• Wrestling Revolution Facebook
  • Wrestling Revolution Twitter
You are here: Home Speciali WR Awards Slammy Awards Wrestling Revolution Awards 2011
WrestlingRevolution.it

Wrestling Revolution Awards 2011

Ladies and Gentlemen, il Natale è un momento di pace ed armonia, ed in questa perfetta cornice d'amor cristiano il WR Staff si riunisce per concordare in modo assolutamente pacifico ed armonico i migliori wrestler e segmenti dell'anno. JBL, che è quello con i soldi, ha provveduto a rifornire la riunione di bevande e vivande, in forma di patatine fritte di infima qualità e spumante 3x2; Danyrules ha portato il panettone, ma si è rifiutato di dare una fetta a tutti coloro che non erano sufficientemente Outlaws; il panettone è poi finito tra le fauci fameliche di Shark; Madcap ha intonato Astro del Ciel col piglio degli Slayer; gli altri infine avranno fatto sicuramente qualcosa di altrettanto interessante, ma che non è il caso di riferire. Sì, so che non aspettate altro che leggere gli Scrappy awards (che meditiamo di rinominare in maniera più consona), ma le cose vanno fatte con ordine e l'ordine impone la precedenza assoluta dei primi al merito. Considerate inoltre che, in base alle previsioni Maya, questi saranno gli ultimi premi assegnati prima dell'inevitabile fine del mondo e che quindi il loro prestigio è sicuramente superiore. Quindi, bando ad ulteriori ciance, e scopriamo assieme chi si è aggiudacato i WR AWARDS 2011!

WRESTLER DELL'ANNO: CM PUNK
Un autentico plebiscito ha eletto CM Punk Wrestler dell'anno, in quello che è stato uno dei 'riscatti' più rocamboleschi degli ultimi anni. Reduce da un 2010 pessimo (e dalla relativa vittoria del premio come 'Peggiore dell'anno') e di una prima parte del 2011 quantomai sottotono a capo del Nexus, il ragazzo di Chicago è riuscito a tirarsi fuori dal fango in cui annaspava e ad imporsi ai vertici della WWE con una velocità francamente imbarazzante. Merito anche alla federazione per aver dato spazio ad uno dei suoi migliori talenti, permettendogli di realizzare promo che in altri contesti sarebbero stati scomodi, e che più di una volta hanno mescolato verità e finzione in modo pericoloso. C'è da dire che tutto il lavoro operato sullo Straight Edge e il supporto offertogli dalla federazione sono venuti meno al primo riscontro di pubblico: ora come ora il buon Philip deve tutto il suo successo alle sue capacità di intrattenitore e mattatore. Mi auguro quindi che CM Punk riusca a mantenere anche nel 2012 -seppur da solo- l'apprezzamento dei fan e la qualità altissima dei suoi promo e match.

Andrea Malalana: CM Punk
Michael Angioli: CM Punk
The Madcap: CM Punk
The Shark: CM Punk
JBL: CM Punk
Joe Cool Bolla: CM Punk
Danyrules: CM Punk
Andrea Ceccacci: CM Punk
FT4Guerrero: CM Punk
Lorenz75: Davey Richards
El Santo: CM Punk
Stegabri: Mark Henry
Kiriyama87: John Cena


FACE DELL'ANNO: CM PUNK
CM Punk fa incetta anche dell'Award come Face dell'anno, nonostante il suo 2011 sia stato vissuto in larga misura tra le file dei cattivi o nel ruolo di tweener. Indubbiamente il suo attuale riscontro di pubblico è formidabile, gli spalti delle arene sono letteralmente tinti del bianco del suo merchandise, e ovunque il suo nome è osannato -tanto dai Little Jimmies quanto dai fan più scafati e maliziosi-. Premio quindi quantomai meritato.

Andrea Malalana: CM Punk
Michael Angioli: CM Punk
The Madcap: CM Punk
The Shark: CM Punk
JBL: CM Punk
Joe Cool Bolla: CM Punk
Danyrules: John Cena
Andrea Ceccacci: CM Punk
FT4Guerrero: CM Punk
Lorenz75: CM Punk
El Santo: CM Punk
Stegabri: CM Punk
Kiriyama87: CM Punk


HEEL DELL'ANNO: BULLY RAY
La lotta per l'Award come Heel dell'Anno è stata una delle più interessanti di sempre. A conquistare l'ambito riconoscimento è Bully Ray, versione rinfrescata e rivitalizzata del vecchio Bubba Ray. Che il buon Brother Ray fosse il membro dei Dudleyz ad avere carisma era cosa indubbia, ma nessuno avrebbe mai pensato che un wrestler oramai quarantenne, con una carriera ventennale passata nella categoria di coppia, potesse riuscire a ritagliarsi un ruolo importante e un personaggio di interesse anche come singolo. Nomination anche per un Del Rio arrembante nella prima parte dell'anno ma in calo vertiginoso nella seconda (nonostante la conquista di due titoli WWE) e per Kevin Steen, probabilmente il wrestler di maggiore interesse dell'attuale panorama indipendente.

Andrea Malalana: Bully Ray
Michael Angioli: Alberto Del Rio
The Madcap: Kevin Steen
The Shark: Bully Ray
JBL: The Miz
Joe Cool Bolla: Bully Ray
Danyrules: Bully Ray
Andrea Ceccacci: The Miz
FT4Guerrero: Alberto Del Rio
Lorenz75: Kevin Steen
Stegabri: Mark Henry
Kiriyama87: Alberto Del Rio
Kiriyama87: Dolph Ziggler


MATCH CLASSICO DELL'ANNO: JOHN CENA vs. CM PUNK - WWE MONEY IN THE BANK
Terzo riconoscimento per CM Punk, il cui confronto con John Cena si aggiudica l'Award come Match dell'Anno. Per la prima volta nella sua carriera a Stamford, lo Straight Edge ha lottato un incontro adatto alle sue caratteristiche, ovvero molto lungo e dominato da una fine psicologia. John Cena invece si è confermato il wrestler su cui puntare per un Main event di qualità. Mosse stiff, fake finishers, near falls, scambi al fulmicotone e un po' di overbooking hanno decretato il successo di una sfida, della quale si parlerà ancora per molto tempo.

Andrea Malalana: John Cena vs. CM Punk - WWE Money In The Bank
Michael Angioli: John Cena vs. CM Punk - WWE Money In The Bank
The Madcap: Davey Richards vs. Eddie Edwards - ROH Best in the World
The Shark: John Cena vs. CM Punk - WWE Money In The Bank
JBL: John Cena vs. CM Punk - WWE Money In The Bank
Joe Cool Bolla: John Cena vs. CM Punk - WWE Money In The Bank
Danyrules: John Cena vs. CM Punk - WWE Money In The Bank
Andrea Ceccacci: John Cena vs. CM Punk - WWE Money In The Bank
FT4Guerrero: John Cena vs. CM Punk - WWE Money In The Bank
Lorenz75: PAC vs Ricochet - DGUSA Freedom Fight
Kiriyama87: John Cena vs. CM Punk - WWE Money In The Bank
Stegabri: John Cena vs. CM Punk - WWE Money In The Bank
Kiriyama87: John Cena vs. CM Punk - WWE Money In The Bank


GIMMICK MATCH DELL'ANNO: THE UNDERTAKER vs. TRIPLE H - WWE WRESTLEMANIA 27
Decisione quasi unanime: Undertaker vs. Triple H di WrestleMania è stato il Match a Stipulazione migliore del 2011. Strana scelta, in effetti: di solito ad influire positivamente su questo genere di confronto sono spot mozzafiato e azioni insane, mentre questa contesa non ha proposto nulla del genere, essendosi basata (per ovvie ragioni) solamente sulla eccezionale intensità dei due interpreti. Non faccio fatica a definire questo match il primo esponente del Post-wrestling, ovvero un tipo di spettacolo in cui il vecchio canovaccio e la stipulazione sono solo vestigia relittuali, una sorta di vaga cerimoniosità. Spiace che in molti non abbiano compreso il vero valore di tale confonto.

Andrea Malalana: The Undertaker vs. Triple H - WWE WrestleMania 27
Michael Angioli: The Undertaker vs. Triple H - WWE WrestleMania 27
The Madcap: The Undertaker vs. Triple H - WWE WrestleMania 27
The Shark: The Undertaker vs. Triple H - WWE WrestleMania 27
JBL: The Undertaker vs. Triple H - WWE WrestleMania 27
Joe Cool Bolla: The Undertaker vs. Triple H - WWE WrestleMania 27
Danyrules: The Undertaker vs. Triple H - WWE WrestleMania 27
Andrea Ceccacci: The Undertaker vs. Triple H - WWE WrestleMania 27
FT4Guerrero: The Undertaker vs. Triple H - WWE WrestleMania 27
Lorenz75: The Undertaker vs. Triple H - WWE WrestleMania 27
El Santo: The Undertaker vs. Triple H - WWE WrestleMania 27
Stegabri: The Miz vs. John Morrison - Raw - Raw 3 Gennaio
Kiriyama87: Christian vs. Alberto Del Rio - Extreme Rules


TAG TEAM DELL'ANNO: BEER MONEY
Pessima annata per la categoria: fa ribrezzo vedere tra i candidati mirabili esempi di come NON dovrebbe essere un tag team (senza fare nomi). A vincere sono stati per fortuna i Beer Money, coppia sempre eccellente ed autrice dell'ennesimo regno come TNA Tag team champions, il cui 2011 sarà però ricordato quasi esclusivamente per lo split e la vittoria del titolo mondiale in singolo da parte dei due membri. Altre nomination per gli Air Boom (brrr), per degli incostanti Benjamin & Haas, per i Briscoes al loro settimo regno come campioni in Ring of Honor.

Andrea Malalana: Beer Money
Michael Angioli: Curt Hawkins & Tyler Reks
The Madcap: Shelton Benjamin & Charlie Haas
The Shark: Beer Money
JBL: Beer Money
Joe Cool Bolla: Air Boom
Danyrules: Beer Money
Andrea Ceccacci: N/A
FT4Guerrero: Beer Money
Lorenz75: Daisuke Sekimoto & Yuji Okabayashi
El Santo: Briscoe Brothers
Stegabri: Awesome Truth
Kiriyama87: Air Boom


ROOKIE DELL'ANNO: HUNICO
Annata da dimenticare anche per quanto riguarda i debutti: nessun, ma proprio nessun rookie ha lasciato il benchè minimo segno! A conquistare infatti l'Award è stato.. HUNICO? HUNICO? ARE YOU SERIOUS, BRO? Che fine ha fatto? Non compare più neanche negli show televisivi! Il premio va a lui in quanto Hunico candidato...

Andrea Malalana: A.J. Lee
Michael Angioli: Hunico
The Madcap: N/A
The Shark: N/A
JBL: N/A
Joe Cool Bolla: N/A
Danyrules: N/A
Andrea Ceccacci: N/A
FT4Guerrero: A.J. Lee
Lorenz75: N/A
El Santo: Hunico
Stegabri: Hunico
Kiriyama87: Hunico


WRESTLER PIU' MIGLIORATO: DOLPH ZIGGLER
Dolph Ziggler conquista il premio come Wrestler più migliorato, dopo un testa a testa serratissimo con Cody Rhodes. Permettete al sottoscritto Madcap, redattore di questi Awards, di uscire dall'impersonalità richiesta da tale compito: mi sento di dissentire dal risultato finale, in quanto Dolph è sostanzialmente allo stesso livello dell'anno scorso (titolo secondario, lanciato verso il main event), sicchè non c'è stato un reale miglioramento del suo status, ma solo una presa di conscienza da parte della WWE del talento del biondochiomato. Il vero miglioramento per me l'ha avuto Rhodes, passato dall'essere l'anonimo Cawdy a rappresentare una delle principali ragioni di interesse per Smackdown. In ogni caso, si dibatte di aria fritta: entrambi i candidati sono infatti meritevoli di un riconoscimento alle loro qualità.

Andrea Malalana: Bully Ray
Michael Angioli: Dolph Ziggler
The Madcap: Cody Rhodes
The Shark: Bobby Roode
JBL: Sheamus
Joe Cool Bolla: Cody Rhodes
Danyrules: Dolph Ziggler
Andrea Ceccacci: Cody Rhodes
FT4Guerrero: Cody Rhodes
Lorenz75: Dolph Ziggler
El Santo: Dolph Ziggler
Stegabri: Dolph Ziggler
Kiriyama87: Cody Rhodes


LOTTATRICE DELL'ANNO: BETH PHOENIX
In modo abbastanza scontato, Beth Phoenix conquista l'Award come Lottatrice dell'anno, più che altro per demerito della concorrenza sia interna che esterna (pauroso il calo verticale della Knockout division, in leggerissima ripresa sono negli ultimi mesi). La ragazzona si è limitata infatti ad una annata discreta, con la conquista del Divas title e alcuni match vinti in PPV. Purtroppo la Glamazon non ha più quell'alone di superiorità sul resto del roster femminile che caratterizzava l'inizio del suo stint, al punto che non sarebbe troppo impossibile vederla sconfitta in modo pulito da una Alicia Fox qualsiasi. Peccato, peccato davvero.

Andrea Malalana: Beth Phoenix
Michael Angioli: Beth Phoenix
The Madcap: Beth Phoenix
The Shark: Mickie James
JBL: Kelly Kelly
Joe Cool Bolla: Mickie James
Danyrules: Mickie James
Andrea Ceccacci: Beth Phoenix
FT4Guerrero: Beth Phoenix
Lorenz75: Mickie James
El Santo: Beth Phoenix
Stegabri: Layla
Kiriyama87: Beth Phoenix


FEUD DELL'ANNO: CM PUNK vs. JOHN CENA
Probabilmente avrei fatto meglio a scrivere solo 'CM Punk' e a chiudere così la stesura di questi Awards: il Second City Saint trionfa infatti anche nella categoria Feud, seppure con diverse riserve. Per quanto abbia emozionato i fan e sconvolto la critica, la rivalità tra Punk e Cena è stata di brevissima durata e il tutto è stato amputato senza troppe spiegazioni, in modo da dirottare Johnnyboy verso lidi più sicuri (la rivalità con Punk gli è costata la bellezza di due job). L'impressione è che si voglia consolidare ancora un po' lo status del ragazzo di Chicago, prima di proporre un nuovo titanico scontro tra le due personalità più in vista della WWE. Presso i lidi TNA, il feud trascinante è stato senza dubbio Jarrett vs. Angle, uno scontro tra due delle icone della federazione che non si fa troppi problemi a mescolare fiction e realtà.

Andrea Malalana: Kurt Angle vs. Jeff Jarrett
Michael Angioli: CM Punk vs. John Cena
The Madcap: Davey Richards vs. Eddie Edwards
The Shark: Kurt Angle vs. Jeff Jarrett
JBL: Kurt Angle vs. Jeff Jarrett
Joe Cool Bolla: N/A
Danyrules: CM Punk vs. John Cena
Andrea Ceccacci: CM Punk vs. John Cena
FT4Guerrero: CM Punk vs. John Cena
Lorenz75: Davey Richards vs. Eddie Edwards
El Santo: CM Punk vs. John Cena
Stegabri: N/A
Kiriyama87: Edge vs. Del Rio con l'inserimento di Christian


SHOW DELL'ANNO: WWE MONEY IN THE BANK
Un Money in the Bank Ladder match degno di questo nome (probabilmente la migliore edizione dopo la prima) e il match dell'anno in WWE: cosa chiedere di più da un singolo evento? Menzione d'onore anche per WrestleMania (What? Ceccacci dovrà rendere conto a Badwool per la cosa), ma anche per l'ottimo Best in the World, incentrato attorno ad uno straordinario Richards-Edwards. Un po' sottotono invece la TNA, che propone due soli show di livello (Lockdown e Destination X), collocabili però diversi gradini più in basso rispetto alle proposte WWE e ROH.

Andrea Malalana: WWE Money In The Bank
Michael Angioli: WWE Money In The Bank
The Madcap: WWE Money In The Bank
The Shark: WWE Money In The Bank
JBL: WWE Money in the Bank
Joe Cool Bolla: WWE Money In The Bank
Danyrules: WWE Money In The Bank
Andrea Ceccacci: WWE WrestleMania 28
FT4Guerrero: WWE Money In The Bank
Lorenz75: WWE Money In The Bank
El Santo: WWE Money In The Bank
Stegabri: WWE Money In The Bank
Kiriyama87: WWE Money In The Bank


MIGLIOR NON LOTTATORE DELL'ANNO: THE ROCK
Seppure compaia negli show con la frequenza dell'estro di una cinquant... ehm, di un pittore in pensione, The Rock ha lasciato il segno come migliore figura non lottante. Tiratina d'orecchio per lo staff: ragazzi, Rocky ha lottato un Tag match, almeno in teoria! Ammesso che per lottato si possano intendere due pugni e un Fisherman suplex, ovviamente... Diverse nomination anche per un Michael Cole che, al contrario di The Rock è comparso nelle vesti di lottatore anche troppo spesso.

Andrea Malalana: Ricardo Rodriguez
Michael Angioli: Michael Cole
The Madcap: Truth Martini
The Shark: Eric Bischoff
JBL: Hulk Hogan
Joe Cool Bolla: Michael Cole
Danyrules: The Rock
Andrea Ceccacci: Michael Cole
FT4Guerrero: Ricardo Rodriguez
Lorenz75: Vickie Guerrero
El Santo: The Rock
Stegabri: Snookie
Kiriyama87: The Rock


MIGLIOR SEGMENTO: IL PROMO WORKED SHOOT DI CM PUNK A RAW (27 GIUGNO)
Ancora Punk, sempre Punk, fortissimamente Punk, che si porta a casa persino l'Award per il miglior segmento. Se i nostri premi venissero consegnati in forma fisica, lo Straight Edge avrebbe dovuto chiedere un paio di braccia supplementali alla Dea Khali per reggere tutte le statuette. In tantissimi sono rimasti delusi nel realizzare che il famigerato promo era solo l'acconto di una storyline e non -come insinuavano in molti- l'inizio di un cambiamento epocale all'interno della WWE. Non che ci volesse molto a capirlo, in troppi si sono fatti accecare dallo spirito frenetico di quei giorni... Quello che non cambia di una virgola è però la QUALITA' di tale segmento, uno dei promo più belli e sentiti degli ultimi anni.

Andrea Malalana: Il Promo Worked Shoot di CM Punk a Raw (27 Giugno)
Michael Angioli: Il Promo Worked Shoot di CM Punk a Raw (27 Giugno)
The Madcap: Il Promo Worked Shoot di CM Punk a Raw (27 Giugno)
The Shark: The Rock ritorna a sorpresa a Raw (14 Febbraio)
JBL: Il Promo Worked Shoot di CM Punk a Raw (27 Giugno)
Joe Cool Bolla: Il Promo Worked Shoot di CM Punk a Raw (27 Giugno)
Danyrules: Il Promo Worked Shoot di CM Punk a Raw (27 Giugno)
Andrea Ceccacci: Il Promo Worked Shoot di CM Punk a Raw (27 Giugno)
FT4Guerrero: Il Promo Worked Shoot di CM Punk a Raw (27 Giugno)
Lorenz75: Il Promo Worked Shoot di CM Punk a Raw (27 Giugno)
El Santo: Il Promo Worked Shoot di CM Punk a Raw (27 Giugno)
Stegabri: The Miz si traveste da The Rock a Raw (14 Marzo)
Kiriyama87: Il Promo Worked Shoot di CM Punk a Raw (27 Giugno)


SPOT DELL'ANNO: JOHN MORRISON SPIDERMAN
Nella categoria Spot dell'anno trionfa un'azione che di certo non avrà sortito meraviglia negli appassionati, quanto un coro di sincere risate. Si parla del simpatico Exploit di Morrison alla Rumble che, come un novello Spiderman, ha evitato l'eliminazione dalla Rissa semplicemente aderendo come una ventosa alla barriera protettiva, ed è ritornato nel quadrato dopo essersi prodigato un ulteriore agile balzo. Lo Shaman of Sexy ha continuato a far sfoggio delle sue abilità nel Parkour scalando con irrisoria facilità la struttura dell'Elimination chamber, prima di lanciarsi sugli avversari da cotanta elevazione. Fa simpatia anche notare come le altre nomination siano per varianti della stessa mossa, il Piledriver: nella variante Tombstone, che per poco non regalò a Triple H la vittoria su Undertaker la notte di WM; nella variante Package attraverso una sedia, che è valsa la vittoria di Kevin Steen su Corino nel recente Final Battle; o nella sempre insana versione di Sami Callahan, atleta attualmente militante in Dragon Gate.

Andrea Malalana: John Morrison Spiderman alla Royal Rumble e ad Elimination Chamber
Michael Angioli: Glam Slam dalla terza corda di Beth Phoenix ad Eve a WWE Survivor Series
The Madcap: Il Package Piledriver di Steen su Corino a ROH Final Battle
The Shark: John Morrison Spiderman alla Royal Rumble e ad Elimination Chamber
JBL: Superplex di Big Show a Mark Henry con il ring che collassa a WWE Vengeance
Joe Cool Bolla: John Morrison Spiderman ad Elimination Chamber
Danyrules: Tombstone di Triple H ad Undertaker a WWE WrestleMania 28
Andrea Ceccacci: John Morrison Spiderman alla Royal Rumble
FT4Guerrero: Tombstone di Triple H ad Undertaker a WWE WrestleMania 28
Lorenz75: Sami Callihan esegue una Piledriver su un tavolo a Mia Yim
El Santo: John Morrison Spiderman alla Royal Rumble
Stegabri: Glam Slam dalla terza corda di Beth Phoenix ad Eve a WWE Survivor Series
Kiriyama87: John Morrison Spiderman alla Royal Rumble


EVENTO DA RICORDARE IN POSITIVO: CM PUNK WWE CHAMPION A WWE MONEY IN THE BANK
Il ragazzo di Chicago conclude l'en plein 2011 con il premio per l'Evento da ricordare in positivo, le cui conseguenze sono state ampiamente discusse nelle precedenti assegnazioni. Candidature anche per le conquiste titolate di Danielson, Christian, Davey Richards e Mr. Anderson, e un'inspiegabile lode per il turn face di Hulk Hogan. JBL, Meh.

Andrea Malalana: CM Punk WWE Champion a WWE Money In The Bank
Michael Angioli: CM Punk WWE Champion a WWE Money In The Bank
The Madcap: CM Punk WWE Champion a WWE Money In The Bank
The Shark: Mr. Anderson TNA World Champion a TNA Genesis
JBL: Il turn face di Hulk Hogan a Bound for Glory
Joe Cool Bolla: CM Punk WWE Champion & Daniel Bryan World Heavyweight Champion
Danyrules: CM Punk WWE Champion & Daniel Bryan World Heavyweight Champion
Andrea Ceccacci: CM Punk WWE Champion a WWE Money In The Bank
FT4Guerrero: N/A
Lorenz75: Davey Richards ROH World Champion a ROH Best in The World
El Santo: CM Punk WWE Champion a WWE Money In The Bank
Stegabri: CM Punk WWE Champion a WWE Money In The Bank
Kiriyama87: Christian campione del mondo per la prima volta


Anche quest'anno si conclude la cerimonia d'assegnazione dei WR Awards. CM Punk ha già chiamato idealmente un primo muletto per trasportare tutti i premi ricevuti, ed un secondo per portare via un Joe Cool in coma etilico. Il 2011 ha visto una netta ripresa del wrestling dopo un 2010 assolutamente mediocre: la WWE ha iniziato ad avvalorarsi delle prestazioni di performer di prima qualità (Punk, Zigger, Danielson), concedendo loro spazio per esprimersi liberamente; la TNA si è leggermente liberata del giogo oppressivo del duo Hogan-Bischoff e, seppure sempre più simile ad un pensionile per vecchie stelle, ha suggellato l'ascesa al successo di giovani come Mr. Anderson; la ROH infine, seppure con un roster saccheggiato a destra e manca, continua a proporsi come LA alternativa al prodotto major. L'intero team del sito ne approfitta per augurarvi un felice anno nuovo con tanto wrestling di qualità... che ci auguriamo vorrete seguire assieme a noi.

WR Staff

 


 

Prossimi PPV & Eventi Speciali

Indy & Altre FederazioniPROGRESS Chapter 80
Domenica 25 Novembre 2018
Indy & Altre FederazioniRPW Cockpit
Domenica 02 Dicembre 2018
Indy & Altre FederazioniPROGRESS Chapter 81
Domenica 09 Dicembre 2018
WWE Pay Per ViewWWE TLC: Tables, Ladders and Chairs
Domenica 16 Dicembre 2018
Indy & Altre FederazioniPROGRESS Chapter 82
Domenica 30 Dicembre 2018

LE TELECRONACHE DI WR

RSWP Rise to Stardom

Rise to Stardom, terzo show della Rising Sun Wrestling Promotion che ha visto un grande torneo, match mozzafiato e anche la nostra presenza per la prima volta con un tavolo di commento live!

Dettagli & Info >>

Il Podcast di WR

Tutti gli episodi >>

WR SOCIAL: SEGUICI!

WrestlingRevolution.it Facebook WrestlingRevolution.it Twitter

Top