• Wrestling Revolution Facebook
  • Wrestling Revolution Twitter
You are here: Home Stipulazioni Match Variazioni nelle regole Royal Rumble Match
WrestlingRevolution.it

Royal Rumble Match

La rissa reale è una particolare stipulazione tipica esclusivamente della WWE, uno dei match più famosi della federazione; si potrebbe dire IL match della WWE.

Si tratta di una variante della Battle Royal, inventata da Pat Patterson, a cui prendono parte 30 wrestler di sesso maschile (a parte in due occasioni: nella prima edizione nel 1988, in cui i partecipanti furono 20, e nell'edizione del 2011, in cui furono 40). Contrariamente a quanto succede con le normali Battle royal, il Royal Rumble match inizia con soli due uomini all'interno del ring; quindi tutti gli altri entrano a un intervallo di tempo regolare l'uno dall'altro (intervallo variabile tra le varie edizioni, anche se negli ultimi anni si è stabilizzato sui 90 secondi) secondo un ordine dato da un sorteggio fatto precedentemente al match. Le eliminazioni avvengono solo secondo la regola Over the top rope, cioè lanciando l'avversario fuori dal ring facendolo passare da sopra la terza corda; l'eliminazione è valida solo se l'eliminato tocca con entrambi i piedi al tappeto (regola introdotta a partire dall'edizione del 1995). Il vincitore del match è l'ultimo partecipante rimasto al centro del ring.

Questa particolare stipulazione ha luogo una sola volta all'anno nell'omonimo ppv. A partire dal 1991 il vincitore del match ottiene una shot al titolo massimo della WWE da sfruttare nel ppv più importante dell'anno, Wrestlemania (a eccezione dell'edizione del 1991, in cui il Royal Rumble match mise in palio il vacante WWF title).

Dopo la suddivisione della WWE in due roster, al Royal Rumble match prendono parte membri sia di Smackdown! sia di RAW (sia della ECW nel periodo in cui è stata il terzo roster della WWE); possono inoltre partecipare altri ospiti speciali, come Divas, leggende, commentatori, ecc. Inizialmente, il vincitore doveva sfidare per forza il campione massimo del proprio roster di appartenenza; dall'edizione del 2004, però, il vincitore del match può scegliere se affrontare il WWE Champion o il World Heavyweight Champion a Wrestlemania, a prescindere da quale roster appartiene.

Il lottatore a detenere fino a ora il record per il maggior numero di Royal Rumble match vinti è Stone Cold Steve Austin, che ha trionfato in ben 3 edizioni (1997, 1998 e 2001).

Ne esiste anche una variante usata in TNA, chiamata Gauntlet Battle Royal o Gauntlet for the Gold match (a volte viene anche erroneamente definito solo come Gauntlet match). Partecipano un numero variabile di wrestler (solitamente da 10 a 25): due iniziano sul ring e dopo un determinato tempo (3 minuti di solito) ne entra un terzo, quindi gli ingressi successivi avvengono ogni 90 secondi. Le eliminazioni avvengono come nella Royal Rumble, secondo la regola Over the top rope, fino a quando però non rimangono solo in due; gli ultimi due partecipanti infatti si affrontano in un Single match, con il vincitore di questo 1 vs 1 che logicamente viene anche dichiarato vincitore dell'intero Gautlet for the Gold.

alt
alt
30-men Royal Rumble match; WWE Royal Rumble 2009
30-men Royal Rumble match; WWE Royal Rumble 2013

 


 

Prossimi PPV & Eventi Speciali

Indy & Altre FederazioniPROGRESS Chapter 82
Domenica 30 Dicembre 2018

LE TELECRONACHE DI WR

Wrestling Italiano

WrestlingRevolution.it al commento degli show italiani, Rising Sun Wrestling Promotion e non solo!

Il team di WrestlingRevolution al commento dei più elettrizzanti show di wrestling italiano: segui con noi la Rising Sun Wrestling Promotion!

Elenco completo delle nostre telecronache >>

WR SOCIAL: SEGUICI!

WrestlingRevolution.it Facebook WrestlingRevolution.it Twitter

Top