• Wrestling Revolution Facebook
  • Wrestling Revolution Twitter
You are here: Home Eventi Pronostici Pay Per View WWE PPV Preview PPV PREVIEW - WWE WRESTLEMANIA 31
WrestlingRevolution.it

PPV PREVIEW - WWE WRESTLEMANIA 31

WrestleMania 31 è ormai alle porte e Santa Clara, California, è ormai pronta ad ospitare il più grande evento dell’anno della WWE. Questa trentunesima edizione ha fatto finora molto parlare di sé per delle scelte di booking considerate pessime dai fan del WWE Universe. Vediamo cosa ne pensano Andrea Ceccacci, Antonio Prestano e Matteo Guadagnini a proposito dello Showcase Of The Immortals.

 

[PPV KICKOFF] WWE Tag Team Championship Fatal 4-Way Tag Team Match:
Tyson Kidd and Cesaro © vs. Los Matadores vs. The New Day (Big E & Kofi Kingston) vs. The Usos

Matteo:
Il primo match della serata ruoterà, secondo la mia personale opinione, attorno all’infortunio di Jey Uso. Infatti la parabola dei campioni Kidd & Cesaro non è stata così ascendente come ci si aspettava e la WWE gli ha fatto perdere molta credibilità in vista della 31esima edizione di WrestleMania, giusto per rendere il tutto più equilibrato. Sono dunque i figli di Rikishi a essere i favoriti anche grazie al padre che sarà introdotto nella Hall of Fame la sera prima, così da poter chiudere il quadretto familiare con i tre che festeggiano al Grandaddy of Them All. Gli scenari che si prospettano sono dunque due: liquidare il prima possibile gli Usos visto l’infortunato Jey rendendo il match a eliminazione, oppure farli tornare nuovamente campioni.
Vincitori e nuovi campioni: The Usos

Andrea: Francamente non capisco per quale motivo la WWE ha questa abitudine di rendere i match di coppia sempre a più uomini, senza dare neanche un motivo allo spettatore di attendere tale match visto che alla fine risulta, praticamente sempre, un’accozzaglia di persone. Secondo me manterranno Cesaro e Kidd visto che saranno tifati come, se non più, degli Usos. Certo l’introduzione di Rikishi sarebbe una buona occasione per un quadretto familiare ma… sarebbe una fitta al cuore per me veder già Cesaro perdere quei titoli soprattutto dopo un regno dove non c’è stata neanche mezza storia che gravitasse attorno ai campioni di categoria.
Vincitori e ancora campioni: Cesaro & Tyson Kidd

Antonio: Forse questo match poteva anche essere inserito nella card piuttosto che nel pre-show. Pensavo che inizialmente i titoli di coppia fossero difesi in un match tra gli Usos e Cesaro e Tyson Kidd non in un match a più squadre. Probabilmente le cattive condizioni di salute di uno dei fratelli Uso, mi sembra Jey, che sembra soffrire di un infortunio, non lieve, alla spalle, hanno portato la dirigenza WWE a scegliere un match a più squadre per ridurre il minutaggio al wrestler. I Los Matadore e il New Day sono stati buttati in questo match anche perché non avevano altro in programma, al massimo sarebbero stati inseriti nella Andre The Giant Memorial Battle Royal. Proprio per questo e per il loro attuale status in WWE penso che sia quasi impossibile vederli trionfare in questo incontro. Quasi certamente la vittoria sarà un discorso a due tra Usos e i campioni in carica. Un’altra variabile da considerare è il fatto che ogni team abbia un membro a bordo ring (Naomi, El Torito, Xavier Woods e Natalya) che può interferire nella contesa oppure, sciaguratamente, causare la sconfitta dei propri alleati. Comunque la presenza di più squadre nel match aggiunge dinamicità, velocità e freschezza al match, ma d’altro canto anche un po’ di confusione. Probabilmente penso che alla fine i campioni riusciranno, in un modo o nell’altro, a mantenere i titoli.
Vincitori e ancora campioni: Cesaro & Tyson Kidd
 

[PPV KICKOFF] 2nd Annual André the Giant Memorial Battle Royal

Matteo:
La WWE ha ufficializzato 20 partecipanti, ma sappiamo tutti che da un mese la federazione sta mandando in onda dei promo sul ritorno di Sheamus. Gli ultimi rumors danno per certo il rientro dell’irlandese in quel di ‘Mania, probabilmente nella Battle Royal o nel Ladder Match; dunque tutte le scaramucce avvenute fra i partecipanti potranno risultare inutili, visto che un rientro al Grandaddy of Them All per l’irlandese potrà solo concludersi con la vittoria. Il mio favorito però non sarà il Guerriero Celtico, per la semplice incognita sulla sua presenza! Dopo aver appreso che il rappresentante di NXT sarà Hideo Itami, andrò controcorrente dando lui come mio favorito per la vittoria grazie al successo che sta avendo il format dello show giallo, della qualità vista sul ring e fuori, e soprattutto del passato che l’atleta ha avuto al di fuori della WWE. Che sia l’ascesa definitiva del brand NXT con conseguente approdo di molti atleti negli show principali?
Vincitore: Hideo Itami

Andrea: Francamente i motivi di interesse per vedere questo match sono solo 3: cosa farà Mizdow e se comincerà il feud con The Miz, se ci sarà Sheamus e la gestione di Hideo Itami. Escludo Sheamus, non vorrei vederlo partecipare a sorpresa in un match senza nulla in palio e che lo lancerebbe come face vittorioso, preferirei altro per il celtico. Mizdow spero veramente che cambierà passo nei confronti di The Miz, la storia la stanno tirando troppo per le lunghe e… Itami se lo fanno partecipare devono garantirgli una buona prestazione altrimenti gli taglieranno le gambe e poi trovo ghiotta l’occasione di mostrarlo vincitore al pubblico Giapponese che seguirà WrestleMania. Per il resto poco da commentare, una balla di fieno che rotola è più interessante che gli altri partecipanti al match.
Vincitore: Hideo Itami

Antonio: Ormai si è capito, la classica battle royal che veniva fatta nel kickoff di Wrestlemania, per includere nel ppv tutti gli atleti esclusi, è stata spostata nel corpo del ppv. Non mi dispiace come incontro, ma onestamente non mi entusiasma nemmeno più di tanto. Lo vedo molto come riempitivo, non mi aspetto molto. Onestamente non ho capito nemmeno il numero preciso dei contendenti. Se si vuole fare un’analisi per scoprire il possibile vincitore, si deve partire innanzitutto dall’eliminare dalla lista tutte le Superstars che sono state inserite nell’incontro per fare numero, ovvero: Curtis Axel (e la sua Axelmania), Fandango, Konnor, Viktor, Adam Rose, Zack Ryder, Titus O'Neil, Darren Young, Sin Cara, Goldust, Heath Slater Erick Rowan e non penso di essermene perso nessuna. Poi ci sono The Miz e Mizdow che anche mi sento di escludere dalla lista dei papabili vincitori, ma che meritano una nomina a parte perché è molto probabile che ci sia una doppia eliminazione tra i due per portare sancire il definiti vo split e creare un nuovo feud. Anche Jack Swagger, nonostante sia un nome un po’ più di quota, difficilmente penso possa vincere la contesa. Poi ci sono da considerare i 4 Big Man: Big Show, Kane, Ryback e Mark Henry. Loro hanno qualche chances in più di vincere. Molto dipenderà anche dalla strategia che useranno Kane e Big Show, se useranno la stessa della Royal Rumble 2015, hanno molta, ma molta, possibilità di arrivare ad essere i due finalisti dell’incontro e poi di giocarsi la vittoria tra loro, se invece ci dovesse essere qualche incomprensione e l’alleanza dovesse andare in frantumo allora penso che sia Ryback, più di Mark Henry, a raggiungere la vittoria. Una scommessa per la vittoria finale potrebbe essere hideo itami, vincitore di un torneo tra alcuni wrestler di nxt, durante il wrestlemania axxess, che sicuramente farà una buona prestazione e potrebbe addirittura vincere per consacrare il suo status e fare il salto definitivo nel main roster. Spero solo che l'eventuale vittoria non gli faccia fare la fine di Cesaro dell’anno scorso. Ultima variabile da considerare è il ritorno di Sheamus. Ormai si sa il Celtic Warrior dovrebbe tornare in azione a Wrestlemania. Alcuni rumors lo danno come partecipante a sorpresa nel ladder match per il titolo Intercontinenrale, altri invece dicono che parteciperà alla battle royal. Di una cosa sono certo: se parteciperà alla battle royal, non potrà fare altro che vincerla, di questo mi sento molto sicuro.
Vincitore: Se partecipa Sheamus, se no Ryback
 

AJ Lee and Paige vs. The Bella Twins (Nikki & Brie)

Matteo:
Gli screzi avvenuti durante l’ultima puntata di RAW potrebbero essere l’inizio della fine per il duo Lee - Paige, e tutto ciò ci fa pensare che le Bella usciranno vittoriose da WrestleMania; di certo l’essere le compagne di Bryan e Cena aiuta le due gemelle, ma non tutto il male viene per nuocere! Sconfitta per AJ e Paige, con conseguente sfida fra le due per il posto da #1 Contender al titolo femminile… ma attenzione ad un possibile debutto dell’ex NXT Women’s Champion Charlotte.
Vincitrici: The Bella Twins

Andrea Ceccacci: Dico solo… perché? Non ho interesse in questo tag team match visto che non c’è nulla in palio, potevano almeno mettere il titolo in ballo in qualche modo. Di conseguenza di puzza clamorosamente di tappabuchi, quindi non mi dilungherò troppo nel commentarlo. Paige e AJ non possono perdere, lo screzio che le due hanno avuto a Raw non porterà a un nuovo feud tra le due, bensì io la vedo come più una tattica per far calare la guardia alle gemelle.
Vincitrici: AJ Lee & Paige

Antonio: Forse a Wrestlemania mi sarei aspettato di vedere il titolo delle Divas difeso, anche se riflettendoci bene la categoria femminile della WWE (escluso il roster NXT) offre davvero poco, quindi che il match fosse stato per il titolo o no sarebbe cambiato poco. Le Bellas sul ring non mi hanno mai fatto impazzire, ovviamente con il tempo sono molto migliorate, ma comunque non mi hanno mai convinto più di tanto. Dall’altro lato invece si sono Paige ed Aj, il meglio che potessimo avere. Presi singolarmente queste ultime due sono di gran lunga sopra le avversarie, ma c’è da dire che essendo questo un match di coppia, le Bellas sicuramente hanno più alchimia e chimica di squadra rispetto ad Aj e Paige, anche perché queste ultime due hanno creato un Team basato su una tregua temporanea tra loro, sono praticamente due nemiche che hanno deciso di unire la forza per combattere un nemico comune. Penso che comunque al match non sarà concesso un minutaggio elevato e che non potremmo aspettarci moltissimo dalla contesa. Nelle settimane che hanno preceduto il ppv ci sono stati scontri incrociati tra le quattro Divas ma nessuno dei due team ha avuto predominio sull’altro, fin quando nella puntata di RAW precedente Wrestlemania, Aj e Paige si sono scontrate aspramente per delle incomprensioni, che però non sembrano essere definitive o letali per la loro alleanza. Hanno ambo i team quasi le stesse possibilità di vittoria, ma devo fare una scelta penso che Paige ed Aj hanno qualche possibilità, seppure lieve, in più di vincere il match.
Vincitrici: AJ Lee & Paige

 

WWE United States Championship
Rusev © vs. John Cena

Matteo:
Un anno da imbattuto per Rusev, con una John Cena messo in difficoltà mai come prima d’ora. Chi conosce bene la WWE è perfettamente consapevole che tutto ciò è uno specchio per le allodole! I piani per il titolo degli Stati Uniti sono paralleli a quelli del titolo Intercontinentale, che a quanto pare sembrerebbero prendere sempre più importanza all’interno della federazione; il miglior modo è farli finire entrambi sulla vita di main eventer declassati, e Cena rispecchia in pieno il canone dello US Champion ideale. Il lavoro di Rusev è stato veramente ottimo, ed ha fatto cambiare idea a molti anche su WrestlingRevolution, per questo meriterebbe di rimanere ancora campione surclassando il FruityPebbleGuy… ma chi ci crede? La vera incognita che tutti i fan hanno in mente è la presenza di Lana al fianco di Rusev, la quale speriamo ci delizi con la sua presenza.
Vincitore e nuovo campione: John Cena

Andrea: Purtroppo torniamo sempre al capitolo finale della redenzione di John Cena numero 300, potrebbero scriverci un Vangelo visto il quantitativo di redemption che ha avuto nella sua carriera. Purtroppo la grossa vittoria di Rusev a Fastlane aumenta esponenzialmente la probabilità di una sua prima sconfitta. Alla fine WrestleMania è l’evento dell’anno e quale occasione migliore per dare il contentino al pubblico americano e veder trionfare un “Marine” come John Cena contro l’invasore Russo? Il match sarà probabilmente il secondo della serata come qualità, su questo son molto fiducioso… purtroppo le scene finali che mi son costruito mentalmente mi fanno attendere poco lo scontro perché il rischio di same old shit è davvero, davvero, alto.
Vincitore e nuovo campione: John Cena

Antonio: Il feud è stato costruito abbastanza bene, nulla di che, ma non male. Nonostante i tentativi della WWE di dare quanta più credibilità possibile a Rusev, è altamente probabile, quasi sicuro, che il vincitore della contesa sia John Cena. Rusev è imbattuto da ormai troppo tempo e soprattutto una sconfitta per mano di Cena farebbe perdere credibilità al suo status ma non troppo. In fondo perderebbe contro John Cena, non l’ultimo arrivato. Il match non promette moltissimo dal punto di vista del lottato, posso tranquillamente sbilanciarmi dicendo che di sicuro non sarà fra i candidati di match dell’anno. Immagino ci sia il ritorno di Lana al fianco di Rusev che potrebbe intervenire nel match a favore del russo ma non credo che l’intervento possa risultare decisivo. La vittoria di Cena, che reputo quasi certa, toglierebbe il wrestler Bostoniano per un po’ dal giro del titolo massimo, cosa che però paradossalmente potrebbe fargli bene. Stare lontano dal titolo massimo potrebbe farlo uscire dall’occhio del ciclone, negativo dei fans, riaspettando il momento giusto per lanciarsi nuovamente nel giro che conta. Ovviamente Cena, il suo status, permetterebbe al titolo USA di diventare più importante e di essere valorizzato. Penso che Rusev abbia poche possibilità di vittoria perché prima o poi la sconfitta deve arrivare e questo match sembra costruito apposta per farlo accadere.
Vincitore e nuovo campione: John Cena

 

WWE Intercontinental Championship Ladder Match
Bad News Barrett © vs. R-Truth vs. Dean Ambrose vs. Luke Harper vs. Dolph Ziggler vs. Stardust vs. Daniel Bryan

Matteo:
Il discorso riguardante il titolo Intercontinentale è lo stesso rispetto a quello degli Stati Uniti, per questo Bryan è di gran lunga il favorito. Nonostante la costruzione fatta veramente a caso, come ampiamente discusso nel podcast Birra&Wrestling, mi aspetto un match a cinque stelle dai sette partecipanti a discapito del vincitore finale; possono tutti giovare da una grande prestazione, e il fatto che ci sia più aspettativa su questo match che sul main event può essere un’arma a doppio taglio per noi fan: la WWE può oscurare il tutto lasciando solo qualche spot di primaria importanza agli atleti con più Star Power, oppure decidere di regalarci il cosiddetto Show Stealer che tutti ci auguriamo.
Vincitore e nuovo campione: Daniel Bryan

Andrea: Parliamoci chiaro fin da subito… questo match è uno spreco assoluto di talento e mi sembra palese la cosa. I tuoi tre top face messi nello stesso incontro è e rimarrà una scelta senza senso. Il match in sé sarà davvero ottimo visto appunto le qualità dei tre che saranno all’interno del match, ma rimane sempre la sensazione che Bryan sia stato declassato e non che sia stato il titolo Intercontinentale ad essere elevato nell’uppercard della WWE. Sarà lo Show Stealer sicuramente e probabilmente aprirà il pay per view, ma boh… anche qui l’attesa è ben più bassa di quello che un fan di lunga data vorrebbe perché sai comunque che due tra Ziggler, Ambrose e Bryan saranno messi in ombra e nessuno dei tre lo meritava per quello che hanno fatto negli ultimi 18 mesi. Il vincitore dovrebbe essere Bryan, almeno questo… a meno  che non vogliono continuare a punzecchiare il cadavere del Bryan main eventer.
Vincitore e nuovo campione: Daniel Bryan

Antonio: Questo match torna a dare a Wrestlemania quella dose in più di spettacolarità che è venuta a mancare da quando il Money in the bank ladder match ha abbandonato questo palcoscenico per mettersi in proprio. Praticamente i dirigenti WWE hanno trovato il modo di reinserirlo quest’anno senza toglierlo dal ppv estivo omonimo della WWE. È molto probabile che la manovra della serata esca fuori da questo match. I contendenti sono tanti, quasi tutti agili ed aerobici, forse quello un po’ più statico è proprio il campione in carica (anche perché Harper nonostante il peso è molto atletico). Analizziamo i contendenti singolarmente e le loro possibilità di vittoria: R-Truth è il primo da escludere per la vittoria finale. È stato inserito nel match per dargli vivacità, soprattutto nella costruzione della storyline (nei continui furti del titolo e i vari escamotages usati), ma obiettivamente non ha nessuna chances di vincere il titolo; Stardust è il concorrente di cui meno capisco il perché sia stato inserito in questo incontro. Aveva una rivalità bella e pronta, con Goldust, il loro match a Wrestlemania si vociferava da tempo ma invece i dirigenti WWE hanno deciso di accantonare l’idea perché non la ritenevano meritevole. Anche le sue possibilità di vittoria sono bassissime, ma perlomeno potrebbe regalarci qualche manovra spettacolare; Luke Harper è giustamente in questo match visto che ha navigato per un po’ attorno al giro del titolo Intercontinentale, ma così come i due atleti sopracitati non ha alcuna possibilità di vincere il match, anche perché non penso che la WWE abbia in servo un push per lui; Bad News Barret, il campione in carica, colui che si è trovato a difendere il titolo in questo match che obiettivamente lo sfavorisce molto. Non ha avuto un regno titolato memorabile, colpa anche della dirigenza WWE che lo ha un po’ affossato, tanto è vero che nelle ultime puntate precedenti il ppv si è provato a fargli acquisire credibilità per difendere il suo status. Nonostante ciò non credo che vinca il match, ma se mi dovessi sbagliare non sarei poi così scontento; Dolph Ziggler è uno dei candidati alla vittoria finale, ma ormai sono stanco di illudermi di una sua possibile vittoria. Ogni volta la WWE lo mette su e poi lo fa cadere subito giù molto veloce. Sicuramente la sua presenza darà molta spettacolarità al match, alzerà il livello della contesa ma non penso porterà a casa il titolo; Dean Ambrose è uno dei favoriti veri, colui che con la cintura attorno alla vita farebbe un figurone. Un suo regno titolato ci starebbe davvero bene, sempre se i dirigenti WWE non decidono di metterci lo zampino, e conoscendoli purtroppo penso proprio di si;Daniel Bryan è colui che un paio di mesi fa nessuno si sarebbe aspettato di vederlo competere per il titolo Intercontinentale a Wrestlemania. Tutti ce lo saremmo immaginati in lotta per il titolo massimo ed invece è stato gettato qui. Non so se vincerà, ma sicuramente il titolo alla sua vita acquisterebbe molta importanza, verrebbe visto sotto un’altra ottica. È anche vero che però la conquista del titolo Intercontinentale lo allontanerebbe per un po’ dal giro del titolo massimo, una cosa di cui non sarei molto contento, però penso che sia lui il mio favorito alla vittoria finale: Piccola nota finale da fare è il possivile ingresso a sorpresa nel match di Sheamus, che qualora partecipasse, avrebbe serie possibilità di uscire dal ppv con il titolo alla vita e con un nuovo ruolo da Heel.
Vincitore e nuovo campione: Daniel Bryan

 

Randy Orton vs. Seth Rollins

Matteo:
Dal punto di vista umano spero che Rollins esca vittorioso dalla sua sfida con Orton, così da poterlo lanciare verso il main eventing a grandi passi dopo lo strepitoso lavoro fatto negli ultimi mesi nonostante i problemi personali che ha avuto. Seth è ancora in possesso della valigetta e questa è la grande incognita della contesa, poiché in prospettiva potrebbe anche perdere malamente con The Viper ma incassare incredibilmente ed uscire vincente da ‘Mania. Iniziate a farci un pensierino: se avverrà la sconfitta dell’ex membro dello Shield è infatti possibile che ci sia l’occasione per Rollins di rilanciarsi con la valigetta, magari anche durante il RAW del giorno successivo; non è tutto, poiché l’Authority inizierebbe a vacillare e potrebbe darci un grande indizio sul resto della serata…
Vincitore: Randy Orton

Andrea:
Purtroppo anche questo feud è stato gestito male arrivando alla resa dei conti con un momentum assai inferiore rispetto a quando la storia è iniziata. Il turn face di Orton di inizio mese ha ammazzato l’hype invece di aumentarlo in quanto ha distrutto pezzo per pezzo Seth Rollins, lasciato a sé stesso in attesa della Vipera dopo la prestazione maiuscola nel Triple Threat Match della Royal Rumble. Ritenendo sacrilega la gestione di Rollins non riesco ad avere interesse all’ennesimo +1 di un Randy Orton che ha sicuramente meno da offrire rispetto al suo avversario sia nell’ottica immediata, sia e soprattutto nell’ottica futura. Un po’ sprecato, peccato perché con una gestione migliore avremmo potuto assistere al probabilmente miglior one on one match di Orton.
Vincitore: Randy Orton

Antonio: Un match che promette bene. La rivalità è stata costruita abbastanza bene, anche se tutti ci aspettavamo, fin dall’inizio, che la riallenaza di Orton con l’Authority sarebbe stata solo temporanea. Però il tutto è stato costruito bene, con i tempi ed i modi giusti. Nella penultima puntata di RAW prima di Wrestlemania, ho creduto davvero che l’Authority avesse voltato le spalle a Rollins. Per quanto riguarda l’incontro a Wrestlemania credo che la presenza della J&J security a bordo ring sia scontata, anche se i loro eventuali interventi non dovrebbero risultare decisivi. Sono un diversivo che non impegnerà più di tanto Orton. Credo che invece Kane e Big Show, visto che hanno un altro match durante la serata, non si paleseranno proprio durante questo incontro. Dal punto di vista del lottato mi aspetto molto. Abbiamo due grandi atleti sul ring e le caratteristiche di Rollins aggiungono spettacolarità e dinamicità all’incontro. Sarà un match molto combattuto ma penso che alla fine sarà The Viper a spuntarla. Unico neo forse il fatto che questo sarà un match semplice e non è prevista alcuna stipulazione speciale, che avrebbe aggiunto forse un po’ di pepe alla contesa. Nonostante ciò potrebbe anche essere che uno dei tavoli di commento collassi durante l’incontro, non lo escluderei.
Vincitore: Randy Orton

 

The Undertaker vs. Bray Wyatt

Matteo:
Riuscirà Wyatt a sconfiggere per la seconda volta nella storia Undertaker a ‘Mania? No, secco e duro. Il Becchino non uscirà perdente ancora una volta, se non forse il prossimo anno per il tanto chiacchierato ritiro. Le condizioni fisiche di ‘Taker saranno inoltre determinanti per lanciare Wyatt, che solo con un grande match può trarre beneficio dalla contesa e non esserne affossato, visto che ci sono molti papabili sfidanti al titolo o comunque al main event. I rumors e le foto trapelate nelle scorse settimane ci fanno ben sperare sulle condizioni del Becchino, il quale non ha mai sofferto della cosiddetta “Ring Rust” e si trova di fronte un avversario originale, e soprattutto mai affrontato.
Vincitore: The Undertaker

Andrea: Un plauso a Wyatt per come ha costruito il feud da solo a suon di promo, ma per il resto mi fermo qui. Bray era uno di quei lottatori che mi faceva seguire Raw appena ha debuttato: intrigante, misterioso e… finita lì. Dopo praticamente due anni nel main roster della federazione Bray non si è evoluto di una virgola andando contro una sconfitta che ha segato parecchio le gambe al personaggio (mi riferisco al feud perso contro John Cena). Ritengo Bray un personaggio di difficile gestione in quanto ha bisogno sempre di spazi importanti per risultare interessante e di conseguenza al suo altare vengono sacrifica di continuo agnelli preziosi per poi farlo arrivare al classico “intoppo” che lo riporta indietro, proprio come è accaduto 12 mesi fa. Anche qui mi risulta difficilissimo vedere Undertaker sconfitto in quanto significherebbe la fine del Deadman e mi risulta ancora più difficile credere che Taker voglia ritirarsi in uno scontro assai meno importante rispetto agli ultimi 5 svolti a WrestleMania, soprattutto considerando che c’è una icona come Sting che potrebbe essere pronto il prossimo anno  per regalare l’ultimo epico incontro a livello di Starpower al buon Calaway. Son curioso di vedere le condizioni fisiche di Undertaker, di vedere la reazione del pubblico post-interruzione Streak… diciamo che son curioso di vedere Undertaker e basta.
Vincitore: The Undertaker

Antonio: Il dubbio è la costanza su cui si basa questo incontro. Quale è la condizione fisica di Undertaker? Ha una tenuta atletica/aerobica tale da reggere per tutto l’incontro a buon livello? Personalmente, non conosco le risposte a questi dilemmi ma poco conta. Credo che la chiusura perfetta per la carriera di Undertaker, una volta deciso che la streak sarebbe dovuta finire, sarebbe stata l’edizione di Wrestlemania 30. Tutti l’anno scorso abbiamo notato che Taker non è più lo stesso ha perso smalto, lucidità e brillantezza. È inutile vivere nel passato, ormai il Becchino ha poco da dare sul ring. Detto ciò sono anche convinto che una volta presa la decisione di tornare sul ring, Bray Wyatt sia la scelta migliore da opporgli. Sulla rivalità non ci si può pronunciare più di tanto, fondamentalmente la ha portata avanti solo Wyatt, neanche in maniera cattiva, ma il fatto che l’Undertaker non sia mai comparso, non può non essere preso in considerazione. Per quanto riguarda il risultato finale mi sembra scontatissima la vittoria di Undertaker anche perché se dovesse perdere un altro match a Wrestlemania si cancellerebbe il senso della streak, della sua interruzione e di tutto quello che è accaduto nelle passate edizioni. Quindi l’unica cosa da fare è sperare che Taker sia in condizioni migliori rispetto all’anno scorso e che così possa mettere su una bella prestazione, sia per i fans ma soprattutto per lui, per non demolire tutto quello che ha costruito fino ad oggi.
Vincitore: The Undertaker

 

Sting vs. Triple H

Matteo:
Il debutto ufficiale di Sting nella federazione e soprattutto a WrestleMania mi porta a pensare che difficilmente il Vigilante possa perdere. Il feud è andato avanti a singhiozzi vista la poche presenze fisiche di Sting, e non mi aspetto un ottimo match dal punto di vista qualitativo vista la recente inattività di entrambi, ma quantomeno una grandissima atmosfera sin dalle entrate; i fan di vecchia data aspettano da un decennio e mezzo questo momento, e non importa il quando, il come e il perchè!
Vincitore: Sting

Andrea: Credo che sia il feud dove Triple H ha subito maggiormente il suo avversario non facendoci una buona figura, devo essere onesto. La storia è sicuramente quella meglio costruita per WrestleMania e forse l’unica all’altezza del nome del pay per view, tuttavia rimane anche qui l’amaro in bocca per il tempismo con cui i due sono venuti alle mani per poi allontanarsi progressivamente andando avanti a video e promo dandomi la sensazione che il feud è retrocesso invece che di progredire. Rimane la storicità dell’evento e in quanto tale non vedo altre soluzione che la vittoria del Vigilante.
Vincitore: Sting

Antonio: Non so che pensare e che dire su questo match. È un incontro molto particolare, una rivalità strana. Tutti pensavano che l’arrivo di Sting in WWE significava farlo scontrare con Taker. Invece la WWE lo ha lanciato contro HHH per combattere l’Authority, diciamoci la verità con una motivazione che non sembra essere validissima, da ambo le parti, per mettere su un match a Wrestlemania. Ho qualche perplessità sulla condizione aerobica, più che fisica, di ambo i lottatori, ma sembra che si siano tenuti bene in forma, speriamo solo non saranno a corto di fiato durante il match. Non ho dubbi, o quasi, sul verdetto finale: il primo match di Sting in WWE non potrà finire in maniera diversa da una sua vittoria. Purtroppo penso che HHH, ormai visto il suo nuovo ruolo, si sia ritagliato lo stesso ruolo di Mr. McMahon per le future edizioni di Wrestlemania, ovvero creare spettacolo, per aiutare la federazione, ma difficilmente riuscirà a portare qualche vittoria a casa. Non credo che la contesa sarà brillantissima, però sono curioso di vedere come se la caveranno i due atleti sul ring. Di sicuro a bordo ring per HHH ci sarà Stephanie, non penso ci saranno anche Big Show e Kane. Sting invece dovrà cavarsela da solo, ma non penso che questo sarà un problema per lui o lo fermerà.
Vincitore: Sting

 

WWE World Heavyweight Championship
Brock Lesnar © vs. Roman Reigns

Matteo:
Mi limiterò a poche parole per il main event, che verrà commentato per ultimo come di consueto, ma anche per l’importanza che ha per me personalmente. In qualsiasi caso finisca la contesa, la WWE ha già perso in partenza: sancire questo match continuando a testa bassa sulla propria strada cercando di avere ragione e provare in tutti i modi a rendere credibile chi non lo è, non verrà dimenticato molto facilmente; far vincere chi non è credibile, e soprattutto chi non è pronto, può solo essere deleterio. La maledizione delle WrestleMania dispari continua, e finire il PPV con l’amaro in bocca per la vittoria di Reigns sarebbe veramente la goccia che farà traboccare il vaso. Visto il rinnovo del contratto di Lesnar, le speranze di una sua vittoria ci sono ma sono minime considerando il lavoro svolto dalla federazione sin da gennaio, a meno che non ci sia in programma un altro cambio di titolo targato Seth Rollins.
Vincitore e nuovo campione: Roman Reigns

Andrea: Inutile dire che il main event ha ucciso praticamente tutta la Road To WrestleMania in quanto la WWE ci ha consegnato il classico specchietto per le allodole nel quale ci siamo tuffati a capofitto concentrandosi sulle atrocità compiute in costruzione di questo scontro senza renderci conto che poi anche gli altri match non è che stavano ottenendo di meglio. Come ho detto nel podcast qualche settimana fa ritengo che la scelta di Vince di dare la Streak a Brock Lesnar sia nata nell’intento di restituire poi questo fardello a Roman Reigns con la vittoria del titolo nel main event consacrandolo come top face. Negli anni 80 avrebbe funzionato, nel 2015 sta fallendo miseramente. Il problema è uno: Vince avrà un calendario a portata di mano a ricordargli l’anno in cui si trova, oppure continuerà con la sua visione del business ormai stantia con Brock Lesnar tifato come la Madonna a Lourdes (e lo scorso anno interrompeva la Streak…) perdente contro Roman Reigns fischiato e odiato quanto i bollini di censura sulle tette di Scarlett Johansson? Io ritengo Vince troppo cocciuto per tornare indietro al passo finale e sa benissimo di avere un bel piano B & C in Rollins e Lesnar dopo che ha rinnovato tre anni per la federazione. C’è almeno interesse per il risultato finale e mi eviterò l’infarto in quanto non avrei retto un Lesnar perdente contro Reigns nel suo ultimo incontro in WWE.
Vincitore e nuovo campione: Roman Reigns

Antonio: Ecco la nota dolente del ppv. Il match che è stato sulla bocca di tutti per tutta la Road of Wrestlemania. Il malcontento dei fans è stato tanto. Il prendere Reigns, fargli vincere la Rumble e mandarlo nel main event di Wrestlemania, con alte possibilità di vittoria, ha mandato fuori di testa tutti. Ci eravamo illusi che la WWE si fosse avveduta della cosa e che avesse provato a porvi rimedio con il match tra Bryan e Reigns a Fast Lane, ma ci siamo sbagliati. Concentrandosi sulla questione storyline forse le cose vanno anche peggio. Reigns e Lesnar non si sono quasi mai incontrati dal vivo, se non nell’ultima puntata di RAW antecedente Wrestlemania, con un siparietto che penso rientri nel peggio di tutta la storia della WWE. Il feud lo ha portato avanti Heyman e per quanto il Mad Genius abbia provato a non sminuire troppo Reigns, il dislivello lessicale tra i due è sembrato comunque abissale. Se poi si prova a ragionare sul match Lesnar dovrebbe comunque, dopo tutte le sue imprese, partite con l’interruzione delle streak di Taker a Wrestlemania e conclusesi con la demolizione di Cena, abbattere Reigns in poco tempo e senza alcun tipo di problema. Insomma da qualsiasi lato si guardi la situazione, Reigns non ha nessuna speranza di vittoria, non ha lo status per impensierire Lesnar, tantomeno quello di rubargli il titolo. Ovviamente queste chiacchiere sarebbero state pari a zero se Lesnar non avesse rinnovato il contratto con la WWE. In quel caso la vittoria di Reigns sarebbe stata certa. Oggi, dopo aver scoperto la bellissima notizia del rinnovo di Lesnar, le mie speranze sul fatto che Lesnar demolisca Reigns e mantenga il titolo salgono esponenzialmente, e di questo non posso altro che essere contento, ma penso che la gran parte dei fans la pensi come me.
Vincitore e nuovo campione: Brock Lesnar

 

Commento finale pay per view:

Matteo: 
Una delle WrestleMania con meno attesa della storia, e della mia vita. Mai avevo avuto così tanti dubbi sulla buona riuscita di molti match, e con le idee così chiare sui papabili vincitori; la WWE ha imparato a stupirci sia in positivo che in negativo, ma mai in maniera assoluta. L’evento ci darà sicuramente delle soddisfazioni,  magari inaspettate, ma ovviamente ci farà digerire molti bocconi amari. La sensazione è dunque negativa sull’evento… e per una volta spero di conoscere poco la WWE e di sbagliarmi! Buona WrestleMania a tutti i lettori e utenti di WrestlingRevolution!

Andrea: Inutile continuare a dire che WrestleMania è nata e cresciuta in maniera aberrante regalandoci probabilmente la peggior Road To WrestleMania degli ultimi 15 anni. Voglio essere fiducioso nella qualità degli scontri, sperando che le scelte di booking aiuteranno nella riuscita dell’evento. Il Ladder Match sarà un candidato a match dell’anno con tutta probabilità; Orton vs. Rollins sarà un match solido, così come Sting vs. Triple H son convinto che non deluderanno; Undertaker vs. Wyatt potrebbe essere una buona sorpresa, mentre il resto della card non mi lascia molta fiducia e/o interesse. Il main event è storia a sé, dipende tutto da come si arriverà al risultato finale. La cosa positiva è che la WWE ha le carte Sheamus e incasso di Rollins da giocarsi per bene e potrebbero essere fattori determinanti per la riuscita o meno dell’evento.

Antonio: Purtroppo sembra che la maledizione delle Wrestlemania dispari abbia colpito ancora. Non è la card che tutti si aspettavano per il ppv più importante dell’anno. Alcune rivalità sono state costruite molto male, tra tutte spicca quella per il titolo massimo, mica poco. Ci sono tanti match a più uomini, la battle royal, il ladder match e quello per i titoli di coppia, che sono stati costruiti apposta perché non si sapeva che fare con alcune Superstars. Ci sono match con delle incognite pesanti, come ad esempio quello di Undertaker e della sua condizione fisica. Unica notizia che mi tira un po’ su di morale e che probabilmente, con il rinnovo di Lesnar, non vedremo Roman Reigns trionfare. Anche se l’altra sera mi è venuto in mente un possibile scenario: Lesnar vince il titolo, è stremato, risuona la musica di Seth Rollins che con tutta l’Authority prova ad incassare il MITB. A sorpresa Heyman tradisce Lesnar e si schiera con l’Authority e Rollins chiude Wrestlemania da campione. Ma forse sogno troppo ad occhi aperti. Meglio rimaner con i piedi per terra e non farci troppe illusioni su questa Wrestlemania e sulla sua qualità, che non penso sarà alta.


 

Prossimi PPV & Eventi Speciali

Indy & Altre FederazioniPROGRESS Chapter 82
Domenica 30 Dicembre 2018

LE TELECRONACHE DI WR

Wrestling Italiano

WrestlingRevolution.it al commento degli show italiani, Rising Sun Wrestling Promotion e non solo!

Il team di WrestlingRevolution al commento dei più elettrizzanti show di wrestling italiano: segui con noi la Rising Sun Wrestling Promotion!

Elenco completo delle nostre telecronache >>

WR SOCIAL: SEGUICI!

WrestlingRevolution.it Facebook WrestlingRevolution.it Twitter

Top