odio (non metaforicamente parlando) Nikki Bella. Non c'è molto da dire, se non che difficilmente avremo un cambio di titolo, a mio gran dispiacere.
Vincitrice ed ancora campionessa: Nikki Bella
 
Andrea Ceccacci: Mentre scrivevo il Wormhole e pensavo quindi alla categoria NXT e al lavoro fatto da Sara Amato, in un momento di lucidità ho pensato alla situazione disastrosa della divisione femminile nel main roster e poi mi sono ricordato che la campionessa femminile è Nikki Bella. Giuro che avevo rimosso la cosa perché ho una sorta di protezione attiva nel mio cervello che mi fa cancellare i cattivi ricordi... il problema è che mi è riaffiorato nella mente lo splendido feud senza senso tra le due gemelle e a quello che ha portato. Purtroppo per me vinciterà ancora Nikki in modo scorretto per aprir poi la strada a un match femminile a WrestleMania dove Paige dovrebbe conquistare il titolo. Quindi teniamo duro per una quarantina di giorni, magari non pensando a Nikki come lottatrice.
Vincitrice e ancora campionessa: Nikki Bella
 

Single Match: Goldust vs. Stardust
 
Filippo Talashnikov: Una rivalità che dopo rumour su rumour è finalmente iniziata, già dall'anno scorso si era cominciato a parlare di uno split tra i due fratelli ed adesso è arrivato. I due hanno già fatto e detto abbastanza, specialmente Goldust che probabilmente finita questa rivalità si ritirerà e permetterà a Cody Rhodes di riprendere la sua carriera in singolo, sperando lo porti nel main eventing, visto che anche il suo personaggio di Stardust ha fatto il suo tempo. Per quanto riguarda il risultato penso che a Fastlane sarà Goldust ad uscirne vincitore, magari con in seguito l'abbandono definitivo del personaggio di Stardust ed un ritorno definitivo all'essere Cody Rhodes per poi così sconfiggere il fratello nel rematch di WrestleMania.
Vincitore: Goldust
 
Andrea Ceccacci: Benvenuti nel 2013, dove probabilmente questa faida avrebbe avuto un senso visto quanto erano over i fratelli Rhodes. Non capisco perché la WWE, per turnare heel un componente di un team, deve sempre affossarli prima per un tot di mesi per far uscire fuori dei problemi che portano allo split. Goldust ovviamente dovrebbe venire usato per lanciare il fratello più giovane, riportandolo magari al vecchio Cody Rhodes che è un personaggio senz altro più spendibile rispetto a Stardust che, personalmente, mi aveva stancato già alle seconda apparizione. Vincerà Goldust ma per squalifica, Stardust avrà un eccesso di foga e penserà più a sovrastare il fratello piuttosto che a sconfiggerlo. Tanti rumors parlano della resa dei conti a WrestleMania, ma io il pre-show dell'evento non lo considero proprio "WrestleMania".
Vincitore: Goldust via squalifica
 

Dolph Ziggler, Ryback & Erick Rowan vs. Seth Rollins, Big Show & Kane
 
Filippo Talashnikov: Incontro messo su principalmente per tenere impegnati i sei wrestler in vista di WrestleMania. A vincere penso sarà il team face, magari con una buona attenzione rivolta a Ziggler e Rollins. Magari ci sarà il definitivo tradimento (ed ennesimo turn) di Big Show ai danni di Kane in vista di un match a WrestleMania. Un altro scenario vede anche il ritorno di Randy Orton, magari ad interferire contro Rollins in vista di un possibile match tra i due. Insomma, un match che può vedere vari finali, ma tutti vedono comunque una vittoria del team face.
Vincitori: Dolph Ziggler, Ryback & Erick Rowan
 
Andrea Ceccacci: Basta Kane, basta Big Show. Se non fosse per la presenza di Rollins e Ziggler avrei voluto veder nuclearizzato il ring in modo da estirpare questi due "parassiti" del main roster. Seriamente, un risultato diverso dalla vittoria dei face sarebbe uno sputare in faccia ulteriore a Ziggler che è tornato a impantanarsi in un lago di melma (sì, melma...) quando ha dimostrato quel che ha dimostrato alle Series. Spero che durerà poco il supplizio...
Vincitori: Dolph Ziggler, Ryback & Erick Rowan
 

Pay Per View:
 
Filippo Talashnikov: Un evento che sa di transizione in una maniera incredibile, e che ruota tutto attorno al main event ed al faccia a faccia tra Sting e Triple H. L'hype c'è, più che altro per vedere cosa vuole combinare la WWE, se ha finalmente imparato dai suoi errori o se rimane cocciuta con le proprie idee, con il rischio però che il pubblico le vada contro. Vedremo, da questo evento avremo finalmente le idee più chiare per WrestleMania, tenendo anche conto di una Road to Wrestlemania per nulla esaltante fino ad ora.
 
Andrea Ceccacci: Sono sempre più dell'idea che sia diventato un problema piazzare un pay per view prima di WrestleMania, per la WWE. Con il roster split c'era bisogno di un evento simile; con due titoli in palio c'era qualcosa piazzare nelle Elimination Chamber e potevi/dovevi costruire qualcosa. Qui è solo un intralcio. La Road To WrestleMania non è mai iniziata per quanto mi riguarda. Storyline scialbe, minestroni creati in modo random giusto per far presenziare un pò tutti gli atleti e zero appeal togliendo giusto il main event e il confronto tra Sting e Triple H. Il main event e il confronto tra la Leggenda WCW e l'Icona WWE saranno importanti per raggiungere la sufficienza e non far sembrare questo evento come una mera transizione e un modo per attirare acquisti/abbonati in vista di WrestleMania. Il resto dello show merita abbastanza poco, roba che avremmo potuto vedere senza problemi anche durante un qualsiasi Raw in piena Road To WrestleMania.

 

Prossimi PPV & Eventi Speciali

Indy & Altre FederazioniPROGRESS Chapter 82
Domenica 30 Dicembre 2018

LE TELECRONACHE DI WR

Wrestling Italiano

WrestlingRevolution.it al commento degli show italiani, Rising Sun Wrestling Promotion e non solo!

Il team di WrestlingRevolution al commento dei più elettrizzanti show di wrestling italiano: segui con noi la Rising Sun Wrestling Promotion!

Elenco completo delle nostre telecronache >>

WR SOCIAL: SEGUICI!

WrestlingRevolution.it Facebook WrestlingRevolution.it Twitter

Top