• Wrestling Revolution Facebook
  • Wrestling Revolution Twitter
You are here: Home Extra Editoriali & Rubriche TNA Point
WrestlingRevolution.it
Mag07

TNA POINT #133: Run!

Pensate, quando stavo scrivendo il numero scorso ero in pantaloni lunghi e felpetta; ora invece sto scrivendo in pantaloncini corti, T-shirt e ciabatte da mare. E sono passate solo le canoniche due settimane, eh... Eh sì, come dicono i vecchietti, “non esistono più le mezze stagioni”... Una cosa che invece continua a esistere più forte che mai è il vostro editoriale preferito, il TNA Point! E come sempre chi vi dà il benvenuto è il vostro Fabio “Fantomius” Broggi, pronto a “entusiasmarvi” (leggasi come “annoiarvi”) con le sue analisi altamente “competenti” (leggasi come “cazzare”) sulla TNA. Let’s go!

Queste ultime due puntate di Impact, in particolare quella a tema “TKO” ma anche quella “Hardcore Justice”, sono state molto incentrate su una Divisione che nell’ultimo periodo era rimasta piuttosto in ombra: le Knockouts. E sono state messe in primo piano davvero con il botto, tra debutti, alleanze, turn, contro-turn... E no, non sto parlando di mesi di rivalità: tutto questo è successo in sole due settimane! Ma andiamo con ordine...

A TKO hanno fatto il loro annunciato debutto le Dollhouse, Marti Belle e Jade (aka Mia Yim), che si sono rivelate essere una sorta di versione psicopatica e inquietante delle Beautiful People, con i loro balletti infantili, le bambole e tutto il resto. Nel main event poi Taryn Terrell, riconoscendo forse la superiorità di Awesome Kong e vedendo che non l’avrebbe potuta battere da sola, si è fatta aiutare proprio da Marti e Jade e si è pure rivelata essere la leader delle Dollhouse. Passa solo una settimana e già Taryn va a difendere il suo titolo contro la neo-#1 Contender Brooke (ovviamente classica sfidante di transizione e niente di più), battendola sempre con l’aiuto delle Dollhouse, poi subito dopo fa un promo in cui si dice essere la migliore di tutte e che nessuna può batterla; subito quindi intervento di Gail Kim, che cerca di farla tornare alla ragione, ma Taryn le fa notare che è da sola contro tre. E di corsa quindi la contro-risposta di Gail: non è sola, c’è la Kong al suo fianco.

Ecco. E tutto ciò è successo in appena due puntate, anzi in due segmenti. Nelle settimane precedenti erano andati molto con calma nel feud tra Taryn e la Kong, non comparivano nemmeno in qualche puntata e hanno pure allungato un po’ il brodo con l’inserimento di Gail nella storia a un certo punto... E quindi da dove gli esce fuori ora tutta questa immotivata fretta?! Perché diavolo devono andare così di corsa adesso?! Cioè, in due settimane hanno fatto quelli che tranquillamente (senza andare nemmeno troppo lenti) potevano essere un paio di mesi di storyline costante. Per come la vedo io infatti, intanto avrei fatto passare un paio di settimane tra il debutto di Marti e Jade e la loro alleanza con Taryn (con relativo turn della campionessa), che magari nel frattempo poteva essere messa ancora di più in difficoltà dalla Kong tanto da portare al gesto estremo pur di superarla, eventualmente togliendo anche di torno la poderosa sfidante per un po’. Poi le avrei fatto passare un 3-4 settimane a sconfiggere altre sfidanti con l’aiuto delle Dollhouse, prima fra tutte Brooke ma anche altri nomi come Angelina Love o Madison Rayne... Quindi le avrei fatto fare il promo in cui diceva che nessuna poteva batterla e intervento di Gail Kim, che magari poteva essere sconfitta anche lei in modo scorretto. A quel punto aveva senso far fare alla Terrell il promo in cui diceva che nessuna può battere le Dollhouse, e solo allora avrei ritirato fuori Awesome Kong in veste di face e alleata di Gail. Un paio di mesi di storyline in pratica, che avrebbero aiutato molto a ricostruire gradualmente il personaggio di Taryn in veste di heel e a dare credibilità e temibilità alle Dollhouse. Messo così di fretta invece il cambiamento di Taryn sembra molto, molto forzato e Marti e Jade sembrano solo due pazze spuntate fuori dal nulla, e destinate a tornarci entro breve. Una storyline questa che se ben fatta aveva anche le carte in regola per essere intrigante e interessante, ma che è stata fortemente penalizzata da questa voglia di sbrigarsi, da questa fretta priva di alcun senso o motivazione. Tanto per il non voler attendere i giusti tempi e per il gusto di correre... Run!

Cambiando discorso, un feud che invece sta proseguendo piuttosto bene è quello che gira intorno al TNA World Heavyweight Title, tra Kurt Angle ed Eric Young. Il tentativo del campione di far rinsavire EY è decisamente fallito, complice anche l’intromissione di Austin Aries e del suo tentato incasso, stroncato prima ancora di iniziare. Questa scelta di metterci momentaneamente in mezzo Aries mi lascia un po’ perplesso, devo ammetterlo... Perché in questo modo ti lasciano con il dubbio: Young stava davvero pensando di rinsavire e poi è tornato pazzo per colpa di Austin che gli ha rubato il posto, o era comunque tutta una finta fin dall’inizio? Non so, forse avrei puntato su una scelta più netta, ma non ne sono pienamente certo... In ogni caso, dopo la parentesi rinsavimento Young è tornato a essere la scheggia impazzita e il suo status è stato ulteriormente alzato a dismisura, addirittura con una vittoria pulita e piuttosto netta contro Angle nello Stretcher Match. Ora due si affronteranno nuovamente, stavolta per il titolo, nella prossima puntata "live" (cioè con due ore di tape delay) di Impact, ed è anche stato annunciato che l'arbitro speciale sarà un rientrante ex-World Champion (senza troppo sorprese io punto su uno tra Roode e Lashley). In ogni caso Young si è candidato a seria minaccia per il regno titolato dell’eroe olimpico, anche se resto comunque convinto che alla fine sarà Kurt a uscire vincitore da questa storia.

Sempre rimanendo in ottica titolo massimo, azzardo una previsione. È stato infatti confermato Slammiversary in PPV per il 28 giugno... e la TNA negli ultimi tempi sta cercando di tornare molto alle origini (vedi pure il ring esagonale)... e inoltre ora come ora il giro del titolo massimo è molto affollato, ci sono diversi possibili sfidanti credibili... Prevedo quindi che a Slammiversary vedremo il ritorno del King of the Mountain Match. Possibili partecipanti? Butto già cinque nomi, vediamo (nel caso si faccia davvero) quanti ne prenderò: Angle, Young, Aries, Roode e EC3. E lì probabilmente potremmo anche vedere un nuovo campione...

È il momento del triangolo! Passiamo infatti alla storyline che vede coinvolti James Storm, Magnus e Mickie James. Una storyline che attualmente si sta ancora mantenendo solo sul piano psicologico, con i continui giochi mentali di Storm che la stanno facendo da padrone. Un Cowboy che si sta inserendo pesantemente nella vita di Mickie e della sua famiglia, forte della sua vecchia amicizia con l’Hardcore Country, e sta anche iniziando a spingere Magnus a dubitare della fedeltà della sua compagna, sta mettendo zizzania tra la coppia. Per ora ci sta riuscendo, e la storia mi pare anche avere un buon potenziale... Resta però da capire quali sono le motivazioni che spingono Storm ad agire così, e quello credo influirà molto sul proseguimento e sulla valutazione (positiva o negativa) di questa storia.

Ha finalmente preso piede per bene il feud tra EC3 e Mr. Anderson, con l’originale campagna elettorale di Ethan per diventare campione e la contro-campagna di Anderson per interrompergli la streak di imbattibilità. Il buon Ethan si sta dimostrando sempre più un personaggio ottimamente costruito e molto interessante, oltre a confermare le sue grandissime doti di intrattenitore e al microfono. Questa rivalità con Anderson, come dicevo già in qualche altra occasione, la vedo molto come il trampolino di lancio finale per il definitivo push di EC3 nel main event; magari una vittoria andrà anche all’Asshole, che potrebbe pure prendersi la streak, non lo escludo del tutto... ma alla fine sono più che convinto che sarà Ethan a uscirne vincitore. E il suo destino di vincere il titolo massimo potrebbe compiersi anche già a Slammiversary, perché no...

L’ultima settimana ci ha anche portato un altro cambiamento: Kenny King torna a essere X Division Champion. Un passaggio di titolo che mi dice abbastanza poco, non credo che il riportare il titolo all’interno del BDC possa giovare molto alle sorti di una X Division ultimamente molto in ombra... L’unica nota positiva potrebbe essere proprio l’averlo tolto a Rockstar Spud, visto che ora si potrebbe ripartire da questa sua forte volontà di ritornare prima o poi campione per ricostruirlo per bene dalle fondamenta e renderlo un wrestler credibile.

Parlando di BDC, il loro feud con il Rising continua a proseguire, anche se lo fa nell’anonimato più totale... I loro segmenti infatti sono sempre tutti uguali, si finisce sempre con il mega-rissone e una delle due parti ne esce momentaneamente vincitrice, e la volta dopo si riparte allo stesso modo. Una rivalità questa che mi sembra nettamente allo sbando e priva di direzione, se vogliono salvarla devono sbrigarsi a dargli una bella sferzata...

Si conferma poi una teoria non scritta: i titoli di coppia della TNA portano sfiga. Gli Hardys infatti non fanno quasi nemmeno in tempo a vincere i titoli, lasciati vacanti dagli Wolves per infortunio alla gamba di Edwards, che anche Jeff si infortuna sempre alla gamba. Infortunio questo avvenuto fuori dal ring, con la moto da cross, e di fatto gli è andata anche bene visto che avrebbe potuto farsi molto più male... In ogni caso, ora la TNA si ritrova nuovamente in una brutta situazione per quanto riguarda la Divisione tag team e i titoli, privata di metà degli Wolves e di metà degli Hardys. Per quanto sia una scelta che farebbe storcere il naso a molti (me compreso), forse ora come ora la cosa migliore non sarebbe rendere nuovamente vacanti i titoli e incoronare degli altri campioni, bensì far difendere il titolo degli Hardys da Matt affiancato momentaneamente da Davey Richards, magari con uno stampellato Jeff al loro angolo a fare presenza.

E pure per questa volta abbiamo finito. Il vostro Fabio “Fantomius” Broggi vi dà appuntamento sempre su questi schermi, vi saluta e tra lo svolazzare del suo mantello estivo se ne va.

Alla prossima, runners!

Bye!

 
Pagina 9 di 141

 

Prossimi PPV & Eventi Speciali

ROH Pay Per ViewROH Honor for All
Venerdì 20 Luglio 2018
ROH Pay Per ViewROH Saturday Night at Center Stage
Sabato 21 Luglio 2018
Indy & Altre FederazioniPROGRESS Chapter 74
Domenica 29 Luglio 2018
Indy & Altre FederazioniRPW Cockpit
Domenica 05 Agosto 2018
Altri eventi WWEWWE Mae Young Classic II
Martedì 07 Agosto 2018

LE TELECRONACHE DI WR

RSWP Rise to Stardom

Rise to Stardom, terzo show della Rising Sun Wrestling Promotion che ha visto un grande torneo, match mozzafiato e anche la nostra presenza per la prima volta con un tavolo di commento live!

Dettagli & Info >>

Il Podcast di WR

Tutti gli episodi >>

WR SOCIAL: SEGUICI!

WrestlingRevolution.it Facebook WrestlingRevolution.it Twitter

Top