• Wrestling Revolution Facebook
  • Wrestling Revolution Twitter
You are here: Home Stipulazioni Match Altri match
WrestlingRevolution.it

Stipulazioni Match: Altri

Altri Match

[ TIPOLOGIE | VARIAZIONI | HARDCORECON ARMINELLA GABBIA | ALTRI | POSTA IN PALIO ]


Inferno Match

"…e li getteranno nella fornace ardente, ove sarà pianto e stridore di denti."(Mt, 13,42)

Sono proprio le fiamme della "fornace ardente", le fiamme dell'Inferno, a farla da padrone in questo match. Infatti, in questa stipulazione il ring è completamente circondato dalle fiamme, che escono da una canalina (posizionata accanto all'apron ring) che percorre tutto il perimetro del ring. I due lottatori coinvolti nel match si danno battaglia al centro del ring e il match finisce quando uno dei due lottatori coinvolti prende fuoco (solitamente prende fuoco una parte del suo ring attire); viene quindi dichiarato vincitore l'altro wrestler.

Le fiamme (che sono controllate da un addetto) aumentano d'intensità quando un lottatore esegue una manovra maggiormente d'impatto.

Ovviamente questo match non prevede pinfall o sottomissioni, né tantomeno il count-out (visto che non potrebbero uscire e rientrare a causa delle fiamme…) o la DQ.

Si tratta di una stipulazione molto rara, che viene lottata solo nella tipologia 1 vs 1.

L'Inferno match viene solitamente abbinato alla figura di Kane, lottatore che fa delle fiamme il suo aspetto più caratteristico. Infatti, Kane ha lottato in tutti gli Inferno match fatti in WWF/WWE e ha anche partecipato al primo Inferno match della storia, in cui ha perso contro The Undertaker (ad Unforgiven 1998).

Una moderna variante dell'Inferno match è il Ring of Fire match. Questa stipulazione viene anch'essa combattutta all'interno di un ring circondato da fiamme, ma non si vince facendo prendere fuoco al rivale (come nell'Inferno) bensì per pinfall o sottomissione. Questa variante è stata finora lottara in una sola occasione, nella tipologia 1 vs 1.

 

Casket Match

Una delle stipulazioni più macabre di questa disciplina.

In questo match, infatti, vicino a un lato del ring è presente una bara aperta. Non sono previsti pinfall o sottomissioni, l'unico modo per vincere è gettare l'avversario dentro la bara e chiudere il coperchio; la vittoria viene convalidata solo quando il coperchio è completamente chiuso. Non sono previsti nemmeno il count-out o la DQ.

Inizialmente, questo match era chiamato Coffin match e si svolgeva secondo le regole di un normale Single match, con l'aggiunta che il vincitore (dopo la fine del match secondo le modalità classiche) doveva anche chiudere il rivale nella bara. Dopo l'introduzione della vittoria solo per chiusura nella bara, si sono alternate le due versioni di questo match fino al 1994, anno in cui è stata stabilito che il Casket match può essere vinto solo secondo il regolamento più moderno (con l'avversario gettato nella bara e chiusura del coperchio).

Solitamente, questa stipulazioni viene lottata secondo la tipologia 1 vs 1, ma si è vista anche in modalità Handicap (in cui per vincere bisognava gettare contemporaneamente tutti i membri del team rivale in una bara più grande del solito, e ovviamente chiudere il coperchio).

Questa stipulazione è solitamente abbinata alla figura dell'Undertaker (avendo questi appunto la gimmick del becchino).

Una variante meno macabra è il Dumpster match, in cui invece che il una bara bisogna gettare l'avversario in una bidone della spazzatura, sempre posto all'esterno del ring.

 

Buried Alive Match

Come scriveva Edgar Allan Poe nel suo racconto ‘La sepoltura prematura', "essere sepolto vivo è senza dubbio l'estremità più paurosa in cui possa incorrere il mortale". E pensare che la WWE (allora WWF) ci ha addirittura fatto un match…

Infatti nel Buried Alive match, che può essere visto come un passo in più rispetto al Casket match, l'unico modo per vincere è gettare il rivale dentro una fossa scavata in un cumulo di terra presente fuori dal ring (solitamente sullo stage) e seppellirlo con la terra; il match viene solitamente dichiarato finito quando l'avversario è completamente ricoperto dalla terra e non è più visibile.

Per seppellire il rivale con la terra viene solitamente usata una pala, con cui il vincitore ricopre di terra il corpo del perdente; dopo la fine del match, il seppellimento viene reso più scenico riempiendo completamente la fossa di terra, con l'ausilio di una ruspa o una scavatrice.

Questa stipulazione, oltre a non prevedere pinfall o sottomissioni, non prevede ovviamente nemmeno il count-out e la DQ; sono inoltre presenti, soprattutto intorno alla zona della fossa, vari attrezzi a tema che possono essere usati come corpi contundenti, come pale o carriole.

Questa stipulazione viene solitamente lottata nella tipologia 1 vs 1, ma in un'occasione è stata anche lottata in modalità tag team (in cui per vincere bastava seppellire un solo membro del team rivale). In tutti i Buried Alive match finora combattuti ha sempre partecipato The Undertaker, alla cui figura è abbinata anche questa stipulazione.

 

Ambulance Match / Last Ride Match

Sullo stage, durante questo tipo di match, è presente un'ambulanza (da cui il nome della stipulazione) con il portellone posteriore aperto. In questa stipulazione non sono previsti pinfall o sottomissioni, né DQ o count-out; l'unico modo per vincere il match è lanciare l'avversario nel retro dell'ambulanza e chiudere il portellone. Al posto di guida dell'ambulanza è inoltre presente un autista: infatti, affinché la vittoria del match possa essere considerata valida non basta chiudere il portellone, l'ambulanza deve anche partire e lasciare la zona dello stage sparendo nel backstage. Solitamente, dopo la fine del match, viene anche inquadrata l'ambulanza che lascia l'arena, come per dare l'idea che il wrestler contenutovi venga effettivamente portato all'ospedale.

Questa stipulazione è stata sempre lottata solamente secondo la tipologia 1 vs 1.

Esiste inoltre una variante di questa stipulazione, conosciuta come Last Ride match (o più raramente Hearses match). Questa variante è uguale in tutto e per tutto all'Ambulance per il regolamento; l'unica cosa che cambia è il mezzo di trasporto: invece che in un'ambulanza, infatti, nel Last Ride bisogna chiudere il rivale in un carro funebre e farlo portare via dentro questo particolare mezzo di trasporto. Anche il Last Ride match, come praticamente tutte le altre stipulazioni più macabre di questa disciplina, è abbinato alla figura dell'Undertaker.

A Lucha Underground ne è stata lottata un'altra variante in cui è stato usato come mezzo di trasposto un veicolo di evacuazione medica dell'esercito, variante nome come Medical Evac match.

 

Stretcher Match

In questa stipulazione intorno al ring sono presenti una o più barelle (che danno nome al match) di quelle usate solitamente per le ambulanze, mentre sulla rampa d'ingresso, nei pressi dello stage, è disegnata una linea bianca a mo' di traguardo.

In questo match non sono presenti pinfall o sottomissioni, né count-out e DQ (infatti spesso anche la barella viene usata come corpo contundente, insieme ad altri eventuali corpi contundenti usati nel match). L'unica maniera per essere decretati vincitori dell'incontro è posizionare il rivale sulla barella e spingerla poi oltre la linea bianca sulla rampa, sempre con sopra il rivale. Ai fini della vittoria non è fondamentale trascinare per tutta la rampa il rivale sopra la barella; l'importante è che vi sia sopra nel momento in cui il mezzo supera la linea bianca.

Questa stipulazione viene lottata solo in modalità 1 vs 1.

 

Scaffold Match / Elevation X

in questa particolare stipulazione troviamo un'impalcatura montata sopra il ring o nella zona dello stage, sopra il quale è posizionata una passerella (solitamene fatta di metallo, o di legno a volte, di dimensioni diverse nelle varie edizioni di questo match) a diversi metri di altezza.

Il match si svolge esclusivamente sopra la passerella e può concludersi in due diverse maniere, dipendentemente da quale delle due viene scelta: la prima, quella usata più spesso, consiste nel gettare l'avversario giù dalla passerella (il che rende il match particolarmente pericoloso, a causa dell'altezza a cui è posta la struttura); la seconda consiste nel prendere una bandierina posta dalla parte della passerella dell'avversario (similmente a quanto avviene in un Flag match) e riportarla alla propria "base", cioè la propria parte di passerella, prima che l'avversario faccia lo stesso.

In alcuni casi, soprattutto nella ECW, per rendere ancora più dolorosa la caduta al di sotto della passerella venivano posizionati dei corpi contundenti, come dei tavoli di legno impilati. Nel caso in cui sotto la passerella fosse posionato del filo spinato si parla di Circus Death match.

Lo Scaffold match ovviamente non prevede pinfall, sottomissioni, count-out o DQ, e viene lottato solo secondo le tipologie 1 vs 1 o Tag team.

Una variante di questa stipulazione è l'Elevation X match, usato in TNA, che si differenzia dallo Scaffold solo per la forma della passerella: in questa versione, infatti, il match si svolge sopra due passerelle incrociate a formare una X, e viene vinto gettando di sotto il rivale.

 

Ultimate X Match

L'Ultimate X match è una stipulazione tipica della TNA, ed è considerato in particolare il match caratteristico della X-Division.

In questo match a bordo ring sono posizionate delle strutture metalliche verticali, fissate a quattro angoli del ring, da cui partono due corde (uguali a quelle usate per il ring) in diagonale incrociate a formare una grossa X sospesa sopra il ring, a 15 piedi di altezza. Al centro dei cavi, nel punto dell'incrocio, è appesa una cintura oppure una X rossa (che rappresenta ciò che viene messo in palio, se diverso da una cintura). Il vincitore del match è colui che per primo riesce a staccare e far suo l'oggetto appeso, che può essere raggiunto solo appendendosi alle corde, senza usare scale o simili. In alcune occasioni è stata anche considerata come clausola aggiuntiva per la vittoria del match il dover toccare il tappeto del ring tenendo con l'oggetto in palio in mano; ciò però ha a volte portato a dei finali un po' controversi (poteva capitare, infatti, che il vincitore dell'incontro non fosse la stessa persona che aveva staccato l'oggetto, cosa che è capitata anche in un caso in cui l'arbitro è andato KO durante il match).

Questa stipulazione, ovviamente, non prevede pinfall o sottomissioni; non sono presenti nemmeno il count-out o la DQ.

Solitamente, l'Ultimate X match viene disputato come un incontro a più uomini: soprattutto Triple Threat o Fatal 4-Way, e in alcuni casi a un numero di uomini ancora superiore (5, 6, 10). È stato però lottato anche secondo la tipologia Tag Team o, più raramente, come un match 1 vs 1. Inoltre, è una stipulazione in cui viene sempre messo in palio qualcosa: un titolo, lo status di #1 contender o la World X Cup (la coppa premio di un torneo riservato alla X-Division).

 

Feast or Fired Match

Il Feast or Fired match è una variante molto particolare del Pole Match. Si tratta di una stipulazione tipica della TNA in cui sono presenti quattro pali (uno per angolo) con sopra appese quattro valigette, tre delle quali contengono una title shot per tre diversi titoli mentre l'ultima contiene una lettera di licenziamento. Un numero variabile di wrestler (comunque superiore a 4) partecipano al match, e quando uno di loro recupera una valigetta abbandona il match; il match finisce quando quattro diversi wrestler hanno recuperato le quattro valigette, una per uno.

Ne esiste anche una versione al femminile (chiamata Lock Box Showdown), in cui però il contenuto delle quattro valigette era differente dalla versione maschile: infatti una conteneva la cintura di campionessa femminile, una la possibilità di scegliersi la rivale per un match, una l'obbligo di fare uno striptease e l'ultima a contenuto libero (in un'edizione conteneva Poison, la tarantola di Tara).

 

Flag Match

Il Flag match è anch'esso una variante del Pole match, una sorta di versione wrestling del classico gioco della bandiera.

Solitamente alla base della rivalità tra i due wrestler, o i due team, che si affrontano in questa stipulazione c'è la loro nazionalità. In questo match ci sono due pali in due angoli opposti del ring, sopra ai quali sono posizionate le bandiere dello Stato di nazionalità delle due parti coinvolte; vince il primo wrestler (o team) che riesce a prendere la bandiera dei rivali, prima che questi prendano la loro (oppure a prendere la propria bandiera, dipende dai singoli match).

 

Bra & Panties Match / Tuxedo Match

Il Bra & Panties match è una stipulazione riservata esclusivamente alle lottatrici di sesso femminile. Le partecipanti al match non indossano il loro solito ring attire, bensì dei pantaloni e una t-shirt (o altri indumenti simili, comunque in due pezzi). In questa stipulazione non sono previsti pinfall o sottomissioni, l'unico modo per vincere è togliere forzatamente i vestiti alla rivale lasciandolo solo in reggiseno e mutande (bra & panties, appunto).

Il Bra & Panties match non prevede nemmeno il count-out o la DQ, anche se essendo una stipulazione femminile solitamente non si tratta di match molto violenti. Viene lottato soprattutto secondo la tipologia 1 vs 1, ma è stato anche fatto in modalità Tag team, Handicap, a più wrestler e in un'occasione anche Gauntlet; nelle versioni che coinvolgono team, solitamente basta spogliare una sola delle rivali per vincere il match.

In WCW il Bra & Panties match era conosciuto come ROTC (Rip Off The Camouflage) match, in cui le partecipanti vestivano in abiti mimetici.

Una sua variante è l'Evening Gown match, la cui differenza è che le lottatrici indossano un abito lungo da sera e devono togliere quello alla rivale per vincere il match.

Ne esiste inoltre anche una versione maschile, conosciuta come Tuxedo match, in cui i due uomini indossano uno smoking (chiamato appunto tuxedo) e per vincere il match bisogna togliere al rivale i vari pezzi del vestito, lasciandolo in mutande.

 

Non-Wrestling Matches

In quest'ultima categoria di stipulazioni sono raccolti tutti quei match a cui abbiamo assistito nel corso della storia che non sono dei match di wrestling, bensì degli incontri tipici di altri sport o anche di altro... Solitamente questi match vengono fatti quando a essere coinvolti sono un wrestler e un rappresentante dell'altra disciplina sportiva, ma non sempre è così.

Questi sono i più famosi:

- Arm Wrestling match: Si tratta sostanzialmente di una sfida a braccio di ferro (arm wrestling, appunto). Sul ring è posizionata una classica struttura da arm wrestling, composta da un tavolo con due cuscinetti poggia-gomiti (uno per parte) e due barre per reggersi con l'altro braccio. Si seguono le classiche regole del braccio di ferro agonistico: dopo il via dato dall'arbitro a vincere è colui che riesce a far toccare il dorso della mano dell'avversario sul tavolo. È presente anche la DQ, che sopraggiunge se uno dei due infrange le regole dell'arm wrestling (ad esempio alzando il braccio usato per la sfida per aumentare la pressione) o se utilizza manovre esterne all'arm wrestling e tipiche del wrestling (come ad esempio delle testate).

- Sumo match: Un match di sumo, tipico sport di combattimento giapponese. Per questa particolare stipulazione il ring viene privato delle corde e al suo centro è tracciato un cerchio; i due lottatori coinvolti, che indossano i tipici perizoma da sumo ("mawashi"), si affrontano all'interno del cerchio e vince colui che riesce a spingere il rivale fuori dal cerchio. Il primo Sumo match lottato nel wrestling si svolse in WWF il 16 maggio 1994 tra i pesi massimi Earthquake e Yokozuna, mentre  il più famoso ebbe luogo in WWE a WrestleMania 21 tra il wrestler Big Show e il campione di sumo Akebono.

- Boxing match: Un incontro di boxe lottato in un ring di wrestling. Si applicano quindi le classiche regole della boxe, con i round, i punteggi e il KO. Il match si può chiudere anche via DQ, se uno dei due atleti coinvolti utilizza manovre esterne alla boxe, tipiche del wrestling. Il più famoso match di boxe nel wrestling si è svolto in WWF, in particolare a WrestleMania 2 tra il wrestler Roddy Piper e il pugile Mr. T.

- MMA match: La stipulazione non-wrestling di fatto più vicina al wrestling. Si tratta infatti di un match di arti marziali miste (MMA), che si svolge a round e si può vincere per sottomissione o KO tecnico. Una serie di match secondo le regole delle MMA (più match di esibizione che altro) si sono svolti nel 2011 in TNA, con Jeff Jarrett protagonista. Ne esiste anche una versione in cui il ring è circondato da una gabbia ottagonale in puro stile MMA, chiamato Lion's Den match, che si vince per KO o sottomissione.

- Mud Wrestling match: Incontro tipicamente femminile, lottato in una vasca piena di fango... Esatto, si tratta della famosa lotta nel fango! Due ragazze si affrontano all'interno di questa sostanza melmosa; in alcuni casi si tratta solo di occasioni per mettere in mostra le grazie delle ragazze coinvolte, e quindi non seguono regole precise, mentre in altri casi si può concludere per pinfall.

- Pillow Fight: Altra "battaglia" tipicamente femminile, in cui due o più ragazze si affrontano su un ring in cui sono presenti un grosso letto e svariati cuscini. Le ragazze si affrontano nella più classica delle sfide a cuscinate, indossando i loro normali ring attire oppure delle lingerie (Lingerie Pillow Fight) o dei pigiami (Pajama Pillow Fight). L'incontro, come il precedente, può non seguire delle regole precise ed essere quindi una mera esibizione delle grazie delle partecipanti, oppure finire per pinfall.

- Bikini Contest: Tra tutti questi è quello più lontano da un match di wrestling. Si tratta di una semplice sfida di bellezza, in cui un certo numero di ragazze si mostrano sul ring vestite solo con dei bikini e (in alcuni casi) esibendosi anche in dei piccoli balli; la vincitrice è colei che viene decretata come la più bella da un giudice o, più spesso, dal pubblico presente all'arena (in questo caso di fatto si riduce solitamente a una sfida di popolarità, visto che i fan votano per le loro favorite).

- Dance-off Contest: Anche questa è una "stipulazione" non di combattimento: si tratta infatti di una sfida di ballo tra due o più persone (o coppie), che si esibiscono a turno in un ballo a loro scelta. Il vincitore viene deciso dai voti del pubblico o più raramente da un giudice.

 

 

Prossimi PPV & Eventi Speciali

Indy & Altre FederazioniPROGRESS Chapter 82
Domenica 30 Dicembre 2018

LE TELECRONACHE DI WR

Wrestling Italiano

WrestlingRevolution.it al commento degli show italiani, Rising Sun Wrestling Promotion e non solo!

Il team di WrestlingRevolution al commento dei più elettrizzanti show di wrestling italiano: segui con noi la Rising Sun Wrestling Promotion!

Elenco completo delle nostre telecronache >>

WR SOCIAL: SEGUICI!

WrestlingRevolution.it Facebook WrestlingRevolution.it Twitter

Top